“Nessuna interruzione del Servizio igienico personale e di assistenza alla comunicazione”

Zuccaro: “l’assistenza per 50 bambini per l’igienico personale e 65 bambini per l’assistenza alla comunicazione, proseguirà senza alcuna interruzione”

Monreale, 14 ottobre – “Mi sento di rassicurare tutte le famiglie interessate che non ci sarà nessuna interruzione del Servizio igienico personale e di assistenza alla comunicazione”. È la risposta del neo assessore ai servizi sociali Zuccaro alla toccante dichiarazione di una mamma, pubblicata da questa testata, pronta a dare battaglia pur di vedere garantiti i diritti del proprio figlio. “Nessuno di noi ha mai pensato di interrompere il servizio, anzi si è lavorato immediatamente per non creare problemi e disagi”.

Zuccaro ha garantito che il sevizio che riguarda, nel nostro comune, l’assistenza per 50 bambini per l’igienico personale e 65 bambini per l’assistenza alla comunicazione, proseguirà senza alcuna interruzione.  “Abbiamo il dovere – ha dichiarato – di tutelare chi ha più bisogno ed in particolare i bambini diversamente abili, ci scusiamo, se anche senza volerlo, abbiamo creato disagio e preoccupazione ai bambini ed alle loro famiglie. Garantire questi servizi è prioritario per la nostra amministrazione, e già nel nuovo bilancio di previsione, prossimo all’approvazione, si sono previste ulteriori somme a disposizione”.

“La questione come ho già detto non può avere colore politico, queste vicende stanno a cuore a tutti noi, Sindaco, amministratori e consiglieri tutti siano essi di maggioranza che di opposizione, eviterei quindi atti di sciacallaggio politico, o pretesti per farsi pubblicità sulle pagine dei giornali locali approfittando di queste problematiche. Fiero di far parte di questa maggioranza – ha concluso Zuccaro – mi sento di esprimere, in nome del Sindaco e di tutta l’amministrazione, vicinanza a tutte quelle famiglie che vivono giornalmente questa situazione, con l’impegno a lavorare affinché questi diritti non vengano mai negati”.

2 Commenti
  1. Rosanna Giannetto scrive

    Apprendiamo con sollievo da notizie pervenute attraverso la stampa le rassicurazioni dell’assessore alla solidarietà sociale, tuttavia non fidandoci, vigileremo finche i diritti dei bambini diversamente abili non saranno garantiti del tutto

  2. PIETRO scrive

    Ma perchè non lo comunicavi e rassicuravi tutti i familiari durante il consiglio comunale ???
    il pretesto addotto dal presidente del consiglio , anche se molto probabilmente entro i limiti del regolamento, non ti esimeva dal prendere la parola . Avresti evitato questa ” mala fiura ” x te e per la maggioranza politica.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.