Oggi è 27/04/2018

Cronaca

San Giuseppe ricorda l’omicidio del piccolo Di Matteo. Una lunga serie di eventi in programma

Mons. Pennisi: “Tutti, anche i cristiani, alimentiamo l’humus dove alligna e facilmente cresce la mafia”

Pubblicato il 11 gennaio 2017

San Giuseppe ricorda l’omicidio del piccolo Di Matteo. Una lunga serie di eventi in programma

San Giuseppe Jato, 11 gennaio 2017 – Sono diverse le iniziative che sono state organizzate per la giornata di oggi a San Giuseppe Jato per ricordare l’omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo avvenuto l’11 gennaio 1996. Il bambino di 15 anni era figlio del collaboratore di giustizia Santino. Il rapimento era finalizzato a spingere il padre Santino a ritrattare le sue rivelazioni sulla strage di Capaci e sull’uccisione dell’esattore Ignazio Salvo. Quando fu chiaro che il padre non si sarebbe piegato al ricatto mafioso, Giovanni Brusca dette ordine ai suoi sicari di uccidere il bambino, che venne strangolato e successivamente sciolto nell’acido.

Oggi si celebra la 21esima ricorrenza dal titolo “A Giuseppe che non ha chiuso gli occhi perché li ha aperti a noi“. Le iniziative sono state organizzate dall’associazione Libera e dal Comune.

Nel bene confiscato al boss Giovanni Brusca dove fu ucciso il piccolo Giuseppe, in contrada Giambascio, oggi sorge il Giardino della Memoria, e in contrada Ginestra, a pochi passi dal Memoriale della strage del primo maggio 1947, su un bene riconducibile ai Brusca, sorge il centro Di Matteo. I due beni sono stati sede del progetto “Chi Semina Racconta”: 10 giovani donne sono diventate operatrici di Biofattoria Sociale.

Questa mattina nell’Aula consiliare del Comune di San Giuseppe Jato l’amministrazione comunale e quella di Prato firmeranno una lettera d’intenti per la promozione di percorsi comuni all’insegna della legalità, della collaborazione e dell’amicizia; alle 16 nell’Aula Pio La Torre dell’ex Casa del Fanciullo di via Vittorio Emanuele si terrà l’evento conclusivo “Chi Semina Racconta” con la presentazione dei risultati; alle 19 sarà scoperta una targa commemorativa in piazza Falcone e Borsellino.

Domani alle 10 nel Giardino della Memoria sarà ricordato il piccolo Giuseppe visitando il bene confiscato e ascoltando le testimonianze sulla sua storia dei giovani soci dell’associazione LiberEssenze. In questa occasione si terrà anche un laboratorio espressivo e verrà presentato in anteprima nazionale il romanzo “Il giardino della memoria” di Martino Lo Cascio, edito da Mesogea e dedicato al piccolo Giuseppe Di Matteo.

E’ prevista la presenza del Prefetto di Palermo, di rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, dei sindaci dei comuni del Consorzio Sviluppo e Legalità e del direttore Lucio Guarino, oltre ai rappresentanti di associazioni di categoria e di realtà locali.

Anche l’arcivescovo della diocesi di Monreale, Mons. Michele Pennisi, impossibilitato a partecipare all’evento, ha voluto inviare un messaggio:

“È compito della Chiesa sia aiutare a prendere consapevolezza che tutti, anche i cristiani, alimentiamo l’humus dove alligna e facilmente cresce la mafia, sia indurre al superamento dell’attuale situazione attraverso la conversione al Vangelo.

La Chiesa sente di avere una sua responsabilità per la formazione di una diffusa coscienza civile di rifiuto del costume e della mentalità e non si sente estranea all’impegno, che è di tutta la società siciliana, di liberazione dalla triste piaga della mafia.

Prego il Signore perché la morte di Giuseppe e di tante vittime innocenti susciti una indignazione corale nel rifiutare la criminalità e la mentalità mafiosa, converta i cuori di  coloro che si sono macchiati di tali delitti e dia loro la forza di riparare al male fatto, e impegni tutti a promuovere una cultura della vita, della solidarietà, dell’amore e della pace nella giustizia”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Il Cristo pantocratore domina con il suo sguardo”. Mons. Pennisi accoglie il Cardinale Parolin per il 750° anniversario della Cattedrale

    Cronaca

    [gallery ids="60181,60182,60183,60184,60185,60186,60187,60188,60189,60190,60191,60192,60193,60194,60195,60196,60197,60199,60200,60201,60202,60203,60204,60205,60206"] Monreale, 26 aprile 2018 - "Come 57° arcivescovo di Monreale ho l’onore di porgerle un cordiale benve..

    Continua a Leggere

  • Lo Zecchino d’Oro il 22 maggio sbarca a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 26 aprile 2018 – Il 61° Zecchino d’Oro sbarca a Monreale. Nella sede dell’I.C.S. Antonio Veneziano, ..

    Continua a Leggere

  • Sit-in dei forestali a Monreale. L’avviamento si farà nel centro normanno

    Cronaca

    Monreale, 26 aprile 2018 - I forestali del comprensorio monrealese potranno procedere all'avviamento a Monreale. Stamattina una delegazione di lavoratori forestali di Pioppo e Monreale è salita al Palazzo di città per essere ricevuta dall’amministrazione comunale. Al Municipio si sono concentrat..

    Continua a Leggere

  • Ascesa e declino di Fancesco Balsano, capo mafia di Monreale per soli 10 giorni

    Cronaca

    Monreale, 26 aprile 2018 - Francesco Balsano, nato a Palermo il 23/12/1976, è stato condannato dal Gup Ferdinando Sestito alla pena di 12 anni e 6 mesi di reclusione.


  • La monrealese Dajana Roncione new entry de “La mafia uccide solo d’estate”. Stasera su Rai Uno

    Cronaca

    Monreale, 26 aprile 2018 - Stasera su Raiuno andrà in onda la seconda stagione de "La mafia uccide solo d'estate". Fra le new entry della serie televisiva ci sarà la monrealese Dajana Roncione. L'attrice interpreta una cantante sexy che fa perdere la testa all’alter ego di Francesco Scianna..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, ritrovato morto l’anziano scomparso tre giorni fa

    Cronaca

    San Cipirello, 25 aprile 2018 - Dopo tre giorni di ricerche è stato ritrovato morto il 76enne scomparso. I carabinieri hanno rivenuto il cadavere di G.D.L. impiccato a un albero nelle campagne di San Cipirello. L'uomo si era allontanato da casa sua per raggiungere Piana degli Albanesi, fare una ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, per la conclusione dell’anno giubilare del 750° anniversario della dedicazione della Basilica Cattedrale

    Cronaca

    Monreale, 25 aprile 2018 - Si terrà domani pomeriggio, alle ore 17,00, la conclusione dell’anno giubilare del 750° anniversario della dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale. Il 25 aprile 1267, primo lunedì dopo l’ottava di pasqua, la cattedrale fu consacrata alla Madonna dal Car..


  • Monreale, dalla periferia alla città: erba alta e incuria

    Cronaca

    Monreale, 24 aprile 2018 - Erba non tagliata, erbacce alte fino a un metro e mezzo, vegetazione incolta e degrado diffuso. Questa è la situazione che si presenta sia alle porte di Monreale che nei quartieri del centro storico. Manutenzione dei marciapiedi, delle strade e sfalcio d'erba as..


  • Belmonte Mezzagno. Reintegrati al comune due geometri sospesi in seguito all’operazione Perseo

    Cronaca

    Belmonte Mezzagno, 24 aprile 2018 - I giudici del Tar Lazio hanno accolto il ricorso presentato da due geometri del Comune di Belmonte Mezzagno che erano stati rimossi dopo le ispezioni prefettizie su possibili infiltrazioni mafiose degli organi elettivi. Nel 2008, nel corso dell’operazione dei..


  • Autismo, l’acqua può sviluppare la fiducia in sé stessi

    Cronaca

    Monreale, 24 aprile 2018 -Nell’aula Sarina Ingrassia, le settimane scorse si sono svolti una serie di incontri tra ..


  • Mafia di San Giuseppe Jato e Monreale. Condanne per oltre 2 secoli di carcere I NOMI e FOTO

    Cronaca

    [gallery ids="59992,59993,59994,59995,59996,59997,59999,60000,60001,60002,60003,60004,60005,60006,60007,60008,60009,60010,60011,60012,60013,60014,60015,60016,60017,60018,60019,60020,60021"] Palermo, 24 aprile 2018 - Il giudice Ferdinando Sestito del Tribunale ordinario di Palermo – sezione del Gi..


  • Grisì, un uomo impatta con due autovetture. Arrestato dai Carabinieri

    Cronaca

    Grisì, 24 aprile 2018 - Nella serata di lunedì 23 aprile, i militari della Stazione di Grisì (PA) hanno tratto in arresto un uomo, colto in flagranza del reato di danneggiamento aggravato di autovetture. L’uomo, alla guida della propria autovettura, andava ad impattare contro due autove..


  • San Cipirello, 76enne esce per comprare il pane e scompare

    Cronaca

    San Cipirello, 24 aprile 2018 - Da domenica 22 aprile non si hanno più notizie del 76enne Giuseppe De Luca. Era uscito di casa, San Cipirello, per raggiungere Piana degli Albanesi. Lì avrebbe dovuto comprare il pane, fare una passeggiata per il paese e passare al circolo ricreativo, ma dell'anzian..


  • Monreale. La donna nel corso dei secoli, attraverso il ritratto di Rosalia Novelli, la Virdimura e Mariannina Coffa

    Cronaca

    “La donna e l’intelligenza: una sfida lungo i secoli”. È questo il tema dell’incontro che si terrà sabato 28 aprile, alle ore 17,30, presso la Biblioteca Santa Maria La Nuova (sezione Fondo antico), nel complesso Guglielmo II. L’incontro sarà l’occasione per presentare il libro di Rit..


  • Villa comunale, un pool di esperti volontari per il ripristino dell’area in frana

    Cronaca

    Monreale, 24 aprile 2018 - Stamattina si è svolto un sopralluogo tecnico all'interno della Villa comunale di Monreale finalizzato alla sua riapertura integrale. Il Giardino delle delizie monrealese, dal marzo 2011, a seguito del crollo di una porzione di muro della balconata del Belvedere, era stat..


  • Colpo al clan mafioso di Monreale, sequestrati i beni a Vincenzo Madonia

    Cronaca

    Palermo, 24 aprile 2018 - La sezione Misure di Prevenzione della Procura di Palermo ha deciso il sequestro di alcuni beni riconducibili a Vincenzo Madonia, uomo d’onore monrealese, ex parrucchiere, arrestato nel 2008 e condannato nell’ambito dell’operazione antimafia Perseo, che bloccò il ten..


  • Monreale, sindaco senza maggioranza solida. Va sotto in consiglio comunale

    Cronaca

    Monreale, 24 aprile 2018 - La maggioranza non ha i numeri in consiglio comunale e non riesce ad approvare il regolamento per la gestione della galleria civica. Al momento della votazione una cospicua schiera di consiglieri di minoranza, nel corso della seduta di ieri, ha abbandonato l’aula non con..


  • Partirà con anticipo la campagna antincendio in Sicilia

    Cronaca

    Palermo, 23 aprile 2018 - Quest’anno saranno 15 i mezzi aerei a disposizione in Sicilia per fronteggiare gli incendi nella stagione estiva; nove sono messi a disposizione dal Dipartimento nazionale della Protezione civile, quattro dei quali finanziati dalla Regione siciliana in convenzione con for..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com