Oggi è 20/01/2019

Cultura

Parliamo di Gioco d’Azzardo

Oggi pomeriggio ci prendiamo uno spazio di riflessione e di pensiero su tale questione, ne parliamo in via Enrico Albanese a Palermo presso la sede di Scommetto che Smetto

Pubblicato il 13 ottobre 2016

Parliamo di Gioco d’Azzardo

Ne parliamo perché la questione del gioco d’azzardo su tutto il territorio nazionale è di primaria importanza anche se ancora viene sottostimata. Forse perché costituisce la terza industria italiana? Si pensi che il fenomeno coinvolge quindici milioni di giocatori di cui 800.000 giocatori problematici e due milioni a rischio di dipendenza patologica, tanto che l’Italia gode il primato di maggiori giocatori d’azzardo rispetto al resto dell’Europa.

Oggi pomeriggio ci prendiamo uno spazio di riflessione e di pensiero su tale questione, ne parliamo in via Enrico Albanese a Palermo presso la sede di Scommetto che Smetto, servizio per la prevenzione e cura della dipendenza da gioco d’azzardo.

Vent’anni fa non avrei mai supposto che mi sarei trovato a dedicare così tanta attenzione ad una malattia, il gioco d’azzardo patologico, che oggi sta diventando fenomeno di massa che viene a devastare individui e famiglie di ogni ceto ed età.

Con l’equipe di Scommetto che Smetto, psicoterapeuti ed operatori di strada dell’ARPI e dell’Opera don Calabria, prima che sul trattamento clinico lavoriamo in termini preventivi e di promozione della salute. Sembra una lotta impari considerato che anche dalle nostre parti stanno arrivando perfino i casinò per bambini, luoghi ove non vengono utilizzate banconote ma i ticket (come se questo per un bambino facesse la differenza) che a fine giocata possono essere scambiati in premi di consumo.

Uno stratagemma, uno dei tanti, per aggirare la legislazione, il gioco infatti è “rigorosamente vietato ai minori”, e continuare in questo scempio dell’essere umano ridotto ad oggetto sacrificato al mercato dei consumi.

Pensare che un oggetto comprato è meno desiderabile di un premio frutto di una vincita e, pertanto, il sistema delle Ticket redemtpion costituisce una induzione al gioco d’azzardo, e non a quello ricreativo, che nell’arco di qualche anno (ancor prima della maggiore età) produrrà nuovi consumatori patologici!

Si viene a ingenerare quella che in termini di approccio cognitivista si chiama illusione di controllo o, ancora, fallacia. L’illusione di controllo indica  la certezza della vincita a motivo della propria onnipotenza, per cui un giocatore ritiene che le sue vincite siano frutto delle abilità psico-fisiche, perché lui crede di potere influenzare quello che accade!

Per fallacia del giocatore, invece, si intende la sopravvalutazione della possibilità di successo, come una sorta di legame con il fato. Questo ulteriore aspetto procura l’orientamento della persona verso i giochi di pura alea e cioè privi di abilità e totalmente consegnati alla “superstizione”.

Il bambino, cioè, non si confronta con un gioco di abilità e impara a strutturare il successo in base ad una combinazione magica e non in rapporto alle proprie abilità o conoscenze.

Si tratta di un’iniziazione in quanto anche per i bambini, ad esempio, la slot assume un suono differente ed ipnotico, a seconda delle combinazioni! Man mano introdurranno anche delle baby video lottery in cui sarà la velocità ad avere il primato e l’impulso alla soddisfazione immediata sarà sempre più accellerato.

Questo è uno scorcio di quella lotta impari che continuiamo a sostenere insieme a tanti che nel territorio nazionale stanno fronteggiando da anni l’epidemia del gioco d’azzardo.

Ci rendiamo conto che la prevenzione comincia con la promozione della salute e quindi con la partecipazione a tavoli di pianificazione urbanistica e di servizi territoriali. Si pensi, ad esempio, all’importanza di un parco giochi in ogni quartiere della Città o a isole pedonali e piste ciclabili in cui ritrovarsi per fare sport o condividere una passeggiata. Così come alla promozione della cultura della bellezza, dell’arte e dello spettacolo, o il favorire l’espressione e la risonanza creativa. Sono tutti luoghi che favoriscono la crescita ed il ben-essere dell’anima.

Gioco e realtà non coincidono, bisogna piuttosto favorire lo spazio per recuperare espressione libera e spontanea, capacità d’interazione non rigorosamente strutturata, a partire dal mondo scolastico. Tristemente l’inizio della scolarizzazione viene percepito come la fine del gioco spontaneo e questo di fatto non corrisponde a verità pedagogica. Donald Woods Winnicott, illustre pediatra e psicoanalista del secolo scorso, ci ricorderebbe che attraverso il gioco il bambino impara a simbolizzare e a costruire, il legame con l’altro, cioè a stare in relazione trovando un suo spazio di vita in questo mondo.

Nel mentre che si avvia la conversazione nel nostro Rione di Danisinni, a Palermo, sta nascendo una fattoria sociale, luogo di incontro e di dialogo tra la gente e, in questi giorni, finalmente: il parco giochi!

Frate Mauro Billetta, psicoterapeuta sul Gioco d’azzardo

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Volley, ancora una fantastica doppietta per la Primula

    Cultura

    Monreale, 20 gennaio 2019 - Soffre ma riesce a vincere la Primula che alla sua ottava giornata di campionato ha ospitato, sabato pomeriggio, la forte Vigor Mazara posizionata 6 punti più in alto nella classifica della Serie D.

    Alle ore 17 in punto nella palestra dell'A. Veneziano è s..

    Continua a Leggere

  • Incidente mortale a Castelvetrano, muore un 23enne di Contessa Entellina

    Cultura

    Castelvetrano, 20 gennaio 2019 - Ha perso la vita questa notte in un tragico incidente stradale Antonio Vilardi, 23enne di Contessa Entellina che viaggiava lungo la SS115 nei pressi di Marinella, frazione di Castelvetrano. Il giovane, dipendente dell’hotel Admeto di ..

    Continua a Leggere

  • Scontro tra un’auto e un furgone in contromano in viale Regione Siciliana

    Cultura

    Palermo, 20 gennaio 2019 - Un furgone bianco è stato inseguito dalla polizia mentre procedeva contromano in viale Regione Siciliana a Palermo. Diverse volanti hanno cercato di bloccare il mezzo che procedeva nei pressi del sottopassaggio di viale Leonardo da Vinci in direzione di Catania. T..

    Continua a Leggere

  • “C’è un complotto contro Papa Francesco per chiudere questo pontificato”

    Cultura

    "Ci sono persone alle quali semplicemente non piace questo pontificato. Vogliono che finisca il prima possibile, per poi avere – per così dire – un nuovo conclave. Vogliono anche questo termini a loro favore, con un risultato in linea con le loro idee". L’accusa è forte: un complotto cont..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Amministrative 2019. Tanti i candidati, pochi i contenuti

    Cultura

    Monreale, 19 gennaio 2019 - La piena assoluzione incassata dal sindaco Piero Capizzi con la sentenza di mercoledì scorso lascia cadere le sue ultime riserve sulla ricandidatura a sindaco di Monreale. Già preannunciata, adesso diviene una certezza. Non ci sono altri ostacoli alla sua corsa, per la ..

    Continua a Leggere

  • Giacalone, incidente stradale: auto si cappotta

    Cultura

    [gallery ids="89454,89453,89452"] Monreale, 19 gennaio 2019 - L'incidente stradale è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, sulla SP20 in direzione San Giuseppe all'altezza del civico 23 nei pressi di Giacalone, in cui è rimasta coinvolta solo un'automobile. Il conducente non ha riportato feri..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Salernitana  1-2 

    Cultura

    Stadio Renzo Barbera (Palermo), 19 gennaio 2019 - Il Palermo stecca la prima di ritorno e si ferma la serie positiva che ha permesso di raggiungere quota 37 e titolo di campione d’inverno. Stellone a fine partita ha dichiarato che questa sconfitta ci può stare ma la testa e già a Cremona. Il ..

    Continua a Leggere

  • La primavera tragica di Jan Palach. Cosa ne resta oggi?

    Cultura

    Monreale, 19 gennaio 2019 - Nel pomeriggio del 16 gennaio 1969 a Praga, in piazza San Venceslao, Jan Palach, studente di filosofia cecoslovacco, si cosparse il corpo di benzina immolandosi col fuoco (come i monaci buddisti in Vietnam, nel ’64, contro un altro impero: quello americ..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, il consigliere Moscarelli passa alla Lega

    Cultura

    Roccamena, 18 gennaio 2019 - La Lega entr..

    Continua a Leggere

  • La Primula dona Kit Volley S3 alla Veneziano

    Cultura

    Monreale, 18 gennaio 2019- Lunedì 21 gennaio la Primula donerà alla Scuola “A.Veneziano”  il Kit Volley S3, contenente la rete per tre campi di gioco, palloni di volley e materiale didattico per i docenti. All’incontro saranno presenti i Dirigenti della S..

    Continua a Leggere

  • CPI di Monreale, poche offerte di lavoro e nessun servizio di inserimento per lavoratori disabili e categorie protette

    Cultura

    Monreale, 18 gennaio 2019 - È attivo il Centro per l’Impiego di Monreale, ma resta scarsa l'offerta lavorativa proposta, come anche nei centri delle altre città. L'ufficio di Monreale ha sede in via Venero presso l’ex Serit, e i cittadini monre..

    Continua a Leggere

  • Cancro io ti boccio

    Cultura

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Il 25 Gennaio 2019 la scuola Antonio Veneziano aderirà alla manifestazione promossa dell’associazione AIRC “Cancro io ti boccio” che vuole promuovere la prevenzione delle malattie oncologiche. Le classi seconde e terze, nell’arco della mattinata, parteciperanno a..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Tossicodipendente arrestato dai Carabinieri. A denunciarlo i suoi stessi genitori

    Cultura

    Monreale, 18 gennaio 2019 - A presentare formale denuncia presso la stazione dei Carabinieri di Monreale sono stati i suoi stessi genitori. E così F. I., un giovane di 25 anni residente a Monreale in via Aquino Molara, è stato tratto in arresto. I genitori erano stanchi, non riuscivano a sost..

    Continua a Leggere

  • Meteo, da sabato finisce la tregua. Bufera di pioggia in arrivo

    Cultura

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Preparatevi ad un lungo e persistente periodo freddo e perturbato. Si tratterà di più giorni con temperature sotto media per quasi tutta la Sicilia. Gennaio ricorda a tutti che è il mese invernale per eccellenza. Da sabato finisce la tregua anticiclonica, piogg..

    Continua a Leggere

  • Blitz nel circo Sandra Orfei, sequestrata una tigre. Aveva il microchip di un altro animale

    Cultura

    Palermo, 17 gennaio 2019 - Oggi I Carabinieri del Centro Anticrimine Natura di Palermo, a seguito di un controllo amministrativo presso una struttura circense, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, V.C. classe 1974, gestore del circo presente in città, poiché deteneva un esemplare di panth..

    Continua a Leggere

  • Collegio di Maria, arrivano i ringraziamenti per la soluzione raggiunta. Ma i genitori sono divisi

    Cultura

    Monreale, 17 gennaio 2019 - Riceviamo e pubblichiamo una lettera giunta in Redazione da parte di un gruppo di mamme che si sono battute affinché i figli potessero avere quello che una scuola normale offre. I genitori delle classi IV e V F dell'istituto Pietro Novelli chiedevano all'amministrazione ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Cantieri di lavoro. Chi verrà chiamato (All’interno la graduatoria definitiva)

    Cultura

    Monreale, 17 gennaio 2019 - È stata pubblicata la graduatoria (CLICCA QUI PER LEGGERLA) definitiva dei soggetti che verranno occupati nei cantieri di lavoro per il Comune di Monreale.

    Continua a Leggere

  • Centri per l’impiego, 4mila posti di lavoro disponibili

    Cultura

    La Legge di Bilancio 2019 autorizza le Regioni ad assumere ben 4Mila unità di personale nei propri uffici che si occupano delle politiche attive per l’occupazione. Questo incremento dell’..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com