Oggi è 24/04/2019

Politica

Romanotto (Per Monreale): “Il mio è un giudizio tecnico al rendiconto per le tante criticità presenti”

Costantini (M5S): “Precari non a rischio in caso di bocciatura. Vi spiego le falle del consuntivo”

Pubblicato il 5 ottobre 2016

Romanotto (Per Monreale): “Il mio è un giudizio tecnico al rendiconto per le tante criticità presenti”

Monreale, 5 ottobre 2016 – In un’aula consiliare concitata, in seguito alla votazione terminata con 16 voti favorevoli e 12 contrari (VEDI L’ELENCO COMPLETO DELLE PREFERENZE ESPRESSE), il Capizzi due ha potuto incassare l’approvazione del consuntivo 2015. Tra i consiglieri ad avere espresso voto contrario c’è Giuseppe Romanotto (Per Monreale), che ha spiegato come alla base del suo voto ci sia una motivazione politica, ma basata su dati tecnici.

“Il rendiconto non è attendibile. Non ho votato no per mandare a casa l’amministrazione ma per motivi tecnici legati al bilancio. La mia posizione è sempre stata coerente nel corso di questi due anni”.

“Questa amministrazione – ha proseguito il consigliere – si è salvata solo perché quattro consiglieri della vecchia opposizione hanno votato a favore del provvedimento. Guzzo e Giuliano hanno dimostrato nei due anni di essere la punta di diamante dell’opposizione. Oggi votano a favore dell’amministrazione dimostrando di essere determinanti“. Con il loro voto negativo si avrebbe avuto un esito di 14 voti favorevoli e di 14 voti contrari con la inevitabile bocciatura del provvedimento.

Romanotto spiega come nella relazione finale dei revisori contabili del comune fossero presenti molti rilievi che lo hanno fatto propendere per la bocciatura.

L’organo di revisione, infatti, esprime parere favorevole per l’approvazione del rendiconto 2015 limitatamente ai risultati della gestione finanziaria, mentre riguardo al conto del patrimonio, si legge, non si è in grado di attestarne la completezza e l’attendibilità.

“Non abbiamo – spiega Romanotto – esatta cognizione del debito maturato nei confronti di alcune società partecipate. Non è stato adottato, come previsto da legge, il piano triennale delle spese.  

C’è un disallineamento tra i dati forniti dall’ufficio tributi su quanto riscosso per anno, e quelli dell’ufficio finanziario.

All’interno del rendiconto non esiste il conto del patrimonio e quindi la voce dell’ammortamento degli immobili, una voce di costo che evidenzierebbe un aumento della perdita di gestione. Dati evidentemente occultati per nascondere le reali criticità in cui versa il Comune”.

“Questi – prosegue Romanotto – sono i motivi per i quali abbiamo votato no al rendiconto, e non capisco come queste criticità siano completamente sfuggite ai consiglieri Guzzo e Giuliano che ieri hanno permesso con i loro due voti, determinanti, di continuare l’azione politica fallimentare dell’amministrazione Capizzi. Basti pensare che ieri il Sindaco si è presentato in Consiglio con la nuova Giunta, formata dopo quasi un mese di trattative, senza avere ancora assegnato le deleghe agli assessori. Adesso abbiamo gli assessori ma non sappiamo ancora che ruolo dovranno svolgere”.

Altra voce contraria al provvedimento presentato dalla maggioranza è quella del consigliere pentastellato Fabio Costantini: “Vedo utilizzare lo spettro dei rischi lavorativi per i precari ogni volta la maggioranza chieda il voto per un suo provvedimento. Ritengo che, in caso di bocciatura del consuntivo 2015, l‘intervento del commissario non avrebbe messo in crisi il futuro dei precari”.

Per il M5S sono diverse le criticità all’interno del consuntivo 2015: “In  riferimento  alle  entrate  tributarie  si  evidenzia  l’effetto  della  maggiore  imposizione  tributaria  derivante dall’adesione  al  piano  di  riequilibrio  con  particolare  riferimento  all’IMU,  all’addizionale  Irpef  e  alla  TASI.

Tra  i  documenti  mancanti  e  obbligatori  al  rendiconto  2015  si  segnala  ancora  una  volta  la  mancata produzione  della  nota  informativa  contenente  la  verifica  dei  crediti  e  dei  debiti  reciproci  tra ente locale e  società partecipate. La  Corte  dei Conti ha  posto  l’attenzione  “sulla necessità  di  addivenire  con  gli    organi    fallimentari    alla  celere  definizione  delle  pendenze  in  atto  con  la  società”.

Ad  oggi  nessun  atto  è  stato  definito  e  rimane  ancora  sussistente  il  mancato  allineamento  contabile  e  il successivo mancato  riscontro da parte  della curatela fallimentare.   Rimane,  pertanto,  un  importante  fattore d’incognita nell’attuazione  del  piano. L’ente  riferisce  ancora  una  volta  di  incontri  intervenuti  con  la  curatela  fallimentare  ma  che,  ad  oggi, nulla  è  stato  raggiunto.  Con  le  ovvie  considerazioni  di  una  difficile  riconciliazione  dei  saldi,  anche  se  a parere  di  questo  collegio  risulta  inammissibile  stante  la  natura  delle  due  entità  (Comune  e  società d’ambito),  sulla  parte  di  debito  non  in  contestazione,  l’ente  dovrebbe  effettuare  i  pagamenti, limitatamente  a  quanto  previsto  nel  piano  di  riequilibrio,  anche  nell’interesse  dei  creditori  della procedura fallimentare”.

Ed ancora altri sono gli elementi che hanno fatto propendere il consigliere ad esprimere voto sfavorevole: “Con riferimento  ai  servizi  diversi  (acquedotto,  servizio  raccolta  rifiuti)  si  rileva  che  l’ente  non  ha predisposto  il  conto  economico  di  dettaglio non consentendo pertanto di poter monitorare l’andamento gestionale e il controllo dei risultati.

Riguardo  al  conto  del  patrimonio non si è in grado di attestarne la completezza e l’attendibilità.

Riguardo alla Tari non c’è corrispondenza tra il costo del servizio ed il costo sostenuto dai cittadini, a fronte di oltre 6 milioni di costo del servizio presentato ai cittadini in realtà il Comune ha sostenuto costi per poco meno di 5 milioni, con un indebito aggravio di oltre 1 milione di euro”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Poliambulatorio Cirba, servizio lento e difficoltoso. Salvino Caputo chiede l’intervento dell’ASP

    Politica

    Monreale, 24 aprile 2019 - "Dovrebbe essere il fiore all'occhiello della sanità monrealese, e invece offre servizi importanti al territorio tra mille disagi e difficoltà, nel disinteresse della politica locale e nei ritardi da parte dei vertici dell'azienda sanitaria provinciale": è quanto dichia..

    Continua a Leggere

  • 25 aprile Salvini a Monreale: “È la liberazione da camorra e ‘ndrangheta che mi interessa”

    Politica

    Monreale, 24 aprile 2019 - Il 25 aprile, giorno della Festa della Liberazione dal nazifascismo, il ministro dell'Interno Matteo Salvini sarà in Sicilia, e precisamente a Corleone, per sottolineare che la sua priorità è la lotta alla mafia. Il vice premier non parteciperà a nessuna delle varie ma..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Mammina e Rusticano: “Al lavoro per rilanciare le cinque frazioni del comune”

    Politica

    Monreale, 24 aprile 2019 - "Se l'amministrazione Capizzi ha già avviato in questi anni un importante lavoro di potenziamento nell'interconnessione tra le frazioni e il centro di Monreale, è opportuno poten..


  • Milano. Le modelle del monrealese Francesco Pampa alla kermesse internazionale sul Purosangue Arabo

    Politica

    Milano, 24 aprile 2019 - Ancora un successo per il monrealese Francesco Pampa e la sua realtà VANITY MODELS MANAGEMENT. Un successo non indifferente per una realtà che, nonostante abbia sede in una regione geograficamente svantaggiata rispetto alle altre del nostro Paese, riesce da sempre a mieter..


  • Palermo calcio, Stallone è fuori. Delio Rossi torna ad allenare la squadra

    Politica

    Palermo, 24 aprile 2019 - Il Palermo volta pagina ed esonera il tecnico romano Roberto Stellone dopo la debacle contro il Padova; la panchina in realtà già scottava per molti punti persi nel girone di ritorno, perché, a prescindere dalle vicende societarie, il Palermo avevo subito un rallentament..


  • Monreale. Domani pomeriggio Nello Musumeci in piazza a sostegno di Alberto Arcidiacono

    Politica

    Monreale, 23 aprile 2019 - Il presidente della Regione Nello Musumeci sarà a Monreale, domani pomeriggio intorno alle 17,30, per sostenere la candidatura a sindaco di Alberto Arcidiacono. Ne dà notizia Marco Intravaia, Capo della Segreteria Particolare del Presidente, oltre che candidato al Con..


  • Monreale. L’assessore regionale Pappalardo in città a sostegno di Salvino Caputo

    Politica

    [gallery ids="99593,99592,99591,99590,99589,99588"] Monreale, 23 aprile 2019 - Piena collaborazione con Salvino Caputo in nome di una vecchia conoscenza politica e militanza. È stato questo in sintesi il messaggio espresso dall’assessore regionale Sandro Pappalardo, nel corso dell’incontro t..


  • Monreale. I big del M5s a sostegno di Costantini. Cinzia Leone: “Distinguiamoci dagli amici della Lega perché siamo cose diverse”

    Politica

    [gallery ids="99581,99580,99579,99578,99576,99573,99575,99572,99571,99570,99569,99567,99566,99565,99564,99563,99562,99561,99559,99558,99557,99556,99555,99554,99553,99551"] Monreale, 23 aprile 2019 - “Se lo diciamo lo facciamo. Il 28 aprile votate per un cambiamento”. È lo slogan scelto da Fa..


  • Protesta dei taxi a Monreale. “Stalli occupati dai tassisti di Palermo”. Costantini: “Amministrazione incapace”

    Politica

    Monreale, 23 aprile 2019 - È stata emessa una multa di 42 €, sabato scorso, nei confronti di un tassista di Monreale che sostava col proprio mezzo di fronte al municipio, in piazza Vittorio Emanuele II, fuori dalle aree riservate ai taxi. La singolo fatto non sarebbe così eclatante se non ave..


  • Palermo calcio, Roberto Stellone è fuori. La staffetta passa a Delio Rossi

    Politica

    Palermo, 23 aprile 2019 - È ufficiale, è stato esonerato Roberto Stellone: il tecnico romano è stato allontanato dal club, complice la batosta del pareggio contro i Padova. La notizia è stata diffusa dalla società tramite comunicato ufficiale. La guida è affidata momentaneamente a Delio Ros..


  • Monreale. Sit-in lavoratori ex Tech al palazzo di città. Chiedono certezze al sindaco Capizzi

    Politica

    [gallery ids="99512,99513,99514,99515"] Monreale, 23 aprile 2019 - Si sono presentati al palazzo comunale di prima mattina per chiedere un incontro al primo cittadino, Piero Capizzi. “Senza risposte positive sulla nostra assunzione non andremo via da qui”.&..


  • Rigettata l’istanza di riesame per Pietro Seggio. Castronovo: “Proporremo ricorso in Cassazione”

    Politica

    Palermo, 23 aprile 2019 - É stata rigettata l'istanza di riesame proposta dall'avvocato Giovanni Castronovo, legale di Pietro Seggio, titolare della pizzeria Antico Borgo, a borgo Molara. Seggio è stato fermato nei giorni scorsi perché ritenuto responsabile dell'


  • Festa del SS. Crocifisso, quest’anno artisti d’eccezione: Eugenio Bennato e Mario Incudine, ed è subito folk

    Politica

    Monreale, 23 aprile 2019 - Quest’anno, in occasione della Festa del Santissimo Crocifisso, si esibiranno a Monreale artisti di rinomata fama: stiamo parlando di Eugenio Bennato e Mario Incudine, musicisti d’eccezione che hanno alle spalle una lunga carriera di succ..


  • “Qui non potete sostare”. Tassisti monrealesi multati dai vigili. E monta la protesta

    Politica

      [gallery ids="99463,99464,99466,99467,99468,99469,99470,99471,99472"] Monreale, 23 aprile 2019 - Si è beccato una multa di 42 € da parte dei vigili urbani del comune. La sua infrazione dovuta al fatto di avere parcheggiato il proprio taxi intorno alla villetta, in piazza Vittorio Ema..


  • Tenta di rapinare un distributore di benzina e fugge: arrestato Salvatore Ferraino, 39 anni residente a Monreale

    Politica

    Monreale, 23 aprile 2019 - Arrestato questa mattina Salvatore Ferraino, 39enne residente a Monreale, con l'accusa di tentata rapina aggravata, porto d'armi od oggetti atti ad offendere e detenzione di armi clandestine. Gli agenti di polizia avevano ricevuto la segnalazione di una rapina ad un dis..


  • Palermo vs Padova 1 – 1. Prossima gara a Livorno, divieto di errare categorico

    Politica

    Palermo, 23 aprile 2019 -  La 34° giornata di campionato di serie B evidenzia tutti i limiti di una squadra che nei momenti topici continua a steccare perdendo una gara che poteva continuare a mettere pressione alla seconda con un'ipoteca per la promozione diretta. Il Palermo ha giocato una gar..


  • Monreale, domani l’incontro con l’assessore regionale al Turismo Sport e Spettacolo

    Politica

    Monreale, 23 aprile 2019 - Il 23 aprile, alle ore 18.00 presso l'ex Hotel Savoia, gli operatori economici e turistici, gli artigiani e le associazioni sportive del territorio incontreranno Sandro Pappalardo, assessore regionale Turismo Sport e Spettacolo. Durante l'incontro Pappalardo illustrerà..


  • Il bosco di Casaboli ridotto a discarica dopo la pasquetta

    Politica

    [gallery ids="99428,99429,99430,99431,99432,99433,99434"] Monreale, 23 aprile 2019 - Nella giornata di ieri, lunedì di Pasqua, come da tradizione gruppi di gitanti invadono i boschi limitrofi al centro abitato per organizzare la classica gita fuori porta a base di pasta al forno, carne arrostita..


  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com