Notturnia accende le luci anche su via Roma e corso Pietro Novelli

Partecipanti festosi passeggiavano ammirando la bellezza di Monreale

Monreale – Dopo la prima del 30 luglio, Notturnia 2016 riparte dalla défaillance della precedente edizione. Accese le luci, nel sabato appena trascorso, anche su via Roma e corso Pietro Novelli altro pezzo di città rimasto poco coinvolto la scorsa volta. Ben lieti sono stati i commercianti, così come i visitatori di poter percorrere quest’altra parte del paese assaporando quello che di buono è stato organizzato.

Vicino al centro Culturale Polivalente con Archivio Storico e Biblioteca Santa Caterina, nuova punta di diamante di Monreale, si sono concentrati alcuni degli eventi in programma: raduno auto d’epoca (a cura del Club Ruote Storiche); artisti di strada; degustazione di Pane cunsatu (a cura dei panificatori di Corso Pietro Novelli) e frutta.

Diversi sono stati gli eventi pensati e messi a fuoco nei punti strategici della cittadina dall’Associazione dei commercianti Monrealesi e curati da Monreale Eventi: da corso Pietro Novelli sino allo storico quartiere Ciambra giocolieri, musicisti e cantanti si sono esibiti per i passanti. Mentre in via Torres, in Corso Pietro Novelli e in via Arcivescovado varie le degustazioni di cibo offerte. E per gli instancabili ammiratori le porte della Cattedrale sono rimaste aperte. Aperte anche le porte di altri monumenti come Santuario SS Crocifisso, Museo sezione arte sacra, Scalone monumentale del Complesso Guglielmo II e Chiesa degli Agonizzanti.

Punto forte a sostegno della manifestazione è stato il servizio navetta che ha interrottamente accompagnato i visitatori dal basso di Monreale fino al centro, preziosa l’attività svolta dai Vigili Urbani, Carabinieri e dall’associazione di Protezione civile Overland che hanno garantito la sicurezza presidiando le piazze. Punto debole è stato invece il traffico e il posteggio delle auto in piazzetta Amendola e in piazzetta Vaglica che ha in qualche modo rallentato lo svolgersi di alcuni eventi.

Gioia e compiacimento trapelava dalle facce dei partecipanti, contenti di poter aver un sabato diverso a casa propria o a due passi da chi è venuto dalle zone vicine. A darne conferma i locali strapieni di gente seduta ai tavoli. Soddisfazione e voglia di mettersi nuovamente in azione per l’ultima data esprime Mario Micalizzi, “Direttore artistico” di Notturnia 2016, anche lui in giro a usufruire di ciò che di bello era stato organizzato.

1 Commento
  1. Valentina scrive

    Assenza della navetta !!
    Assenza dei giocolieri nel pomeriggio!!

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.