Oggi è 27/03/2019

Politica

Gullo: “È un’offesa alla nostra intelligenza e uno spreco di denaro pubblico. Invito chi rappresenta il sindaco in quest’aula a prendere provvedimenti seri”

Il dirigente Busacca nel mirino dei consiglieri in consiglio comunale. Lo Coco: “Quale programmazione ha fatto in tutti questi anni?”

Pubblicato il 12 dicembre 2016

Gullo: “È un’offesa alla nostra intelligenza e uno spreco di denaro pubblico. Invito chi rappresenta il sindaco in quest’aula a prendere provvedimenti seri”

Monreale, 12 dicembre 2016 – “È un’offesa alla nostra intelligenza, oltre ad uno spreco di denaro pubblico. Invito chi rappresenta il sindaco in quest’aula a prendere provvedimenti seri. Un’aula ridotta ad una barzelletta”. Queste poche parole sintetizzano l’intervento del consigliere Toti Gullo (Alternativa Civica) nei confronti dell’ing. Maurizio Busacca, dirigente del comune, responsabile dell’ufficio urbanistico. Questa mattina, con 18 consiglieri presenti su 30, è stato dato avvio ai lavori del consiglio comunale. Uno dei punti all’ordine del giorno ha riguardato la variazione al bilancio di previsione 2016, finalizzata all’accensione di un mutuo di 85.000 € presso la Cassa Depositi e Prestiti, per procedere, in ottemperanza ad una nota giunta dalla Procura della Repubblica di Palermo, alla demolizione di un immobile abusivo, localizzato in via Esterna Valle Paradiso.

L’ing. Busacca, a seguito di una richiesta di delucidazioni da parte del consigliere Pippo Lo Coco (Alternativa Civica) per meglio conoscere le condizioni dell’immobile e valutarne l’utilizzo per fini di pubblica utilità, in alternativa alla sua demolizione, ne aveva illustrato lo stato. L’immobile è costituito da un piano terra, lasciato allo stato grezzo, e da un primo piano abitato tuttora da una famiglia. “L’immobile – ha spiegato Busacca – è privo del nulla osta della Soprintendenza e si trova in zona soggetta a vincolo idrogeologico. Inoltre, le opere di urbanizzazione risulterebbero assolutamente inadeguate. Quindi il comune si troverebbe nella condizione di dovere investire elevate somme per rendere l’immobile, una volta sanato, utilizzabile per finalità pubbliche, quale una delegazione municipale, un ufficio di protezione civile o come canile”.

Da qui la reazione del consigliere Gullo: “Se l’immobile può rivestire valenza pubblica è stato già valutato dagli uffici competenti. Che l’ingegnere dell’ufficio tecnico relazioni in tal senso prospettando diversi utilizzi crea solo confusione tra i consiglieri comunali, chiamati oggi solamente a decidere se accendere o meno un mutuo. Non siamo qui chiamati a decidere sull’opportunità di una cosa o di un’altra, ma solo su una decisione economica. Se così non fosse saremmo nella pazzia più pura. Se il documento è arrivato in consiglio comunale, significa che tutte le procedure precedenti sono state evase. Voglio porre un freno alle barzellette”.
Nel suo lungo intervento il consigliere Gullo è poi entrato nel merito della questione, dichiarandosi a favore dell’accensione del mutuo: “Si tratta solamente di una partita di giro, dato che la spesa sostenuta dal comune per effettuare la demolizione sarà poi recuperata rivalendosi sullo stesso proprietario dell’immobile”.
Il consigliere Romanotto (Gruppo Misto) ha chiesto di conoscere la posizione dell’amministrazione sull’accensione del mutuo, dato che comporterebbe un aumento del debito comunale. Rispondendo al consigliere Gullo ha spiegato come non si tratti di una partita di giro, non essendoci la certezza che l’ex proprietario ottempererà in futuro a rimborsare il comune delle spese sostenute. Ha inoltre spiegato come sarebbe possibile accedere ad un fondo statale per finalità di questo tipo, che non prevede il pagamento degli interessi.
Nel merito è entrato anche l’ex assessore al bilancio Sandro Russo (PD), che ha criticato l’insensatezza della proposta di delibera. Russo ha spiegato come l’amministrazione abbia scelto di rimborsare una quota annuale del piano di riequilibrio ben superiore a quanto previsto. Condizione che la costringerebbe a dovere attingere adesso ad un mutuo con relativi oneri. Per Russo non ci sarebbe stata la buona gestione del buon padre di famiglia, ed ha quindi chiesto all’amministrazione di procedere ad una variazione di bilancio per rivedere il piano stesso, così da non dovere sostenere le spese per il mutuo.
Anche il capogruppo del PD, Ignazio Davì, ha sottolineato come la variazione del bilancio di previsione a pochi mesi dalla sua approvazione costituisca una sconfitta: “Ponevo più fiducia sugli uffici. Chiedo al dirigente del settore di spiegare”.
Costantini (M5S) ha invece criticato il modo di operare del comune: “Invece di muoversi solo in seguito alla nota della Procura, il comune, se disponesse di un piano contro l’abusivismo edilizio, dovrebbe fare un censimento di tutti gli immobili abusivi per pianificare una sola volta la variazione di bilancio e trovare le somme necessarie a tutte le demolizioni”.
Un concetto ripreso dal consigliere Lo Coco, nell’inviare un’altra frecciata al dirigente Busacca: “Quante delibere della Procura dobbiamo ancora attendere per avere un elenco completo degli immobili che devono essere demoliti, così da permettere all’amministrazione di mettere in bilancio le somme per le demolizioni? Oppure dobbiamo accendere un mutuo per ogni demolizione? Lei deve fare una programmazione seria. Quale programmazione ha fatto in tutti questi anni? E’ necessario ai fini del rispetto della legalità, dell’ambiente”.

In aula assente il sindaco, che ha la delega al bilancio. Il vicesindaco Cangemi, più volte sollecitato dai consiglieri a rispondere per conto di Capizzi, non ha ritenuto di dovere prendere la parola. Prima di procedere al voto sulla delibera è stata chiesta la verifica del numero legale. Essendoci solamente 13 consiglieri in aula la seduta è stata sospesa. Se ne riparlerà domattina.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Poste Italiane assume portalettere e consulenti

    Politica

    Chi vuole lavorare a Poste Italiane periodicamente può visitare la pagina del sito del Gruppo dedicata alle nuove assunzioni e al reclutamento delle figure professionali. Quali sono le posizioni aperte per il mese di marzo..


  • Palermo, corruzione elettorale. Gli ex deputati regionali Nino Dina e Franco Mineo condannati a 8 mesi

    Politica

    Palermo, 26 marzo 2018 - 8 mesi per l’ex deputato regionale dell’UDC Nino Dina, uguale condanna per Franco Mineo, ex parlamentare di Grande Sud. La sentenza, emessa dalla quinta sezione del Tribunale di Palermo, riguarda anche altri 20 imputati coinvolti nell’inchiesta denominata “Agorà..


  • Ecco gli autori degli incendi che nel luglio 2017 distruggevano Piano Geli e zone limitrofe. Due anni dopo la giustizia fa il suo corso

    Politica

    Monreale, 26 marzo 2019 - Sono stati individuati ed arrestati oggi i responsabili degli incendi appiccati nel luglio 2017 nel territorio di Monreale: si tratta di Pietro e Angelo Cannarozzo, colpevoli anche di aver rubato parti di guard rail, rame e una telecamera installata dalla polizia. Gli in..


  • Monreale. Vuoi diventare scrutatore di seggio elettorale? All’interno il modulo per la domanda

    Politica

    Monreale, 26 marzo 2019 - Sarà possibile presentare domanda di iscrizione per essere inseriti nell’elenco delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale. La domanda va inoltrata tra il 4 e il 9 aprile 2019 alla Commissione elettorale del comune di Monreale. Tra i requ..


  • Altofonte, esami e visite gratuite domenica in piazza

    Politica

    Altofonte, 25 marzo 2019 - Visite ed esami gratuiti in piazza Falcone e Borsellino. I camper dell'Asp faranno tappa domenica 31 marzo ad Altofonte.  È l'iniziativa "Asp in piazza", organizzata dall'Asp su richiesta dell'assessore alla Sanità Anna Lisa Marfia. Un vero e proprio villagg..


  • “Che mi interessa se si bruciano le case? Non è casa mia”. In manette Pietro e Angelo Cannarozzo (VIDEO)

    Politica

    https://www.youtube.com/watch?v=L08ON5lmlYo&feature=youtu.be

    San Martino delle Scale, 26 marzo 2019 - Scattano le manette per Pietro e Angelo Cannarozzo, padre e figlio, colpevoli di aver appiccato l’incendio che nel luglio 2017 ha messo in pericolo l’area di ..


  • “dottore Orlando lei è un cornuto, è una vita che glielo volevo dire”. Rischia tre anni di carcere per oltraggio al sindaco di Palermo

    Politica

    Palermo, 26 marzo 2019 - Diede del cornuto al sindaco Orlando, ora rischia tre anni di carcere per aver oltraggiato un pubblico ufficiale. Si tratta di Fabio Picco Di Maria, 32enne palermitano, protagonista del video che era diventato virale sui Social e che è stato visualizzato su miglia..


  • Arrestati gli incendiari che diedero fuoco a Piano Geli nel 2017. Macchiarella (Monreale Bene Comune): “Serve caserma dei Vigili del Fuoco a Monreale”

    Politica

    Monreale, 26 marzo 2019 - Dopo gli arresti di questa mattina, emessi nei confronti di Pietro e Angelo Cannarozzo, colpevoli di furto pluriaggravato, peculato e di aver appiccato gli incendi che nel luglio 2017 hanno quasi distrutto l’area di Piano Geli, il Movimento ..


  • Iscrizioni asilo comunale 2019/2020 dal 25 marzo fino al 17 maggio. Modulo nell’articolo

    Politica

    Monreale, 26 marzo 2019 - Si sono aperte ieri le iscrizioni all'asilo nido comunale relative all'anno 2019/2020, e l'ultimo giorno utile sarà il 17 maggio. È possibile iscrivere i bambini direttamente presso i locali dell'asilo nido Giaccone, via Venero 112, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13..


  • San Martino delle Scale. Angelo e Pietro Cannarozzo arrestati per incendio e furto

    Politica

    San Martino delle Scale (Monreale), 26 marzo 2019 - Furto pluriaggravato in continuazione e in concorso, peculato e incendio boschivo. Con questa accusa questa mattina sono state arrestate due persone dai carabinieri di Monreale. Si tratta di padre e figlio, Pietro Cannarozzo, sessantaduenne, pal..


  • Una passeggiata con … Giuseppe Romanotto. Dal passaggio alla Lega a come rilanciare il paese, “ma mai con Capizzi”

    Politica

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=C-AH53ImRr8&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 26 marzo 2019 - Prima con il sindaco Di Matteo, poi all’opposizione di Capizzi, quindi il passaggio alla Lega, “ma non per acquisire una nuova verginità”. Giuseppe Romanotto spiega in un’intervista ..


  • Randagismo. Romanotto (Lega): “Creare un canile e un cimitero per gli animali”

    Politica

    Monreale, 26 marzo 2019 - “Basta passeggiare per le vie del centro urbano e delle campagne del nostro territorio, per imbattersi in branchi di cani randagi che, purtroppo, trovano a volte l’atroce morte dell’avvelenamento. Quello del randagismo è un tema che sta a cuore alla Lega di Monrea..


  • Padre Giuseppe Turco festeggia 50 anni di sacerdozio. Una missione iniziata nel ’69 che ancora continua

    Politica

    Monreale, 25 marzo 2019 - Toccante e partecipata la celebrazione della santa messa, tenutasi oggi nella chiesa dei Padri Agostiniani alla Rocca, in occasione del 50° anniversario di sacerdozio di Padre Giuseppe Turco presso la Parrocchia di Santa Maria La Reale.


  • Torna l’inverno per 48 ore: pioggia, freddo e vento

    Politica

    Monreale, 25 marzo 2019 - Volevate la primavera? Ecco invece ritornare, per 48 ore, l'inverno. Le emissioni mattutine dei centri di calcolo confermano le nostre proiezioni. Da martedì sera prevista pioggia, freddo, vento e neve oltre i 1000 metri.


  • Strapapà e StraPalermo, Salvo Campanella taglia il traguardo insieme al figlio

    Politica

    Palermo, 25 marzo 2019 - StraPalermo e StraPapà da record, oltre 15 mila "invadono" il centro. Attraversando il grande arco posizionato in via Cavour, i bambini sono partiti mano nella mano con i propri genitori. Tra i partecipanti anche un atleta senior come Ciccio De Trovato, 86 anni. Han..


  • Valorizzazione del Castellaccio: inserito in una rete di itinerari escursionistici

    Politica

    Monreale, 25 marzo 2019 - Monreale verrà inserita in una rete di itinerari escursionistici, dove sono presenti i castelli medievali della Sicilia.

    Il sindaco Piero Capizzi, al fine di valorizzare il Castellaccio di Monreale o Castello di San Benedetto, che si erge sul..


  • Il figlio di Franco Franchi presenta il suo libro a Casa Cultura

    Politica

    Monreale, 25 marzo 2019 - Previsto per domani, alle ore 10,00, nei locali di Casa Cultura Santa Caterina la presentazi..


  • Si accascia e viene salvato dal sindaco, ora è fuori pericolo

    Politica

    Palermo, 25 marzo 2019 - È ufficialmente fuori pericolo il massaggiatore che ieri ha rischiato la vita a causa di un arresto cardiocircolat..


  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com