Oggi è 23/04/2019

Cronaca

IL 25 Novembre Monreale si fa “Centro”. Il percorso del “Centro d’Ascolto Donna” nel contrasto alla violenza di genere

Il centro offre consulenza legale, psicologica e socio-assistenziale con personale specializzato, direttamente presso la sede Caritas

Pubblicato il 25 novembre 2016

IL 25 Novembre Monreale si fa “Centro”. Il percorso del “Centro d’Ascolto Donna” nel contrasto alla violenza di genere

Monreale, 25 Novembre 2016 – “Mentre il trauma può essere l’inferno sulla terra, il trauma risolto è il dono degli dei, un viaggio eroico che appartiene a ognuno di noi”

Peter A. Lavigne

Di donne traumatizzate, vittime di soprusi fisici e psicologici il mondo è pieno. Ma raccontare delle donne di Monreale non è semplice se si considera che nonostante la crescita culturale avvenuta nell’ultimo cinquantennio Monreale rimane “paese” con tutte le sue chiusure e le sue contraddizioni. Oggi per il mondo ricorre una data particolare, è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne e per Monreale non è un giorno qualsiasi vista la consapevolezza che oramai da decenni ha la parte sana del paese dell’importanza del messaggio del 25 Novembre. Già un primissimo passo Monreale lo ha compiuto nel 2008 un progetto pilota chiamato “Eva” ha aperto le sue porte alle donne in difficoltà e ha lavorato sul territorio attraverso attività mirate allo sradicamento degli stereotipi di genere, nelle scuole, e di consapevolezza del sé nelle parrocchie.

Questo non è stato un momento isolato e si è stati capaci nonostante le difficoltà date dalla resistenza di uno zoccolo duro di creare un tessuto filo dopo filo, una rete che non si è più disfatta ma che nel suo rapporto sinergico ha dato sostegno alle donne mute, alle donne fragili e questa rete quasi come un tappeto elastico le ha non solo salvate dal vuoto e dal precipizio ma le ha rilanciate verso nuove possibilità, verso una nuova vita. Oggi, a distanza di 8 anni da quel primo progetto, a Monreale è presente la voglia di tutelare e preservare le donne vittime di violenza. L’ Associazione DonnAttiva” con il Centro d’Ascolto “Donna” continua il suo impegno a vari livelli nel contrasto alla violenza di genere.
La Presidentessa Ina Modica “ è firmataria di un Protocollo d’intesa operativo con la Caritas Diocesana , rappresentata da Don Ferdinando Toia, per la realizzazione delle attività del Centro di Ascolto Antiviolenza, volto alla realizzazione e all’organizzazione di diversi eventi ed iniziative di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere”.

“La Caritas Diocesana, continua la dott.ssa Modica, è stata ed è per il nostro centro un punto di forza e di sostegno. Attraverso questa proficua  collaborazione  il nostro Centro ha avuto una sede con  locali idonei e supporto logistico in tutti quei casi in cui è stato necessario offrire assistenza alle utenti. Ina Modica conclude esprimendo la massima gratitudine all’arcivescovo Monsignor Pennisi che ha creduto e crede nel lavoro svolto dall’associazione e a Don Ferdinando Toia che supporta con entusiasm ogni attività.

La dottoressa  Palma responsabile scientifica del Centro d’ascolto nella sua dichiarazione delinea un quadro della realtà locale: “Monreale insiste su di un ambito territoriale molto ampio e potrebbe, pertanto, rappresentare il contesto ideale per l’implementazione di  un Laboratorio sperimentale che attui interventi di fronteggiamento del fenomeno e al contempo di prevenzione dello stesso.”

Il centro di ascolto “Donna” ha l’obiettivo primario di accogliere le richieste di aiuto delle donne per un primo incontro di chiarimento e di individuazione dei problemi con un immediato orientamento nei percorsi da intraprendere per la loro risoluzione. Le utenti possono avvalersi di consulenza legale, psicologica e socio-assistenziale richiedendo un appuntamento, con il personale specializzato del centro di ascolto, direttamente presso la sede Caritas di via villa Veneto che ospita il centro.

“ Il Centro di ascolto rappresenta, comunque, solo il primo step poiché la definizione di un intervento efficace ed efficiente necessita di focalizzare l’attenzione per agire concretamente su almeno quattro macroaree:

1) La Strutturazione di una rete locale che, mettendo in sinergia tutti gli stakeholder che a diverso titolo sono chiamati in causa nel fronteggiamento della problematica, uniformi, coordini e integri le prassi operative di intervento evitando sovrapposizione e frammentazione.

2) Implementare progetti di prevenzione primaria che agiscano, in primis sulla scuola, recependo il profondo cambiamento di prospettiva, che la Convenzione di Istanbul ci offre, quando identifica nella modificazione della cultura dei generi il reale presupposto di quell’evoluzione culturale necessaria e sufficiente a condurre le nuove generazioni lontane dal fenomeno della violenza di genere.  Ciò, peraltro, poggia sul paradigma teorico di riferimento degli studi condotti, nell’ambito delle neuroscienze, sull’intelligenza emotiva. Una moltitudine di dati sperimentali dimostrano che la violenza origina da gravi carenze relative all’autocontrollo, alla capacità di gestire la propria collera e all’empatia.

3) Attuare iniziative di sensibilizzazione nei confronti dei media perché è il “come” raccontiamo gli eventi che fa sì che quello stesso evento possa assumere, nell’immaginario collettivo, questo o un diverso significato. Con una generalizzazione impropria possiamo affermare che ciò che rende la cifra stilistica di un evento è il “modo” con cui viene comunicato.

4) Infine, implementare modalità di ricerca che, raccogliendo dati statistici quali-quantitativi disaggregati, possano restituire un reale, e nello specifico ancorato al territorio, quadro teorico di riferimento del fenomeno.”conclude la dott.ssa Palma.

“Le utenti seguite in questo nuovo anno di lavoro sono state accompagnate nel percorso di presa di coscienza del problema e del  distacco dal soggetto abusante. Hanno trovato il coraggio di denunciare ed di intraprendere il percorso di realizzazione dell’autonomia personale, allontanandosi dal contesto che le opprimeva e trovando una nuova forza per reagire.” afferma l’avvocato Rosaria Messina.
“Molte utenti  si rivolgono al Centro d’ascolto per avere delle informazioni  sulle procedure, sulle dinamiche , sui rischi di una denuncia. In molte donne  soprattutto nelle realtà  socio-culturali più disagiate prevale la paura che la denuncia possa determinare l’allontamento dai figli, altre manifestano la dipendenza economica dal soggetto maltrattante e quindi l’incapacità di rendersi autonome “ continua l’avvocato Messina.
Ancora molto lavoro deve essere fatto per riuscire a sensibilizzare il territorio e tutte quelle donne che per paura o spesso per vergogna non riescono a superare questi ostacoli avvalendosi del nostro supporto e della nostra assistenza.
Noi crediamo nella forza delle donne che non si abbattono e che consapevolmente scelgono la direzione da dare alla propria esistenza.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Tenta di rapinare un distributore di benzina e fugge: arrestato Salvatore Ferraino, 39 anni residente a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 23 aprile 2019 - Arrestato questa mattina Salvatore Ferraino, 39enne residente a Monreale, con l'accusa di tentata rapina aggravata, porto d'armi od oggetti atti ad offendere e detenzione di armi clandestine. Gli agenti di polizia avevano ricevuto la segnalazione di una rapina ad un dis..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Padova 1 – 1. Prossima gara a Livorno, divieto di errare categorico

    Cronaca

    Palermo, 23 aprile 2019 -  La 34° giornata di campionato di serie B evidenzia tutti i limiti di una squadra che nei momenti topici continua a steccare perdendo una gara che poteva continuare a mettere pressione alla seconda con un'ipoteca per la promozione diretta. Il Palermo ha giocato una gar..

    Continua a Leggere

  • Monreale, domani l’incontro con l’assessore regionale al Turismo Sport e Spettacolo

    Cronaca

    Monreale, 23 aprile 2019 - Il 23 aprile, alle ore 18.00 presso l'ex Hotel Savoia, gli operatori economici e turistici, gli artigiani e le associazioni sportive del territorio incontreranno Sandro Pappalardo, assessore regionale Turismo Sport e Spettacolo. Durante l'incontro Pappalardo illustrerà..

    Continua a Leggere

  • Il bosco di Casaboli ridotto a discarica dopo la pasquetta

    Cronaca

    [gallery ids="99428,99429,99430,99431,99432,99433,99434"] Monreale, 23 aprile 2019 - Nella giornata di ieri, lunedì di Pasqua, come da tradizione gruppi di gitanti invadono i boschi limitrofi al centro abitato per organizzare la classica gita fuori porta a base di pasta al forno, carne arrostita..

    Continua a Leggere

  • Panico a Palermo e provincia: vento fino a 60 km/h, alberi divelti e collegamenti marittimi interrotti

    Cronaca

    [gallery ids="99396,99397,99398,99395,99394,99401"] Palermo, 22 aprile 2019 - Una pasquetta cominciata male a Palermo e Provincia, dove nella notte si sono registrate fortissime raffiche di vento che hanno causato non pochi danni sul territorio. Decine gli interventi dei vigili del fuoco, vera..

    Continua a Leggere

  • Luigi Di Maio in Sicilia. Il 26 aprile sarà al fianco del candidato sindaco di Caltanissetta

    Cronaca

    Palermo, 21 aprile 2019 - Ultima settimana di campagna elettorale per le amministrative siciliane del 28 aprile. Anche i big nazionali del Movimento 5 Stelle hanno scelto di presentarsi al fianco dei loro candidati alla carica di primo cittadino nei vari comuni dell’isola. Luigi Di Maio, il cap..

    Continua a Leggere

  • Giuseppe Romanotto (Lega): “Liberiamo Monreale dalla politica del mal governo”

    Cronaca

    [gallery ids="99302,99303,99305,99306,99307,99308,99310,99312,99315,99316,99317,99357,99358,99359,99360,99361,99362,99363,99364,99365"] Monreale, 21 aprile 2019 - Le bandiere della Regione Siciliana e della Lega sventolanti e l’inno di Mameli hanno aperto il comizio di Giuseppe Romanotto. ..

    Continua a Leggere

  • L’omicidio del piccolo Giuseppe. Quando l’inerzia è complice dell’indifferenza

    Cronaca

    Monreale, 21 aprile 2019 - Molta gente ritiene che la vita venga pesantemente influenzata dal fato in una sorta di inevitabile predestinazione fondata sullo scarno e superficiale concetto del "è così e basta".  Alcuni identificano anche le tragedi..

    Continua a Leggere

  • Massimiliano Lo Biondo (#Oltre): “Non ho padroni. I politici devono farsi rappresentare da sé stessi e non dai familiari”

    Cronaca

    [gallery ids="99319,99320,99321,99322,99323,99324,99325,99326,99327,99328,99329,99330,99331,99332,99333,99334"] Monreale, 21 aprile 2019 - "Io ci metto la faccia, voi metteteci la matita". Massimiliano Lo Biondo, candidato sindaco del movimento #Oltre, ieri pomeriggio ha incontrato in piazza Vitt..

    Continua a Leggere

  • Benedetto Madonia (Occupiamoci di Monreale): “I politici di Monreale hanno la rogna. Non vendiamoci per i 20 euro per fare la spesa”

    Cronaca

    [gallery ids="99341,99342,99343,99344,99345,99346,99347,99348,99349,99350,99351"] Monreale, 21 aprile 2019 - Ad aprire il comizio elettorale del candidato sindaco Benedetto Madonia, Movimento “Occupiamoci di Monreale”, ci ha pensato Daniele Moretto. Il docente di lettere del Liceo artistico d..

    Continua a Leggere

  • Matteo Salvini e Danilo Toninelli: “Liberateci dal male, amen”

    Cronaca

    Due “pezzi grossi” del governo nazionale arriveranno in Sicilia nel giro di una settimana. Sia il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, sia il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli arriveranno in provincia di Palermo.

    Continua a Leggere

  • Monreale. Mappatura delle discariche abusive. Ai piedi del Castellaccio una montagna di videocassette

    Cronaca

    [gallery ids="99130,99129,99128,99127,99126,99125,99124,99123,99122,99121,99120,99119,99118,99117,99116,99115,99114,99113,99112,99111,99110,99109,98956,98957,98955,98954,98953,98952,98951,98942,98943,98939,98935,98932,98927,98923,98922,98921,98920,98917,98918,99274,99275,99276,99277,99278"]

    Continua a Leggere

  • “Gelarda Traditore della Sicilia”, compare nella notte una scritta sul manifesto elettorale

    Cronaca

    Palermo, 20 aprile 2019 - Nella scorsa notte uno dei manifesti elettorali di Igor Gelarda, candidato della Lega alle europee del 26 maggio, è stato parzialmente coperto dalla scritta "Traditore della Sicilia". "La Lega opera ed agisce sui territori con le due donne e i suoi uomini migliori; inti..

    Continua a Leggere

  • Il ministro Toninelli in visita sulla strada della morte

    Cronaca

    Corleone, 20 aprile 2019 - "Tantissimi di voi me l'hanno chiesto: fai percorrere ad un Ministro le trazzere che percorriamo giornalmente. Detto, fatto!", è quanto ha scritto sul suo profilo Facebook Giuseppe Chiazzese, deputato di Corleone, per annunciare la visita del ministro delle Infra..

    Continua a Leggere

  • “Libertà è partecipazione”. Trasparenza, videosorveglianza, strategia rifiuti zero, portale turistico, ZTL, pedonalizzazione corso Pietro Novelli. Il progetto di Costantini per Monreale

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2019 - Aggiungiamo oggi un altro tassello al complesso mosaico della campagna elettorale monrealese presentando il programma elettorale di Fabio Costantini, candidato a sindaco di Monreale per il Movimento 5 Stelle.

    Continua a Leggere

  • Monreale, incendio in antivilla. Noia, disagio giovanile, assenza di controllo del territorio

    Cronaca

    [gallery ids="99231,99232,99233,99234,99235,99236"] Monreale, 20 aprile 2019 - Non ha avuto esiti gravi l’incendio che è divampato ieri, nella tarda sera, all’interno dell’antivilla comunale di Monreale (

    Continua a Leggere

  • Monreale, giornata di incontri elettorali: Madonia, Lo Biondo e Romanotto

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2019 – Giornata fitta di comizi quella di oggi. Sta per iniziare il conto alla rovescia per i candidati a sindaco della città di Monreale. In piazza Vittorio Emanuele alle 17,30 Benedetto Madonia, "Occupiamoci di Monreale", parlerà ai cittadini d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, incendio all’interno della villa comunale. Intervengono i vigili del fuoco (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="99203,99204,99205,99206,99207,99208,99209,99210,99211,99212,99213,99214,99215"] Monreale, 19 aprile 2019 - Un incendio è divampato da poco all’interno dell’antivilla di Monreale. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco, allertati dagli agenti della Polizia Municipale. ..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com