Oggi è 23/04/2018

Cronaca

Giannetto (PD): “Nell’ultimo anno le condizioni della città sono peggiorate. Ecco perché fuori dalla maggioranza di governo”

Una lunga intervista con la consigliera che non lesina critiche al partito e alla coalizione di governo

Pubblicato il 8 ottobre 2016

Giannetto (PD): “Nell’ultimo anno le condizioni della città sono peggiorate. Ecco perché fuori dalla maggioranza di governo”

Monreale, 8 ottobre 2016 – Rosanna Giannetto è stata la consigliera del PD più votata alle scorse amministrative. Da subito ha giocato un ruolo scomodo all’interno del partito e della coalizione di governo, non lesinando critiche nei confronti dell’operato del sindaco o non allineandosi sempre in consiglio comunale alle posizioni del partito.

Il consiglio del 4 ottobre segna uno spartiacque netto tra chi, nel partito, ha deciso di continuare a condividere il percorso governativo di Capizzi, e chi invece ha reciso il legame con l’alleanza di governo. La Giannetto, appartenente a quest’ultimo gruppo, per la verità legittimata dalle segreterie provinciale e regionale, ha spiegato durante i lavori consiliari le motivazioni alla base della sua scelta. L’abbiamo intervistata per comprendere meglio.

D: Lei spesso ha segnato la distanza con le scelte dell’amministrazione, ponendosi come pungolo nei confronti dell’azione dei suoi alleati, ma ha sempre confermato la sua adesione al progetto del partito e la fiducia a Capizzi. Cosa è cambiato adesso?

R.: Al consiglio comunale del 4 ottobre, il sindaco si è appellato al nostro senso di responsabilità in merito all’approvazione del Consuntivo 2015. Ma non credo che lui si sia assunto le sue responsabilità nella scelta della Giunta. Ogni effetto ha la sua causa. Non è concepibile che tra rappresentanti istituzionali di una certa rilevanza si vengano a creare chiusure nel dialogo che dovrebbe rimanere improntato alla costruzione e alla crescita della realtà in cui si opera. Scegliendo la Giunta, così composta, ha scavalcato l’interlocutore politico ufficiale, mi riferisco ai vertici regionali e provinciali, scegliendosi quello più comodo e a lui congeniale, infischiandosene del contributo determinante per la sua elezione a sindaco di tanti elettori ed eletti che nel 2014 si sono impegnati per voltare pagina nella nostra città.

D.: Come giudica l’operato dell’amministrazione nei confronti dei problemi della città?

R.: In questo ultimo anno le condizioni della città hanno subito un vistoso peggioramento.

L’amministrazione comunale non ha raggiunto nemmeno lontanamente gli obiettivi che si era prefissata. Questo rimpasto non lascia presagire nulla di buono, anzi l’assenza di consapevolezza dei problemi della città e l’incapacità di trovare soluzioni è molto preoccupante.

D.: Cosa la preoccupa di più?

R.: È sotto gli occhi di tutti la condizione di degrado in cui versa Monreale, basterebbe ascoltare un campione di 50 cittadini non politicizzati e di 50 turisti per capire come stanno andando le cose.

Peccato che dopo il riconoscimento Unesco che avrebbe potuto offrirci una grande notorietà internazionale, non si siano messe in campo forze in grado di sapere valorizzare il patrimonio culturale-storico e architettonico di Monreale. Basti pensare alla gradinata che dal posteggio porta in via Torres in cui sono state sistemate soltanto alcune basole per un fatto funzionale, senza pensare che costituisce il nostro biglietto da visita. Percorrendola lo scenario è squallido: ringhiere divelte, aiuole aride e ovviamente prive di vegetazione, muri di contenimento distrutti. Lo stesso accade al Belvedere. Dopo due anni e mezzo questa amministrazione non è riuscita a risolvere il problema dei bagni pubblici nel centro storico.

Sul complesso Guglielmo hanno mostrato tanta fretta nell’approvazione del piano esecutivo di gestione, ma ad oggi non c’è traccia di alcun bando europeo per l’affidamento. Senza considerare la vergogna di avere incassato, con un complesso museale così maestoso, in un anno meno di € 1.700,00 circa. In questo modo Monreale non può vivere di turismo così come tutti giustamente pensano che dovrebbe essere.

C’è poi, un tema che riguarda la sicurezza a partire dall’illuminazione pubblica del paese, non è con i pannicelli caldi che si rileva un problema che coinvolge L’80% della rete di illuminazione pubblica. Occorrerebbe un progetto di finanza ma dopo averlo spiegato e più volte ripetuto mi viene il dubbio che troppo spesso nei piani alti dell’amministrazione ci siano troppi limiti alla volontà e capacità di capire.

D.: In consiglio comunale, nel corso della relazione sul consuntivo, Capizzi ha detto che verrà ricordato certamente per l’impegno dedicato alle problematiche scolastiche.

R.: Se vogliamo entrare nello specifico mi chiedo come mai ancora non siano state consegnate le aule del primo piano del Plesso D’acquisto a Pioppo. Sono state anche soppresse le mense alle scuole dell’infanzia a Pioppo, ad Aquino e a Grisì.

È, infine, di oggi la notizia che al P.Novelli i bambini dovranno alternarsi nella turnazione al fine di potere effettuare i lavori di messa in sicurezza dei bagni. I bambini della materna avranno una settimana di vacanza con tutti i disagi per i genitori che lavorano e non sanno a chi affidarli.

Oltre al presenzialismo e alla ricerca di qualche scatto fotografico sarebbe più importante garantire l’assistenza igienico-sanitaria almeno nei casi di assoluta gravità psico-motoria. Ne è stata più volte fatta richiesta ma, per mancanza di fondi, è stato detto che non è stato possibile provvedere. Però per cose molto meno urgenti i fondi si sono trovati, come per i premi di merito. Tra regalare € 10.000,00 euro una tantum e prestare assistenza a chi ha meno e vive il dramma della disabilità, io ed il PD del nuovo corso non abbiamo dubbi.

D.: Nella proposta della terna assessoriale avanzata dai vertici provinciali e regionali appare il suo nome. Quali sarebbero state le sue proposte per dare una svolta alla città, e concretamente, quali soluzioni avrebbe avanzato?

Premesso che la risposta meriterebbe un programma di cose da fare lungo almeno cinque anni, le dico quali sarebbero stati i miei due punti più importanti. Avrei puntato prioritariamente sullo sviluppo del turismo a partire dalla valorizzazione del patrimonio architettonico e del complesso museale. Secondo me c’è un’emergenza giovani su cui concentrare l’attenzione delle istituzioni a partire da quelle comunali. In quest’ottica la scuola ha un valore fondamentale. Avrei puntato innanzitutto a promuovere e sensibilizzare sulla necessità non rinviabile del tempo pieno e prolungato nella scuola dell’obbligo anche a Monreale, ciò per dare ai nostri figli un sapere identico ai ragazzi del centro-nord dove si studia per 40 ore settimanali e non solo per 27, in tal modo si aiuterebbero le famiglie in un compito arduo e molti miei colleghi docenti a tornare ad insegnare a casa vicino i propri affetti. Non meno importante, per dare una boccata d’ossigeno ai nostri artigiani, avrei puntato alla riqualificazione e alla messa in sicurezza del centro storico che a ben guardare da troppo tempo è stato abbandonato a se stesso, con buona pace di chi si ostina a pensare che a Monreale si stia vivendo un rinascimento.

D.: Cosa non condividete nella giunta del Capizzi due?

R.: La Giunta che volevamo doveva mirare al bene collettivo e non al bene dei singoli. Sono contraria alla democrazia ereditaria (visto che si passa da fratello a fratello) ma pretendo una Vera Democrazia con una piattaforma programmatica adeguata di cose da fare sulle quali confrontarsi e tutti impegnarsi. Di tutto ciò non c’è stata alcuna traccia. Anche per limiti che hanno riguardato il mio partito. Diceva un mio professore che ogni crisi è una crescita ma se non viene riconosciuta rimane una esperienza fallimentare.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Contro il bullismo necessaria una didattica formale, severa, o è la credibilità dell’insegnante la chiave educativa?

    Cronaca

    Monreale, 22 aprile 2018 - La scuola pubblica è stata sempre connotata, per la sua imprescindibile valenza formativa, tra quelle Istituzioni costantemente nell'occhio del ciclone, in quanto "trave maestra" di ogni struttura sociale che, malgrado i secoli, i rivolgimenti sociali, l'evoluzione antrop..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Avellino  3-0. I rosanero tornano a correre

    Cronaca

    Stadio Renzo Barbera (Palermo), 22 aprile 2018 - Il Palermo fa di necessità virtù, e in una situazione di emergenza, con l’infermeria affollata e alcune squalifiche di peso, riesce ad ottenere una vittoria  importante e convincente imponendosi per tre reti a zero, contro un Avellino &n..

    Continua a Leggere

  • Parcheggio selvaggio, concerto di clacson e cittadini inferociti. È fondo Cangemi a Monreale (VIDEO E FOTO)

    Cronaca

    [video width="368" height="656" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/04/video-cangemi-1524383251-1.mp4"][/video] [gallery ids="59765,59764,59763,59762"] Monreale, 22 aprile 2018 - Parcheggio selvaggio, concerto di clacson e cittadini inferociti. È fondo Cangemi a Mo..

    Continua a Leggere

  • Partinico. Bracciante accoltellato per motivi di vicinato. Operato al polmone

    Cronaca

    Partinico, 22 aprile 2018 - Sembra che ad accoltellare il bracciante di 59 anni sia stato F. C., 75 anni, pensionato, che adesso è stato accusato di tentato omicidio. I Carabinieri della compagnia di Partinico sono arrivati alla conclusione dopo le indagini avviate in seguito all’allertamento ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Festa della Liberazione organizzata dall’AUSER

    Cronaca

    Monreale, 22 aprile 2018 - Anche quest’anno, come di consueto, il Circolo AUSER “Biagio Giordano”di Monreale organizza la celebrazione della Festa della Liberazione. Il concentramento è previsto per le ore 09,30 a Piazza Canale da dove il corteo sfilerà per via Venero, via Aldo Moro, via ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Presentazione del libro su Placido Rizzotto

    Cronaca

    Monreale, 22 aprile 2018 - Si è tenuta ieri pomeriggio, al Circolo AUSER “Biagio Giordano” di Monreale, presieduto da Luigi Mazzola, assieme all’Associazione Antiracket “Liberi di Lavorare” presieduta da Biagio Cigno e all’ARCILINK di Monreale presieduta da Toni Renda, la presentazione ..

    Continua a Leggere

  • Cgil e Cisl esultano per elezione Rsu. Silvio Russo: «Ora pagare performance dei dipendenti»

    Cronaca

    Monreale, 21 aprile 2018 - Ieri I dipendenti del comune di Monreale hanno eletto i 12 rappresentati sindacali che avranno il compito di farsi carico per i prossimi tre anni delle esigenze e del rapporto contrattuale con l’amministrazione cittadina. La Cgil FP ha ottenuto 8 seggi, 3 sono andati all..

    Continua a Leggere

  • Piana degli Albanesi. Taglia centinaia di alberi. Corpo Forestale denuncia allevatore

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 21 aprile 2018 - Gli uomini del Corpo Forestale del distaccamento di Piana degli Albanesi e i Carabinieri hanno denunciato un allevatore, B.F. di anni 40, per il reato di taglio abusivo e danneggiamento aggravato di alberi e sequestrato un’area di 3 ettari circa.

    Continua a Leggere

  • Lucca, tutte le domande che farei al prof bullizzato

    Cronaca

    Lucca, 21 aprile 2018 - “Prof, non mi faccia incazzare, non mi faccia incazzare”. A urlare davanti alla cattedra è un ragazzo di un istituto tecnico di Lucca. Davanti a lui c’è il suo insegnante 64enne di italiano e storia. Il primo urla, il secondo sta zitto. Il primo ..

    Continua a Leggere

  • La via dei librai, la città che legge al via stamattina sul Cassaro Alto

    Cronaca

    Palermo, 21 aprile 2018 - Sono iniziate le 72 ore più divertenti e stimolanti dell’anno. La III edizione de LA VIA DEI LIBRAI, La città che legge – ha preso il via questa mattina sul Cassaro Alto. Da oggi e fino a lunedì 23 aprile, dalle 8 alle 24, tre giorni di festa, attività culturali, vi..

    Continua a Leggere

  • Chiusura centro per l’impiego, CISL, CGIL, UILA: disagio per decine di lavoratori forestali

    Cronaca

    Monreale, 21 aprile 2018 - Una forte preoccupazione è stata espressa dalle segreterie CISL, CGIL, UILA per l'assenza, ad oggi, di una soluzione adeguata al tema degli avvenimenti dei lavoratori forestali che fanno riferimento all’ufficio per l'impiego di Monreale. Con una nota del 12 marzo a..

    Continua a Leggere

  • Chiusa la discarica di Bellolampo, sospesa la raccolta rifiuti a Corleone

    Cronaca

    Corleone, 20 aprile 2018 - Sono stati chiusi nuovamente i cancelli della discarica di Bellolampo. Con la chiusura si ferma anche la raccolta nel comune di Corleone. A darne comunicazione è stato il Responsabile del III Settore Ing. Giuseppe Gennaro. ..

    Continua a Leggere

  • Coriandoli, musica e maschere per la parata di Primavera: “Monreale in Fiaba” – FOTO

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - Per le vie del centro storico coriandoli, maschere, musica ma anche messaggi importanti. Oggi pomeriggio si è svolta la parata di Primavera organizzata dagli assessorati comunali alla Cultura e alla Pubblica Istruzione in sinergia con le scuole del Territorio e con l..

    Continua a Leggere

  • Guzzo e Giuliano: “I risultati della raccolta differenziata sono fallimentari”. Cangemi ha una visione personalistica

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - La lunga nota dell'Assessore all'Igiene urbana ha fatto saltare dalla sedia i consiglieri di Forza Italia, Guzz..


  • Salvino e Mario Caputo tornano in libertà. Accolto il ricorso al tribunale del Riesame

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - Salvino Caputo e il fratello Mario Caputo tornano in libertà dopo essere stati posti agli arresti domiciliari il 4 aprile scorso su richiesta della Procura di Termini Imerese nell’ambito di presunti illeciti elettorali. Il tribunale del Riesame di Palermo ha proceduto a..

    Continua a Leggere

  • Il 25 aprile 60° Festa di Primavera a San Martino delle Scale

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - La Proloco di San Martino delle Scale con il patrocinio del comune di Monreale ha organi..

    Continua a Leggere

  • Cerimonia di premiazione del XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo” in piazza Guglielmo II

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2018 - Grande successo ha ottenuto stamane la Cerimonia di premiazione del XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo”. Una manifestazione solenne che ha visto la partecipazione di numerose autorità civili, militari e religiose. Protagonisti veri sono stati gli alunni delle scu..

    Continua a Leggere

  • Salvo Vitale, amico e compagno di Peppino Impastato, lo racconta in un libro. Presentato oggi a Monreale

    Cronaca

    [gallery ids="59580,59581"] Monreale, 20 aprile 2018 - Stamattina presso la Casa Cultura Santa Cateria di Monreale (ex Ospedale Santa Caterina), il professore Salvo Vitale, ha presentato il suo ultimo libro “Era di Passaggio..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com