Oggi è 19/01/2019

Politica

Il Belvedere di Monreale, il giardino dei sogni e dei desideri, abbandonato al più totale degrado

La villa, oggi più di prima, necessita di urgenti interventi soprattutto di consolidamento fondale, di conservazione, riqualificazione del  giardino oltre che di mantenimento delle essenze arboree

Pubblicato il 10 luglio 2016

Il Belvedere di Monreale, il giardino dei sogni e dei desideri, abbandonato al più totale degrado

Monreale, 10 luglio 2016 – Sappiamo benissimo che gli alberi, al pari di tutte le altre specie viventi, muoiono; si sa anche che per evitare che le piante si ammalino è necessario prendersene cura, mantenerle, amarle, quello che invece non accade più a Monreale.

E’ anche anomalo il fatto che non si coltivino e si rendano fertili i giardini, il fatto stesso che non si effettuino più regolari potature; anzi, nella nostra Città si sa fare anche molto di più. Si troncano, si mozzano gli alberi ad una certa altezza, qualcuno persino al collo delle ramificazioni in modo da eliminare le future fronde che possono crescere.

Il riferimento è a fatti avvenuti poco tempo fa, alla vista di tutti, in barba ad ogni tipo di cognizione botanica, paesaggistica, ambientale, e nella totale assenza di qualsiasi forma di rispetto delle piante e del decoro urbano. Lontano ricordo, il tempo in cui ogni spazio cittadino, aiuola, vialetto, recinti da basse siepi, era curato e mantenuto.

Distanti, parecchi lustri, gli anni in cui le villette arricchite di fiori colorati e profumati erano protette da staccionate, ringhiere, segnati da cartelli. La villa belvedere, per gli adulti e i bambini, era il giardino dei sogni e dei desideri. Un ambiente di svago, di conversazione, di intrattenimento,  uno spazio di gioco, dove divertirsi. Un posto dove trovare ristoro nel periodo estivo quando il caldo afoso soffoca la cittadina Monrealese. Un ambiente incantevole, e rilassante, mantenuto fresco, con una vista panoramica mozzafiato, oasi d’incontro per timidi fidanzati innamorati, luogo di intrattenimento di anziani, gruppi di famiglie ed amici. Uno spazio che oggi si mostra in uno stato di precarietà che non ha precedenti, nonostante sia il più antico spazio verde della città.

image002Nessuno può chiudere gli occhi, e far finta di non vedere, non sapere, non avere a cuore il problema, nessuno può disconoscere la manifesta distruzione al quale continua ad andare incontro questo storico giardino. Il dissesto, il degrado, l’abbandono contribuiscono ad impoverire il giardino, gli alberi, le piante della villa. E’ venuto meno anche un monumento prezioso, la stele di marmo un tempo posta al centro della parete del muro che divide la villa comunale dal giardino arcivescovile.

Una stele di semplice fattura, essenziale, di marmo bianco, collocata in memoria del pittore Antonino Leto (Monreale 14 giugno 1844 – Capri 31 maggio 1913). Si può ben asserire in quanto è un fatto evidente e sotto gli occhi di tanti cittadini la mancanza di cure e attenzioni che da oltre un ventennio sono venute meno, al punto tale che la villa – belvedere è stata resa nella sua interezza, meno fruibile, e finanche inagibile.

Siamo in tanti, in molti, a pensare che è giunto il momento per il Comune di  ricercare soluzioni idonee e adeguate, e gestire i guasti nel loro complesso. Facendo chiarezza almeno sulle cause, che hanno dato origine a così tanto degrado e determinato di conseguenza il cedimento di una parte di un vetusto  muro perimetrale di contenimento della villa che spanciando verso l’esterno, in alcuni tratti, ha causato il distacco della pavimentazione in prossimità del fronte d’affaccio.

Per il bene di questo importante polmone verde cittadino rimaniamo speranzosi che pur essendo passato un notevole lasso di tempo, e non si è intervenuti, l’area in questione non abbia subito in profondità crolli e svuotamenti sotterranei, soprattutto sotto l’area dei ficus, interessata da fenditure e cavità naturali. (chissà, se attraverso un valido intervento progettuale di recupero, potrebbero emergere indizi, utili a comprendere lo sviluppo del perimetro difensivo sul lato di mezzogiorno del complesso abbaziale).

La villa, oggi più di prima, necessita di urgenti interventi soprattutto di consolidamento fondale, di conservazione, riqualificazione del  giardino oltre che di mantenimento delle essenze arboree. Interventi specifici, non occasionali, necessari ad evitare la scomparsa di un patrimonio colturale e ambientale singolare, un bene culturale e materiale, che deve essere preservato e che appartiene a tutta la collettività. Da realizzare al più presto, senza mezze misure. Interventi prioritari di tutela e a salvaguardia di un giardino storicamente importante, parte di un contesto di grande valore ed interesse culturale – ambientale – botanico – architettonico, sottoposto alle leggi di salvaguardia e conservazione dei beni pubblici.

image001

Compiute queste sommarie analisi, queste zoomate, si ribadisce ancora una volta che non si può rimanere indifferenti, e rassegnati ad un immobilismo secolare, senza che si faccia qualcosa in proposito. Ed è per le cose sopra riportate che diciamo a gran voce che bisogna fare presto, in modo da fermare il degrado, che avanza ed investe ogni vicolo, strada, quartiere cittadino.

E’ sufficiente osservare lo stato nel quale versano le pavimentazioni di strade, marciapiedi e scalinate, le condizioni non ottimali in cui si trovano i manti stradali, avvallati, sollevati, da radici affioranti, fonte di pericolo alla persona, alla viabilità pedonale e veicolare. Non si può rimanere inermi ed indifferenti dinanzi all’abbandono degli spazi verdi superstiti. L’amministrazione comunale faccia il possibile affinché si reintroducano nelle piazze e nell’antivilla comunale le palme mancanti.

di Natale Sabella – architetto  All rights reserved

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “C’è un complotto contro Papa Francesco per chiudere questo pontificato”

    Politica

    "Ci sono persone alle quali semplicemente non piace questo pontificato. Vogliono che finisca il prima possibile, per poi avere – per così dire – un nuovo conclave. Vogliono anche questo termini a loro favore, con un risultato in linea con le loro idee". L’accusa è forte: un complotto cont..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Amministrative 2019. Tanti i candidati, pochi i contenuti

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2019 - La piena assoluzione incassata dal sindaco Piero Capizzi con la sentenza di mercoledì scorso lascia cadere le sue ultime riserve sulla ricandidatura a sindaco di Monreale. Già preannunciata, adesso diviene una certezza. Non ci sono altri ostacoli alla sua corsa, per la ..

    Continua a Leggere

  • Giacalone, incidente stradale: auto si cappotta

    Politica

    [gallery ids="89454,89453,89452"] Monreale, 19 gennaio 2019 - L'incidente stradale è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, sulla SP20 in direzione San Giuseppe all'altezza del civico 23 nei pressi di Giacalone, in cui è rimasta coinvolta solo un'automobile. Il conducente non ha riportato feri..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Salernitana  1-2 

    Politica

    Stadio Renzo Barbera (Palermo), 19 gennaio 2019 - Il Palermo stecca la prima di ritorno e si ferma la serie positiva che ha permesso di raggiungere quota 37 e titolo di campione d’inverno. Stellone a fine partita ha dichiarato che questa sconfitta ci può stare ma la testa e già a Cremona. Il ..

    Continua a Leggere

  • La primavera tragica di Jan Palach. Cosa ne resta oggi?

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2019 - Nel pomeriggio del 16 gennaio 1969 a Praga, in piazza San Venceslao, Jan Palach, studente di filosofia cecoslovacco, si cosparse il corpo di benzina immolandosi col fuoco (come i monaci buddisti in Vietnam, nel ’64, contro un altro impero: quello americ..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, il consigliere Moscarelli passa alla Lega

    Politica

    Roccamena, 18 gennaio 2019 - La Lega entr..

    Continua a Leggere

  • La Primula dona Kit Volley S3 alla Veneziano

    Politica

    Monreale, 18 gennaio 2019- Lunedì 21 gennaio la Primula donerà alla Scuola “A.Veneziano”  il Kit Volley S3, contenente la rete per tre campi di gioco, palloni di volley e materiale didattico per i docenti. All’incontro saranno presenti i Dirigenti della S..

    Continua a Leggere

  • CPI di Monreale, poche offerte di lavoro e nessun servizio di inserimento per lavoratori disabili e categorie protette

    Politica

    Monreale, 18 gennaio 2019 - È attivo il Centro per l’Impiego di Monreale, ma resta scarsa l'offerta lavorativa proposta, come anche nei centri delle altre città. L'ufficio di Monreale ha sede in via Venero presso l’ex Serit, e i cittadini monre..

    Continua a Leggere

  • Cancro io ti boccio

    Politica

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Il 25 Gennaio 2019 la scuola Antonio Veneziano aderirà alla manifestazione promossa dell’associazione AIRC “Cancro io ti boccio” che vuole promuovere la prevenzione delle malattie oncologiche. Le classi seconde e terze, nell’arco della mattinata, parteciperanno a..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Tossicodipendente arrestato dai Carabinieri. A denunciarlo i suoi stessi genitori

    Politica

    Monreale, 18 gennaio 2019 - A presentare formale denuncia presso la stazione dei Carabinieri di Monreale sono stati i suoi stessi genitori. E così F. I., un giovane di 25 anni residente a Monreale in via Aquino Molara, è stato tratto in arresto. I genitori erano stanchi, non riuscivano a sost..

    Continua a Leggere

  • Meteo, da sabato finisce la tregua. Bufera di pioggia in arrivo

    Politica

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Preparatevi ad un lungo e persistente periodo freddo e perturbato. Si tratterà di più giorni con temperature sotto media per quasi tutta la Sicilia. Gennaio ricorda a tutti che è il mese invernale per eccellenza. Da sabato finisce la tregua anticiclonica, piogg..

    Continua a Leggere

  • Blitz nel circo Sandra Orfei, sequestrata una tigre. Aveva il microchip di un altro animale

    Politica

    Palermo, 17 gennaio 2019 - Oggi I Carabinieri del Centro Anticrimine Natura di Palermo, a seguito di un controllo amministrativo presso una struttura circense, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, V.C. classe 1974, gestore del circo presente in città, poiché deteneva un esemplare di panth..

    Continua a Leggere

  • Collegio di Maria, arrivano i ringraziamenti per la soluzione raggiunta. Ma i genitori sono divisi

    Politica

    Monreale, 17 gennaio 2019 - Riceviamo e pubblichiamo una lettera giunta in Redazione da parte di un gruppo di mamme che si sono battute affinché i figli potessero avere quello che una scuola normale offre. I genitori delle classi IV e V F dell'istituto Pietro Novelli chiedevano all'amministrazione ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Cantieri di lavoro. Chi verrà chiamato (All’interno la graduatoria definitiva)

    Politica

    Monreale, 17 gennaio 2019 - È stata pubblicata la graduatoria (CLICCA QUI PER LEGGERLA) definitiva dei soggetti che verranno occupati nei cantieri di lavoro per il Comune di Monreale.

    Continua a Leggere

  • Centri per l’impiego, 4mila posti di lavoro disponibili

    Politica

    La Legge di Bilancio 2019 autorizza le Regioni ad assumere ben 4Mila unità di personale nei propri uffici che si occupano delle politiche attive per l’occupazione. Questo incremento dell’..

    Continua a Leggere

  • Ecco tutti i vantaggi dei servizi di carrozzeria online

    Politica

    17 gennaio 2019 - Avete appena subìto un danno alla carrozzeria della vostra auto e non sapete cosa fare? La vostra officina di fiducia è chiusa, oppure è semplicemente lontana anni luce dal luogo in cui state patendo il problema di cui sopra? Ebbene, questo è l'articolo che fa al ..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, emergenza loculi. Il sindaco procede alle estumulazioni anche di loculi con concessioni a 99 anni. Le opposizioni “Mancanza di progettualità e lungimiranza”

    Politica

    Roccamena, 17 gennaio 2019 - “Ampliamento del cimitero comunale e sistemazione dell’esistente”. È uno dei punti programmatici con il quale il sindaco Ciaccio nel 2014 aveva vinto le amministrative del comune di Roccamena, alla guida della lista "Noi per Roccamena”. In paese quello della ..

    Continua a Leggere

  • Assolto perché il fatto non sussiste. Il sindaco Capizzi scagionato dall’accusa di omissione di atti d’ufficio (I DETTAGLI)

    Politica

    Palermo, 17 gennaio 2019 – Si è conclusa positivamente per il primo cittadino di Monreale, Piero Capizzi, una vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto assieme al suo predecessore, Filippo Di Matteo. Per Capizzi, difeso dall’avvocato Giuseppe Botta che aveva scelto il ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com