Oggi è 19/01/2018

Cronaca

Monreale, “guerriglia urbana” in piazza Guglielmo II

Abbiamo sentito lo sfogo, la rabbia e la delusione di alcuni commercianti i quali ci dicono che già in diverse occasioni hanno allertato le forze dell’ordine

Pubblicato il 12 dicembre 2016

Monreale, “guerriglia urbana” in piazza Guglielmo II

Monreale, 12 dicembre – Con l’avvicinarsi delle festività natalizie quello che accade nei fine settimana in Piazza Guglielmo II ed in Piazza Canale è diventata una consuetudine di cui si potrebbe fare a meno. Orde di ragazzini di varie età e dalla differente “classe sociale” hanno scelto come “campo di battaglia” le due piazze per farsi la “guerra” a suon di petardi che incoscientemente, da quello che si vede e si sente, si lanciano addosso, rischiando di farsi male.

Tutto ciò è la chiara dimostrazione che preferiscono i “botti” ai giochi più classici, meno pericolosi e fastidiosi, che svariati anni fa si usava fare nei fine settimana, nelle vacanze o nel tempo libero da impegni scolastici.

Il santos, pallone che un po tutti conosciamo, non è più di moda, sempre più raramente si vede rotolare, essendo stato accantonato per poter dare spazio ad altri “giochi” di diversa potenza che con il loro fragore infastidiscono ed impauriscono passanti e turisti. Ed è cosi che un tranquillo sabato pomeriggio si trasforma in un fuggi fuggi di persone, che, a detta di alcuni commercianti che hanno le attività prospicienti alla piazza, hanno abbandonato infastiditi ed impauriti, i tavoli che occupavano nella speranza di consumare serenamente il loro caffè o aperitivo.

Questi sono segnali che l’amministrazione di Monreale tutta dovrebbe cogliere al volo, sono dei chiari indicatori che fanno intuire che a queste nuove generazioni, che vanno crescendo, mancano quegli spazi aggregativi che non solo servirebbero ad “educare” e socializzare ma sarebbero utili a indirizzarli su nuovi interessi, distogliendoli da certi comportamenti che possono risultare lesivi per loro e per chi casualmente si trova a passare in quelle zone della città che ormai sono diventati dei veri “campi di battaglia”.

Abbiamo sentito lo sfogo, la rabbia e la delusione di alcuni di questi commercianti i quali ci dicono che già in diverse occasioni hanno allertato le forze dell’ordine che ieri facevano da spola tra Piazza Guglielmo II e piazza Canale. I vigili intervenuti hanno provato a riportare la calma ma appena tutto sembrava ritornare alla normalità, nel momento stesso in cui si allontanavano per altri interventi, tutto riprendeva come se nulla fosse accaduto. I commercianti ci raccontano inoltre che in forma non ufficiale avevano già parlato con il sindaco e con qualche assessore in merito a ciò che accade, chiedendo loro che sarebbe opportuno far si che una pattuglia di Polizia Municipale o dell’Arma dei Carabinieri stazionasse in piazza Guglielmo, soprattutto in questi giorni di festa in cui il fenomeno diventa recrudescente e sembra quasi essere diventato incontrollabile.

Il sindaco di Monreale Capizzi, sempre in forma non ufficiosa aveva risposto che avrebbe provveduto a promuovere un’ordinanza che vietasse la vendita di petardi e che avrebbe, in qualche modo, cercato una soluzione a quello che è un chiaro fenomeno di disagio sociale, noia, mancanza di stimoli e, come detto prima, mancanza di veri e propri centri di aggregazione che aiuterebbero di sicuro la crescita socio-culturale dei nostri giovani cittadini.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • A Palermo è boom di multe Ztl: piovono i ricorsi

    Cronaca

    Palermo, 18 Gennaio 2018 - "La Ztl è un valore aggiunto della Città. Gli obiettivi principali della misura sono stati centrati: l'inquinamento è diminuito e la mobilità è migliorata. Palermo è attraversata da un flusso di circa 980 mila auto al giorno; ci sono 370 mila vetture immatricola..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, in un negozio sequestrati 200 chili di pesce

    Cronaca

    San Cipirello, 18 gennaio 2018 - Pesce in cattivo stato di conservazione e prodotti scaduti. Gli uomini della Capitaneria di Porto, agenti del commissariato e finanzieri di Partinico, e i veterinari dell’Asp hanno denunciato e multato il titolare di un esercizio commerciale a San Cipirello. Ele..

    Continua a Leggere

  • Monreale, investito un ragazzino in bici. Necessario il 118

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – Attimi di paura a Monreale dove un bambino è stato investito da un’auto. L’incidente è avvenuto nei pressi di piazzetta Matteotti, meglio conosciuta come piazza Arancio. Un'automobile, secondo i primi racconti dei testimoni, avrebbe urtato contro il ragazzino di ..

    Continua a Leggere

  • Biagio Conte sta male, interromperà la protesta: “Ognuno adotti un povero, un disoccupato, un senza casa, un disabile, un immigrato, un nucleo familiare”

    Cronaca

    Palermo, 18 Gennaio 2018 - "Continuerò questo momento di preghiera, digiuno e opere fino alla giornata di venerdì dopo la quale aspettando quello che il Signore mi indicherà cercherò di attenzionare fratello corpo sostenendolo con dei liquidi, delle vitamine, degli zuccheri e delle proteine..

    Continua a Leggere

  • Monreale, è «Capizzi Quater». Paola Naimi e Alessandro Zingales nuovi assessori

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – Ci siamo, la squadra del «Capizzi Quater» è stata definita.  Dopo circa un mese di vuoto istituzionale la giunta del comune di Monreale sarebbe nuovamente al completo. Nella rosa degli assessori comunali entrano Paola Naimi e Alessandro Zingales anche se ancora ..

    Continua a Leggere

  • Nuova emergenza, stop a rifiuti a Motta S. Anastasia. I 50 sindaci invocano l’aiuto del Prefetto

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 - Scatta una nuova emergenza rifiuti in cinquanta comuni delle province di Palermo e Trapani tra cui anche Monreale, Altofonte, Roccamena, San Cipirello, San Giuseppe Jato, Corleone, Bisacquino. Da oggi è inibito il loro conferimento nella discarica di Motta Santa Anastasi..

    Continua a Leggere

  • Villaciambra, i residenti contro il conferimento selvaggio dei rifiuti. «Siete incivili, vergogna»

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – «Bene la raccolta differenziata ma servono più controlli sul conferimento selvaggio dei rifiuti», è la protesta dei residenti di Villaciambra, frazione di Monreale. I cittadini, quelli che hanno iniziato a seguire il calendario della raccolta differenziata, fanno se..

    Continua a Leggere

  • Monreale, il vicesindaco è «a tempo indeterminato». #Oltre: «Resta incompletezza istituzionale»

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 - Monreale ha un vice sindaco a tempo indeterminato. Il 29 dicembre il sindaco, con una determinazione, ha nominato Giuseppe Cangemi. Questa volta la nomina sembra essere definitiva e Cangemi, che è anche assessore, potrà rappresentare il primo cittadino, in caso di una s..

    Continua a Leggere

  • Servizio civile: 1830 posti in palio

    Cronaca


  • Donna strangolata davanti alla figlia, fermati due incensurati rumeni

    Cronaca

    Nelle prime ore di questa mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Termini Imerese e della Stazione Carabinieri di Cerda hanno eseguito due provvedimenti di Fermo, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese, nei confronti di due giovani romeni i..

    Continua a Leggere

  • Monreale, al via il Capizzi quater. Paola Naimi potrebbe a breve entrare in giunta

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Potrebbe nascere già domani il Capizzi quater. La città di Monreale, lo ricordiamo, è da prima di Natale priva dell’organo di governo, in seguito al passo indietro deciso dal Partito Democratico che ha ritirato i suoi due assessori, Nadia Battaglia e..

    Continua a Leggere

  • Reportage sui neomelodici e minacce a Meridionews. La solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti

    Cronaca

    "L'Ordine dei giornalisti di Sicilia è vicino ai colleghi della testata online Meridionews di Catania, oggetto di violenti attacchi dopo la pubblicazione di un servizio sui cantanti neomelodici etnei". Lo dice l'Ordine in una nota. "


  • Alunni senza mensa scolastica. Il Comune di Partinico sospende il servizio

    Cronaca

    Partinico, 17 Gennaio 2018 - Non inizia nel migliore dei modi l’anno scolastico per le scuole di Partinico che hanno a disposizione il servizio mensa. Il Comune dal primo Gennaio ha sospeso il servizio di refezione per cinque istituti scolastici, la causa sarebbe legata alla manca..


  • “La dura memoria della Shoah”, il 25 gennaio la presentazione del libro a Casa Cultra

    Cronaca

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Un approccio nuovo alla storia della Shoah, costruito con anni di studi specifici e di esperienza didattica dedicata all’argomento. Un testo per le scuole, pensato per studenti e docenti, ma anche per tutti gli appassionati di Storia. Nonostante rappres..


  • Monreale, tragico incidente domestico. Una donna cade dalle scale e muore

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Sale le scale di casa, cade e muore. È accaduto a Monreale nel pomeriggio dello scorso 13 gennaio. La vittima è una signora monrealese, M. A. di 74 anni. La tragedia si è consumata in via Baronio Manfredi, all’interno della sua residenza. La signora, secondo quant..


  • Ruba l’insegna di Corleone, nei guai un turista tedesco. «Innamorato della città»

    Cronaca

    Corleone, 17 gennaio 2018 - Stava smontando l'insegna che riporta il nome della città di Corleone per portarlo a casa come souvenir. Ad essere stato colto con le mani nel sacco è stato un turista tedesco che, armato di di cacciavite, ha deciso di rubare la targa con la grossa scritta «Corleone»...


  • Via Esterna San Nicola in frana, intervengono i Vigili del Fuoco /FOTO

    Cronaca

    [gallery ids="49180,49181,49187,49188,49189,49190,49191,49192"] Monreale, 17 gennaio 2017 – Ancora nessun provvedimento è stato preso nei confronti di via Esterna San Nicola dove più di


  • Monreale, irregolarità nella depurazione delle acque. L’allarme di Legambiente

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018- Sono 324 le irregolarità nella depurazione delle acque siciliane e 228 su 390 Comuni non depurano come si dovrebbe o non hanno ancora reti fognarie. L’allarme è stato lanciato da Legambiente Sicilia che ha studiato i dati pubblicati sul Portale dell’Acqua


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale