Oggi è 21/02/2019

Chiesa

La Torre dell’orologio, luogo di “difesa” della storia

Mostra espositiva di documenti preziosi dell’Archivio della Cattedrale

Pubblicato il 26 novembre 2016

La Torre dell’orologio, luogo di “difesa” della storia

Monreale, 26 novembre 2016 – Il viandante, il pellegrino che giungeva nella piazza di Monreale stupito da tanta maestosa bellezza, innalzava, anche inconsapevole, il suo “vedere” verso la Cattedrale e lasciava risalire lo sguardo fin lassù scalando le pietre calcaree per giungere in cima alla torre.

img_3087Le torri, costruzioni difensive munite di feritoie che si protendono verso il cielo, proteggevano dagli attacchi dei nemici le città e i popoli. Oggi 26 Novembre 2016 qual’è il motivo per il quale dovremmo soffermarci ancora sul significato che ha una torre, le nostre città notevolmente mutate oramai ne sono sprovviste. Ma se riflettiamo, nonostante il trascorrere dei secoli il carattere peculiare del suo esistere rimane immutato, la torre dell’orologio che si staglia regale sulla piazza Guglielmo II continua a erigersi a simbolo di difesa.
Don Nicola Gaglio, arciprete della Cattedrale di Monreale mi invita a salire. Tutto ha il sapore della metafora, la torre, gli alti gradoni, le feritoie e soprattutto il ricco tesoro custodito su in cima.

img_3080 E si, la torre ancora è il baluardo di difesa, custodisce la storia, la tradizione, la bellezza per non lasciarla dispersa tra la polvere ed il degrado. Seguo con fatica il passo veloce di don Gaglio ma la fatica per la salita degli alti gradini è assimilabile alla sofferenza di chi non si sofferma per l’intera esistenza a guardare basso, man mano si sale e il desiderio di non fermarsi aumenta. La sorpresa in cima è grande. Per volere di Sua Eccellenza Monsignor Michele Pennisi la torre dell’orologio torna a splendere, la piccionaia piena di escrementi è oggi un luogo per l’anima. Don Gaglio è fiero del lavoro fatto, mi mostra i testi strappati ad una sorte di distruzione e oggi restaurati con dovizia dalla Scuola dei monaci benedettini di S. Martino delle Scale. Monreale possiede nei suoi archivi antichi manoscritti provenienti dall’abbazia benedettina di Cava dei Tirreni e per secoli rimane uno dei centri culturali in cui fiorivano studi letterari e filosofici. L’archivio custodito ed esposto in questa speciale occasione, “Storia di libri tra Palermo e Monreale”, non mostra al pubblico testi benedettini ma l’archivio appartenente alla parrocchia del Duomo prima di essere smembrata in tre parrocchie (S. Francesco, Carmine e Cattedrale). L’importanza di questo archivio è stata riconosciuta anche dalla Sovraintendenza Archivistica per la Sicilia. Nel Gennaio 1989 è stato portato a termine l’ordinamento dei registri di anagrafe col contributo del Ministero dei Beni Culturali. I documenti possono essere divisi in due ordini generali: 1) Documenti propri dell’Ente; 2) Documentazione estranea all’Ente, di carattere eterogeneo, interessanti per le tradizioni culturali locali.

Incontro Sua Eccellenza Monsignor Pennisi e mi complimento per l’eccellente lavoro di ristrutturazione, voluto da lui in prima persona. Chiedo, dinanzi ai preziosi documenti, quale sia il messaggio che oggi la Chiesa invia al mondo tutelando la bellezza dei beni artistici e culturali.
Monsignor Pennisi risponde che il suo profondo interesse per la tutela dei documenti nasce dall’esperienza decennale come Presidente dei Bibliotecari ecclesiastici italiani, lavoro che lo ha affascinato. Attraverso i documenti, continua l’Alto Prelato, è possibile ricostruire la storia dei popoli, non solo quella della Chiesa ma la storia civile, le tradizioni, i culti. Dalle mappe e dalle descrizioni è possibile conoscere le originarie strutture dei monumenti, la dislocazione degli arredi, le opere pittoriche esistenti. La bellezza non svanisce, non passa e chi la tutela la restituisce integra alle generazioni future, è questo il compito della Chiesa. L’archivio della Cattedrale custodisce la storia ecclesiastica e civile della Sicilia (il Vescovo fino al 1812 era il detentore anche del potere civile e penale).
Molti documenti della Cattedrale furono tradotti nel 1941, durante la guerra, presso l’Archivio di Stato. Sarebbe auspicabile l’avvio di un progetto di digitalizzazione per poter disporre in maniera integrale della copiosa produzione custodita negli Archivi. Monsignor Pennisi conclude dicendo che l’Archivio della Cattedrale è stato riconosciuto dall’Unesco per l’importante documentazione storica in esso contenuta.
Spiegare con le parole la bellezza e la preziosità di questi reperti è impensabile. Invitiamo i cultori del “Bello” a visitare l’esposizione e siamo grati a Don Nicola e all’Arcivescovo Pennisi per aver restituito alla Città di Monreale un altro tassello del “grande mosaico” facendosi custodi, torri che difendono la storia, l’identità, la memoria cristiana e la donano intatta ai posteri.

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Si è spenta Suor Severina Ricca, per 17 anni si è presa cura di diversi monrealesi

    Chiesa

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Si è spenta oggi alle ore 18, all'età di 91 anni, Suor Severina Ricca, un tempo superiora del Boccone del Povero di Monreale. Per circa 17 anni è stata un punto di riferimento per molti monrealesi. I funerali si terranno venerdì 22 febbraio alle 10 nella Casa..

    Continua a Leggere

  • Incidente sul lavoro a Camporeale. Ferito un anziano agricoltore

    Chiesa

    Camporeale, 20 febbraio 2019 - Nuovo incidente sul lavoro in provincia di Palermo. A Camporeale Michele Vinci, 63 anni, bracciante agricolo, è rimasto impigliato con la sciarpa alla macchina seminatrice. L’uomo soccorso dai sanitari del 118 è stato trasferito all’ospedale Civico. I medic..

    Continua a Leggere

  • Alessandra Zerbo della “Vanity Models Management” di Francesco Pampa, approda al “Volkswagen International Fashion Week” di Milano

    Chiesa

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Per la prima volta una delle modelle della Vanity Models Management, presieduta dal monrealese Francesco Pampa, parteciperà a un evento di così grande respiro nazionale come il “Volkswagen International Fashion Week Autocogliati Milano”. Sarà la giovanissima Al..

    Continua a Leggere

  • In Sicilia 5 mln a fondo perduto per ripristinare i teatri. Gambino (Mosaico): “Non sprechiamo questa opportunità”

    Chiesa

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Sono arrivo in Sicilia grossi finanziamenti a fondo perduto per la riqualificazione di teatri e sedi per lo spettacolo, e Roberto Gambino non perde tempo a proporre Monreale come potenziale destinataria di una parte di questi fondi. Lo scorso 17 gennaio è stato emess..

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato. Incidente stradale. Un uomo perde la vita

    Chiesa

    San Giuseppe Jato 20, febbraio 2019 - Si è verificato un gravissimo incidente stradale sulla Strada Provinciale 2, tra San Giuseppe Jato e Camporeale in contrada Cammuca, a pochi chilometri dal Lago Poma. Una Smart è cappottata e un uomo è stato sbalzato fuori dall'abitacolo. L’allarme è st..

    Continua a Leggere

  • Chiro è sparito da circa un mese, 1000 euro a chi lo ritrova

    Chiesa

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Era fine gennaio quando Chiro si è allontanato da casa, zona Strazzasiti a Monre..

    Continua a Leggere

  • Apertura serale delle attività commerciali, ancora una proposta da Lo Biondo (#OLTRE): “Ripartiamo dalle potenzialità turistiche”

    Chiesa

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Ancora una proposta arriva da Massimiliano Lo Biondo, candidato sindaco di #OLTRE, rivolta in questo caso alle attività commerciali di Monreale. L'idea di #OLTRE è infatti quella di incentivare l'apertura serale delle attività commerciali. "Al calar della sera Monr..

    Continua a Leggere

  • Indennità CDA Biviere. Romanotto: “L’imminente corsa alle urne del 28 Aprile ha posto le condizioni per una risposta mediatica così repentina”

    Chiesa

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Riceviamo e pubblichiamo una nota inviata dai consiglieri comunali Giuseppe Romanotto e Giuseppe La Corte (Lega), in relazione all'articolo pubblicato ieri sulla questione delle indennità del CDA dell'Acquedotto Consortile del Biviere. Apprezziamo la celerità de..


  • Monreale. Forza Italia verso l’opzione Caputo. “Diventerà Bellissima” spaccata tra Capizzi e Arcidiacono

    Chiesa

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Forza Italia guarda ad una coalizione di centro destra, in cerca di un candidato, “Diventerà Bellissima” si spacca tra Capizzi e Arcidiacono con posizioni interne inconciliabili, Arcidiacono rischia di prendere il PD ma di tenere fuori l’area di centro destra. ..


  • Verde pubblico, dopo 60 anni Monreale affida una porzione di terreno a Santa Maria La Reale per la bonifica dello spazio

    Chiesa

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Dopo 60 anni di diatribe sembra finalmente essere stata risolta la questione che vedeva coinvolti il Comune di Monreale, il Comune di Palermo e la Parrocchia di Santa Maria La Reale, sita poco sopra la Rocca, all’inizio della salita del c..


  • Moscarelli (Lega): Roccamena si sta spopolando, vanno via i giovani e il paese invecchia. Errori e inerzia dell’attuale amministrazione

    Chiesa

    Roccamena, 20 febbraio 2019 - Nello scorso consiglio comunale a Roccamena si è costituito il gruppo consiliare della Lega, capogruppo Angelo Moscarelli. Il consigliere, durante i lavori d’aula, aveva lamentato di essere stato lasciato solo ad un certo punto dell’esperienza svolta dal 2014 nei b..


  • Pioggia di contributi regionali per l’illuminazione pubblica. Monreale è fuori. Caputo: “Interi quartieri al buio, San Martino senza luce, la circonvallazione più pericolosa della Sicilia”

    Chiesa

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Montelepre, Giardinello, Marineo, Bolognetta, Terrasini, San Giuseppe Jato, Piana degli Albanesi, Caccamo, Belmonte Mezzagno, Roccamena, Corleone, Carini, Palermo. Sono questi comuni della provincia di Palermo che potrebbero ricevere un congruo finanziamento dalla Region..


  • Caso Salvini/Diciotti. Costantini (M5S): “Quello di Capizzi un becero tentativo di gettare nell’agone politico l’avversario politico più accreditato”

    Chiesa

    Monreale, 20 febbraio 2019 - “Ho espresso la mia opinione come libero cittadino e come iscritto ad un Movimento politico che, attraverso strumenti di democrazia diretta, consente a chiunque di poter esprimere il proprio pensiero, trasferendo ai portavoce eletti il compito di farlo proprio e rappre..


  • Capizzi: “La giustizia non va a peso o a misura. La considerazione di Costantini inaccettabile. Non è nessuno per dire se Salvini ha commesso o meno un reato”

    Chiesa

    Monreale, 19 febbraio 2019 - “Mi permetto di dissentire dal punto di vista e dalla considerazione espressa dal consigliere Fabio Costantini. Non lo dico solo da sindaco o da cittadino, ma soprattutto da avvocato penalista. La giustizia non va a peso o a misura”. Il sindaco di Monreale, Piero ..


  • L’assessore regionale Roberto Lagalla incontra gli studenti al Basile-D’Aleo. “Disponibile per progetto pilota di valorizzazione del mosaico”

    Chiesa

    Monreale, 19 febbraio 2019 - Si è tenuto questa mattina, presso l’Aula Magna dell’..


  • Giovanni Ferro (Presidente Biviere): “Tutto regolare. Massaro sta restituendo tutte le indennità ricevute, come deliberato nel 2016”

    Chiesa

    [caption id="attachment_84475" align="alignleft" width="394"] I consiglieri della Lega, Giuseppe Romanotto e Giuseppe La Co..


  • «Si i Murriali?». «No, sugnu Chiuppitanu». Ecco il comune di Pioppo. Storia e disservizi alla base del progetto

    Chiesa

    - «Si i Murriali?» - «No, sugnu Chiuppitanu».  In una semplice domanda e dentro una semplice risposta risiedono le numerose ragioni che stanno spingendo una comunità, ormai da molti anni, a rivendicare la non appartenenza ad un territorio e la propria identifi..


  • Acquedotto Consortile Biviere. Lega: “L’ex presidente Massaro, prima di candidarsi al consiglio comunale, restituisca le somme percepite indebitamente”

    Chiesa

    Monreale, 19 febbraio 2019 - “Il Presidente ed i consiglieri dell’Acquedotto Consortile Biviere se non lo hanno già fatto devono restituire le indennità percepite durante il loro mandato”. È questa la finalità dell’interrogazione al Sindaco che hanno presentato ieri i consiglieri dell..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com