Oggi è 22/04/2018

Cronaca

Monreale e la politica sui rifiuti. Ancora tante le criticità per una valida raccolta differenziata

Assenza del porta a porta, incentivi ridotti, pochi punti di raccolta

Pubblicato il 9 gennaio 2017

Monreale e la politica sui rifiuti. Ancora tante le criticità per una valida raccolta differenziata

Monreale, 9 gennaio 2017 – Il livello raggiunta dalla raccolta differenziata a Monreale registra una troppo lenta crescita, nonostante da tempo la politica, tutta e da svariati anni, abbia dichiarato in tutte le salse che la riduzione dei rifiuti indifferenziati costituisca una priorità dell’azione di governo e abbia presentato le procedure e le modalità proposte come un fiore all’occhiello del suo programma. Per ultimo il comunicato inviato agli organi di stampa il 23 maggio dall’amministrazione Capizzi che annunciava l’avvio della raccolta porta a porta.

I risultati conseguiti in questi ultimi anni, seppur crescenti grazie ad una maggiore e più attiva partecipazione dei cittadini al conferimento di plastica, vetro, carta e cartone al centro di raccolta della città, sono ancora troppo bassi rispetto agli obiettivi posti dalla comunità europea. Le ragioni sono diverse e riconducibili ad una mediocre organizzazione del servizio, ma soprattutto ad una bassa capacità incentivante offerta all’utenza.

All’interno del PD monrealese, il tesoriere Biagio Cigno ha più volte richiesto all’assessore di competenza (Ignazio Zuccaro prima e Giuseppe Cangemi poi), ai consiglieri e al direttivo del Partito Democratico, di aprire un tavolo tecnico per fare una disamina delle criticità del sistema in vigore a Monreale, analizzando i percorsi e discutendo le proposte perseguibili per giungere a percentuali più alte di raccolta differenziata.

Un invito al quale non è stato ancora dato seguito.

Il tesoriere del PD, Biagio Cigno

Biagio Cigno allega, nella sua proposta, un’analisi dettagliata del sistema adottato a Monreale, sottolineandone le criticità e avanzando già alcune proposte. Un’analisi che ci sentiamo di condividere e che proponiamo alla riflessione di chi, soprattutto i nostri rappresentanti politici, volesse aprire un costruttivo dibattito.

Una premessa è d’obbligo. Non si può a Monreale parlare di raccolta differenziata effettuata dal Comune, in quanto sono gli stessi cittadini a fare la differenziata portando i rifiuti ai centri raccolta nelle giornate stabilite. Non si tratta infatti di un servizio svolto dal Comune tramite un servizio porta a porta come avviene in altri paesi.

Per molti cittadini volenterosi una falla del sistema è costituita dall’orario di consegna (dalle 07,30 alle 12,00), a volte non compatibile con le proprie esigenze, che rende impossibile il conferimento. Pertanto sarebbe opportuno allargare tale fascia oraria e prevedere almeno due rientri pomeridiani, ma soprattutto ubicare il centro raccolta sito in Monreale in un luogo più agevole per i cittadini, se non addirittura prevederne più di uno.

Per ogni tonnellata di rifiuti differenziati raccolti, il Comune risparmia il costo di avviamento a discarica del materiale raccolto (a Bellolampo, a Siculiana o altrove). La media per il 2015/2016 è stata di circa 12 tonnellate giornaliere distribuite per un totale di 4 viaggi. Di contro, per ogni tonnellata di prodotti riciclati, avviati o ritirati nei Centri di stoccaggio, il Comune riceve un corrispettivo. Salta subito all’occhio che più raccolta differenziata si effettua, oltre ad un introito per il Comune, di concerto si ottiene una riduzione dei costi del trasporto in discarica, costi che ricadono sui singoli utenti. Ma, se il comune dovrebbe quindi in tutti i modi incentivare al massimo la raccolta differenziata dei cittadini, è il regolamento comunale, paradossalmente, a porre dei paletti sugli incentivi economici, rendendo di fatto disincentivante, per una famiglia, effettuare la raccolta differenziata oltre un certo quantitativo, date le difficoltà pratiche.

Il regolamento prevede che a fronte di una consegna di minimo 100 kg si ottenga una riduzione del 10% della tassa calcolata solamente sulla parte variabile del tributo, per aumentare gradualmente fino ad un massimo del 30% conferendo almeno 300 kg di rifiuti. Non esistono parametri superiori di riferimento. Per fare un esempio, su un appartamento medio di 100 mq il risparmio potrà essere di 20/40/60 euro annuali a fronte di un esborso totale di circa 450 euro. In pratica una maggiore capacità di differenziazione dei rifiuti non viene incentivata. Un esempio pratico. Il sottoscritto (come altri cittadini) avendo superato nell’anno 2014 una quantità di rifiuti differenziati ben superiore ai 300 kg, ha beneficiato di una riduzione, a fronte di un importo complessivo di tributo di € 441 (abitazione + box  x 116 metri quadri), semplicemente di € 66. Stesso discorso vale con le dovute proporzioni per coloro che usufruiscono di tale riduzione. E’ evidente che con questi importi irrisori, nessun cittadino si sentirebbe motivato od incentivato ad effettuare la differenziata, preferendo gettare i rifiuti negli appositi cassonetti evitando di tenere sacchi e scatole quotidianamente presso la propria abitazione ed evitando altresì di conferirli al Centro di Raccolta. Quindi la strada virtuosa percorribile è quella di aumentare gli scaglioni, andando oltre il 30%, o di aumentare le percentuali di sgravio.

Un altro elemento disincentivante per l’utente è costituito dalla norma regolamentare che vieta di cumulare vari benefici, per il compostaggio, per la distanza dai cassonetti e per la raccolta differenziata, ponendo comunque un tetto massimo del beneficio posto al 30%. Un cittadino che abita in una zona non servita e che civilmente getta i rifiuti nel contenitore distante (condizione che già gli garantisce il beneficio della riduzione del 30%) e che inoltre, per senso civico, volesse effettuare la differenziata, non si sentirebbe adeguatamente motivato, preferendo il deposito nel cassonetto.

Altro aspetto da curare è il potenziamento del ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti. Servizio oggi presente ma insufficiente a gestire la mole di richieste giornaliere.

Per ultimo, vi è la necessità, condivisa da tanti cittadini, di trovare una migliore ubicazione al Centro di Raccolta a Monreale che, dove è posto, in Salita Garibaldi, genera intralci alla circolazione e disagi ai cittadini che vi si recano.

Pertanto – spiega Biagio nella dettagliata lettera inviata più di un anno fa ai colleghi di partito ed inoltrata a sindaco e vicesindaco (con delega ai rifiuti) – se si è convinti della giustezza delle superiori argomentazioni, suggerisco di proporre una variazione al Regolamento che preveda la modifica della normativa vigente. Per tale modifica non necessitano molti studi o riunioni, basta passare dalla commissione competente e portare la modifica in Aula. Il tutto potrebbe essere approvato entro poche settimane. I benefici per il Comune sarebbero non indifferenti, tenuto conto che molti cittadini si vanno sensibilizzando alla raccolta differenziata, ma occorre renderla veramente efficace altrimenti si rischia la disaffezione e il conferimento di carta, plastica e vetro, nei vari cassonetti.

Sarebbe opportuno anche distribuire o affiggere un manifesto per le nuove novità e di concerto avviare una campagna di coinvolgimento nelle scuole.

Alcuni dati tecnici:

Il Comune percepisce per ogni tonnellata di carta e cartone € 96

Il Comune percepisce per ogni tonnellata di vetro € 30,89

Il Comune percepisce per ogni tonnellata di plastica € 250

La raccolta dell’alluminio non è stata regolamentata da apposita convenzione con il Consorzio riciclatore.

Il costo di una tonnellata di rifiuti scaricati a Bellolampo è di € 128,55 (comprensivo di IVA).

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Parcheggio selvaggio, concerto di clacson e cittadini inferociti. È fondo Cangemi a Monreale (VIDEO E FOTO)

    Cronaca

    [video width="368" height="656" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/04/video-cangemi-1524383251-1.mp4"][/video] [gallery ids="59765,59764,59763,59762"] Monreale, 22 aprile 2018 - Parcheggio selvaggio, concerto di clacson e cittadini inferociti. È fondo Cangemi a Mo..

    Continua a Leggere

  • Partinico. Bracciante accoltellato per motivi di vicinato. Operato al polmone

    Cronaca

    Partinico, 22 aprile 2018 - Sembra che ad accoltellare il bracciante di 59 anni sia stato F. C., 75 anni, pensionato, che adesso è stato accusato di tentato omicidio. I Carabinieri della compagnia di Partinico sono arrivati alla conclusione dopo le indagini avviate in seguito all’allertamento ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Festa della Liberazione organizzata dall’AUSER

    Cronaca

    Monreale, 22 aprile 2018 - Anche quest’anno, come di consueto, il Circolo AUSER “Biagio Giordano”di Monreale organizza la celebrazione della Festa della Liberazione. Il concentramento è previsto per le ore 09,30 a Piazza Canale da dove il corteo sfilerà per via Venero, via Aldo Moro, via ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Presentazione del libro su Placido Rizzotto

    Cronaca

    Monreale, 22 aprile 2018 - Si è tenuta ieri pomeriggio, al Circolo AUSER “Biagio Giordano” di Monreale, presieduto da Luigi Mazzola, assieme all’Associazione Antiracket “Liberi di Lavorare” presieduta da Biagio Cigno e all’ARCILINK di Monreale presieduta da Toni Renda, la presentazione ..

    Continua a Leggere

  • Cgil e Cisl esultano per elezione Rsu. Silvio Russo: «Ora pagare performance dei dipendenti»

    Cronaca

    Monreale, 21 aprile 2018 - Ieri I dipendenti del comune di Monreale hanno eletto i 12 rappresentati sindacali che avranno il compito di farsi carico per i prossimi tre anni delle esigenze e del rapporto contrattuale con l’amministrazione cittadina. La Cgil FP ha ottenuto 8 seggi, 3 sono andati all..

    Continua a Leggere

  • Piana degli Albanesi. Taglia centinaia di alberi. Corpo Forestale denuncia allevatore

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 21 aprile 2018 - Gli uomini del Corpo Forestale del distaccamento di Piana degli Albanesi e i Carabinieri hanno denunciato un allevatore, B.F. di anni 40, per il reato di taglio abusivo e danneggiamento aggravato di alberi e sequestrato un’area di 3 ettari circa.

    Continua a Leggere

  • Lucca, tutte le domande che farei al prof bullizzato

    Cronaca

    Lucca, 21 aprile 2018 - “Prof, non mi faccia incazzare, non mi faccia incazzare”. A urlare davanti alla cattedra è un ragazzo di un istituto tecnico di Lucca. Davanti a lui c’è il suo insegnante 64enne di italiano e storia. Il primo urla, il secondo sta zitto. Il primo ..

    Continua a Leggere

  • La via dei librai, la città che legge al via stamattina sul Cassaro Alto

    Cronaca

    Palermo, 21 aprile 2018 - Sono iniziate le 72 ore più divertenti e stimolanti dell’anno. La III edizione de LA VIA DEI LIBRAI, La città che legge – ha preso il via questa mattina sul Cassaro Alto. Da oggi e fino a lunedì 23 aprile, dalle 8 alle 24, tre giorni di festa, attività culturali, vi..

    Continua a Leggere

  • Chiusura centro per l’impiego, CISL, CGIL, UILA: disagio per decine di lavoratori forestali

    Cronaca

    Monreale, 21 aprile 2018 - Una forte preoccupazione è stata espressa dalle segreterie CISL, CGIL, UILA per l'assenza, ad oggi, di una soluzione adeguata al tema degli avvenimenti dei lavoratori forestali che fanno riferimento all’ufficio per l'impiego di Monreale. Con una nota del 12 marzo a..

    Continua a Leggere

  • Chiusa la discarica di Bellolampo, sospesa la raccolta rifiuti a Corleone

    Cronaca

    Corleone, 20 aprile 2018 - Sono stati chiusi nuovamente i cancelli della discarica di Bellolampo. Con la chiusura si ferma anche la raccolta nel comune di Corleone. A darne comunicazione è stato il Responsabile del III Settore Ing. Giuseppe Gennaro. ..

    Continua a Leggere

  • Coriandoli, musica e maschere per la parata di Primavera: “Monreale in Fiaba” – FOTO

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - Per le vie del centro storico coriandoli, maschere, musica ma anche messaggi importanti. Oggi pomeriggio si è svolta la parata di Primavera organizzata dagli assessorati comunali alla Cultura e alla Pubblica Istruzione in sinergia con le scuole del Territorio e con l..

    Continua a Leggere

  • Guzzo e Giuliano: “I risultati della raccolta differenziata sono fallimentari”. Cangemi ha una visione personalistica

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - La lunga nota dell'Assessore all'Igiene urbana ha fatto saltare dalla sedia i consiglieri di Forza Italia, Guzz..


  • Salvino e Mario Caputo tornano in libertà. Accolto il ricorso al tribunale del Riesame

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - Salvino Caputo e il fratello Mario Caputo tornano in libertà dopo essere stati posti agli arresti domiciliari il 4 aprile scorso su richiesta della Procura di Termini Imerese nell’ambito di presunti illeciti elettorali. Il tribunale del Riesame di Palermo ha proceduto a..

    Continua a Leggere

  • Il 25 aprile 60° Festa di Primavera a San Martino delle Scale

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - La Proloco di San Martino delle Scale con il patrocinio del comune di Monreale ha organi..

    Continua a Leggere

  • Cerimonia di premiazione del XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo” in piazza Guglielmo II

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - Grande successo ha ottenuto stamane la Cerimonia di premiazione del XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo”. Una manifestazione solenne che ha visto la partecipazione di numerose autorità civili, militari e religiose. Protagonisti veri sono stati gli alunni delle scu..

    Continua a Leggere

  • Salvo Vitale, amico e compagno di Peppino Impastato, lo racconta in un libro. Presentato oggi a Monreale

    Cronaca

    [gallery ids="59580,59581"] Monreale, 20 aprile 2018 - Stamattina presso la Casa Cultura Santa Cateria di Monreale (ex Ospedale Santa Caterina), il professore Salvo Vitale, ha presentato il suo ultimo libro “Era di Passaggio..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Pericolo api a due passi dal Duomo (LE FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="59557,59558,59559"] Monreale, 20 aprile 2018 - Pericolo api in via Agonizzanti. Alcune centinaia di api hanno pensato di prendere la residenza a due passi dal Duomo di Monreale. Alcuni passanti si sono accorti questa mattina della presenza di un grosso sciame di insetti che rendeva ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Elezioni RSU. 8 seggi vanno alla CGIL, 3 alla CISL, 1 alla UIL (I NOMI DEGLI ELETTI E LE PREFERENZE)

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - Si sono tenute questa mattina, presso i locali di Villa Savoia, le operazioni di scrutinio per il rinnovo delle cariche sindacali del comune di Monreale. Sono 12 le RSU da rinnovare. Le votazioni sono state aperte giorno 17 aprile e si sono concluse ier..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com