Oggi è 17/12/2018

Cronaca

Rubino (PD): ” Ignazio, Sandro e Nadia hanno lavorato bene. Sostituzioni o conferme saranno valutazioni del gruppo dirigente di Monreale in sinergia con la segreteria provinciale e regionale”

Il responsabile dell’organizzazione regionale del PD interviene sulla crisi politica monrealese

Pubblicato il 23 settembre 2016

Rubino (PD): ” Ignazio, Sandro e Nadia hanno lavorato bene. Sostituzioni o conferme saranno valutazioni del gruppo dirigente di Monreale in sinergia con la segreteria provinciale e regionale”

Monreale, 23 settembre 2016 – Antonio Rubino è il responsabile dell’organizzazione regionale del Partito Democratico. In questi giorni di forte fibrillazione per la sezione monrealese del partito sta avendo un ruolo attivo nella conduzione di incontri e trattative. Un compito non semplice, viste le forti divisioni interne al circolo monrealese ma, nella intervista rilasciata a Filo Diretto, si dice ottimista e fiducioso di raggiungere l’obiettivo al quale è chiamato.

D: L’azzeramento delle deleghe da parte del sindaco non è stato accompagnato da una precisa analisi sul lavoro svolto dagli assessori. Come valuta questa scelta di Capizzi. Ritiene di dovere accettare questa bocciatura netta?

R: Andiamo per ordine: il ritiro delle deleghe agli attuali assessori non mi pare si possa considerare una bocciatura del loro lavoro. Piero Capizzi ed i partiti della maggioranza hanno ritenuto opportuno, al giro di boa, rivedere gli assetti di governo per prepararsi al meglio alla seconda parte della legislatura.

D: Ritiene che il PD abbia la necessità di sostituire gli assessori uscenti? Come valuta il lavoro svolto dai singoli assessori del PD? Quali sono le loro colpe?

R: L’idea di mettere in campo una nuova squadra di governo non coincide con un giudizio negativo sugli assessori uscenti. Il PD, il Sindaco e gli altri partiti della maggioranza hanno ritenuto opportuno fare un tagliando alla giunta. Sostituzioni o conferme saranno valutazioni del gruppo dirigente di Monreale che in sinergia con la segreteria provinciale e regionale assumeranno le scelte migliori, in termini di metodo e di nomi, per aiutare a concludere al meglio questa legislatura.

L’analisi sul lavoro degli assessori uscenti la faranno i partiti, a cominciare dal PD. Per quel che mi riguarda Ignazio, Sandro e Nadia hanno lavorato bene ed i risultati ottenuti relativamente alle loro deleghe mi pare ne siano la dimostrazione.

D: I critici ritengono che questa crisi sia anche figlia delle lotte intestine al partito, finalizzate, in vista delle regionali, a favorire le correnti vicine ai big di partito. Cosa risponde?

R: Che il dibattito all’interno PD, essendo di fatto l’unico partito esistente, diventi centrale nelle dinamiche politiche di una comunità è cosa normale. A chi investe e lavora sulle nostre divisioni mi sento di invitarli a ‘stare sereni’ perchè, anche in quest’occasione, dimostreremo di essere all’altezza dei nostri compiti.

D: Quale valutazione fa del lavoro svolto dall’amministrazione Capizzi nel suo complesso? Ritiene che il progetto iniziale, avviato a giugno 2014, sia stato rispettato?

R: Come sa, all’inizio di questa esperienza, ho fatto parte della giunta di Piero Capizzi.

In quel brevissimo periodo ho avuto modo di toccare con mano la pesantissima eredità che la nuova amministrazione aveva ricevuto. Mi pare che i risultati ottenuti fin’ora facciano propendere il bilancio verso il segno positivo. Certo non basta. I cittadini di Monreale hanno riposto su Piero una grande aspettativa ed investito sulla speranza che Monreale possa tornare a vivere una nuova e florida stagione all’altezza della storia  di quella città. Il lavoro che si sta facendo in questi giorni servirà ad aiutare questo percorso.

D: La città di Monreale si trova in una fase di predissesto economico. Per tirarla fuori dalle sabbie mobili in cui si trova e dalle emergenze che quotidianamente deve contrastare è necessaria una squadra di governo di alto profilo. Il partito ritiene di poterla trovare all’interno della compagine monrealese, o si pensa di dovere uscire dal recinto locale per individuare candidati di più alto spessore, adeguati alla situazione e agli obiettivi di ripresa?

R: Conosco bene la totalità del gruppo dirigente del PD monrealese e direi una menzogna se dicessi che all’interno del mio partito non vi sono autorevoli dirigenti che possono dare un contributo di alto livello all’esperienza amministrativa. Ma il tema non è ‘interno vs esterno’: occorre mettere in campo una squadra che tenga assieme l’unità del partito e le competenze necessarie a portare avanti il progetto di governo che ci ha fatto vincere le elezioni.

Una squadra che sviluppi il lavoro, partendo dagli  investimenti, che il Governo nazionale e quello regionale stanno mettendo in campo. Questo è il terreno sul quale stiamo lavorando, convinti che anche gli altri soggetti politici ed il sindaco lavoreranno nella stessa direzione per la restante parte della giunta.

D: Capizzi ha posto un paletto: l’incompatibilità della carica di assessore con quella di consigliere comunale. La condivide? Costituisce una condizione sine qua non nelle trattative interne al PD Monrealese o pensa sia superabile?

R: Se il Sindaco fa questa richiesta, perchè ritiene che gli assessori debbano impegnarsi a tempo pieno nel lavoro di governo, la capisco e la condivido. Tuttavia, conoscendo Piero e la sua delicatezza nell’approccio con le forze politiche a cominciare dal PD, sono convinto che aiuterà la formazione della nuova compagine di governo.

D: Quali requisiti chiedete ai vostri candidati assessori? Ponete condizioni a quelli di Capizzi?

R: Il PD farà ogni sforzo possibile per mettere in campo una squadra di altissimo profilo per aiutare l’amministrazione e per dare un segnale di credibilità alla città. Immagino che anche gli altri si muoveranno nella stessa direzione.

D: Il sindaco Capizzi in qualità di avvocato è difensore dell’assessore Sandro Russo. lo ha nominato assessore pur sapendo che era sotto processo. C’è una questione morale da affrontare nel partito?

R: Nell’esprimere piena fiducia al lavoro dei magistrati, mi sento di dire che non siamo di fronte a ‘questioni morali’ di alcun tipo. Il Sindaco ha nominato Sandro su indicazione del PD che si è mosso nel rispetto del nostro statuto e del codice etico.

Conosco Sandro da tanto tempo e proprio per questo sono convinto che supererà questa vicenda a testa alta.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Pubblicato il “calendario delle manifestazioni di grande richiamo turistico”, ma Monreale non è in lista

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2018 - È stato reso pubblico il decreto, rilasciato dall'Assessorato Regionale al Turismo, con cui vengono calendarizzati gli eventi "di grande richiamo turistico". Si tratta di eventi eccellenti che vanno dalle feste di carnevale fino alle rappresentazioni classiche. Le ma..

    Continua a Leggere

  • Famiglie bisognose, mercoledì la distribuzione delle derrate alimentari in contrada Grotte- Favara

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Nella sede dell’associazione “Asfa Sicilia” (Associazione di sostegno alla famiglia) nella villa confiscata alla mafia in contrada Grotte Favara verranno distribuite delle derrate alimentari a favore delle famiglie bisognose del territorio comunale.  L..

    Continua a Leggere

  • Il coro della scuola P. Novelli si esibisce per gli anziani della casa di riposo Benedetto Balsamo

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Questa mattina i bambini del coro della Direzione Didattica Pietro N..

    Continua a Leggere

  • Era conosciuto come Aldo il pittore. Accanto al corpo del clochard vegliava il suo gatto

    Cronaca

    Palermo, 17 dicembre 2018 - Aid Abdellah, conosciuto come Aldo, è il nome dell’uomo 56enne di origine musulmana che è stato freddato mentre dormiva sotto i portici di piazzale Ungheria. Il clochard è stato trovato agonizzante con una profonda ferita alla testa intorno alle 7,30. A lanciare l’..

    Continua a Leggere

  • Aquino, case popolari di nuovo senza acqua. Inutile l’intervento dei giorni scorsi

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Siamo di nuovo alle prese con le case popolari di via Santa Liberata..

    Continua a Leggere

  • Corsa contro il tempo. SOS cuccioli cercano casa

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Questa mattina tre cuccioli sono stati trovati all'interno di una sc..

    Continua a Leggere

  • La Parrocchia di San Giuseppe al Malpasso inaugura il suo presepe

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Tra i tanti presepi che in questo periodo abbelliscono chiese e luoghi..

    Continua a Leggere

  • “Un uomo perbene”. A Piazzale Ungheria trovato il corpo senza vita di un senza tetto

    Cronaca

    Palermo, 17 dicembre 2018 - È stato trovato questa mattina senza vita, all’interno di piazzale Ungheria, a Palermo. A pancia sotto. Dalle prime notizie sembra che abbia un foro sulla testa. Intorno un cordolo di Carabinieri, che non permette a nessuno di avvicinarsi.  [gallery ids="8..

    Continua a Leggere

  • Lotta al randagismo, i volontari impegnati nel controllo del territorio. Zingales: “Accolte tutte le domande pervenute dalle associazioni”

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2018 -L’assegnazione dell’ex Centro Civico Villaggio Montano alle associazioni volontarie di Guardie Ambientali, la..

    Continua a Leggere

  • SRR Palermo Ovest. Domani convocati sindaci per nominare il CDA

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Ennesimo tentativo di andare avanti, e si spera di non assistere più all’ennesima fumata nera. Si terrà domani, martedì 18, in seconda convocazione, la riunione dei soci della SRR Palermo Ovest, chiamati ad eleggere il CDA dell’Ente. Le varie sedute hanno ripropos..

    Continua a Leggere

  • La scuola Morvillo inaugurerà il presepe vivente, un viaggio nei cinque continenti

    Cronaca

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Mercoledì 19, alle ore 9, verrà inaugurato il presepe vivente dell..

    Continua a Leggere

  • 35 scuole, 800 studenti. Dagli studenti passa il contrasto al bullismo. La P. Novelli di Monreale capofila del progetto

    Cronaca

    [gallery ids="86312,86313,86314,86315,86316,86317,86318,86319,86320,86321,86322,86323,86324,86325,86326,86327,86328,86329,86330,86331,86332"] Castelvetrano, 16 dicembre 2018 - Ho giurato di non stare mai in silenzio, in qualunque luogo e in qualunque situazione in cui degli esseri umani siano..


  • Giuseppe Marfia, presunto boss di Altofonte, torna in libertà

    Cronaca

    Altofonte, 16 dicembre 2018 - È tornato in libertà Giuseppe Marfia, presunto boss mafioso di Altofonte condannato a 11 anni e 4 mesi di carcere, in seguito all'emissione di numerose condanne con capi d'accusa quali estorsione, detenzione di armi e droga, furto di bestiame, nonché un possibile ruo..


  • Palermo contro Livorno 1-1: una gara spigolosa

    Cronaca

    Palermo, 16 dicembre 2018 - Il Palermo nella sedicesima giornata fallisce la possibilità di allungare la marcia verso la promozione. Una gara spigolosa anche per il continuo cambio di modulo che questa volta non sortisce l’effetto sperato, nonostante il primato della classifica non v..


  • Incendio nel quartiere Pagliarelli. In fiamme i contenitori della spazzatura

    Cronaca

    [gallery ids="86278,86279,86280,86281,86282"] Palermo, 16 dicembre 2018 - Incendiati nelle prime ore di questa mattina un paio di contenitori presenti nel quartiere Pagliarelli. Le fiamme alimentate dalla spazzatura hanno preso forza facilmente. È ignota la natura del rogo.  Nel quartier..


  • Monreale. Consigli comunali disertati. Cantieri di lavoro a rischio

    Cronaca

    Monreale 16 dicembre 2018 - Rischiano di non venire avviati i cantieri di lavoro, che per alcuni mesi dovrebbero dare una boccata d’ossigeno ad una quarantina di disoccupati e alle loro famiglie. Ma che consentirebbero anche di rendere più fruibile una strada comunale, via SM22, e di sistemare i ..


  • Lo accoltella mentre dorme e poi chiama il 118. Omicidio nella notte a Falsomiele

    Cronaca

    Lo ha accoltellato più volte mentre dormiva. Salvatrice Spataro di 45 anni poco prima di chiamare il 118 aveva ucciso il marito Pietro Ferrera. I due litigavano spesso e il clima in casa non era dei migliori. Tanto che i figli piccoli dormivano in casa della nonna. Il delitto è stato commesso..


  • Ingrassia: un chirurgo in congedo, uno in pensione e chiude Ortopedia

    Cronaca

    Palermo, 15 dicembre 2018 - Da ieri l'ospedale Ingrassia ha visto chiudere il reparto di Ortopedia. Non sarà possibile effettuare ricoveri e interventi fino al mese di gennaio. La causa della decisione, presa dal direttore sanitario dell'ASP Salvatore Russo, è da ricercare nel pensionamento e n..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com