Oggi è 19/01/2019

Cronaca

Grisì, assemblea cittadina. Capizzi assume diversi impegni con la frazione

Campo sportivo, depuratore, scuole, strade tra i punti discussi tra cittadini, consiglieri e amministrazione nell’incontro voluto da Giuliano e Guzzo

Pubblicato il 2 luglio 2016

Grisì, assemblea cittadina. Capizzi assume diversi impegni con la frazione

Monreale, 2 luglio 2016 – Si è tenuta ieri pomeriggio, presso i locali del bar Scalia di Grisì, l’assemblea cittadina convocata dai consiglieri comunali Antonella Giuliano e Giuseppe Guzzo (Cambiamo Monreale). Numerosi cittadini hanno risposto all’appello per trattare le numerose problematiche della frazione ma, soprattutto, per ascoltare le intenzioni, le proposte e le risposte dell’amministrazione ai loro numerosi quesiti. Presente il sindaco Piero Capizzi, gli assessori Giuseppe Cangemi e Sandro Russo, il Presidente del consiglio Giuseppe Di Verde. Invitati tutti i consiglieri comunali, presenti, oltre agli organizzatori, solamente i consiglieri Rossella Pica (PD) e Gina Cucchiara (Alternativa Civica), residenti nella frazione. Hanno partecipato ai lavori anche i consiglieri di frazione, Elisabetta Candela e Giuseppe Bono, oltre al presidente della consulta, Angelo Vassallo.

Diversi gli argomenti toccati in un incontro a tratti concitato, che ha anche visto un rimpallo di responsabilità tra i politici presenti, accusati di non essersi impegnati adeguatamente per la frazione. Diverse le risposte dell’amministrazione, anche se gli organizzatori attendono che dalle buone intenzioni espresse si passi ai fatti.

Grisì lamenta una situazione viaria molto critica. Solo la settimana scorsa, un temporale notturno ha causato lo sversamento di fango e detriti sulle strade provinciali che lambiscono ed attraversano la frazione, con conseguente intasamento degli scarichi per la raccolta delle acque piovane. Di fronte a questa emergenza, Giuliano e Guzzo hanno chiesto un intervento energico al sindaco Capizzi che, di contro, si è impegnato a contattare la provincia e a proporre al sindaco Leoluca Orlando l’apertura di un tavolo tecnico con l’area metropolitana.

La discussione si è dilungata molto su una questione che, in passato, era stata più volte oggetto di un tentativo di discussione in consiglio comunale: la costruzione di un campo sportivo. “Grisì – spiegano Giuliano e Guzzo – è priva di strutture sportive. Abbiamo presentato in consiglio comunale, prima ad ottobre 2015 e poi a febbraio 2016, un ordine del giorno per discutere un progetto di creazione del campo sportivo, ma entrambe le volte la mancanza del numero legale in aula non ci ha permesso che si arrivasse alla discussione”. I due consiglieri di “Cambiamo Monreale” hanno spiegato nel corso dell’assemblea come Grisì abbia la possibilità di accedere ad un fondo statale, “Sport e Periferie”, destinato alle aree urbane svantaggiate e prive di strutture sportive. Un triste primato che consentirebbe al comune di Monreale di accedere a dei fondi per realizzare a costo zero, o comunque minimo, le strutture sportive che il territorio necessita. “Abbiamo – hanno dichiarato i due consiglieri – pronta una bozza di progetto con i relativi costi. Basterebbe adesso che il consiglio comunale approvasse il nostro odg, attivasse gli uffici per redigere il piano di fattibilità e destinare l’area”. Il primo cittadino ha ieri preso l’impegno di attivarsi in questa direzione, mentre oggi sembra che anche molti consiglieri del PD si siano dichiarati favorevoli a firmare l’odg per discuterlo a breve in consiglio comunale.

Un’altra questione dibattuta ha riguardato la costruzione del depuratore. Si è parlato di circa 200.000 € destinati allo scopo, secondo il primo cittadino sufficienti a portare a termine l’opera. “Non basteranno – spiegano Guzzo e Giuliano che hanno anticipatamente fatto redigere un’analisi dei costi a dei propri tecnici – e temiamo che si prenderanno nuove ed ulteriori somme dai fondi del sisma del Belice, mentre la popolazione dovrà accollarsi l’attesa che si protrae da quasi 50 anni. Un lasso di tempo indecoroso”. Una questione annosa, sulla quale ci sarà certamente ancora da dibattere.

I consiglieri di “Cambiamo Monreale” hanno lamentato come per la rivalutazione dell’area di Grisì nel bilancio comunale non vi siano previste somme adeguate, come invece avviene per Monreale centro. “Ricordiamo come i loculi cimiteriali siano stati costruiti con i soldi del sisma del Belice. Dato che il comune non ha sborsato un euro di tasca sua, ed invece conta di ricevere un introito dalle concessioni, chiediamo l’applicazione di un prezzo politico o che il ricavato venga reimpiegato nella frazione mediante un apposito capitolo di bilancio”. Una proposta che è stata accolta da Capizzi, che valuterà di spendere parte del ricavato delle concessioni cimiteriali su Grisì.

Infine la scuola. L’assemblea ha preteso di conoscere quali atti concreti sarebbero stati finalizzati alla ristrutturazione dei locali. Il sindaco ha spiegato che il comune sta provvedendo a sistemare gli infissi mentre Giuliano e Guzzo hanno chiesto, anche tramite un’interrogazione in consiglio, se parte degli introiti derivanti dalle concessioni edilizie sarebbero stati destinati anche alle scuole di Grisì.

Tante critiche, proposte, assunzioni di impegno hanno caratterizzato il lungo incontro tra l’amministrazione della città e i residenti della frazione monrealese, vittima, è il sentire comune, di un ancestrale disinteresse delle varie amministrazioni susseguitesi negli anni nel comune monrealese nei confronti delle periferie.

L’incontro è stato chiuso prematuramente, senza che venissero trattate tutte le questioni irrisolte della frazione, a causa dei toni via via più concitati che l’assemblea ha assunto.

Quello di ieri è stato un appuntamento al quale ne seguiranno certamente altri per valutare se alle parole saranno seguiti i fatti.

Ricevi tutte le news

Luchino

Il dado è tratto, già gli individui che hanno organizzato l assemblea erano noti, infatti invece di affrontare le problematiche della frazione non si è visto altro che liti, urla insomma solo CACIARA degna dei promotori

2 luglio 2016 | 18:49 | Rispondi
    Flavio

    Concordo con te caro Luchino, qualche giorno fa ho letto un articolo sul disastro idrogeologico che ha investito la frazione di Grisi. Se non ricordo male più che acqua e grandine era solamente FUMO ciò che sono soliti vendere i consiglieri organizzatori dell’assemblea ( se così si può definire) VERGOGNA!!!!!

    2 luglio 2016 | 19:04 | Rispondi
      Sonia

      Questo non è modo di fare politica, l’opposizione deve essere costruttiva e non distruttiva. Chi non è in grado di fare una politica civile deve dimettersi

      2 luglio 2016 | 20:58 | Rispondi
        Chinoditacco

        Non vale la pena fare commenti su questa squallida serata mal gestita.

        2 luglio 2016 | 21:04 | Rispondi
          Pinco Pallino

          LuchinoaliasFlavioaliasSoniaaliasChinodiTacco
          Vedo che la vigliaccheria di commentare senza firmare con nome e cognome il proprio (maldestro) tentativo di denigrazione fatto invece tramite falso nome (quindi anonimamente) non passa mai di moda. Complimenti. Sicuramente siete tutti di Grisì voi.

          2 luglio 2016 | 21:24 | Rispondi
          Chinoditacco

          È vero tutti sotto falsi nomi infatti tu non sei “pinco pallino”, ma “pinco cretino” ti ho scoperto e sei pure di Grisi

          2 luglio 2016 | 22:21 | Rispondi
mattia

Da quel che si legge nell’articolo l’impressione è che chi ha organizzato sia gente che si dà da fare… i commenti stizzosi che leggo invece danno la sensazione che a qualcuno sia bruciato il sederino…

2 luglio 2016 | 21:39 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • “C’è un complotto contro Papa Francesco per chiudere questo pontificato”

    Cronaca

    "Ci sono persone alle quali semplicemente non piace questo pontificato. Vogliono che finisca il prima possibile, per poi avere – per così dire – un nuovo conclave. Vogliono anche questo termini a loro favore, con un risultato in linea con le loro idee". L’accusa è forte: un complotto cont..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Amministrative 2019. Tanti i candidati, pochi i contenuti

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2019 - La piena assoluzione incassata dal sindaco Piero Capizzi con la sentenza di mercoledì scorso lascia cadere le sue ultime riserve sulla ricandidatura a sindaco di Monreale. Già preannunciata, adesso diviene una certezza. Non ci sono altri ostacoli alla sua corsa, per la ..

    Continua a Leggere

  • Giacalone, incidente stradale: auto si cappotta

    Cronaca

    [gallery ids="89454,89453,89452"] Monreale, 19 gennaio 2019 - L'incidente stradale è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, sulla SP20 in direzione San Giuseppe all'altezza del civico 23 nei pressi di Giacalone, in cui è rimasta coinvolta solo un'automobile. Il conducente non ha riportato feri..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Salernitana  1-2 

    Cronaca

    Stadio Renzo Barbera (Palermo), 19 gennaio 2019 - Il Palermo stecca la prima di ritorno e si ferma la serie positiva che ha permesso di raggiungere quota 37 e titolo di campione d’inverno. Stellone a fine partita ha dichiarato che questa sconfitta ci può stare ma la testa e già a Cremona. Il ..

    Continua a Leggere

  • La primavera tragica di Jan Palach. Cosa ne resta oggi?

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2019 - Nel pomeriggio del 16 gennaio 1969 a Praga, in piazza San Venceslao, Jan Palach, studente di filosofia cecoslovacco, si cosparse il corpo di benzina immolandosi col fuoco (come i monaci buddisti in Vietnam, nel ’64, contro un altro impero: quello americ..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, il consigliere Moscarelli passa alla Lega

    Cronaca

    Roccamena, 18 gennaio 2019 - La Lega entr..

    Continua a Leggere

  • La Primula dona Kit Volley S3 alla Veneziano

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2019- Lunedì 21 gennaio la Primula donerà alla Scuola “A.Veneziano”  il Kit Volley S3, contenente la rete per tre campi di gioco, palloni di volley e materiale didattico per i docenti. All’incontro saranno presenti i Dirigenti della S..

    Continua a Leggere

  • CPI di Monreale, poche offerte di lavoro e nessun servizio di inserimento per lavoratori disabili e categorie protette

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2019 - È attivo il Centro per l’Impiego di Monreale, ma resta scarsa l'offerta lavorativa proposta, come anche nei centri delle altre città. L'ufficio di Monreale ha sede in via Venero presso l’ex Serit, e i cittadini monre..

    Continua a Leggere

  • Cancro io ti boccio

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Il 25 Gennaio 2019 la scuola Antonio Veneziano aderirà alla manifestazione promossa dell’associazione AIRC “Cancro io ti boccio” che vuole promuovere la prevenzione delle malattie oncologiche. Le classi seconde e terze, nell’arco della mattinata, parteciperanno a..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Tossicodipendente arrestato dai Carabinieri. A denunciarlo i suoi stessi genitori

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2019 - A presentare formale denuncia presso la stazione dei Carabinieri di Monreale sono stati i suoi stessi genitori. E così F. I., un giovane di 25 anni residente a Monreale in via Aquino Molara, è stato tratto in arresto. I genitori erano stanchi, non riuscivano a sost..

    Continua a Leggere

  • Meteo, da sabato finisce la tregua. Bufera di pioggia in arrivo

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2019 - Preparatevi ad un lungo e persistente periodo freddo e perturbato. Si tratterà di più giorni con temperature sotto media per quasi tutta la Sicilia. Gennaio ricorda a tutti che è il mese invernale per eccellenza. Da sabato finisce la tregua anticiclonica, piogg..

    Continua a Leggere

  • Blitz nel circo Sandra Orfei, sequestrata una tigre. Aveva il microchip di un altro animale

    Cronaca

    Palermo, 17 gennaio 2019 - Oggi I Carabinieri del Centro Anticrimine Natura di Palermo, a seguito di un controllo amministrativo presso una struttura circense, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, V.C. classe 1974, gestore del circo presente in città, poiché deteneva un esemplare di panth..

    Continua a Leggere

  • Collegio di Maria, arrivano i ringraziamenti per la soluzione raggiunta. Ma i genitori sono divisi

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2019 - Riceviamo e pubblichiamo una lettera giunta in Redazione da parte di un gruppo di mamme che si sono battute affinché i figli potessero avere quello che una scuola normale offre. I genitori delle classi IV e V F dell'istituto Pietro Novelli chiedevano all'amministrazione ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Cantieri di lavoro. Chi verrà chiamato (All’interno la graduatoria definitiva)

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2019 - È stata pubblicata la graduatoria (CLICCA QUI PER LEGGERLA) definitiva dei soggetti che verranno occupati nei cantieri di lavoro per il Comune di Monreale.

    Continua a Leggere

  • Centri per l’impiego, 4mila posti di lavoro disponibili

    Cronaca

    La Legge di Bilancio 2019 autorizza le Regioni ad assumere ben 4Mila unità di personale nei propri uffici che si occupano delle politiche attive per l’occupazione. Questo incremento dell’..

    Continua a Leggere

  • Ecco tutti i vantaggi dei servizi di carrozzeria online

    Cronaca

    17 gennaio 2019 - Avete appena subìto un danno alla carrozzeria della vostra auto e non sapete cosa fare? La vostra officina di fiducia è chiusa, oppure è semplicemente lontana anni luce dal luogo in cui state patendo il problema di cui sopra? Ebbene, questo è l'articolo che fa al ..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, emergenza loculi. Il sindaco procede alle estumulazioni anche di loculi con concessioni a 99 anni. Le opposizioni “Mancanza di progettualità e lungimiranza”

    Cronaca

    Roccamena, 17 gennaio 2019 - “Ampliamento del cimitero comunale e sistemazione dell’esistente”. È uno dei punti programmatici con il quale il sindaco Ciaccio nel 2014 aveva vinto le amministrative del comune di Roccamena, alla guida della lista "Noi per Roccamena”. In paese quello della ..

    Continua a Leggere

  • Assolto perché il fatto non sussiste. Il sindaco Capizzi scagionato dall’accusa di omissione di atti d’ufficio (I DETTAGLI)

    Cronaca

    Palermo, 17 gennaio 2019 – Si è conclusa positivamente per il primo cittadino di Monreale, Piero Capizzi, una vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto assieme al suo predecessore, Filippo Di Matteo. Per Capizzi, difeso dall’avvocato Giuseppe Botta che aveva scelto il ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com