Oggi è 19/01/2019

Editoriali

Capizzi e la crisi di governo. Un taglio all’esperienza passata

Il sindaco presenti un progetto di alto livello e una squadra affrancata dalle briglie della piccola politica locale

Pubblicato il 22 settembre 2016

Capizzi e la crisi di governo. Un taglio all’esperienza passata

Monreale, 22 settembre 2016 – Sin dalla sua nascita, nel giugno 2014, il governo Capizzi è stato sorretto dall’alleanza con il Partito Democratico, in un equilibrio altamente instabile. 20 giorni fa il castello di carta è crollato.

All’orizzonte non si intravede ancora una fiammella di luce, preludio di un Capizzi due. Nessun incontro ufficiale si è tenuto in casa PD, nonostante le piuttosto frenetiche, ma inconcludenti, trattative tenutesi all’interno della piccola, ma variegata, galassia monrealese del partito. Anche il segretario provinciale, Carmelo Miceli, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Davide Faraone, l’assessore regionale Antonello Cracolici e il responsabile dell’organizzazione regionale, Antonio Rubino, si sono scomodati per trovare una convergenza tra le forze presenti in campo e giungere ad una proposta condivisa. Tentativi finora vani. Un buco nell’acqua. Il passo indietro del segretario della sezione monrealese, Toti Zuccaro, ha fatto emergere le divisioni e la litigiosità di un partito incapace di guardare al futuro del paese, le invidie e le arroganze di tante prime donne non disposte a fare un passo indietro.

Capizzi, nel dare l’aut aut agli alleati del PD, aveva dichiarato che se non fossero stati in grado di trovare l’accordo intorno a tre nomi avrebbe fatto da solo. Ed allora sarebbe bene, ed è giunta l’ora, che il sindaco passi dai proclami all’azione. Perché, nel tentativo di fare risorgere il governo sulle ceneri del precedente, si rischia solamente di correre lo stesso errore.

Si andrebbe, ammesso e non concesso di riuscirvi, ad un Capizzi due già minato in partenza, in balìa del maremoto che potrebbe esplodere subito dopo dentro al PD, con il serio rischio di cadere vittima dei veti incrociati in consiglio comunale. Una condizione che, con l’approvazione del bilancio alle porte, la città non si può permettere.

Il sindaco deve invece godere di una autonomia che gli permetta di rimuovere e sostituire un assessore incapace con un altro migliore, senza per questo dovere chiedere il nulla osta al PD.

Dopo più di due anni il primo cittadino dovrebbe dare realmente un taglio netto ad un percorso che lui stesso ha bocciato, con l’azzeramento delle deleghe. Non può rischiare di ricadere nella trappola delle invidie, delle divisioni, delle correnti, dell’incapacità di trovare una sintesi di questo partito litigioso. Non può cedere alle proposte di assessori designati unicamente per un’appartenenza politica. Oggi Monreale, più di prima, ha bisogno di una scossa tellurica, che può essere offerta da una squadra di altissimo profilo, libera di muoversi, capace di proporre soluzioni di alto livello per tirare fuori il comune dalle sabbie mobili.

Se l’alleanza con il PD è stata votata nel 2014 dalla maggioranza, relativa, degli elettori monrealesi, senza ombra di dubbio il suo gradimento, oggi, si è notevolmente ridotto.

Il sindaco abbia quindi il coraggio di accogliere la sfida. Non abbia fretta di comporre una squadra di governo tout court, non servirebbe, ma si prenda tutto il tempo necessario per creare una squadra vincente. Guardi fuori Monreale, cerchi tra personalità di spicco, desiderose di contribuire con abnegazione a salvare una città universalmente conosciuta per il suo patrimonio storico-culturale.

Una giunta di alto profilo, scevra da collegamenti locali e, soprattutto, politici. Questa proposta potrebbe sparigliare le carte in un tavolo da gioco le cui regole parlano di appartenenze politiche, correnti, interessi particolari e non collettivi, accaparramento di poltrone.

Chieda, Capizzi, la fiducia in consiglio comunale presentandosi alla guida di una giunta che non rispecchi alcuna formazione politica, ma forte di un progetto capace di dare lustro e risollevare le sorti del paese nei prossimi tre anni. A Monreale servono assessori capaci di attrarre investimenti privati per finanziare manifestazioni di prestigio, uomini di riconosciuta cultura capaci di curare manifestazioni e trasformare la città in un polo attrattivo per eventi di rilievo nazionale, di valorizzare e mettere a reddito il museo comunale. Progettisti capaci di ridisegnare ed imporre, forti della loro autorità e svincolati da interessi di bottega, un nuovo assetto viario alla città. Figure sensibili alle problematiche sociali e sportive, in grado di trovare le risorse necessarie ad imprimere un forte impulso alle politiche giovanili.

Si faccia artefice di una proposta nuova, di uno scenario inedito rispetto alla politica Monrealese, voli alto, ci sorprenda muovendosi nell’alveo di un progetto affrancato dalle briglie della piccola politica locale, e che venga fuori da un confronto con una nuova squadra dotata delle qualità necessarie ad imprimere una svolta alla città.

Il lavoro che aspetta il nuovo governo non può essere affidato a soggetti di mediocre spessore, nominati solamente perché sponsorizzati dai segretari di partito, dai capi corrente o da uno zoccolo duro in consiglio comunale. Così facendo ci troveremmo tra sei mesi ad affrontare una nuova crisi di governo e a parlare di rilancio dell’attività amministrativa. Il primo cittadino dimostri di possedere quell’autorità che la legge gli riconosce. Chieda in consiglio comunale una fiducia ad un progetto chiaro che lasci fuori i partiti. Chieda ai consiglieri un gesto di responsabilità nei confronti della città e quindi di fare un passo indietro senza avanzare alcuna pretesa di poltrone. Solo così è possibile immaginare quel cambio di logica che potrebbe avviare un percorso virtuoso. Altrimenti, continuare a governare sul solco dell’esperienza trascorsa equivarrà ad allungare l’agonia di un malato terminale.

Ricevi tutte le news

Enzo

Ma di cosa stiamo Parlando il sindaco che ci sorprende? Ma mi faccia il piacere. Il pd si ricompatta immediatamente e lo mandano a zappare pratiche legali
E i monrealesi? Chi se ne frega

23 settembre 2016 | 10:57 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Roccamena, il consigliere Moscarelli passa alla Lega

    Editoriali

    Roccamena, 18 gennaio 2019 - La Lega entr..

    Continua a Leggere

  • La Primula dona Kit Volley S3 alla Veneziano

    Editoriali

    Monreale, 18 gennaio 2019- Lunedì 21 gennaio la Primula donerà alla Scuola “A.Veneziano”  il Kit Volley S3, contenente la rete per tre campi di gioco, palloni di volley e materiale didattico per i docenti. All’incontro saranno presenti i Dirigenti della S..

    Continua a Leggere

  • CPI di Monreale, poche offerte di lavoro e nessun servizio di inserimento per lavoratori disabili e categorie protette

    Editoriali

    Monreale, 18 gennaio 2019 - È attivo il Centro per l’Impiego di Monreale, ma resta scarsa l'offerta lavorativa proposta, come anche nei centri delle altre città. L'ufficio di Monreale ha sede in via Venero presso l’ex Serit, e i cittadini monre..

    Continua a Leggere

  • Cancro io ti boccio

    Editoriali

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Il 25 Gennaio 2019 la scuola Antonio Veneziano aderirà alla manifestazione promossa dell’associazione AIRC “Cancro io ti boccio” che vuole promuovere la prevenzione delle malattie oncologiche. Le classi seconde e terze, nell’arco della mattinata, parteciperanno a..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Tossicodipendente arrestato dai Carabinieri. A denunciarlo i suoi stessi genitori

    Editoriali

    Monreale, 18 gennaio 2019 - A presentare formale denuncia presso la stazione dei Carabinieri di Monreale sono stati i suoi stessi genitori. E così F. I., un giovane di 25 anni residente a Monreale in via Aquino Molara, è stato tratto in arresto. I genitori erano stanchi, non riuscivano a sost..

    Continua a Leggere

  • Meteo, da sabato finisce la tregua. Bufera di pioggia in arrivo

    Editoriali

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Preparatevi ad un lungo e persistente periodo freddo e perturbato. Si tratterà di più giorni con temperature sotto media per quasi tutta la Sicilia. Gennaio ricorda a tutti che è il mese invernale per eccellenza. Da sabato finisce la tregua anticiclonica, piogg..

    Continua a Leggere

  • Blitz nel circo Sandra Orfei, sequestrata una tigre. Aveva il microchip di un altro animale

    Editoriali

    Palermo, 17 gennaio 2019 - Oggi I Carabinieri del Centro Anticrimine Natura di Palermo, a seguito di un controllo amministrativo presso una struttura circense, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, V.C. classe 1974, gestore del circo presente in città, poiché deteneva un esemplare di panth..

    Continua a Leggere

  • Collegio di Maria, arrivano i ringraziamenti per la soluzione raggiunta. Ma i genitori sono divisi

    Editoriali

    Monreale, 17 gennaio 2019 - Riceviamo e pubblichiamo una lettera giunta in Redazione da parte di un gruppo di mamme che si sono battute affinché i figli potessero avere quello che una scuola normale offre. I genitori delle classi IV e V F dell'istituto Pietro Novelli chiedevano all'amministrazione ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Cantieri di lavoro. Chi verrà chiamato (All’interno la graduatoria definitiva)

    Editoriali

    Monreale, 17 gennaio 2019 - È stata pubblicata la graduatoria (CLICCA QUI PER LEGGERLA) definitiva dei soggetti che verranno occupati nei cantieri di lavoro per il Comune di Monreale.

    Continua a Leggere

  • Centri per l’impiego, 4mila posti di lavoro disponibili

    Editoriali

    La Legge di Bilancio 2019 autorizza le Regioni ad assumere ben 4Mila unità di personale nei propri uffici che si occupano delle politiche attive per l’occupazione. Questo incremento dell’..

    Continua a Leggere

  • Ecco tutti i vantaggi dei servizi di carrozzeria online

    Editoriali

    17 gennaio 2019 - Avete appena subìto un danno alla carrozzeria della vostra auto e non sapete cosa fare? La vostra officina di fiducia è chiusa, oppure è semplicemente lontana anni luce dal luogo in cui state patendo il problema di cui sopra? Ebbene, questo è l'articolo che fa al ..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, emergenza loculi. Il sindaco procede alle estumulazioni anche di loculi con concessioni a 99 anni. Le opposizioni “Mancanza di progettualità e lungimiranza”

    Editoriali

    Roccamena, 17 gennaio 2019 - “Ampliamento del cimitero comunale e sistemazione dell’esistente”. È uno dei punti programmatici con il quale il sindaco Ciaccio nel 2014 aveva vinto le amministrative del comune di Roccamena, alla guida della lista "Noi per Roccamena”. In paese quello della ..

    Continua a Leggere

  • Assolto perché il fatto non sussiste. Il sindaco Capizzi scagionato dall’accusa di omissione di atti d’ufficio (I DETTAGLI)

    Editoriali

    Palermo, 17 gennaio 2019 – Si è conclusa positivamente per il primo cittadino di Monreale, Piero Capizzi, una vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto assieme al suo predecessore, Filippo Di Matteo. Per Capizzi, difeso dall’avvocato Giuseppe Botta che aveva scelto il ..

    Continua a Leggere

  • Finanziaria regionale. Salta l’accordo in Commissione Bilancio. Fava: “Spettacolo imbarazzante per il Governo”

    Editoriali

    Palermo, 17 gennaio 2019 - Si fa sempre più concreta la possibilità che venga autorizzato un altro mese di bilancio provvisorio. In commissione bilancio infatti non si trova l'accordo sul collegato e l'aula viene rinviata addirittura a data da destinarsi. I deputati riceveranno la convocazione al ..

    Continua a Leggere

  • Forestali senza stipendio, presidio Flai-Cgil sotto l’UST. Pisa: “Siamo stanchi delle false promesse del Governo regionale”

    Editoriali

    Palermo, 16 gennaio 2019 - Nonostante le rassicurazioni i pagamenti e gli adeguamenti contrattuali non sono arrivati nè entro l'anno nè entro il 16 gennaio. Per problemi finanziari la Regione non ha pagato gli stipendi agli operai forestali della provincia di Palermo. Oggi sotto la sede dell'Uffic..

    Continua a Leggere

  • Centro per l’Impiego, domani torna operativo lo sportello

    Editoriali

    Monreale, 16 gennaio 2019 - Da domani mattina sarà operativo l'ufficio per l’impiego di Monreale. Nella sede di via Venero verranno offerti i servizi di accoglienza, orientamento e consulenza, incontro domanda e offerta placement, inserimento lavoratori disabili e categorie protette, promozione t..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, tragedia sfiorata: crollati i solai di una palazzina

    Editoriali

    San Cipirello, 16 gennaio 2019 - Crollo la scorsa notte in una palazzina a San Cipirello. Il peso di un grosso recipiente d’acqua ha fatto collassare i solai di una costruzione a due piani dove c’è una sartoria. Il crollo è avvenuto nella notte e in quel momento non c’era nessuno. I ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Strisce blu: da oggi pagamento anche tramite l’App di Poste Italiane

    Editoriali

    Monreale, 16 gennaio 2019 - Da oggi anche i cittadini di Monreale potranno pagare la sosta sulle strisce blu in maniera più veloce. È stato abilitato il pagamento dei ticket per la sosta oraria sulla piattaforma di PostePay+. Sarà sufficiente scaricare dal proprio smartphone l’App Postepay, cli..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com