Oggi è 21/01/2018

Cronaca

Carlo Alberto Dalla Chiesa: l’impegno nella lotta alla mafia. La stagione del terrore

Un seminario in occasione del 34esimo anniversario dell’uccisione del Generale: “Sono convinto che con un abile, paziente lavoro psicologico si può sottrarre alla Mafia il suo potere”

Pubblicato il 3 settembre 2016

Carlo Alberto Dalla Chiesa: l’impegno nella lotta alla mafia. La stagione del terrore

Palermo, 3 settembre 2016 – Ieri, nel tardo pomeriggio, in occasione del 34esimo anniversario dell’uccisione del Generale  Dalla Chiesa, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell’agente di scorta Domenico Russo, ha avuto luogo, presso il Complesso Monumentale Chiesa San Giacomo dei Militari all’interno del Comando Legione Carabinieri Sicilia un seminario dal titolo “Carlo Alberto Dalla Chiesa: l’impegno nella lotta alla mafia. La stagione del terrore”.
Questo importante evento, ideato e organizzato dal Generale di Brigata Riccardo Galletta, Comandante della Legione Carabinieri Sicilia, ha visto la partecipazione del Dott. Vincenzo Morgante direttore della Tgr della Rai, moderatore del Seminario, cui sono intervenuti il Prof. Salvatore Lupo, ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università di Palermo, Francesco La Licata, editorialista del quotidiano La Stampa, Gioacchino Natoli, capo del dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi del Ministero della Giustizia, Nando Dalla Chiesa, docente di Sociologia della criminalità organizzata presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Milano, il Generale Comandante dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette.

carlo alberto dalla chiesa2Nella storia dell’Umanità, i Grandi Uomini, le Personalità di Spessore, hanno sempre tracciato esempi concreti, indelebili nella memoria collettiva: incancellabili impronte di un valore personale che diventa preziosa linfa per tutti, che educa le generazioni che si susseguono, in un tempo inestinguibile perché non esiste oblio, non esiste separazione definitiva finché esiste il ricordo, finché esso viene curato, coltivato, custodito come bene supremo.

IMG_5109Questo seminario, arricchito dal puntuale contributo di studiosi, esperti del fenomeno mafioso, cronisti e magistrati, ritengo sia stato importante soprattutto per conferire ulteriormente a uno dei più fulgidi e smisurati Esempi di lealtà, coraggio e tutela delle Istituzioni, a un Uomo e Comandante Indimenticabile, un perenne tributo, un onore sempre vivo che può costantemente riuscire a soccorrere la necessità di giustizia, correttezza ed equità sociale di chi, in un momento storico complesso, cerca di trovare un “varco” attraverso cui riuscire a cogliere, nei pregevoli vissuti di colui che, innamorato della giustizia, ha lottato per essa, la stessa forza, lo stesso coraggio per perpetrate la medesima lotta, per non smarrirsi in una solitudine rassegnata, preludio certo di sconfitta.

Ciò che mi ha emozionata e colpita, al di là della disamina precisa sul sistema mafioso, elaborata dai relatori, sono state le parole stesse del Generale Dalla Chiesa, più volte rievocate, specchio fedele di uno stile etico, una correttezza di pensiero e di azione, preziosa perché unica, perché autentica, perché ancora viva e vitale, attraverso cui, si sente sempre, nel brivido che suscita sulla pelle di chi la riscopre in quelle parole, riesumare dalla memoria, l’impeto e la passione travolgente di una “pulizia”, di un’integrità morale, di una vita meravigliosamente spesa per la lotta contro un certo sistema sociale, che ha sempre negato e nega il senso reale della giustizia e della libertà.

Un esempio encomiabile che costituisce solide fondamenta per  vivere nel supremo rispetto della norma, per vivere veramente con l’etica di chi non agisce per compiacere il potere effimero di una gloria enfatizzata ma poco praticata, ma di chi agisce con passione per ciò che è giusto, anche a costo di pagarne un prezzo altissimo, per vivere a testa alta nella e per la civitas. 

IMG_5111Massimo onore e infinito rispetto, quindi, alle immortali  parole del Generale, così forti ed efficaci, così ricche di significato e coraggio, onore e rispetto all’Uomo, un uomo il cui fondamentale vessillo è sempre stato la lealtà alla giustizia istituzionale, onore e rispetto al Generale che ha sempre avuto “gli alamari cuciti sulla pelle” per tutta la sua breve intensa vita, per sempre…nei Secoli Fedele.

Mi fido della mia professionalità, sono convinto che con un abile, paziente lavoro psicologico si può sottrarre alla Mafia il suo potere. Ho capito una cosa, molto semplice ma forse decisiva: gran parte delle protezioni mafiose, dei privilegi mafiosi certamente pagati dai cittadini non sono altro che i loro elementari diritti. Assicuriamoglieli, togliamo questo potere alla Mafia, facciamo dei suoi dipendenti i nostri alleati.
Carlo Alberto Dalla Chiesa

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Cronaca

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..

    Continua a Leggere

  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Cronaca

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..

    Continua a Leggere

  • Rientra (per ora) l’emergenza. I rifiuti trasportati a Lentini a 230 km da Monreale

    Cronaca

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Rientra, almeno per ora, l’emergenza rifiuti nei 50 comuni interessati dalla chiusura di Bellolampo, tra cui Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Corleone. Gli autocompattatori erano stati dirottati fino allo scorso 18 gennaio a Motta Sant’Anastasia,..

    Continua a Leggere

  • Elezioni politiche, gli attivisti M5s incontrano i cittadini. Gli appuntamenti

    Cronaca

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Le elezioni politiche 2018 si avvicinano, la campagna elettorale è cominciata e sarà al centro dell'attenzione per due mesi.  Gli attivisti del Movimento 5 Stelle,  per pubblicizzare e diffondere i punti salienti del programma di lavoro che il Movimento si ..

    Continua a Leggere

  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..

    Continua a Leggere

  • Terreni da coltivare per i giovani. Un’opportunità di fare impresa per chi ha voglia di “sporcarsi le mani”

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Terreni incolti ai giovani grazie alla Banca della Terra, un’opportunità di fare impresa per tutti quei giovani di età compresa tra i 18 e i 40 che hanno voglia di “sporcarsi le mani”. L'iniziativa è gestita dall’ISMEA, entro il 3 feb..

    Continua a Leggere

  • Picco influenza 2018, arriva un virus poco atteso. Mezzo milione di siciliani a letto entro fine mese

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Saranno almeno mezzo milione i siciliani che fra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio dovranno fare i conti con l'influenza stagionale. Le varie forme influenzali ivi comprese quelle meno aggressive colpiranno quasi metà della popolazione isolana. Le statistich..

    Continua a Leggere

  • Maxi sequestro di droga a Carini, 1500 chili di hashish e cocaina VIDEO

    Cronaca

    Carini, 19 gennaio 2018 - La Polizia di Stato ha sequestrato un ingentissimo carico di droga ed arrestato tre soggetti, un campano e due residenti a Carini. Gli Agenti della Squadra Mobile di Palermo, ieri sera, hanno bloccato, mentre accedeva nell’area ..

    Continua a Leggere

  • MONREALEXIT, la giunta di San Giuseppe Jato e Comitato insieme per il riordino dei confini

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 19 gennaio 2018 - Sono 160 i cittadini monrealesi che vogliono diventare jatini: «Vogliamo pagare le tasse a San giuseppe Jato». Intanto l'amministrazione jatina e il comitato per il riordino uniscono le forze. «Disponibilità da parte di tutti gli interessati nel processo di r..

    Continua a Leggere

  • Monreale. A giorni la firma del contratto per i 9 ausiliari del traffico in attesa dal 2 gennaio

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Potrebbe finire a breve l’attesa per i 9 lavoratori della ACS  (Automobile Club Servizi s.r.l.) di Palermo, il cui contratto di lavoro è scaduto il 31 dicembre, e che attendono la definizione di alcuni aspetti burocratici per firmare il nuovo cont..

    Continua a Leggere

  • Monreale, domani Ted Formazione a Casa Cultura presenta le opportunità per chi termina la terza media

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Ted, la scuola dei mestieri, presenta ai monrealesi i propri corsi di formazione professionale che saranno attivati anche per il prossimo anno scolastico a Monreale e presso le altre sedi della provincia di Palermo di Carini, Corleone, Misilmeri, Belmonte Mezzagno e Paler..

    Continua a Leggere

  • I carabinieri ispezionano numerose aziende, 39 irregolari e 119 lavoratori in nero

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Il nucleo operativo del gruppo carabinieri per la tutela del lavoro ed i nuclei carabinieri ispettorato del lavoro, hanno effettuato, su tutto il territorio siciliano, una serie di ispezioni nei confronti di aziende edili, a..

    Continua a Leggere

  • Circolare da soli su strada. Al P. Novelli simulato un percorso stradale con segnaletica, strisce pedonali, limiti e divieti

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - La strada è di tutti… è il luogo dove convergono le vite, le esperienze, i bisogni e le necessità di ogni individuo. Lo "strumento prioritario" che ci permette di muoverci, di scoprire il mondo, di incontrarci, di intrecciare il cammino tra simili. R..

    Continua a Leggere

  • “Tra mare e cielo”, l’opera del maestro Benedetto Norcia in ricordo di Giuseppe Tusa

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Oggi pomeriggio, alle ore 15,30, presso il largo Giuseppe Tusa a Milazzo avverrà la presentazione dell'opera scultorea in memoria di Giuseppe Tusa. Presenzieranno le autorità civili e militari. [caption id="attachment_49437" align="alignleft" width="2..

    Continua a Leggere

  • A Palermo è boom di multe Ztl: piovono i ricorsi

    Cronaca

    Palermo, 18 Gennaio 2018 - "La Ztl è un valore aggiunto della Città. Gli obiettivi principali della misura sono stati centrati: l'inquinamento è diminuito e la mobilità è migliorata. Palermo è attraversata da un flusso di circa 980 mila auto al giorno; ci sono 370 mila vetture immatricola..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, in un negozio sequestrati 200 chili di pesce

    Cronaca

    San Cipirello, 18 gennaio 2018 - Pesce in cattivo stato di conservazione e prodotti scaduti. Gli uomini della Capitaneria di Porto, agenti del commissariato e finanzieri di Partinico, e i veterinari dell’Asp hanno denunciato e multato il titolare di un esercizio commerciale a San Cipirello. Ele..

    Continua a Leggere

  • Monreale, investito un ragazzino in bici. Necessario il 118

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – Attimi di paura a Monreale dove un bambino è stato investito da un’auto. L’incidente è avvenuto nei pressi di piazzetta Matteotti, meglio conosciuta come piazza Arancio. Un'automobile, secondo i primi racconti dei testimoni, avrebbe urtato contro il ragazzino di ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale