Si o No. Monreale, dibattito sulla riforma costituzionale

Domenica pomeriggio numerosi relatori interverranno per chiarire dubbi e rispondere alle domande

Monreale, 25 novembre 2016 – Domenica 4 dicembre saremo chiamati a votare l’approvazione o l’abrogazione della legge di riforma costituzionale, la cosiddetta legge Renzi – Boschi. Nonostante la presenza di relatori in tutti i canali televisivi e a tutte le ore, molti cittadini nutrono ancora molte perplessità e dubbi sulla preferenza da esprimere.

A Monreale, l’unica occasione pubblica di riflessione sull’argomento si è avuta con la meritevole iniziativa organizzata mercoledì scorso dal Prof. Lillo Aricò al circolo Italia, moderata dall’avv. Fabio Ganci. Ma ancora è troppo poco. La questione merita ulteriori dibattiti e approfondimenti, e soprattutto deve riuscire a coinvolgere più cittadini possibile.

E’ per questo che la nostra redazione, che non può certo esimersi dal diritto/dovere di fare informazione, ha deciso di contribuire al dibattito pubblico sull’argomento, organizzando ed invitando i cittadini ad un incontro che si terrà questa domenica, alle 16,30, presso l’aula Biagio Giordano (l’aula consiliare) del complesso monumentale Guglielmo II.

Ad intervenire e a rispondere alle domande abbiamo chiamato esperti di diritto, politici, studenti, sia per entrare nel merito della legge, che per valutare i riflessi politici che la nuova riforma comporterà, nel caso in cui dovesse venire approvata.

Gli avvocati Antonino Caleca (Presidente Comitato Basta un sì/Sicilia) e Giuseppe Bruno (Presidente regionale del PD) illustreranno e difenderanno le ragioni del SI’, confrontandosi con l’avv. Gaetano Armao (Presidente Comitato giuristi siciliani per il NO) e con i rappresentanti degli studenti che sosterranno le ragioni del NO.

Se ci sarà la possibilità, verrà dato spazio anche alle domande del pubblico.

1 Commento
  1. Gianni Berti scrive

    Se ci sarà la possibilità, verrà dato spazio anche alle domande del pubblico.

    Senza spazio alle domande del pubblico è la solita passerella di chi se la canta e chi se la suona

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.