Oggi è 20/07/2018

Cronaca

Monreale, crisi di governo imminente. Capizzi a breve potrebbe ritirare le deleghe agli assessori

Il sindaco risoluto nell’andare avanti. La crisi, mai ufficializzata, ma di fatto esistente da tempo, causa un rallentamento dell’azione di governo che la città non può assolutamente permettersi

Pubblicato il 4 settembre 2016

Monreale, crisi di governo imminente. Capizzi a breve potrebbe ritirare le deleghe agli assessori

Monreale, 4 settembre 2016 – Azzeramento, rimpasto? Ancora intorno a questi termini gira il dilemma che attanaglia il primo cittadino e i segretari di partito. Una questione sul tavolo da mesi, e non ancora dipanata, intorno alla quale sono state elaborate ipotesi sui giornali e strategie all’interno dei partiti per disegnare il nuovo assetto della compagine assessoriale che dovrebbe affiancare il sindaco nei prossimi due anni di amministrazione.

Mercoledì sera si è tenuta una riunione di maggioranza. Presenti, oltre al primo cittadino, il presidente del consiglio Peppe Di Verde, il vicepresidente Mimmo Gelsomino, il segretario del PD Toti Zuccaro, i capogruppo in consiglio comunale, Ignazio Davì (PD), Toti Gullo (Alternativa Civica).

Capizzi ha espresso agli alleati chiara e netta l’intenzione di effettuare un azzeramento di giunta. La decisione è presa. Indietro non si torna. Ma rimane ancora da comprendere un aspetto, sul quale il primo cittadino è rimasto ambiguo, ma che è di primaria importanza per comprendere i possibili scenari futuri.

Capizzi potrà richiedere l’azzeramento di tutte le deleghe, lasciando aperta la possibilità che le stesse vengano redistribuite tra alcuni degli assessori uscenti, con l’ingresso parziale di nuova linfa. In questo caso dovrebbe però motivare la sua decisione, giustificando la propria insoddisfazione nei confronti del lavoro fatto da alcuni assessori, e promuovendo quanto prodotto in questi due anni dagli altri. All’interno dei gruppi si aprirebbe una accesa discussione su chi dovrebbe subentrare in giunta, su quali criteri andrebbero adottati, sulla possibilità di mantenere il doppio incarico consigliere/assessore, su quali correnti andrebbero rappresentate in giunta, sulla opportunità o meno di candidare alcuni soggetti perché coinvolti in inchieste giudiziarie. Una strada tortuosa, che renderebbe arduo per i segretari di partito giungere ad una soluzione ampiamente condivisa all’interno dei direttivi.

Altra possibilità, per Capizzi, è quella di pretendere l’azzeramento di tutti gli assessori, motivando questa scelta più semplicemente con la necessità di conferire una nuova accelerazione all’azione di governo. Un percorso altrettanto accidentato che porterebbe ad un vero e proprio terremoto all’interno dei due gruppi che sostengono questa amministrazione. In casa PD questa decisione metterebbe in crisi la poltrona del segretario Zuccaro, che della propria compagine assessoriale è garante. Ed è forse proprio questo il vero obiettivo che una parte del PD cerca di perseguire invocando da mesi una crisi di governo. L’azzeramento sconfesserebbe la linea del segretario e potrebbe aprire le porte ad una mozione di sfiducia con la richiesta di indire un congresso locale.

Ma l’azzeramento della giunta tirerebbe in ballo anche quello delle poltrone di sottogoverno, dalle presidenze delle commissioni consiliari a quelle degli enti gestiti dal comune, dal Biviere al Collegio di Maria, al Benedetto Balsamo. Una geografia di persone aggrappate saldamente alle loro poltrone, e che certamente si batteranno all’ultimo sangue per mantenere lo status quo.

Un ruolo importante all’interno delle lotte in casa del PD monrealese è giocato dalla campagna per le regionali del 2017, già avviata. Nessuno nasconde che da Palermo giungono richiami a consolidare questa o quella corrente. E l’offerta di poltrone, di giunta o di sottogoverno, potrebbe tradursi in un argomento convincente per rideterminare gli equilibri nel gruppo consiliare.

Una serie di fattori che non rendono semplice, per il primo cittadino, ottenere risposte certe e in tempi brevi dagli alleati per presentare ai cittadini la nuova squadra di governo. Un insieme di equilibri difficili da gestire che hanno fatto trascinare fino ad oggi una crisi di governo più volte annunciata ma mai ufficialmente aperta.

Di tutto questo i cittadini monrealesi sono spettatori, vittime inermi. Perché la crisi, mai ufficializzata, ma esistente di fatto, causa un rallentamento dell’azione di governo che la città non può assolutamente permettersi.

Ricevi tutte le news

cittadino

Il tutto si commenta da se. E’ stato un inciucio sin dall’origine a partire dalla messa in scena delle primarie del PD per la designazione del candidato sindaco per finire alle deleghe assessoriali e alle nomine di sottogoverno distribuite in genere senza tener conto delle attitudini e delle capacità individuali ma solamente per garantire un certo substrato finalizzato alla campagna per le regionali. E da qui le strane alleanze in casa PD. Hanno fallito i fratelli (in prima e seconda linea) o ha fallito il Sindaco? E chi paga? Al solito i cittadini! Sindaco: si dimetta pure Lei ed ammetta di avere sbagliato e non ci venga a raccontare che Lei non era al corrente di tutto.

4 settembre 2016 | 18:43 | Rispondi
Nino Raciti

Ribadisco quanto detto in altre occasioni: si cambiano gli assessori che non producono o che si dimettono per loro problemi. I mal di pancia di segreterie politiche e correnti sono la rovina della politica e della città. Il Sindaco deve proseguire con la giunta iniziale, i nuovi perderanno 1 anno per imparare a muoversi. Assessori come Taibi, Grana, Zuccaro, Cangemi devono continuare fino alla fine della legislatura. Altrimenti avremo 1 anno di caos.

5 settembre 2016 | 8:52 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, scatta la tagliola sui rifiuti. Telecamere nascoste, vigili e carabinieri contro gli incivili

    Cronaca

    Monreale, 19 luglio 2018 - Coloro che continuano a perseverare con il conferimento selvaggio di rifiuti indifferenziati nel territorio saranno beccati dalle telecamere nascoste disseminate nel territorio. Le immagini saranno trasmesse al comando dei vigili urbani che faranno scattare sanzioni salati..

    Continua a Leggere

  • RESPINTO L’APPELLO DEI PRECARI DEL COMUNE, confermata la sentenza di primo grado

    Cronaca

    Monreale, 19 luglio 2018 - Nell’udienza che si è tenuta stamani al Tribunale di Palermo, la Corte d’Appello ha pienamente confermato la sentenza di primo grado: dunque, è stato ancora una volta respinto il ricorso presentato nel 2013 da un folto gruppo di dipendenti precari del C..

    Continua a Leggere

  • Strage di via d’Amelio, per ricordare Borsellino non servono le passerelle dei politici

    Cronaca

    Oggi a Palermo alle 16,58 come ogni anno sarò in via D’Amelio per fare memoria di Paolo Borsellino e degli agenti di scorta Agostino CatalanoEmanuela&nbs..

    Continua a Leggere

  • Frate Mauro Billetta: “Fare memoria non significa vivere di nostalgia”

    Cronaca

    Danisinni (Palermo), 19 luglio 2018 - Mauro Billetta è il frate cappuccino da diversi anni alla guida della parrocchia di Sant'Agnese, nel popoloso quartiere di Danissini, a pochi passi da piazza Indipendenza. Giornalmente alle prese con emergenze sociali, si trova..

    Continua a Leggere

  • Il 2018 sarà un’estate calda tra amichevoli di lusso e calciomercato 

    Cronaca

    Chi l’ha detto che il Mondiale di Russia è stato l’evento calcistico più importante dell’estate? Senza voler sminuire un torneo come la Coppa del Mondo, ma dal punto di vista di Paesi come Italia, Olanda o la stessa Germania, che si è fermata alla fase a gironi, già durante le scorse setti..

    Continua a Leggere

  • Palermo: aprire e promuovere una nuova attività nel settore turistico

    Cronaca

    Certe regioni italiane, da sempre, sono oggetto di grande interesse da un punto di vista turistico. Non a caso, la Sicilia rappresenta da sempre una delle destinazioni più apprezzate sia dai turisti italiani che da quelli stranieri. Città come Palermo dimostrano di essere ancora oggi particolarmen..

    Continua a Leggere

  • Scuolabus a pagamento a Monreale? Il consiglio boccia la proposta. Latita la maggioranza

    Cronaca

    Monreale, 19 luglio 2018 - In consiglio comunale la maggioranza si sgretola e va ancora sotto. Nel corso della seduta di ieri sui due punti votati dall’assemblea, l’opposizione ha avuto la meglio, votando prima favorevolmente alla richiesta di rinvio del punto riguardante le entrate proprie in s..

    Continua a Leggere

  • “I Rifiuti sono roba nostra”: la lettera di un cittadino

    Cronaca

    Riceviamo e pubblichiamo  L’11 Luglio 2018 é partita la raccolta differenziata e la raccolta porta a porta nel Comune di Monreale. Vivaddio c’era da dire! Ed invece a meno di una settimana dal suo inizio si é scatenato il putiferio. Social, giornali locali, bar, supermercati, ..

    Continua a Leggere

  • Immatricolazioni, tasse e offerta formativa: le novità dell’Università di Palermo

    Cronaca

    Palermo, 19 luglio 2018 - “Il nostro è un Ateneo in ottima salute – ha commentato il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Fabrizio Micari – lo confermano il piano delle assunzioni, che prevede l’inserimento di ben 110 nuove unità di personale docente e ricercatore e un ..

    Continua a Leggere

  • Nascerà a Palermo il più grande porto dell’Europa del Sud, ecco come sarà nel progetto dell’Eurispes

    Cronaca

    ..                <span class=

    Continua a Leggere

  • Cefalù: operazione antidroga “Porta Giudecca”. Arrestate 5 persone. Il rifornimento degli stupefacenti avveniva a Ballarò (FOTO DEGLI ARRESTATI)

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=b7Rd94gdL10&feature=youtu.be[/embed] Cefalù, 19 luglio 2018 - Spaccio di Cocaina, Eroina, Crack, Hashish e Marijuana. Con questa accusa i Carabinieri della Compagnia di Cefalù hanno tratto in arresto nelle prime ore dell’alba cinque uomini, che gesti..

    Continua a Leggere

  • Randagismo, spariti nel nulla i cani di via Pezzingoli. Dove sono finiti?

    Cronaca

    [gallery ids="71105,71104,71103,71102,71100,71098,71097,71099,71096,71093,71091,71090"] Monreale, 18 luglio 2018 - Di loro non si trovano neppure i corpi, spariti nel nulla. Era il 19 giugno scorso quando alcuni animalisti lanciarono l’allarme dell'avvelenamento di alcuni cani nella zona alta d..

    Continua a Leggere

  • Previsioni meteo, caldo africano in arrivo. Nel week end si toccheranno i 44 gradi

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - Il fine settimana avrà di nuovo come protagonista il caldo africano. Fino a venerdì mattino avremo caldo moderato mentre dalla sera il nuovo impulso africano porterà di nuovo il rovente alito sahariano sulle nostre terre. La giornata di sabato sarà infuocata con punte ..

    Continua a Leggere

  • Verso le elezioni del sindaco di Monreale. A Monreale nasce il gruppo di Diventerà Bellissima

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 – Nasce all'interno del Consiglio comunale monrealese il gruppo consiliare “Diventerà bellissima”, il movimento del presidente della Regione, Nello Musumeci. Il neonato gruppo sarà tenuto a battesimo, oggi pomeriggio, nel corso della seduta in programma in aula co..

    Continua a Leggere

  • Pitbull stacca il braccio a ragazza. É il cane del convivente

    Cronaca

    Un pitbull ha aggredito una giovane di 23 anni in un’abitazione in via Agnetta a Villagrazia a Palermo. Il cane del convivente le ha staccato a morsi un braccio. I vicini hanno lanciato l’allarme sentendo le urla della donna. Sono intervenuti i sanitari ..

    Continua a Leggere

  • Cimitero di San Martino delle Scale bonificato. Cancelli di nuovo aperti

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - Dopo due settimane di chiusura forzata, il cimitero di San Martino delle Scale è stato riaperto. Dentro il camposanto al centro dell'inchiesta che vede coinvolti i membri della famiglia Messina, sono state effettuate le opere di bonifica e sanificazione necessarie per ..

    Continua a Leggere

  • Nessuna infiltrazione mafiosa. I terreni di Tagliavia tornano alla Curia monrealese

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - La Curia di Monreale torna in possesso dei beni di Tagliavia. In particolare dell’"Azienda agricola santuario Maria Santissima del Rosario di Tagliavia”, che, a luglio 2017, era stata sottoposta ad amministrazione giudiziaria, dopo che ne era stato dimostrato il contro..

    Continua a Leggere

  • Ricorso lavoratori precari del Comune: giovedì l’udienza in Corte d’appello

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Dopo un’attesa durata ben cinque anni, giovedì mattina sarà finalmente definito l’esito del ricorso presentato da un consistente gruppo di lavoratori precari del Comune di Monreale, nell’ormai lontano 2013, per aver riconosciuto il diritto alla trasformazione a tem..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com