Oggi è 16/11/2018

Cultura

Riapre la Biblioteca comunale di Casa Professa. Visite guidate a gennaio

Restituite all’antico splendore e visitabili la Sala Amari, le due Sale lignee, le torri librarie e la Chiesa di San Michele Arcangelo

Pubblicato il 29 dicembre 2016

Riapre la Biblioteca comunale di Casa Professa. Visite guidate a gennaio
Biblioteca Casa Professa Biblioteca Casa Professa

Palermo, 29 dicembre – Si è svolta ieri la cerimonia di riapertura al pubblico della Biblioteca comunale, dopo un lungo periodo di chiusura dovuto ai lavori di restauro e adeguamento alla vigente normativa sulla sicurezza, curati dall’Ufficio Città storica sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza dei Beni Culturali di Palermo. Presenti all’inaugurazione il Sindaco, Leoluca Orlando, il Vicesindaco ed Assessore alla Città Storica, Emilio Arcuri, l’Assessore alla Cultura Andrea Cusumano e la Direttrice della Biblioteca comunale Eliana Calandra. In rappresentanza dell’Amministrazione presenti anche gli assessori Sergio Marino e Giuseppe Gini. Soddisfatta la Direttrice Calandra, che annuncia: “abbiamo pensato di riaprire con delle visite guidate per tutto il mese di gennaio perché abbiamo il piacere di mostrare alla città la biblioteca nella sua nuova veste. Da febbraio riprenderà, invece, regolarmente la consultazione”.

Restituite all’antico splendore e visitabili la Sala Amari, col deposito dei Preziosi e rari, che si apre sull’atrio interno della Biblioteca, con le sue secentesche librerie dipinte, riportate all’originario splendore da un accurato restauro, e le due  Sale lignee, le ottocentesche sale lettura storiche al primo piano, e impreziosite dagli arredi originari con scaffalature su due livelli con ballatoi percorribili ornati dalla straordinaria collezione di ritratti di Siciliani illustri denominata Famedio (Tempio della fama). Possibile visitare le torri librarie, parte del primo intervento, con la nuova sistemazione dei volumi. Ultime tappe del percorso, la Chiesa di San Michele Arcangelo, di impianto trecentesco, sottoposta a modifiche nel Cinquecento e dal 1870 sottratta al culto e usata (fino ad oggi) per custodire i depositi librari della Biblioteca comunale e l’attiguo complesso della Chiesa dei SS. Crispino e Crispiniano con i pertinenti spazi esterni e locali adiacenti, oggetto dei recenti lavori di ripristino che andrà ulteriormente ad arricchire le attività e l’offerta di questo importantissimo polo culturale della città nel contesto di Ballarò.

“La riapertura del complesso della Biblioteca Comunale di Casa Professa – afferma Orlando – è un segnale positivo che conferma l’impegno dell’Amministrazione nel percorso avviato di crescita culturale, attenzione al territorio e recupero dell’identità. Restituiamo alla città uno dei suoi gioielli più preziosi custodito nel cuore pulsante del centro storico. Un’occasione che tutti quanti dobbiamo cogliere per nutrire maggiore autostima nel sentirci  Palermitani , per il patrimonio che abbiamo e, soprattutto, per continuare in questa azione di recupero del nostro patrimonio storico, culturale e monumentale”.

La storia della Biblioteca Casa Professa La Biblioteca Comunale di Palermo fu fondata per volontà regia e su iniziativa del Senato di Palermo al fine di rendere il sapere accessibile a tutti grazie al fondamentale strumento di ricerca e di supporto all’istruzione ed allo studio costituito da una biblioteca pubblica. La cerimonia inaugurale ebbe luogo nell’aula senatoria del Palazzo Pretorio, l’attuale sala delle Lapidi, nel settembre 1760. La Biblioteca ebbe la sua prima sede in una stanzetta del Palazzo Pretorio, ma ben presto il gran numero di donazioni di manoscritti e stampati rese lo spazio insufficiente e fu necessario affittare alcuni locali del palazzo del duca di Castelluccio, fino a che l’espulsione dei Gesuiti, avvenuta nel 1767, rese disponibili le case della Compagnia e alla Biblioteca furono assegnati alcuni oratori di Casa Professa: la nuova sede fu inaugurata il 25 aprile 1775.

Il primo bibliotecario della Libreria del Senato fu Domenico Schiavo, ma il più noto è certamente Gioacchino Di Marzo  che vi operò dal 1857 alla sua morte, avvenuta nel 1916. L’appassionata cura del Di Marzo consentì la valorizzazione e l’incremento delle raccolte alle quali nel 1870, a seguito del regio decreto di soppressione degli ordini religiosi del 1866, si aggiunsero numerosi fondi monastici che furono sistemati nella chiesa di S. Michele Arcangelo, oggi parte integrante della Biblioteca. Il Di Marzo dotò la Biblioteca di cataloghi e di indici topografici e cronologici in grado di agevolare la conoscenza e la fruizione del vasto patrimonio documentario.

 

 

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Corleone, vi abitava Riina. Adesso la strada intitolata a Cesare Terranova, il magistrato che indagò sui corleonesi

    Cultura

    Corleone, 16 novembre 2018 - Da sabato 17 novembre via Scorsone cambia nome e diventa via Cesare Terranova. Scelta emblematica, a ben vedere: proprio in via Terranova abitava, infatti, il boss Totò Riina e vi abita tutt'ora la sua famiglia. Cesare Terranova, giudice istruttore a..

    Continua a Leggere

  • Carmine, rimossi i paletti abusivi. I residenti divisi tra favorevoli e non

    Cultura

    Monreale, 16 novembre 2018 - Sono cominciati oggi i lavori per rimuovere i paletti ai bordi delle s..

    Continua a Leggere

  • Ospedale Ingrassia. Il dott. Sergio Fasullo nuovo primario della Cardiologia

    Cultura

    Palermo, 16 novembre 2018 - L’unità operativa di Cardiologia dell’ospedale Ingrassia di Palermo ha un nuovo primario. Il 19 ottobre ha preso servizio il dott. Sergio Fasullo, responsabile della terapia intensiva cardiologica “O.Barberi”, che ha contribuito in questi anni all’eccellenza..

    Continua a Leggere

  • Rendiconto 2017, una corsa contro il tempo: i precari rischiano di restare per altri 2 mesi senza il nuovo contratto. “Alla base un problema tecnico”

    Cultura

    Monreale, 16 novembre 2018 - Sarà una corsa contro il tempo, nelle mani dei Revisori dei conti. Il Rendiconto di Gestione 2017 ha urgenza di essere approvato entro lunedì 19 novembre. Il giorno successivo il sindaco Piero Capizzi e il segretario generale del comune, la dott.ssa Domenica Ficano, vo..

    Continua a Leggere

  • “La Politica con la P maiuscola? Non retribuita e di breve periodo. Il potere tende a corrodere chi lo esercita”

    Cultura

    [gallery ids="82909,82910,82911,82912"] Monreale, 16 novembre 2018 - Ieri, giovedì 15 novembre, il presidente nazionale dell'Azione Cattolica, Matteo Truffelli, ha presentato il suo libro “la P maiuscola, fare politica sotto le parti”. In quest'occasione l'Azione Cattolica ha dato il ..

    Continua a Leggere

  • “Ricominciamo da qui”, Monreale tra le tappe delle “Giornate dell’Economia del Mezzogiorno”

    Cultura

    Monreale, 15 novembre 2018 - Si terrà a Monreale il 23 novembre una delle "Giornate dell'Economia del Mezzogiorno", una serie di eventi che si svolgeranno in varie località e che avranno come temi lo sviluppo economico e l'occupazione. Nella giornata del 23 novembre, dal titolo "Ricomin..


  • Via Aldo Moro si risveglia sommersa dai rifiuti. Residenti stanchi chiedono interventi incisivi

    Cultura

    [gallery ids="82850,82849,82847"] Monreale, 15 novembre 2018 -"In via Aldo Moro ci sono residenti onesti che, come noi, fanno la differenziata e siamo stanchi di vedere questo tutti i giorni". Una mancanza di rispetto per il prossimo, per il proprio vicino di casa, ma anche per i nostri stessi fi..


  • Approvazione del rendiconto 2017, manca la relazione dei Revisori dei conti. FI: “Di cosa dobbiamo discutere senza un documento tanto importante?”

    Cultura

    Monreale, 15 novembre 2018 - "Ancora una volta assistiamo all’ennesima mortificazione del consiglio comunale come organo rappresentativo dell’interesse dei cittadini. Ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, sottolineiamo come questa amministrazione sia inadeguata ed incapace nel portare avanti..


  • Monreale, approvazione rendiconto 2017. Romanotto (Lega): “Manca la relazione del Collegio dei revisori. Il documento non si potrà votare”

    Cultura

    Monreale, 15 novembre 2018 - Questa sera il consiglio comunale è chiamata ad approvare il rendiconto 2017. Un unico punto all’ordine del giorno, intorno al quale si prevede un ampio e acceso dibattito. Ma già prima di avviare la seduta è il consigliere comunale della Lega, Giuseppe Romanotto..


  • Monreale, saldo TARI 2018. Come e quando pagare le rate

    Cultura

    Monreale, 15 novembre 2018 - Sono stati messi in distribuzione i modelli fiscali F24 per effettuare il pagamento delle rate a saldo TARI2018. Il pagamento va effettuato entro il 31 dicembre 2018, ma potrà essere suddiviso anche in due rate. La prima va pagata entro il 30 ..


  • Centro per l’impiego, Capizzi: “Da oggi c’è l’ok all’agibilità dei locali”

    Cultura

    È stato definito stamane l'iter amministrativo per l’agibilità dei locali di via Venero che ospiteranno il nuovo Centro per l’Impiego. Lo rende noto il sindaco di Monreale Piero Capizzi che ha trasmesso al Dipartimento regionale dell’Assessorato al Lavoro il certificato di agibilità dell’..


  • Aquino, case popolari. Cornicioni pericolanti e muri consumati da muffa e umidità

    Cultura

    Monreale, 15 novembre 2018 — Non c’è requie per i residenti di via Santa Liberata, nella frazione di Aquino. Oltre al già trattato problema delle tubature idriche, le condizioni generali degli edifici non sono meno preoccupanti.


  • Strazzasiti: “Strada a rischio frana. Il comune intervenga”

    Cultura

    [gallery ids="82780,82781,82782,82783,82784,82785,82786,82787,82788,82789,82790,82791,82792"] Monreale, 15 novembre 2018 - “Via esterna Strazzasiti è una strada di competenza comunale” - dichiarano i residenti della contrada monrealese, che chiedono che venga fatto un intervento per ripristi..


  • Rivoluzione nel sistema di gestione dei rifiuti. Via le SRR. Salvataggio per tutto il personale, anche amministrativi e tecnici

    Cultura

    Palermo, 15 novembre 2018 - Si tratta di una vera e propria rivoluzione del sistema di gestione dei rifiuti in Sicilia. Di fronte all’emergenza sanitaria, legata alla saturazione delle discariche, e ai costi di conferimento, e quindi alle tasse elevate, l’Assemblea Regionale Siciliana sta lavora..


  • Truffelli a Monreale per parlare di politica

    Cultura

    Monreale, 14 novembre 2018 - L'Azione Cattolica "Beata Pina Suriano" di Monreale, presenterà il libro "La P maiuscola. Fare politica sotto le parti" di Matteo Truffelli (docente universitario e Presidente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana). L'evento si svolgerà il 15 novembre alle 17 nel Pa..


  • Aquino, case popolari senza gas. Intervengono gli operai COM.EST.

    Cultura

    [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/11/WhatsApp-Video-2018-11-14-at-13.26.16.mp4"][/video] Monreale, 14 novembre 2018 - Ancora disagi per i residenti delle case popolari di Aquino. Da ieri sera, infatti, le famiglie dei 4 padiglioni si s..


  • Assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Ecco come richiederla

    Cultura

    Monreale, 14 novembre 2018 - Il Distretto Socio Sanitario 42 provvederà agli interventi ammissibili per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. A darne notizia è il Comune di Monreale.  Gli interessati possono rappresentare la propria situazione pres..


  • Via Olio di Lino riapre al transito, terminati i lavori di ripristino del manto stradale

    Cultura

    Palermo, 14 novembre 2018 - Da questa sera sarà di nuovo possibile transitare in via Olio di Lino. I lavori di ripristino della strada termineranno nel pomeriggio, dopo più di una settimana di disagi per i residenti e per chi quotidianamente utilizza questo tratto. Una settimana impegnativa, co..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com