Oggi è 18/04/2019

Cronaca

Un concorso a tinte “grigie”. Lettera di una professoressa e dei suoi alunni

Nato male…rivelatosi peggio, il concorso a cattedra 2016 sta mettendo a dura prova l’autostima di molti validi insegnanti, motivatissimi e preparati, che non sono riusciti a superare la fase scritta

Pubblicato il 14 agosto 2016

Un concorso a tinte “grigie”. Lettera di una professoressa e dei suoi alunni

Monreale, 14 agosto 2016 – Un concorso dalle modalità piuttosto ambigue sta letteralmente mettendo in crisi un buon numero di docenti abilitati, cioè già dichiarati abili dalla più Alta Autorità Culturale Italiana, l’Università, a cui è stato affidato il compito di abilitare i docenti, muniti di precisi requisiti culturali, precedentemente accertati, tramite un corso universitario di tipo abilitante, al termine del quale sono stati dichiarati dall’Università, quindi dallo Stato Italiano, “abili” all’insegnamento. Succede, però, che molti docenti non superino purtroppo la prova scritta  di tale concorso a cattedra. Lo Stato, che prima li ha abilitati, dopo un lungo percorso di studi della durata di un anno, stabilendo, in tal modo, il loro “essere degni” di accedere, a pieno titolo, nel mondo della scuola, avendone accertato inconfutabilmente i requisiti più adeguati, adesso che fa?  Li disabilita.

Ma bocciare un docente con esperienza ma soprattutto  abilitato dallo Stato, non è un po’ come bocciare se stessi? In pratica il processo valutativo esercitato  dall’Università che li ha abilitati viene ribaltato da un concorso a tinte decisamente grigie: lo Stato, quindi, non boccia solo il prof, ma l’Università che ha decretato la sua idoneità, cioè se stesso.

Vi invito a leggere due lettere molto significative una della prof.ssa Elisabetta Fiore, docente a Milano, e una seconda elaborata dal più autorevole “ENTE” per l’accertamento dei requisiti di un bravo prof, costituito dai valutatori più attenti “i suoi alunni”.

Ai miei studenti e alle loro famiglie
Ai colleghi e ai dirigenti con cui ho lavorato
Ai docenti universitari che hanno certificato la mia preparazione
Carissimi, non ho superato la prova scritta del concorso.
A nulla sono valsi i miei titoli, la mia preparazione, la mia professionalità, i miei sacrifici, la mia smisurata passione per questo lavoro. Tutto ciò che voi in tanti anni mi avete tributato, dai voti alti alle congratulazioni per il mio operato, dalla stima ai complimenti, dai sorrisi agli abbracci, è stato infangato da un giudizio che mi ha affossata come docente.
Un concorso definito da tutti truffa per l’assenza di regole, ma pur sempre legge dello Stato, ha decretato la fine di questo mio percorso nella Scuola Pubblica. Mi arrendo all’evidenza: non sono degna di entrare a pieno diritto nella Scuola Italiana, sebbene con certezza sarò chiamata anche quest’anno a fare supplenze, perché il precariato non è stato eliminato, sono stati eliminati i precari, precarizzati e umiliati ancora di più.
Sono giorni che tutti mi ripetete quanto valgo, quanto bene ho fatto, quanto sono brava e preparata, quanto mi stimate come insegnante, collega, studentessa, ma per il mio datore di lavoro, lo Stato Italiano, sono l’ultima. Il mio datore di lavoro di tutti questi nove anni mi ha scartata ora, per poi riprendermi a settembre quando sarà in affanno.  È come se un’azienda continuasse ad assumere a tempo determinato un impiegato per oltre tre anni, dopodiché lo costringesse ad aggiornarsi a proprie spese e, non pago, lo sottoponesse ad un concorso da cui dipende la sua stabilizzazione e, con criteri improvvisati, non lo assumesse ma, per continuare a sfruttarlo, lo richiamasse con contratti a termine.
Nel privato, quest’azienda sarebbe già subissata di multe, penali, controlli.  Nel pubblico no. Lo Stato può procedere indisturbato nella sua opera di distruzione dei lavoratori.
In Lombardia hanno superato la prova scritta del concorso 572 professori di Lettere su 1868 candidati, per 1268 cattedre messe a bando.  1296 professionisti non sono stati ritenuti in grado di essere stabilizzati e io rientro fra quelli.
Richiederò di visionare il mio compito, che reputavo eccellente, ma anche se constaterò che c’è stato uno scambio di file, errore possibile data la prova computer-based, non potrà ovviamente esserci una perizia calligrafica per dimostrarlo. Il delitto perfetto.
Dunque, mi arrendo. Non sono all’altezza d’insegnare in una Scuola Pubblica, sebbene tutti voi studenti, genitori, colleghi, dirigenti, professori affermiate l’esatto contrario.
Non credo, in coscienza, di poter più valutare nessuno, dato che io sono stata valutata come inadatta per questo lavoro.
È stato bello, bellissimo, indimenticabile, ma preferisco lasciarvi in mani sicuramente migliori delle mie.
Elisabetta Fiore

Ma poi oggi pomeriggio è accaduto qualcosa. Mi è arrivata un’altra lettera, meravigliosa, inenarrabile, scritta dai miei ex alunni dell’anno scorso, i miei adorati studenti della IIC. Una lettera che mi invita a non mollare per non vanificare quello che è stato proprio il mio insegnamento, vogliono che formi altri giovani, vogliono che continui a far amare queste materie. Sono loro il mio concorso, la mia dimostrazione di eccellenza. Il resto non conta più, la salita ripida ha un panorama fantastico, adesso.
Sto volando. Grazie, ragazzi.

Gentile Prof Fiore,

È la sua 2a C che le scrive, siamo tutti seduti intorno ad un tavolo per discutere della situazione delicata in cui ci troviamo: siamo stati molto indecisi se scrivere o no questa lettera che riceverà virtualmente.

È la prof migliore che noi abbiamo mai conosciuto, e altri DEVONO avere la fortuna di conoscerla.

Lei per prima ci ha insegnato a non mollare, anche se riscontriamo degli ostacoli, di conseguenza non lo deve fare nemmeno lei.
E che cada il mondo, deve trovarsi dietro ad una cattedra, con il sorriso stampato sulle labbra e la voglia irrefrenabile di insegnare a vivere, per il futuro, per i giovani.

Questo è il nostro pensiero, il pensiero di 25 ragazzi ancora ignari di ciò che è il mondo, ma pur sempre il pensiero di 25 ragazzi che la vogliono davanti ad una lavagna.

“One child, →one teacher←, one pen and one book can change the world”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Palermo, sequestrati due falsi Modigliani a Palazzo Bonocore. Indagati i responsabili a Roma e Spoleto

    Cronaca

    Palermo, 18 aprile 2019 - Sequestrati oggi due dipinti esposti in mostra presso il Palazzo Bonocore di Palermo. L'operazione è stata portata a termine dai militari del Comando carabinieri tutela del Patrimonio Culturale, e le due opere in questione erano falsi attribuiti al maestro Amedeo Modiglian..

    Continua a Leggere

  • Palermo, gli studenti puliscono la lapide di Pio La Torre e Rosario Di Salvo

    Cronaca

    Palermo, 18 aprile 2019 - Ieri mattina gli studenti delle scuole “Ragusa-Moleti”, ..

    Continua a Leggere

  • Festa del SS. Crocifisso, a Monreale Eugenio Bennato, Mario Incudine e Sasà Salvaggio (IL PROGRAMMA)

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2019 –Da sabato 27 aprile a giovedì 2 maggio in occasione della 393esima edizione della Festa del Santissimo Crocifisso a Monreale ci saranno i musicisti Eugenio Bennato e Mario Incudine e il comico palermitano Sasà Salvaggio. Musica e cab..

    Continua a Leggere

  • Da oggi Monreale è anche “Città della Ceramica”

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2019 - Si è tenuta a Roma pochi giorni fa la riunione del Consiglio Nazionale Ceramico, organo istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico con il compito di tutelare la ceramica artistica e tradizionale, permettendo tra l'altro la nascita dell'Associazione italiana Ci..

    Continua a Leggere

  • Incentivi a giovani e strategie di marketing: a Monreale l’incontro di “Giovane Futuro”

    Cronaca

    Strategie di marketing, fondi per giovani aspiranti imprenditori e incentivi per i cosiddetti Neet, i giovani che non studiane e non lavorano. Saranno i temi al centro di un incontro a Villa Savoia a Monreale. Nei locali dell'ex hotel Savoia di via Benedetto D'Acquisto, venerdì 19 Apr..

    Continua a Leggere

  • Monreale, elezioni del 28 aprile. Pubblicato l’elenco definitivo degli scrutatori (ALL’INTERNO)

    Cronaca

    [gallery ids="98928,98930,98931,98933,98934,98936,98938,98940"] Monreale, 18 aprile 2019 - Pubblicato dall'ufficio elettorale del comune di Monreale l'elenco definitivo dei 180 scrutatori che saranno impiegati per le operazioni di voto che si terranno il 28 aprile, in occasione delle consultazion..

    Continua a Leggere

  • Panoramica di Monreale, iniziati i lavori di potatura rami e spazzamento

    Cronaca

    [gallery ids="98855,98854,98853,98850,98849,98848,98847,98846,98845,98844,98842,98843"] Monreale, 18 aprile 2019 - "Cominciati i lavori per la pulizia, spazzamento e potatura rami lungo panoramica che collega Palermo con Monreale in quel percorso oggi conosciuto come il percorso arabo-normanno" -..

    Continua a Leggere

  • Monreale, arriva il WIFI gratuito. Basta scaricare l’applicazione

    Cronaca

    Monreale, 18 aprile 2019-L’Amministrazione Capizzi aderisce al progetto “WIFI.ITALIA.IT” offrendo a tutti i cittadini, turisti italiani e stranieri la possibilità di connettersi gratuitamente alla rete dei punti Wi-Fi.

    Scaricando l’apposita applicazione realiz..

    Continua a Leggere

  • Minimizzare i Tuoi Rischi

    Cronaca

    Molti arrivano nel trading forex a causa dei profitti selvaggi e scandalosi che si possono fare. Sì, è vero. Ma è anche vero il contrario. Per quanto sia facile fare soldi nel forex, se non te ne rendi conto fin dall'inizio del gioco puoi anche perdere. Imparare a

    Continua a Leggere

  • Monreale copia Budrio? Il logo del movimento “Occupiamoci di Monreale” già esisteva in Romagna

    Cronaca

    https://www.youtube.com/watch?v=5lgY-2nUZ3c

    Continua a Leggere

  • Trappeto, Forza Nuova trova un topo morto davanti alla sede e vola uno schiaffo al cliente del bar vicino

    Cronaca

    Trappeto, 17 aprile 2019 - Trovano un topo morto davanti alla sede di Forza Nuova, in via Leonardo Da Vinci, e i militanti vanno nel bar vicino a chiedere spiegazioni. Il fatto è accaduto pochi giorni fa a Trappeto, dove un gruppo di 6-7 ragazzi avrebbe accusato un cliente del Bar Pub Arcobaleno di..

    Continua a Leggere

  • Meteo, salva Pasqua ma Pasquetta spazzata da una burrasca di scirocco

    Cronaca

    Monreale, 17 aprile 2019 - Che tempo farà a Pasqua e Pasquetta? Appare sempre più probabile la sciroccata tra il 21 e il 22 aprile, un probabile flusso perturbato potrebbe interessare il nostro territorio nella seconda parte della Pasquetta. Fino a domenica le piogge saranno assenti e le temp..

    Continua a Leggere

  • Palermo, la Lega presenta i candidati alle europee. Gelarda: “Mettere in connessione Sicilia e Bruxelles”

    Cronaca

    Palermo, 17 aprile 2019 - Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa organizzata dalla Lega presso la sede di Palermo. Erano presenti Giuseppe Romanotto, candidato sindaco della Lega a Monreale, Gino Di Stefano, candidato di Bagheria, e Giorgio Randazzo, candidat..

    Continua a Leggere

  • Monreale, pubblicate le liste provvisorie degli scrutatori per il 28 aprile. All’interno l’elenco completo

    Cronaca

    [gallery ids="98781,98782,98784,98785,98786,98787"] Monreale, 17 aprile 2019 - Sono stati pubblicate questa mattina le liste provvisorie degli scrutatori sorteggiati per le elezioni del prossimo 28 aprile. Il sorteggio si è svolto ieri presso l'ufficio elettorale e le liste sono in attesa di rev..

    Continua a Leggere

  • Ennesimo caso di femminicidio. Uccisa Elvira Bruno di 53 anni

    Cronaca

    Palermo, 17 aprile 2019 - È l'ennesimo caso di femminicidio quello che si è consumato questa mattina a Palermo in via Antonino Pecoraro Lombardo. Moncef Naili, di 54 anni, nel corso di una furiosa lite con la moglie Elvira Bruno, 53 anni, l'ha strangolata uccidendola. Lo stesso Naili ha chiamat..

    Continua a Leggere

  • Monreale, assegno di maternità. Possibile presentare le domande (MODULO ALL’INTERNO)

    Cronaca

    Monreale, 17 aprile 2019 - Aperti i termini per presentare al comune di Monreale la domanda di concessione dell’assegno di maternità 2019. L’Amministrazione Comunale rende noto che i cittadini italiani o comunitari, residenti nel Comune di Monreale, possono inoltrare le domande. ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Assegno per le famiglie indigenti. Possibile presentare le domande (MODULO NELL’ARTICOLO)

    Cronaca

    Monreale, 17 aprile 2019 - È possibile presentare al Comune di Monreale la domanda per ricevere l’assegno per nucleo familiare 2019. L'intervento è stato predisposto dal Dipartimento per le politiche della famiglia a favore dei nuclei familiari con tre o più figli minori, ed è relativo all'ann..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Lega: “Sondaggi di alcune testate giornalistiche irrilevanti e fuorvianti per i lettori”

    Cronaca

    Monreale, 17 aprile 2019 - Questa mattina, con una nota, il circolo della Lega di Monreale si rivolge ai cittadini per ribadire ancora una volta la necessità di un cambio radicale nell’amministrazione della cosa pubblica.

    ..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com