Oggi è 22/01/2020

Cultura

“Una lapide al Monumentale”: Marco Cordaro, presidente di Arteos, replica a Sergio Mammina

Le ragioni dell’esserci, le ragioni del crederci

Pubblicato il 27 ottobre 2016

“Una lapide al Monumentale”: Marco Cordaro, presidente di Arteos, replica a Sergio Mammina

Monreale, 27 ottobre 2016 –

Gentile redazione, cari lettori, mi trovo a rileggere con curiosità, su questo gradevole giornale online, un articolo del 16 ottobre scorso dal titolo “Una lapide al Monumentale” e noto che è stato scritto da una persona di cui disconoscevo le doti giornalistiche. Con stupore, nel bel mezzo di considerazioni politico-culturali viene tirata in causa l’Associazione Culturale ArtEos di cui sono presidente e lo scrivo non certo per evidenziare la carica, ma quanto per l’orgoglio di ciò che la stessa mi permette di rappresentare.
Prima di entrare nel merito però vorrei precisare che l’associazione ha nello statuto due punti indissolubili:

1. È senza scopo di lucro

2. Non ha in alcun modo fini che non abbiano a che vedere con il mondo dell’arte e della cultura.

Sinceramente, specificato ciò, rimango basito nel ritrovare ArtEos tra le righe di un articolo che mira a descrivere un malcontento politico, quando l’unica cosa proposta dall’associazione al Sig. sindaco di Monreale è stata l’assegnazione di alcune sale del Complesso Monumentale Guglielmo II, garantendone e mantenendone la decorosità per realizzare una serie di eventi calendarizzati.
Mi domando, sulla base delle suddette considerazioni e alla luce di quanto insinuato nell’articolo, quale presunzione ci possa essere nel dichiarare un impegno nell’aiutare nel campo artistico a rilanciare il territorio, visto che spesso ci si perde nell’attendere l’occasione per aprire dibattiti politici di cui noi ArtEos non vogliamo essere parte.
Rimango poi ancora più basito che nel 2016 si facciano considerazioni per me alquanto discutibili e presuntuose come quelle di seguito citate testualmente dal Sig. Sergio Mammina: “posso affermare che nessuno di essi è destinato ad essere protagonista dei volumi di storia dell’arte che i posteri daranno alla stampa”.
Si riferiva agli artisti che l’associazione ArtEos presenterà il 05 novembre per il primo evento in programma, artisti viventi, contemporanei, che lavorano e faticano tutti i giorni, come ad esempio la “nostra” Federica Orsini che è stata invitata come pittrice al Senato della Repubblica, per far si che la loro arte venga riconosciuta anche sui libri e ben consapevoli che non è detto che ciò avvenga.
Certo che è piuttosto curioso che un docente che conosce bene la storia dell’arte non ricordi come con le sue pressoché stesse parole degli addetti ai lavori, all’incirca un secolo e mezzo fa, etichettavano un pazzo dalla tecnica pittorica “discutibile” come Van Gogh, e chissà poi cosa direbbero oggi coloro che vedevano in Modigliani solo un ubriaco visionario, e che strano vedere l’autoritratto di Antonio Ligabue tappezzare la città di Palermo quando, ai tempi, i galleristi si accorsero solo nell’ultima fase della sua vita che forse non era quel “ritardato naif” amante degli animali che tutti loro avevano creduto.
Caro Sig. Mammina, adesso mi rivolgo a Lei che tra l’atro non potrà smentire di essere stato da me contattato nel febbraio 2016 poiché è sempre stato desiderio dell’Associazione Culturale ArtEos essere per il costruire, per il fare con chi ha competenze e dovrebbe offrirle, metterle a disposizione di chi come noi ha il coraggio di progettare con e per gli artisti, di far riconoscere ad un territorio il loro linguaggio la loro comunicazione e le assicuro che Lei ha “girovagato” (cito sue testuali parole) sul Web ma ha omesso di informarsi nei dettagli di chi siamo, che storia hanno gli artisti che rappresentiamo, noi ArtEos siamo per il confronto costruttivo e non per il partito preso, chiunque potrà dire che l’associazione non ha mai lucrato e fatto politica e benché Lei non lo abbai dichiarato in maniera diretta, ci ha tirati in causa dicendo “che si avvii un ravvedimento operoso sul ciclo di eventi concordati con qualunque sia associazione o azienda che per trarre profitto non potrà che danneggiare il territorio”.
Perché, mi domando, non avendo mai risposto all’invito ad incontrarci adesso ci menziona come se conoscesse i nostri programmi?, senza sapere poi di come seguiamo ed accompagniamo quasi quotidianamente pittori, fotografi, scultori, poeti ecc.., per far sì che la storia possa incontrare il “nuovo che avanza”, non comprendo bene il perché non si possano ammirare contemporaneamente le opere della collezione Posabella del Complesso Monumentale, mettendole a confronto con nuovi linguaggi non ghettizzando le due cose.
Per le domande appena fatte abbiamo ragioni per esserci e non comprendo nemmeno perché non debba essere la gente oltre che i professori e i critici, a dire chi potrebbe essere questo “nuovo che avanza”, visto che internet ha portato di positivo la consapevolezza che ciò che conta è quello che trasmette un opera d’arte e non il condizionamento di chi ne firma la critica e noi per questo abbiamo ragioni per crederci.

Nota del Direttore:

Gent.mo dott. Cordaro,
con l’articolo del Prof. Mammina dal titolo “Una lapide al Monumentale”, pubblicato all’interno della rubrica ARTEria il 16 ottobre, Lei ha ritenuto che l’immagine dell’Associazione di cui Lei è Presidente sia stata lesa.
Vorrei chiarire. L’articolo in oggetto non ha voluto stigmatizzare né la Sua né le altre associazioni culturali, né tantomeno gli autori di opere che, giustamente, cercano di dare visibilità alle proprie creazioni partecipando alle differenti manifestazioni artistiche organizzate a Monreale così come in altre località.
La rubrica ARTEria ha invece più volte focalizzato l’attenzione sulla gestione della Galleria Civica comunale, sulle scelte politiche adottate, rivolte ad un utilizzo troppo spesso ritenuto, dallo scrivente, non all’altezza del patrimonio artistico in essa contenuto. L’analisi, certamente critica, è stata sempre volta alla incapacità di valorizzare quel potenziale artistico che dovrebbe/potrebbe rendere la Galleria meta di manifestazioni artistiche di grande prestigio, Monreale un polo di attrazione per eventi di alto spessore culturale, permettendo al contempo di attrarre, in modo stabile e non sporadico, turisti e visitatori.
E’ su questo aspetto che è stato mosso un giudizio, non certo sui fruitori del sito, che avrebbero tratto profitto, è questo il senso dell’affermazione, godendo del prestigio offerto dalla location. Un profitto, quindi, non certamente di tipo economico, ma d’immagine.
Spero con queste breve nota di avere fugato qualsiasi Sua perplessità sull’articolo pubblicato dal Prof. Sergio Mammina, che, da parte Sua, ritiene di avere già espresso in modo esauriente il proprio pensiero con l’articolo pubblicato a riguardo domenica 23 dal titolo “Potrei tornare… qualora dovesse valerne la pena! Compermesso”.
Spero con questa mia breve nota di avere chiarito quello che ritengo essere stato un semplice malinteso.
Luigi Gullo

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • L’ARS boccia l’esercizio provvisorio, la seduta finisce nel caos

    Cultura

    PALERMO - Seduta animata a Palazzo dei Normanni sulla approvazione dell'esercizio provvisorio. Il Governo ha presentato un emendamento di riscrittura sul ddl, in particolare sull'articolo 2 che stabilisce la durata dello stesso, dopo la solenne b..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, amministratori e sindacati contro la mafia, “Combatterla con scuola e lavoro”

    Cultura

    A San Cipirello si è tenuto un incontro tra i rappresentanti dei Comuni della Valle dello Jato ed alcuni rappresentanti sindacali. Temi centrali del'incontro sono state mafia e corruzione e come tenerle lontane dalle amministrazioni comunali con l’esercizio della cittadinanza attiva. All’inc..

    Continua a Leggere

  • Ztl notturna, approvata dalla Giunta. Si parte dal 31 gennaio

    Cultura

    PALERMO - "I dati che ci sono stati forniti dagli Uffici attraverso il monitoraggio dei varchi di accesso alla ZTL mostrano chiaramente che durante le ore serali e notturne delle giornate di giovedì, venerdì e sabato si verifica un incremento s..

    Continua a Leggere

  • Giornata della memoria, pietre d’inciampo in ricordo di Liborio Baldanza e Maria Di Gesù

    Cultura

    PALERMO - Quattro giorni di eventi ed iniziative organizzate dal Comune di Palermo per celebrare il Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale che si celebra il 27 gennaio per commemorare le vittime dell’Olocausto. Palermo ospiterà l'iniz..

    Continua a Leggere

  • Va avanti il processo “Cupola 2.0”, la mafia riorganizzava la Commissione provinciale (FOTO)

    Cultura

    [gallery ids="84996,84998,84999,85000,85001,85002,85003,85004,85005,85006,85007,85008,85009,85010,85011,85012,85013,85014,85015,85016,85017,85018,85019,85020,85021,85022,85023,85024,85025,85026,85027,85028,85029,85030,85031,85032,85033,85034,85035,85036,85037,85038,85039,85040,85041,85042"] Nell'..

    Continua a Leggere

  • Pulizia professionale, ecco i macchinari e i detergenti indispensabili sul lavoro

    Cultura

    Per la pulizia professionale di ambienti residenziali, industrie e uffici è necessario dotarsi dell’attrezzatura giusta, macchinari e detergenti adeguati con i quali affrontare ogni tipo di attività. La qualità del servizio dipende direttamente dall’efficienza della dotazione, perciò ..

    Continua a Leggere

  • “Viaggio musicale lungo le vie diverse del mondo”, a Casa della Cultura si esibisce il coro e l’orchestra della Guglielmo II

    Cultura

    [gallery ids="131936,131935,131934,131933,131932,131931,131930,131929,131928,131927,131926,131925,131924"] MONREALE - In un clima festoso e gioioso si è concluso tra gli applausi il concerto “Viaggio musicale lungo le vie diverse del mondo..

    Continua a Leggere

  • Monreale, frana all’abbeveratoio, il condominio “Il Quadrifoglio” porta il comune in Tribunale

    Cultura

    [gallery ids="81888,81889,81890,81891,81892,81893,81894,81895,81896,81897,81898,81899,81900,81901"] MONREALE - È ancora vivo il ricordo di quella notte in cui una frana si abbatté su quegli apparentamenti di via Pietro Novelli alta tanto che..

    Continua a Leggere

  • La secondaria della Morvillo alla scoperta dell’itinerario arabo normanno

    Cultura

    [gallery ids="131908,131906,131905,131904,131903,131902,131898,131897,131896,131895,131893,131892,131891"] PALERMO - Si apre, come uno scrigno, di fronte agli studenti della secondaria della Morvillo il quartiere della Kalsa. Inizia un viag..

    Continua a Leggere

  • Centro aggregativo anziano, iniziati i lavori

    Cultura

    MONREALE - Sono iniziati i lavori di messa in sicurezza del Centro comunale aggregativo Anziani. Prevista la realizzazione di un bagno per diversamente abili, revisione impianto elettrico e realizzazione uscite di emergenza. I lavori finanziat..

    Continua a Leggere

  • Lavori in corso in Salita delle Croci, automobilista finisce con la ruota dentro

    Cultura

    [gallery ids="131849,131844,131842,131841,131840,131847,131846,131845"] MONREALE - L’incidente è avvenuto questa mattina nella Salita delle Croci, dove un uomo al volante di una Suzuki mentre stava svoltando è finito con la ruota dentro il..

    Continua a Leggere

  • Il musicista Ton Koopman in visita a Monreale

    Cultura

    MONREALE - La città normanna è stata la meta scelta da Ton Koopman. Sabato mattina, l'artista è stato accolto dai rappresentanti dell’amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Alberto Arcidiacono. Il noto musicista è stato present..

    Continua a Leggere

  • Omicidio di Nicola Bifara a Partinico, il Gup condanna Leonardo Celestre a 30 anni

    Cultura

    Il Gup di Palermo ha condannato a 30 anni di carcere il presunto omicida di Nicola Bifara, ucciso nella campagne Partinico il 28 luglio di due anni fa. Si tratta di Leonardo Celestre, 51 anni. La tesi della difesa non ha retto e in abbreviato è stato condannato evitando l'ergastolo.  Second..

    Continua a Leggere

  • La Vanity Models di Francesco Pampa incanta Milano: successo per lo shooting in piazza (LE IMMAGINI)

    Cultura

    [gallery ids="131817,131818,131819,131820"]   Moda tra le strade della raffinata Milano per lo stilista Raffaele Tufano, che ieri, domenica 19 gennaio, insieme ad altri stilisti italiani, ha partecipato con le sue meravigliose creazioni ad uno shooting fotografico nella Galleria Umberto e..

    Continua a Leggere

  • Ogni anno un cittadino palermitano spreca più di 110 ore in mezzo al traffico

    Cultura

    Ogni anno un cittadino palermitano spreca più di 110 ore in mezzo al traffico. Lo afferma uno studio condotto dal Global Traffic Scorecard di Inrix, che ha analizzato i trend della mobilità e della congestione urbana in 200 città di 38 nazioni. Il dato colloca la città di Palermo alla ..

    Continua a Leggere

  • 80 vasi di marijuana, scoperta piantagione in appartamento

    Cultura

    BELMONTE MEZZAGNO (PA): 80 vasi appena piantati, con semi in fase di germogliamento con un’altezza tra i 3 e i 5 cm. Il dubbio  dei militari è che i semi siano di marijuana. Il ritrovamento è..

    Continua a Leggere

  • Randagismo, Rivoluzione Animalista: “C’è un sistema criminale alle spalle”

    Cultura

    PALERMO - “Quello del randagismo in Sicilia è un fenomeno tristemente diffuso e dai risvolti inquietanti, un dramma che non sembra avere fine e su cui sono emersi elementi che delineerebbero un vero e proprio sistema criminale alle spalle.&nbs..

    Continua a Leggere

  • Ricorso Mirto al TAR, il comune di Monreale si costituisce in giudizio, Capizzi “Scelta illogica e onerosa per il comune”

    Cultura

    MONREALE - Il Comune di Monreale si costituisce in giudizio nell'ambito del ricorso al Tar della ditta Mirto alla quale è stato revocato l'appalto di raccolta e spazzamento rifiuti. 

    Continua a Leggere