Oggi è 21/09/2018

Politica

Le ragioni del Sí al Referendum Costituzionale 

Riceviamo e pubblichiamo la nota del coordinatore monrealese del Comitato per il Sì

Pubblicato il 19 novembre 2016

Le ragioni del Sí al Referendum Costituzionale 

Monreale, 19 novembre 2016 – “Penso che sul referendum costituzionale, nella nostra città, avrebbero potuto essere tante le iniziative politiche a favore del Sì e del No.

E questo non per dividersi in fazioni, come ormai accade sui social, ma sol perché la politica tornasse a essere dibattito oggettivo, riferimento e imput di riflessione per i cittadini, su temi importantissimi. Che influenzano l’oggi e il domani, il presente e il futuro!

Sono convinto che sia giusto metterci la faccia, l’ho sempre fatto, sempre e comunque. E concordo con un mio amico, che pochissimi giorni fa ebbe a dire:”bisogna fare delle scelte, non si può stare sempre dappertutto, evitare per questioni di opportunità. La terra di mezzo è per chi naviga a vista, senza meta, attendendo di approcciare nel primo porto”.

E allora, gentile direttore, le chiedo di ospitare questa mia riflessione, certamente non giuridica perché non ho l’ardire di ergermi a costituzionalista.

Vengo al dunque, facendo prima un veloce salto nel lontano 23 marzo 2002: la manifestazione a Roma per dire no all’abolizione dell’articolo 18.

Io c’ero, con entusiasmo, al fianco di chi mi aveva (stra)convinto che l’abolizione di quell’articolo fosse incostituzionale. Ma ciò che mi aveva convinto di più a manifestare era che i lavoratori sarebbero stati licenziati senza giusta causa.

Inaccettabile, per il presente e il futuro! Quella straordinaria piazza, riuscì a fermare l’abolizione dell’articolo 18!

Che soddisfazione, che bella vittoria, quanta passione! Eravamo convinti che quella battaglia avesse salvato milioni di posti di lavoro! Che ciascuno di noi aveva dato un contributo positivo! A onore del vero, alcuni erano venuti a Roma sol perché Berlusconi era antipatico. Ma questa era l’unica cosa che mi rifiutavo di capire.

Invece, nonostante quella vittoria, la crisi si fece avanti inesorabilmente: non licenziamenti individuali, la crisi di tantissime aziende! Da noi la Fiat, l’edilizia, la Fincantieri, l’Eni di Gela, etc, etc; nel Nord Est, finanche le industrie del Veneto!

Poi da quella crisi, nonostante la battaglia vinta il 23 marzo, emerse quella che molti, per ovvie ragioni, definiscono l’antipolitica: la richiesta di ridurre i benefit e il numero dei parlamentari!

Ed ecco che siamo entrati in uno dei punti nodali: con la nuova riforma, il numero dei senatori potrebbe passare da ben 315 a 100!

Cosa c’entra, in termini di riduzione della spesa che pagano i cittadini? Basti pensare che nel 2015 il senato è costato ben 540 milioni di euro, dei quali 79 milioni 401 mila euro sono stati spesi per le indennità e accessori dei senatori! Questo dato -79 milioni e 401 mila euro- potrebbe certamente essere cancellato portando a 100 il numero dei senatori!

Ma da chi sarebbero eletti i senatori con la nuova riforma? Dai consiglieri regionali, che a loro volta hanno già ricevuto il mandato fiduciario elettivo dei cittadini. E questo, quindi, consentirebbe di evitare ancora ulteriori spese per tenere aperti i seggi, per eleggere i senatori.

A loro volta, i consiglieri regionali non percepirebbero una indennità più alta di quella del sindaco del capoluogo di regione.

Forse, per chi ha accresciuto ancora la rabbia verso la casta, questo non è il migliore di tutti i risultati possibili! Ma è certamente un importante passo, che fino a poco tempo fa si chiedeva a gran voce. E certamente rilanciare, ogni volta, non fa ottenere ciò che un istante prima è stato chiesto. O nella peggiore delle ipotesi, l’ho provato il 23 marzo 2002, ci illude di ottenere qualcosa. Ma è una illusione. Poi c’è la realtà! E’ vero che tutto è migliorabile, ma nulla giustifica il non scegliere con concretezza, decidere di non muovere un primo passo concreto, finendo che sia sempre la storia del “tutto cambia perché nulla cambi”.

O addirittura perché tutto peggiori: l’altra opzione significherebbe autorizzare la casta a rimanere così com’è, a non diminuire il numero dei senatori e a non cambiare molte di quelle cose che oggi ci fanno dire che le cose vanno male, che la politica costa tanto perché tanti sono i politici. In fondo ciò di cui la collettività ha bisogno è più politica e meno politici.

Del tutto cambi perché nulla cambi, in fondo, è una scelta che Monreale già conosce…!”

Massimiliano Lo Biondo, Coordinatore Comitato Monreale per il Sì

Ricevi tutte le news

salvatore macaluso

Cara redazione, io voterò no pur essendo dello stesso partito di Massimiliano. Non starò a dilungarmi su quello che la modifica apporta ma solo tre punti di domanda: 1 perché non si è abolito completamente il senato e passato così al monocameralismo? Perché continuare ad avere 730 parlamentari quando gli USA ne hanno solo 500 x 300 milioni di abitanti? Nella nuova costituzione il ruolo, il peso, e gli ambiti della opposizione sono lasciati ai regolamenti delle camere. E se chi ha la maggioranza decide che esse non abbiano voce in capitolo?

19 novembre 2016 | 19:24 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Raccolta differenziata al 32%. Presto il vetro dovrà essere separato dai metalli, in arrivo i mangia plastica

    Politica

    Monreale, 21 settembre 2018 - Si è parlato di differenziata. Lanciato dal Comitato Pioppo Comune si è svolto ieri l'appuntamento tra cittadini, sindaco Capizzi, assessore all'igiene Urbana Cangemi e Fabio Adimino, il capo squadra della ditta Mirto. In poco più di due mesi, da luglio ad oggi, Monr..

    Continua a Leggere

  • Lotta ai furbetti dei rifiuti. Due sole telecamere presenti in tutto il territorio. Gelsomino: “Presto ne installeremo altre”

    Politica

    Monreale, 21 settembre 2018 - Due sole telecamere funzionanti in tutto il vasto territorio monrealese per combattere i furbetti dei rifiuti. Si tratta di quella montate sulla SP20, sopra Giacalone, e di quella installata in contrada Pezzenti, i punti maggiormente soggetti all’inci..

    Continua a Leggere

  • Politica

    21 settembre 2018 - Il porto di Barcellona rappresenta uno dei porti europei più importanti per chi vuole partire per una crociera; la città catalana, d'altro canto, è una delle destinazioni turistiche più frequentate e apprezzate del Vecchio Continente. Collocata nell..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Spacciava droga in piazza. Arrestato giovane 25enne

    Politica

    Monreale, 21 settembre 2018 - Spacciava in piazza, a Monreale, marijuana. Arrestato con in tasca 2 dosi. In casa, in seguito a perquisizione, i Carabinieri hanno trovato, occultata all’interno di un condizionatore, 10 grammi di cocaina e  2 bilancini di precisione, vario materiale per il tagl..

    Continua a Leggere

  • “Van Gogh Digital Experience”. Ancora nessun introito per il Comune di Monreale. Avviata azione legale

    Politica

    Monreale, 21 settembre 2018 - Si conclude nel peggiore dei modi, e cioè con l'avvio di un'azione giudiziaria, l'idillio che era nato tra il comune di Monreale e la Bicubo digital marketing S.r.l., la società che aveva portato a Monreale la mostra multimediale su Van Gogh, la “Van Gogh Digital Ex..

    Continua a Leggere

  • Palermo Pride, il programma delle iniziative di venerdì

    Politica

    Entra nel vivo con numerose iniziative il Palermo Pride in attesa della grande parata per le strade della città del 22 settembre. Ecco le iniziative previste per domani.
    PALERMO PRIDE VILLAGE Piazza Sant’Anna – Piazza Croce dei Vespri | ..

    Continua a Leggere

  • Festa del pane di Monreale, il presidente dell’ACM annuncia le novità

    Politica

    [embed]https://youtu.be/1UyhBoMtvlo[/embed] Monreale, 20 settembre 2018 -Nella cittadina normanna il 22 e 23 Settembre Monreale bread festival 2018, due giornate dedicate al pane, prodotto tipico locale. Se nel 2017 erano i gazebo a ospitare i prodotti, in occasione della nuova edizio..

    Continua a Leggere

  • Vandalismo nel corso del musical su padre Puglisi. Amara sorpresa per decine di spettatori

    Politica

    Palermo, 20 settembre 2018 - Dopo il musical dedicato a Padre Pino Puglisi gli spettatori trovano l’automobile vandalizzata. È accaduto nel corso della serata di ieri, (19 settembre ndr), in viale del Fante, nei pressi del Teatro di Verdura.

    Decine di auto parchegg..

    Continua a Leggere

  • Monreale, piazze vuote e negozi chiusi di giorno, caos e posteggiatori abusivi la sera

    Politica

    Monreale, 20 settembre 2018 - “Siamo passati dalla solitudine di piazze vuote e negozi chiusi di giorno al caos automobilistico delle ore serali con tanto di posteggiatore abusivo che armato di fischietto accompagna gli automobilisti a posteggiare davanti il Duomo..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Scrutatori e presidenti di seggio elettorale, possibile presentare le domande per l’iscrizione all’albo

    Politica

    Monreale, 20 settembre 2018 – E’ in corso di aggiornamento l’Albo unico del comune di Monreale in cui sono incluse le persone idonee all’Ufficio di scrutatore e presidente di seggio elettorale. Per il ruolo di scrutatore basta essere elettore del comune di Monreale ed essere in possesso d..

    Continua a Leggere

  • Forza Italia: “Premio di risultato al segretario generale per noi è illegittimo”

    Politica

    Monreale, 20 settembre 2018 - La notizia, pubblicata ieri, del riconoscimento del premio di risultato relativo al 2016 da liquidare al Segretario Generale del comune di Monreale, la dott.ssa Domenica Ficano, ha sollevato alcune critiche tra i banchi dell'opposizione. Ad inviare una nota in redazione..

    Continua a Leggere

  • Sospesa la caccia in Sicilia, ambientalisti vincono il ricorso

    Politica

    Con un’articolata ordinanza il TAR Palermo ha accolto totalmente il ricorso presentato da Legambiente Sicilia, LIPU e WWF, con il patrocinio degli avvocati Antonella Bonanno e Nicola Giudice del Foro di Palermo, contro il calendario venatorio 2018/2019 emanato ad agosto da..


  • Roccamena tra i rifiuti. Il sindaco Ciaccio: “Solleverò dall’incarico il dirigente dell’ufficio tecnico. Bisogna fare la gara”

    Politica

    Roccamena, 19 settembre 2018 - Da ieri a Roccamena non si raccolgono più i rifiuti. Cumuli di spazzatura e cassonetti sovraccarichi fanno bella mostra di sé negli angoli delle strade. Chi può li deposita nei propri garage. La società addetta alla raccolta e allo smalt..


  • Il “Sette e Mezzo” a Palermo, ieri l’incontro-dibattito a Casa Cultura Santa Caterina

    Politica

    [gallery ids="76777,76776,76775,76774,76773,76772,76771,76770,76769"] Monreale , 19 settembre 2018 - Quattro giornate, tra mostre e documenti storici, in ricordo dell’insurrezione del “Sette e Mezzo”. Questa la proposta del Centro Studi Zabùt, in collaborazione con la Fondazione Ign..


  • Nominata consulente del sindaco, l’Ing Dora Ferreri si occuperà di elettrotecnica

    Politica

    Monreale, 19 settembre 2018 - A fianco del primo cittadino ci sarà un nuovo esperto, si tratta dell'Ing Dora Ferreri alla quale è stato conferito l‘incarico di consulente del sindaco, a titolo gratuito, per occuparsi delle attività connesse all'elettrotecnica. Il rapporto durerà fino alla..


  • Drammatico incidente in via Paruta, tanta paura per un automobilista (FOTO)

    Politica

    Salvo per miracolo dopo un terribile scontro sul palo. È successo in via Paruta nella zona di Corso Calatafimi (Foto Gabriele Visocaro). Il conducente nonostante l’impatto e l’auto distrutta è salvo. Una notte piena di incidenti è stata quella trascorsa. Uno dei più gravi in corso C..


  • “Dipinti su Vetro”, inaugurata la mostra di Francesca Guicciardi

    Politica

    Monreale, 19 settembre 2018 - Una esposizione di “Dipinti su Vetro” dell’artista e collezionista Francesca Guicciardi, è stata presentata ieri dal sindaco Piero Capizzi e dall’assessore alla cultura Giuseppe Cangemi negli splendidi spazi della sezione di Arte Antica del Comples..


  • Monreale. In arrivo premio di risultato 2016 per il segretario generale. Per il sindaco Capizzi conseguito il 100% degli obiettivi

    Politica

    Monreale, 19 settembre 2018 - Come era successo per l’anno 2015, il sindaco Piero Capizzi ha assegnato al segretario generale, la dott.ssa Domenica Ficano, una valutazione con punteggio massimo sull’operato svolto nel corso del 2016. Questo, dopo che l’Organismo Intern..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com