Empoli-Palermo, probabili formazioni. Partita da ultima spiaggia

Sabato 7 gennaio alle 18.00 il Palermo gioca al Castellani di Empoli, una vittoria potrebbe risollevare le sorti del campionato, una sconfitta darebbe il colpo di grazia ai rosanero

Palermo, 5 gennaio – Sono quattro i punti in classifica raccolti nelle ultime due partite dal Palermo. L’arrivo del nuovo allenatore ed ex calciatore rosanero Eugenio Corini ha portato tanto entusiasmo ma adesso in occasione della prossima trasferta ad Empoli l’obbiettivo è solo uno: vincere.

Il calcio-mercato della squadra di Zamparini intanto entra nel vivo e notizie e indiscrezioni si susseguono con tante incognite e tante incertezze. L’unica certezza è che sabato 7 gennaio alle 18.00 si gioca al Castellani di Empoli certi dell’esclusione di Hiljemark, dato per certo in partenza. La campagna acquisti del Palermo dipenderà anche dall’esito della gara di Empoli perché la salvezza si gioca per un buon 80 % al Castellani di Empoli. La sconfitta in Empoli-Palermo rappresenterebbe un punto di non ritorno, sarebbe difficilissimo poi recuperare le posizioni in classifica con l’Empoli che occupa la quartultima posizione e potrebbero cambiare i piani della società. Ancora ai box per infortuni Trajkoski , Andelkovic e Rajkovic. Aleesami sembra sia recuperato dai postumi influenzali.

Per la gara contro l’Empoli con molta probabilità sarà confermata la difesa a tre con Cionek, Gonzalez e Goldaniga.  Sugli esterni saranno schierati Aleesami e Rispoli. Morganella è si dichiara pronto per sostituire se non dovesse farcela l’ex Göteborg. A centro campo Jajalo e Alessandro Gazzi, in attacco la conferma di Nestorosky affiancato da Quaison e Bruno Enrique. Tra i pali Posavec. 

Per scelta tecnica Diamanti dovrebbe partire dalla panchina in virtù delle considerazioni tra Corini e il presidente sulla sua utilità negli ultimi 20 minuti, si è visto che l’ex Guangzhou può dare il meglio proprio negli ultimi 20 o 25 minuti dalla fine in virtù del tipo di preparazione effettuata in Cina.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.