Oggi è 21/01/2018

Cronaca

Monreale, crisi di governo imminente. Capizzi a breve potrebbe ritirare le deleghe agli assessori

Il sindaco risoluto nell’andare avanti. La crisi, mai ufficializzata, ma di fatto esistente da tempo, causa un rallentamento dell’azione di governo che la città non può assolutamente permettersi

Pubblicato il 4 settembre 2016

Monreale, crisi di governo imminente. Capizzi a breve potrebbe ritirare le deleghe agli assessori

Monreale, 4 settembre 2016 – Azzeramento, rimpasto? Ancora intorno a questi termini gira il dilemma che attanaglia il primo cittadino e i segretari di partito. Una questione sul tavolo da mesi, e non ancora dipanata, intorno alla quale sono state elaborate ipotesi sui giornali e strategie all’interno dei partiti per disegnare il nuovo assetto della compagine assessoriale che dovrebbe affiancare il sindaco nei prossimi due anni di amministrazione.

Mercoledì sera si è tenuta una riunione di maggioranza. Presenti, oltre al primo cittadino, il presidente del consiglio Peppe Di Verde, il vicepresidente Mimmo Gelsomino, il segretario del PD Toti Zuccaro, i capogruppo in consiglio comunale, Ignazio Davì (PD), Toti Gullo (Alternativa Civica).

Capizzi ha espresso agli alleati chiara e netta l’intenzione di effettuare un azzeramento di giunta. La decisione è presa. Indietro non si torna. Ma rimane ancora da comprendere un aspetto, sul quale il primo cittadino è rimasto ambiguo, ma che è di primaria importanza per comprendere i possibili scenari futuri.

Capizzi potrà richiedere l’azzeramento di tutte le deleghe, lasciando aperta la possibilità che le stesse vengano redistribuite tra alcuni degli assessori uscenti, con l’ingresso parziale di nuova linfa. In questo caso dovrebbe però motivare la sua decisione, giustificando la propria insoddisfazione nei confronti del lavoro fatto da alcuni assessori, e promuovendo quanto prodotto in questi due anni dagli altri. All’interno dei gruppi si aprirebbe una accesa discussione su chi dovrebbe subentrare in giunta, su quali criteri andrebbero adottati, sulla possibilità di mantenere il doppio incarico consigliere/assessore, su quali correnti andrebbero rappresentate in giunta, sulla opportunità o meno di candidare alcuni soggetti perché coinvolti in inchieste giudiziarie. Una strada tortuosa, che renderebbe arduo per i segretari di partito giungere ad una soluzione ampiamente condivisa all’interno dei direttivi.

Altra possibilità, per Capizzi, è quella di pretendere l’azzeramento di tutti gli assessori, motivando questa scelta più semplicemente con la necessità di conferire una nuova accelerazione all’azione di governo. Un percorso altrettanto accidentato che porterebbe ad un vero e proprio terremoto all’interno dei due gruppi che sostengono questa amministrazione. In casa PD questa decisione metterebbe in crisi la poltrona del segretario Zuccaro, che della propria compagine assessoriale è garante. Ed è forse proprio questo il vero obiettivo che una parte del PD cerca di perseguire invocando da mesi una crisi di governo. L’azzeramento sconfesserebbe la linea del segretario e potrebbe aprire le porte ad una mozione di sfiducia con la richiesta di indire un congresso locale.

Ma l’azzeramento della giunta tirerebbe in ballo anche quello delle poltrone di sottogoverno, dalle presidenze delle commissioni consiliari a quelle degli enti gestiti dal comune, dal Biviere al Collegio di Maria, al Benedetto Balsamo. Una geografia di persone aggrappate saldamente alle loro poltrone, e che certamente si batteranno all’ultimo sangue per mantenere lo status quo.

Un ruolo importante all’interno delle lotte in casa del PD monrealese è giocato dalla campagna per le regionali del 2017, già avviata. Nessuno nasconde che da Palermo giungono richiami a consolidare questa o quella corrente. E l’offerta di poltrone, di giunta o di sottogoverno, potrebbe tradursi in un argomento convincente per rideterminare gli equilibri nel gruppo consiliare.

Una serie di fattori che non rendono semplice, per il primo cittadino, ottenere risposte certe e in tempi brevi dagli alleati per presentare ai cittadini la nuova squadra di governo. Un insieme di equilibri difficili da gestire che hanno fatto trascinare fino ad oggi una crisi di governo più volte annunciata ma mai ufficialmente aperta.

Di tutto questo i cittadini monrealesi sono spettatori, vittime inermi. Perché la crisi, mai ufficializzata, ma esistente di fatto, causa un rallentamento dell’azione di governo che la città non può assolutamente permettersi.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..

    Continua a Leggere

  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Cronaca

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..

    Continua a Leggere

  • Rientra (per ora) l’emergenza. I rifiuti trasportati a Lentini a 230 km da Monreale

    Cronaca

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Rientra, almeno per ora, l’emergenza rifiuti nei 50 comuni interessati dalla chiusura di Bellolampo, tra cui Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Corleone. Gli autocompattatori erano stati dirottati fino allo scorso 18 gennaio a Motta Sant’Anastasia,..

    Continua a Leggere

  • Elezioni politiche, gli attivisti M5s incontrano i cittadini. Gli appuntamenti

    Cronaca

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Le elezioni politiche 2018 si avvicinano, la campagna elettorale è cominciata e sarà al centro dell'attenzione per due mesi.  Gli attivisti del Movimento 5 Stelle,  per pubblicizzare e diffondere i punti salienti del programma di lavoro che il Movimento si ..

    Continua a Leggere

  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..

    Continua a Leggere

  • Terreni da coltivare per i giovani. Un’opportunità di fare impresa per chi ha voglia di “sporcarsi le mani”

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Terreni incolti ai giovani grazie alla Banca della Terra, un’opportunità di fare impresa per tutti quei giovani di età compresa tra i 18 e i 40 che hanno voglia di “sporcarsi le mani”. L'iniziativa è gestita dall’ISMEA, entro il 3 feb..

    Continua a Leggere

  • Picco influenza 2018, arriva un virus poco atteso. Mezzo milione di siciliani a letto entro fine mese

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Saranno almeno mezzo milione i siciliani che fra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio dovranno fare i conti con l'influenza stagionale. Le varie forme influenzali ivi comprese quelle meno aggressive colpiranno quasi metà della popolazione isolana. Le statistich..

    Continua a Leggere

  • Maxi sequestro di droga a Carini, 1500 chili di hashish e cocaina VIDEO

    Cronaca

    Carini, 19 gennaio 2018 - La Polizia di Stato ha sequestrato un ingentissimo carico di droga ed arrestato tre soggetti, un campano e due residenti a Carini. Gli Agenti della Squadra Mobile di Palermo, ieri sera, hanno bloccato, mentre accedeva nell’area ..

    Continua a Leggere

  • MONREALEXIT, la giunta di San Giuseppe Jato e Comitato insieme per il riordino dei confini

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 19 gennaio 2018 - Sono 160 i cittadini monrealesi che vogliono diventare jatini: «Vogliamo pagare le tasse a San giuseppe Jato». Intanto l'amministrazione jatina e il comitato per il riordino uniscono le forze. «Disponibilità da parte di tutti gli interessati nel processo di r..

    Continua a Leggere

  • Monreale. A giorni la firma del contratto per i 9 ausiliari del traffico in attesa dal 2 gennaio

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Potrebbe finire a breve l’attesa per i 9 lavoratori della ACS  (Automobile Club Servizi s.r.l.) di Palermo, il cui contratto di lavoro è scaduto il 31 dicembre, e che attendono la definizione di alcuni aspetti burocratici per firmare il nuovo cont..

    Continua a Leggere

  • Monreale, domani Ted Formazione a Casa Cultura presenta le opportunità per chi termina la terza media

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Ted, la scuola dei mestieri, presenta ai monrealesi i propri corsi di formazione professionale che saranno attivati anche per il prossimo anno scolastico a Monreale e presso le altre sedi della provincia di Palermo di Carini, Corleone, Misilmeri, Belmonte Mezzagno e Paler..

    Continua a Leggere

  • I carabinieri ispezionano numerose aziende, 39 irregolari e 119 lavoratori in nero

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Il nucleo operativo del gruppo carabinieri per la tutela del lavoro ed i nuclei carabinieri ispettorato del lavoro, hanno effettuato, su tutto il territorio siciliano, una serie di ispezioni nei confronti di aziende edili, a..

    Continua a Leggere

  • Circolare da soli su strada. Al P. Novelli simulato un percorso stradale con segnaletica, strisce pedonali, limiti e divieti

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - La strada è di tutti… è il luogo dove convergono le vite, le esperienze, i bisogni e le necessità di ogni individuo. Lo "strumento prioritario" che ci permette di muoverci, di scoprire il mondo, di incontrarci, di intrecciare il cammino tra simili. R..

    Continua a Leggere

  • “Tra mare e cielo”, l’opera del maestro Benedetto Norcia in ricordo di Giuseppe Tusa

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Oggi pomeriggio, alle ore 15,30, presso il largo Giuseppe Tusa a Milazzo avverrà la presentazione dell'opera scultorea in memoria di Giuseppe Tusa. Presenzieranno le autorità civili e militari. [caption id="attachment_49437" align="alignleft" width="2..

    Continua a Leggere

  • A Palermo è boom di multe Ztl: piovono i ricorsi

    Cronaca

    Palermo, 18 Gennaio 2018 - "La Ztl è un valore aggiunto della Città. Gli obiettivi principali della misura sono stati centrati: l'inquinamento è diminuito e la mobilità è migliorata. Palermo è attraversata da un flusso di circa 980 mila auto al giorno; ci sono 370 mila vetture immatricola..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, in un negozio sequestrati 200 chili di pesce

    Cronaca

    San Cipirello, 18 gennaio 2018 - Pesce in cattivo stato di conservazione e prodotti scaduti. Gli uomini della Capitaneria di Porto, agenti del commissariato e finanzieri di Partinico, e i veterinari dell’Asp hanno denunciato e multato il titolare di un esercizio commerciale a San Cipirello. Ele..

    Continua a Leggere

  • Monreale, investito un ragazzino in bici. Necessario il 118

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – Attimi di paura a Monreale dove un bambino è stato investito da un’auto. L’incidente è avvenuto nei pressi di piazzetta Matteotti, meglio conosciuta come piazza Arancio. Un'automobile, secondo i primi racconti dei testimoni, avrebbe urtato contro il ragazzino di ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale