Oggi è 19/01/2018

Cronaca

La scuola che vorrei

E se a suggerire il cambiamento fossero i ragazzi?…

Pubblicato il 18 agosto 2016

La scuola che vorrei

Monreale L’estate, si sa, è la stagione più calda dell’anno…a prescindere dall’ovvia constatazione metereologica, lo è sempre stata, in realtà, per un’altra ragione poco conosciuta: le Novità Scolastiche. Trasferimenti, Assegnazioni, Decreti et similia, anche quelli piuttosto discussi o discutibili, spesso vedono “la luce” proprio durante il periodo della spensierata canicola.

La “modalità vacanze”, per gli addetti ai lavori, appare, quasi sempre, come un “app sospesa”, tra l’opzione “Meritato Riposo” e quella “Trepidante Attesa”. Ciò che ho sempre constatato è che le novità normative, pur innescando lunghe e farraginose discussioni che annaspano tra i flutti delle differenti ideologie e opinioni, quasi mai vedono coinvolta l’utenza vera, quella costituita dagli attori principali, i nostri ragazzi. Quando si parla di scuola vengono quasi sempre prese in considerazione le opinioni degli adulti, siano essi insegnanti, genitori, opinionisti di professione, politici, intellettuali o pseudo-tali e altri soggetti ancora…I ragazzi, gli autentici protagonisti, diventano solo il marginale oggetto di un comune argomentare.

Ricordo che da studentessa, avevo le mie idee, chiare e precise su come avrei voluto la scuola, ma le esternavo, quasi con pudore, timidamente a qualche compagno di scuola o ai prof più propensi al dialogo, con l’intima convinzione, però, di dialogare, più che altro, su utopie. Da tempi parecchio remoti, quindi, si continua a legiferare su una “struttura complessa” come la scuola, si ristrutturano e ammodernano continuamente i suoi pilastri e le sue fondamenta, senza tastare mai se la materia prima sia compatibile col progetto di ristrutturazione: semplicemente senza conoscere o prendere in seria e costruttiva considerazione, ciò che gli studenti realmente pensano di essa.

Leggendo diversi articoli sull’opportunità, sempre inattuata, di un serio coinvolgimento pre-riforma scolastica degli studenti, soprattutto in quei processi innovatori tendenti a destrutturarne gli assetti pedagogici e istituzionali, uno di essi ha colpito la mia attenzione: una studentessa ha formulato un questionario molto semplice ma efficace, diffondendolo ai ragazzi di alcune scuole di diverse città. Sarebbe interessante e utile conoscere e discutere il parere dei ragazzi delle scuole siciliane: i loro problemi, le loro speranze, le loro idee. Riporto quindi le domande della studentessa come input di riflessione:

1) Come ti piacerebbe fossero le lezioni?

2) Per quali motivi in classe c’è chi si distrae?

3) Come deve comportarsi un insegnante per stimolare l’attenzione della classe?

4) Cosa si dovrebbe cambiare nella scuola attuale?

Da questa piccola indagine emerge come gli studenti desiderino una scuola dove loro siano davvero al centro, circondati da insegnanti comprensivi e autorevoli a cui dare fiducia, che trasmettano serenità e coi quali sia possibile comunicare veramente, affrontando problemi reali. Ciò che chiedono è una scuola giusta, che funzioni, che parli di realtà, di situazioni vissute nel quotidiano, che li prepari per il futuro, che insegni tanto in maniera coinvolgente e divertente, senza annoiare mai, che li appassioni al punto tale da non poterne più fare a meno, non solo come indispensabile fardello da trascinare per raggiungere l’agognato “Attestato”, il cosiddetto “Pezzo di Carta” ma come “Necessità impellente e imprescindibile” di conoscenza e formazione permanente, per sentirsi finalmente pronti ad affrontare il mondo, con la consapevolezza di aver acquisito la necessaria maturità.

Desideri adolescenziali quasi sempre considerati irrealizzabili, in realtà intensi e vivi, decisamente necessari, perché solo il desiderio, figlio di tutte le passioni, è il motore più potente per cambiare cose e situazioni stanche, apparentemente immutabili.

“Non desideriamo cose facili. Desideriamo cose grandi, cose ambiziose, fuori portata. Esprimiamo desideri perché abbiamo bisogno di aiuto e abbiamo paura, e sappiamo di chiedere troppo, però continuiamo a esprimere desideri perché qualche volta si avverano.” [Grey’s Anatomy, quinta stagione, episodio 11]

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Circolare da soli su strada. Al P. Novelli simulato un percorso stradale con segnaletica, strisce pedonali, limiti e divieti

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - La strada è di tutti… è il luogo dove convergono le vite, le esperienze, i bisogni e le necessità di ogni individuo. Lo "strumento prioritario" che ci permette di muoverci, di scoprire il mondo, di incontrarci, di intrecciare il cammino tra simili. R..

    Continua a Leggere

  • “Tra mare e cielo”, l’opera del maestro Benedetto Norcia in ricordo di Giuseppe Tusa

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Oggi pomeriggio, alle ore 15,30, presso il largo Giuseppe Tusa a Milazzo avverrà la presentazione dell'opera scultorea in memoria di Giuseppe Tusa. Presenzieranno le autorità civili e militari. [caption id="attachment_49437" align="alignleft" width="2..

    Continua a Leggere

  • A Palermo è boom di multe Ztl: piovono i ricorsi

    Cronaca

    Palermo, 18 Gennaio 2018 - "La Ztl è un valore aggiunto della Città. Gli obiettivi principali della misura sono stati centrati: l'inquinamento è diminuito e la mobilità è migliorata. Palermo è attraversata da un flusso di circa 980 mila auto al giorno; ci sono 370 mila vetture immatricola..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, in un negozio sequestrati 200 chili di pesce

    Cronaca

    San Cipirello, 18 gennaio 2018 - Pesce in cattivo stato di conservazione e prodotti scaduti. Gli uomini della Capitaneria di Porto, agenti del commissariato e finanzieri di Partinico, e i veterinari dell’Asp hanno denunciato e multato il titolare di un esercizio commerciale a San Cipirello. Ele..

    Continua a Leggere

  • Monreale, investito un ragazzino in bici. Necessario il 118

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – Attimi di paura a Monreale dove un bambino è stato investito da un’auto. L’incidente è avvenuto nei pressi di piazzetta Matteotti, meglio conosciuta come piazza Arancio. Un'automobile, secondo i primi racconti dei testimoni, avrebbe urtato contro il ragazzino di ..

    Continua a Leggere

  • Biagio Conte sta male, interromperà la protesta: “Ognuno adotti un povero, un disoccupato, un senza casa, un disabile, un immigrato, un nucleo familiare”

    Cronaca

    Palermo, 18 Gennaio 2018 - "Continuerò questo momento di preghiera, digiuno e opere fino alla giornata di venerdì dopo la quale aspettando quello che il Signore mi indicherà cercherò di attenzionare fratello corpo sostenendolo con dei liquidi, delle vitamine, degli zuccheri e delle proteine..

    Continua a Leggere

  • Monreale, è «Capizzi Quater». Paola Naimi e Alessandro Zingales nuovi assessori

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – Ci siamo, la squadra del «Capizzi Quater» è stata definita.  Dopo circa un mese di vuoto istituzionale la giunta del comune di Monreale sarebbe nuovamente al completo. Nella rosa degli assessori comunali entrano Paola Naimi e Alessandro Zingales anche se ancora ..

    Continua a Leggere

  • Nuova emergenza, stop a rifiuti a Motta S. Anastasia. I 50 sindaci invocano l’aiuto del Prefetto

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 - Scatta una nuova emergenza rifiuti in cinquanta comuni delle province di Palermo e Trapani tra cui anche Monreale, Altofonte, Roccamena, San Cipirello, San Giuseppe Jato, Corleone, Bisacquino. Da oggi è inibito il loro conferimento nella discarica di Motta Santa Anastasi..

    Continua a Leggere

  • Villaciambra, i residenti contro il conferimento selvaggio dei rifiuti. «Siete incivili, vergogna»

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – «Bene la raccolta differenziata ma servono più controlli sul conferimento selvaggio dei rifiuti», è la protesta dei residenti di Villaciambra, frazione di Monreale. I cittadini, quelli che hanno iniziato a seguire il calendario della raccolta differenziata, fanno se..

    Continua a Leggere

  • Monreale, il vicesindaco è «a tempo indeterminato». #Oltre: «Resta incompletezza istituzionale»

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 - Monreale ha un vice sindaco a tempo indeterminato. Il 29 dicembre il sindaco, con una determinazione, ha nominato Giuseppe Cangemi. Questa volta la nomina sembra essere definitiva e Cangemi, che è anche assessore, potrà rappresentare il primo cittadino, in caso di una s..

    Continua a Leggere

  • Servizio civile: 1830 posti in palio

    Cronaca


  • Donna strangolata davanti alla figlia, fermati due incensurati rumeni

    Cronaca

    Nelle prime ore di questa mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Termini Imerese e della Stazione Carabinieri di Cerda hanno eseguito due provvedimenti di Fermo, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese, nei confronti di due giovani romeni i..

    Continua a Leggere

  • Monreale, al via il Capizzi quater. Paola Naimi potrebbe a breve entrare in giunta

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Potrebbe nascere già domani il Capizzi quater. La città di Monreale, lo ricordiamo, è da prima di Natale priva dell’organo di governo, in seguito al passo indietro deciso dal Partito Democratico che ha ritirato i suoi due assessori, Nadia Battaglia e..

    Continua a Leggere

  • Reportage sui neomelodici e minacce a Meridionews. La solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti

    Cronaca

    "L'Ordine dei giornalisti di Sicilia è vicino ai colleghi della testata online Meridionews di Catania, oggetto di violenti attacchi dopo la pubblicazione di un servizio sui cantanti neomelodici etnei". Lo dice l'Ordine in una nota. "


  • Alunni senza mensa scolastica. Il Comune di Partinico sospende il servizio

    Cronaca

    Partinico, 17 Gennaio 2018 - Non inizia nel migliore dei modi l’anno scolastico per le scuole di Partinico che hanno a disposizione il servizio mensa. Il Comune dal primo Gennaio ha sospeso il servizio di refezione per cinque istituti scolastici, la causa sarebbe legata alla manca..


  • “La dura memoria della Shoah”, il 25 gennaio la presentazione del libro a Casa Cultra

    Cronaca

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Un approccio nuovo alla storia della Shoah, costruito con anni di studi specifici e di esperienza didattica dedicata all’argomento. Un testo per le scuole, pensato per studenti e docenti, ma anche per tutti gli appassionati di Storia. Nonostante rappres..


  • Monreale, tragico incidente domestico. Una donna cade dalle scale e muore

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Sale le scale di casa, cade e muore. È accaduto a Monreale nel pomeriggio dello scorso 13 gennaio. La vittima è una signora monrealese, M. A. di 74 anni. La tragedia si è consumata in via Baronio Manfredi, all’interno della sua residenza. La signora, secondo quant..


  • Ruba l’insegna di Corleone, nei guai un turista tedesco. «Innamorato della città»

    Cronaca

    Corleone, 17 gennaio 2018 - Stava smontando l'insegna che riporta il nome della città di Corleone per portarlo a casa come souvenir. Ad essere stato colto con le mani nel sacco è stato un turista tedesco che, armato di di cacciavite, ha deciso di rubare la targa con la grossa scritta «Corleone»...


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale