Oggi è 24/03/2019

Cronaca

Monreale. Premio di risultato: prima di Capizzi anche Di Matteo aveva assegnato punteggio pieno al segretario generale

Intanto in consiglio comunale dalle file dell’opposizione si valutano azioni legali per dichiarare l’illegittimità del provvedimento

Pubblicato il 12 settembre 2016

Monreale. Premio di risultato: prima di Capizzi anche Di Matteo aveva assegnato punteggio pieno al segretario generale

Monreale, 12 settembre 2016 – Il premio di risultato elargito alla dott.ssa Donatella Ficano con una determina sindacale di fine agosto ha sollevato un vespaio di polemiche. Tra i banchi dell’opposizione, alcuni consiglieri comunali stanno valutando se si sia trattato di un atto illegittimo.

Nei comuni, la figura del segretario comunale dipende funzionalmente dal sindaco, come previsto dall’art. 99 del dlgs 18/08/2000, n. 267. E’ previsto altresì che il sindaco possa disporre, ad esempio, la revoca del segretario per violazione dei doveri d’ufficio, ma previa deliberazione della giunta. Allo stesso modo, la valutazione del segretario comunale deve essere effettuata dal sindaco, ma secondo criteri deliberati dalla giunta e su proposta dell’OIV (Organismo Indipendente di Valutazione).

A Monreale, nel maggio 2016, è stato nominato l’OIV, composto da Lucantonio Cataliotti del Grano, presidente, da Giovanna Iacono e Alessandro Cavalli.

Sulla questione dei premi di risultato da elargire ai dirigenti, la classe politica monrealese si era già interrogata. A luglio 2015 era stato presentato un ordine del giorno in consiglio comunale. Primo firmatario Salvatore Intravaia (Alternativa Civica). Sull’odg si sottolineava la necessità di ridurre la componente variabile della retribuzione dei dirigenti ed il sistema premiante, in allineamento con le politiche nazionali e regionali di spending review e contenimento della spesa pubblica, che avevano previsto tagli e sacrifici per tutte le categorie politiche e sociali.

Nella nota i firmatari ricordavano l’avvenuto azzeramento dei fondi relativi al sistema premiante per i dipendenti del comparto, i pesanti tributi a carico dei cittadini monrealesi e la riduzione superiore al 40% rispetto al 2005 del costo della politica monrealese. Presupposti che, a giudizio dei 13 firmatari, avrebbero più che giustificato la loro richiesta di riduzione degli emolumenti dei dirigenti comunali.

La richiesta sottoscritta dai consiglieri riguardava l’azzeramento della parte variabile riguardante l’indennità di risultato, e la riduzione del 25% dell’indennità di posizione.

L’odg non venne però trattato in consiglio comunale, poiché lo stesso, in data 14 luglio 2015, venne chiuso per mancanza del numero legale. Né tantomeno venne ripresentato nelle successive sedute.

A Monreale la dott.ssa Ficano non è stata certo il primo segretario generale ad ottenere un così lodevole punteggio dal sindaco in carica.

A onor di cronaca, è da sottolineare come anche durante la precedente legislatura il sindaco Di Matteo avesse espresso una valutazione con punteggio pieno nei confronti dei risultati conseguiti dell’allora segretario generale, dott. Ettore Sunseri. Con tre determine sindacali, emesse tra aprile e maggio 2014, Di Matteo aveva premiato Sunseri per gli anni 2012 e 2013 e per il periodo compreso fra gennaio e maggio del 2014 (a giugno scadeva la legislatura Di Matteo).

Congrui gli importi: 10.855 € per il 2012, 9.025 € per il 2013, 7.545 € per i primi cinque mesi del 2014. Sempre corrispondenti ad una valutazione dell’operato del segretario eccellente. 100 punti su 100.

A giudicare da queste valutazioni, sembrerebbe che l’asticella degli obiettivi venga sempre posta ad un’altezza troppo facilmente raggiungibile. Di conseguenza risulta vanificato il concetto stesso di premialità che non funge da adeguato stimolo al conseguimento di risultati straordinari.

Senza mettere minimamente in dubbio la competenza, la professionalità e l’abnegazione con la quale i predetti segretari hanno e continuano, nel caso della dott.ssa Ficano, a svolgere i loro compiti, sembra che il sistema di valutazione in vigore nel comune di Monreale abbia bisogna di essere rivisto. Obiettivi troppo generici, performance fumose e risultati difficilmente quantificabili e lasciati alla discrezionalità del primo cittadino snaturano il principio che sottende alla stessa istituzione del premio di risultato. Questo dovrebbe essere più legato ai servizi forniti al cittadino, e non ad una serie di procedimenti formali di facile realizzazione. Senza considerare che il premio dovrebbe essere correlato al raggiungimento degli obiettivi dell’amministrazione nel suo complesso e non del singolo, quando invece a Monreale, l’unico dipendente comunale a conseguire un premio è il segretario generale.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Per Arcidiacono l’avversario da battere è Capizzi, il sindaco del dissesto

    Cronaca

    Monreale, 24 marzo 2019 - Capizzi è l’avversario da battere, Capizzi è il sindaco del dissesto. È questo il messaggio dato, ripreso, rimodulato in tutti modi, e che è effettivamente passato nel corso dell’apertura della campagna di Alberto Arcidiacono svoltasi ieri pomeriggio presso la Sala ..

    Continua a Leggere

  • 2° Step #granidiSicilia: le caratteristiche delle principali varietà di grano siciliano

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - Siamo giunti al secondo step del nostro viaggio tra i grani antichi di Sicilia. In questa fase cercheremo di approfondire le proprietà delle principali varietà di..


  • Confisca dei beni della famiglia di Riina, presente anche una villa a Mazara del Vallo

    Cronaca

    Corleone, 24 marzo 2019 - Si allunga la lista dei beni confiscati agli eredi di Totò Riina, l’ex capo di Cosa nostra deceduto il 17 novembre 2017. Come detto ieri in un

    Continua a Leggere

  • Da Monreale in Cina. Una pigna di Niccolò Giuliano donata da Musumeci al presidente cinese

    Cronaca

    Monreale, 24 marzo 2019 - Un pezzo di Monreale farà bella mostra di sé nella residenza del Presidente cinese Xi Jinping. Una pigna realizzata dal maestro Niccolò Giuliano è stata scelta dal presidente della regione siciliana, Nello Musumeci, tra i doni offerti al presidente in visita a P..

    Continua a Leggere

  • Aquino, caos davanti alla scuola Veneziano: serve un presidio

    Cronaca

    Monreale, 24 marzo 2019 -"Dopo avere preso atto personalmente e ascoltato lamentele e proteste di alcuni genitori di alunni e di collaboratori scolastici dell'I.C. Veneziano - plesso di Aquino, mi faccio portavoce al fine di richiedere, con ogni consentita urgenza, la presenza di un pre..

    Continua a Leggere

  • Via Salita Caputo, i residenti puliscono le aree abbandonate

    Cronaca

    [gallery ids="95646,95645,95644,95643,95642,95641,95640,95832,95833,95834,95835,95836,95838,95839"] Monreale, 24 marzo 2019 - I turisti che si recano a visitare il Santuario del SS. Crocifisso portano con sé, oltre la bellezza e la storia del luogo, il ricordo  dell'erba alta, dei rifiuti e..

    Continua a Leggere

  • Arcidiacono: “È l’alba di un giorno nuovo”. Tantissime le persone all’apertura della campagna elettorale

    Cronaca

    [gallery ids="95844,95845,95846,95847,95848,95849,95850,95851,95852,95853,95854,95855,95856,95858,95859,95860,95861,95862,95863,95864,95865,95866,95867,95868,95869"] Monreale, 23 marzo 2019 - Si è aperta ufficialmente questo pomeriggio la candidatura di Alberto Arcidiacono a sindaco del comune d..

    Continua a Leggere

  • Maenza si difende e presenta querela contro ignoti. Aiutò a sistemare la Villa comunale

    Cronaca

    Monreale, 23 marzo 2019 - "Il volontariato è un valore fondamentale per ogni comunità e non posso consentire che possa diventare argomento di scontro e di lotta politica o di contrapposizione. Ecco perché ho deciso di conferire mandato allo studio legale Caputo per presentare una querela contro i..

    Continua a Leggere

  • Oggi pomeriggio il candidato sindaco Alberto Arcidiacono si presenta agli elettori

    Cronaca

    Monreale, 20 marzo 2019 - Si terrà questo pomeriggio, alle ore 17,00, l’apertura della campagna elettorale di Alberto Arcidiacono, candidato sindaco di Monreale alle prossime amministrative del 28 aprile. Sono quattro i movimenti che hanno deciso di sostenere Arcidiacono. Diventerà Bellissima..

    Continua a Leggere

  • Mafia, confiscati beni per un milione e mezzo di euro agli eredi di Totò Riina

    Cronaca

    Corleone, 23 marzo 2019 - I militari del Ros e della compagnia carabinieri di Corleone hanno dato esecuzione a un decreto di confisca emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo dal Tribunale nei confronti del capo mafia Salvatore Riina e degli eredi Antonina Bagarella, Giuse..

    Continua a Leggere

  • Pulisce 50 metri di strada in cui abita, a qualcuno non va giù e sparpaglia i rifiuti

    Cronaca

    [gallery ids="95784,95783,95782,95781"] Monreale, 23 marzo 2019 - Perché aspettare che qualcuno faccia quello che potremmo fare noi? Perché aspettare sempre che siano gli altri a compiere il primo passo? Perché dobbiamo vivere in mezzo ai nostri rifiuti dando la colpa di quello che ci sta atto..

    Continua a Leggere

  • Giannetto: “Nessun tentativo dell’amministrazione Capizzi di avviare il tempo pieno”

    Cronaca

    Monreale, 23 marzo 2019 - Riceviamo e pubblichiamo una nota inviata dal consigliere comunale Rosanna Giannetto, candidata di "Monreale bene comune" a sostegno del candidato sindaco Roberto Gambino, in occasione delle amministrative del 28 aprile. "Leggo con stupore


  • Europei Under 21, Davide Sbrighi testimonial con Andrea Pirlo

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - L’obiettivo sarà quello di promuovere e diffondere il rispetto, il tifo corretto e l’inclusione tra i giovani studenti. Il giovane monrealese


  • Pioppo, strisce pedonali assenti davanti alle scuole. La denuncia del candidato sindaco Benedetto Madonia

    Cronaca

    Pioppo, 22 marzo 2019 - La situazione è critica - afferma Benedetto Madonia, a capo del Movimento civico Occupiamoci di Monreale - molti attraversamenti pedonali nel territorio sono pericolosi, soprattutto nei pressi delle scuole". "Non ci occupiamo, in questo periodo, solo di campagna elettoral..


  • Licenziamento Russo, interviene Cracolici: “La Cgil ci ripensi, si coprirebbe di ridicolo se il provvedimento venisse censurato”

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 -In seguito al servizio della trasmissione l’Arena Di Massimo Giletti, andato in onda su La7, Sandro Russo prima è stato sospeso e poi licenziato dal Caf Cgil in cui lavorava. Quel consiglio dato per ottenere il reddito di cittadinanza gli è costato oltre il lic..


  • Monreale, scuola a tempo pieno. Gambino: “Chiedo a Capizzi e Potenza un confronto pubblico con me e Giannetto”

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - "Affermare, come ha fatto Rosanna Giannetto, che nel t..


  • Bagheria. Arrestato Pietro Erco, autore dell’omicidio di Vincenzo Urso (VIDEO DELL’OPERAZIONE)

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=ISxYhOAODtM&feature=youtu.be[/embed] Bagheria, 22 marzo 2019 - È stato arrestato Pietro Erco, un 56enne di origine napoletana, ma da anni residente a Trabia, con l'accusa di omicidio volontario premeditato, aggravato dall'uso delle armi e del metodo maf..


  • Presentato ieri il libro “Il Piccolino” di Dariush Baghi. Attuale storia di una famiglia che va avanti nonostante le incertezze del presente

    Cronaca

    Monreale, 23 marzo 2019 - Ieri, presso il Circolo di Cultura Italia, si è ..


  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com