Rifiuti. Rubato cassonetto in via Venero. Lunedì riapertura ecocentri delle frazioni

La nuova società, di concerto con l’amministrazione comunale, lunedì ha previsto la riapertura dei centri di raccolta nelle fazioni di Pioppo e Villaciambra

Monreale – Si torna ancora a parlare di rifiuti, uno dei problemi che più degli altri sta coinvolgendo tutti, la gestione è lievitata a dismisura e non riesce ad essere coperta attraverso la riscossione della tassa, pertanto si è aperta una fase di emergenza.

Dopo le valutazioni espletate dalla nuova società, F. Mirto, subentrata alla Ecogestioni, di concerto con l’amministrazione comunale, lunedì è prevista la riapertura dei centri di raccolta nelle fazioni di Pioppo e a Villaciambra. I due ecocentri erano già stai avviati a maggio 2016, per contribuire alla riduzione dei rifiuti, il recupero e il riuso, la “razionalizzazione” della raccolta, della cernita e del trattamento dei rifiuti. Il 19 agosto, invece, dopo un momento di fermo ha riaperto anche l’ecocentro che si trova in via Venero, all’interno della città. La Sicilia continua ad essere l’ultima regione in Italia per raccolta differenziata pro-capite, il 93% dei rifiuti viene ancora smaltito in discarica, a fronte di una media nazionale del 37%, una delle cause del distacco ancora esistente tra Nord e Sud in materia di gestione dei rifiuti, è sicuramente la carenza impiantistica nelle regioni del Mezzogiorno.

Mentre gli ecocentri riprendono a funzionare cercando di portare avanti quello che le direttive nazionali prevedono, nel cuore della città è stato rubato uno dei tre cassonetti della spazzatura preposto in via Venero.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.