Oggi è 26/04/2019

Cultura

Sospesi gli spettacoli estivi al Teatro Antico di Ietas

Dopo due stagioni estive consecutive, l’antico teatro, melting pot culturale, piomba di nuovo nel silenzio e nell’indifferenza

Pubblicato il 1 settembre 2016

Sospesi gli spettacoli estivi al Teatro Antico di Ietas

San Cipirello – All’interno del Parco Archeologico di Monte Jato si trova uno splendido monito della cultura greca penetrata in Sicilia: il teatro antico. Chiuso per diversi decenni, fu riaperto nel 2014, grazie all’iniziativa culturale dell’allora direttore del Parco, Enrico Caruso. Con una sovvenzione ottenuta dal Comune di S. Cipirello, tramire il G.A.L. Terre Normanne, l’estate del 2014 torna a profumare d’arte, di cultura e di magia; vengono portati in scena quattro spettacoli, due del circuito Teatri di Pietra, diretto da Aurelio Gatti, e due della Compagnia Teatrale Contemporanea I Policandri del regista Maurizio C. L. Vitale, inseriti nel circuito Δράμα (lett. Drama). Grandissimo il successo degli spettacoli, con 600 spettatori, tanti da non bastare le sedute ampliate da 80 a 250 posti, soprattutto nell’ultimo spettacolo della rassegna, Baccanti.

Nel 2015 viene riaperta la stagione e gli spettacoli proposti aumentano, tre di Teatri di Pietra, uno voluto dal direttore Caruso, uno della Compagnia Teatrale Contemporanea I Policandri. Nonostante si passi da quattro a sei opere, le presenze diminuiscono di un centinaio, causa una minore dotazione di fondi, che va ad inficiare la comunicazione degli eventi.

Nell’aprile 2016 il direttore Enrico Caruso viene allontanato, a lui subentra Vincenzo Caruso, il quale denuncia lo stato di scarsa agibilità della strada che porterebbe i visitatori al Monte. Da ciò si decide per la chiusura del Parco Archeologico a tutti i mezzi, sia pubblici che privati. Con un andirivieni di direttori nuovi, e con una instabilità nel garantire uno dei più motivanti e istruttivi eventi culturali, si arriva a Luglio senza alcuna certezza che il Parco venga riaperto. L’attuale direttrice del Parco, Francesca Spatafora, non da notizie, né si rende reperibile, così la programmazione della rassegna non può nemmeno toccare il foglio di carta, bloccata sul nascere, con grandissima delusione del pubblico. Oltre alla scarsa comunicazione con la direttrice, sorge un nuovo problema: il G.A.L. decide di non erogare più fondi al Comune di S. Cipirello, almeno per il momento. Così, non si ha scelta: tutto sprofonda nell’indifferenza. Silenzio, silenzio, silenzio. Si tenta comunque di avviare qualche manifestazione all’interno del parcheggio dell’Antiquarium Case D’Alia, ma non si riesce, la direttrice non è assolutamente reperibile.

La delusione è massima, ma ciò che sconcerta più di tutto è l’indifferenza, i sospiri e le alzate di spalle che vogliono dire “è così, non possiamo cambiare le cose”. In un momento come il nostro, in cui la società toglie sempre di più alla cultura e all’arte, questi piccoli eventi diventavano l’opportunità per continuare a dare una speranza, un piccolo barlume di luce nel buio pesto dell’ignoranza culturale. Ma tentar non nuoce, le compagnie teatrali non demordono, sono ancora un’ancora di salvezza per chi cerca negli altri la stessa voglia di fare e di costruire, così si lavora costantemente, lottando contro il mutismo, la cecità e la sordità delle istituzioni, sperando sempre di essere quell’ago nel pagliaio che, prima o poi, qualcuno saprà riconoscere. Magari rendendosi conto che non è un semplice ago, ma una spilla d’oro preziosa

Ricevi tutte le news

jack

Perchè continuare a chiamare il paese con il nome di un santo che non esiste? Che nome è Cipirello? Conoscete qualcuno che si chiami così? Ormai non lo sanno più nemmeno gli abitanti ma il nome, Sancipirello, deriva dal fatto che l’atto costitutivo del Comune fu firmato fra le contrade Sanchez (Sanci) e Pirello.

2 settembre 2016 | 7:21 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale. Domenica la città deciderà sul suo futuro. 8 i candidati sindaco. Li abbiamo messi a confronto

    Cultura

    Monreale, 26 aprile 2019 - Domenica prossima, 28 aprile, i circa 33.ooo elettori del comune di Monreale saranno chiamati al rinnovo della classe politica che governerà la città, presumibilmente, per altri 5 anni. 8 i candidati alla carica di sindaco, 342 quelli ai 24 scranni del consiglio comun..

    Continua a Leggere

  • Videogame: il 2019 è l’anno del mobile?

    Cultura

    Il mobile gaming si sta affermando una vera e propria tendenza e si appresta a rivoluzionare il mondo dei videogiochi. Un cambiamento così epocale che tanto non sanno se, presto o tardi, potrebbero dire definitivamente addio alle console. Sembra che in futuro, infatti, si giocherà so..

    Continua a Leggere

  • Monreale, il sindaco diserta le visite di Musumeci e di Salvini. Capizzi: “Non sono venuti in veste istituzionale”

    Cultura

    Monreale, 25 aprile 2019 - Ieri il Presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, oggi il Ministro dell’Interno e Vicepremier Matteo Salvini. Due visite importanti per la cittadina normanna, connotate di una forte valenza politica. Il governatore, fondatore del movimento “Diventerà Bellissi..

    Continua a Leggere

  • Salvini show a Monreale. “Il futuro dei siciliani è in mano vostra”

    Cultura

    [gallery ids="99843,99844,99845,99846,99847,99848,99849,99851,99852,99853"]

    Monreale, 25 aprile 2019 - Si è tenuto oggi pomeriggio, in piazza Guglielmo II alle 16.30, l’incontro tra Matteo Salvini e i monrealesi. Il ministro dell’Interno oggi ha avuto una giornat..

    Continua a Leggere

  • “800A”, “Monreale is not Lega”. Protesta anti Salvini dinanzi al Duomo, ma la Digos sequestra le magliette

    Cultura

    Monreale, 25 aprile 2019 - Volevano inscenare una piccola protesta pacifica indossando alcune magliette con scritte pro Sicilia ma la Digos le sequestra. È accaduto anche questo nel corso di questo 25 aprile caratterizzato dalla visita a Monreale del ministro dell'interno Matteo Salvini, venuto per..

    Continua a Leggere

  • Salvini al bar Italia e Ciro Giangrande gli passa al telefono il fratello Giuseppe

    Cultura

    Il ministro dell’Interno Matteo Salvini nella sua tappa a Monreale ha sostato e deposto un mazzo di fiori davanti alla lapide dedicata ad Emanuele Basile, ufficiale dei carabinieri assassinato proprio a Monreale dalla mafia la sera del 3 maggio 1980. Dopo la visita al Duomo, è entrato all’inte..

    Continua a Leggere

  • Matteo Salvini è a Monreale, visita il Duomo e poi a pranzo (FOTO)

    Cultura

    [gallery ids="99806,99810,99805,99807,99808,99809,99811,99812,99813,99814,99815,99816,99817"] Il vicepremier Matteo Salvini dopo aver fatto visita a Corleone è arrivato a Monreale. Il ministro dell'interno, una volta giunto in città, ha visitato la piazza e il Duomo. Salvini si è anche prestat..

    Continua a Leggere

  • 25 aprile, Palermo antifascista alza la voce. Orlando: “Siamo partigiani della Costituzione”

    Cultura

    [gallery ids="99793,99794,99795,99796,99797,99798,99799,99800,99801,99803"]

    Palermo, 25 aprile 2019 - Esattamente 74 anni fa, il 25 aprile del 1945, il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia proclama l’insurrezione in tutti i territori italiani ancora occupat..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Nello Musumeci in visita per la candidatura di Alberto Arcidiacono (VIDEO)

    Cultura

    https://www.youtube.com/watch?v=jmVdAmWF-QA&feature=youtu.be..

    Continua a Leggere

  • In tempo di elezioni … ridiamoci un po’ su

    Cultura

       ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Nella notte affissi cartelli contro Salvini. Rimossi dai Carabinieri

    Cultura

    Monreale, 25 aprile 2019 - Ieri i carabinieri di Monreale, assieme alla Digos, hanno proceduto alla bonifica della piazza Guglielmo II e delle aree adiacenti per metterle in sicurezza in occasione dell’arrivo del vice premier e ministro dell’interno Matteo Salvini. La piazza è stata sgombrata d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, buco da 360 mila euro. La Corte dei Conti condanna la Cooperativa Aurora

    Cultura

    Monreale, 25 aprile 2019 - Secondo la Corte dei Conti è stato commesso danno erariale nei confronti del comune di Monreale, al quale è stato causato un buco di 360 mila euro. I magistrati contabili hanno condannato la Cooperativa Aurora, di Ragusa, che aveva otten..

    Continua a Leggere

  • Delio Rossi il nuovo allenatore del Palermo

    Cultura

    Palermo, 24 aprile 2019 - Da oggi il nuovo allenatore del Palermo è Delio Rossi che a Palermo ha lasciato un grande ricordo.  Nella sala stampa del Barbera non promette la luna, ma cercherà di ottimizzare il lavoro di Stellone, con qualche aggiustamento già nella prossima partita contro il L..

    Continua a Leggere

  • Musumeci a sostegno di Arcidiacono, ma niente condizionamenti. “Chiunque verrà eletto troverà le porte aperte alla Regione”

    Cultura

    Monreale, 17 aprile 2019 - Oggi pomeriggio il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci è venuto a Monreale per sostenere il candidato sindaco Alberto Arcidiacono, appoggiato appunto dal movimento Diventerà Bellissima di cui Musumeci è presidente.

    ..

    Continua a Leggere

  • Toninelli visita le provinciali più pericolose di Palermo e Trapani. “Massimo impegno da parte del governo nazionale”

    Cultura

    Corleone, 24 aprile 2019 - Si è tenuta oggi la visita di Danilo Toninelli, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, presso strada provinciale che collega Corleone, San Cipirello e Partinico.

    Continua a Leggere

  • Blitz dei Carabinieri, sequestri e confische per 3 milioni di euro

    Cultura

    Palermo, 24 aprile 2019 - In data odierna i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo hanno dato esecuzione all’ultimo di una serie di provvedimenti di sequestro e di confisca, emessi nel mese in corso dal Tribunale di Palermo Sezione Misure di Prevenzione, inere..

    Continua a Leggere

  • “Fotomodella dell’anno”, la monrealese Gabriella Fragasso tra le tre finaliste

    Cultura

    [gallery ids="99710,99709,99708,99707,99706,99705,99704,99703,99702,99701,99700"]

    Monreale, 24 aprile 2019 - Si è svolta ieri pomeriggio, in sala rossa, una sobria cerimonia che ha visto la giovane monrealese Maria Gabriella Fragasso, classe 2004, ricevere le congratulazioni ufficiali..

    Continua a Leggere

  • La corsa in salita di Piero Capizzi. Al ballottaggio l’elettore sarà chiamato a scegliere tra il passato, noto, e il futuro, incerto

    Cultura

    Monreale, 24 aprile 2019 - L’uomo da battere è Piero Capizzi. Il sindaco uscente si ripresenta al giudizio degli elettori con il sostegno di due liste, un propulsore costituito da 48 candidati al consiglio comunale. Molte sono figure di peso, tra questi tutti gli assessori e i co..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com