Oggi è 18/02/2019

Cronaca

Tonino Russo: “Oltre il fuoco si spengano le polemiche e si faccia tesoro degli errori”

Anche l’ex deputato esprime la sua opinione in merito all’incendio della Circonvallazione

Pubblicato il 20 giugno 2016

Tonino Russo: “Oltre il fuoco si spengano le polemiche e si faccia tesoro degli errori”
Tonino Russo

Riceviamo e pubblichiamo

“Gentile Direttore, “voglio ringraziarla fin da subito per l’ospitalità che mi sta concedendo e, soprattutto, per il lavoro svolto dalla sua testata in questi giorni particolarmente                                                                         roventi e non solo per il fuoco degli incendi.

Ho sentito il dovere di intervenire dopo essermi interrogato parecchio e, soprattutto dopo aver constatato quanto poco buonsenso e lucidità sia rimasta in giro. Sarebbe stato più comodo e meno faticoso rimanere in silenzio. Ma, la responsabilità di essere il papà di una delle bambine dell’asilo “Il Girasole”, coinvolto pienamente dalla triste nota vicenda, mi impone di non star zitto. Lo devo almeno a mia figlia.

Difficilmente dimenticherò i momenti di panico quando con mia moglie ci siamo resi conto che l’asilo rischiava di essere raggiunto dalle fiamme. Vani erano stati i tentativi di chiamare la scuola e gli insegnanti, ovviamente, impegnatissimi nel mettere in salvo i bambini e rintracciare noi genitori per rassicurarci. Non dimenticherò la strada sbarrata, nella fretta, in via Biagio Giordano ed il carabiniere che mi indicava di recarmi per altra via all’ospedale Ingrassia. Poi, l’abbraccio liberatorio di ricongiungimento con la mia piccola Marta, gli accertamenti di rito e il ritorno a casa a stemperare le paure e la rabbia.

Ora a mente più serena e con qualche informazione in più possiamo abbozzare qualche riflessione, con l’intento di provare a offrire qualche spunto per affrontare i problemi piuttosto che per crearne di nuovi, quasi non ce ne fossero già abbastanza. Trovo pertanto sbagliato il clima di caccia alle streghe che si è venuto a creare, così come mi pare sbagliata la logica della autoassoluzione. Semplicemente, va inquadrato quanto accaduto nel giusto contesto.

L’incendio di giovedì a valle della “Fattoria”, è stato uno degli 800 incendi che nello stesso giorno hanno riguardato la Sicilia e, in particolare, le province di Palermo e Messina. Mi pare evidente, quindi, che ci sia una regia criminale unica che vuole tornare a sottolineare la sua presenza e la sua forza sul territorio. Senz’altro, non si tratta di autocombustione ed è irrealistico pensare ad una coincidenza. Nella nostra provincia, sono stati colpiti particolarmente Palermo, Monreale e Cefalù, ossia, i tre comuni che tra qualche giorno festeggeranno il primo anno da “Patrimonio dell’umanità” inserito nella lista Unesco. Sicuramente, sono i comuni che hanno una maggiore eco. Non mi stupirebbe se tra qualche tempo si scoprisse che gli incendi di questi giorni somiglino parecchio agli attentati ai beni culturali del ’93 di via dei Georgofili agli Uffizi, delle chiese di San Giovanni in Laterano e del Velabro, della Galleria di arte moderna di via Palestro a Milano.
È insensato quindi ridurre tutto ad una lite di condominio, come i polli di Renzo che si beccano a vicenda e non si rendono conto della grave situazione in cui sono piombati.

Certo, se ci fosse stata la tempestiva pulizia dei luoghi ciò non sarebbe accaduto, o non avrebbe raggiunto le proporzioni conosciute. Tanto più che, già negli anni precedenti, roghi di più piccola entità si erano verificati. Bisogna essere onesti e sinceri: al di là della titolarità dei terreni, la nostra città non ha risorse sufficienti per tenere in sicurezza, anche sotto il profilo ambientale, l’enorme territorio di cui dispone. È amaro dirlo, ma è la pura verità. Ciò non significa assolvere nessuno né rassegnarsi all’incuria che in tanti luoghi, soprattutto periferici, riscontriamo quotidianamente.

Darei un consiglio al Consiglio Comunale: prevedere nel prossimo bilancio, che spero non arrivi nuovamente a fine anno, nuove e maggiori risorse per la tutela e la bonifica del territorio. Altrimenti, suoneranno perfino come beffa le ordinanze, giuste, che impongono la pulizia dei suoli delle aree marginali dei privati. Inoltre, se ci si renderà conto che le risorse saranno insufficienti, sarebbe utile cercare altre soluzioni fin da subito, chiedendo magari che la regione usasse alcuni dei propri forestali (credo che non siano pochi e sarebbero ben lieti di occuparsi delle proprie città) per la tutela del verde dei centri abitati.

Altresì, forse varrebbe la pena di sforzarsi, magari assieme ad altri comuni, per gestire la manutenzione del verde (come quella delle strade ed ai bordi delle stesse) utilizzando anche i beni mobili, i macchinari confiscati alle mafie, che spesso finiscono per marcire nei depositi perché nessuno li richiede. Credo che non sia nemmeno peregrina l’ipotesi di valutare la gestione dei servizi nell’ottica del Global Service, spesso risolutiva per tanti comuni, forse più capaci di prevenire e meno di recriminare, o goffamente giustificarsi o giustificare le mancanze di altri, ex post.

Credo, inoltre, che occorra maggiore attenzione civica da parte di tutti. Naturalmente, stimolata da mezzi di informazione che denuncino preventivamente rischi e pericoli. Insomma, occorre che da tutte le parti, a prescindere dal proprio credo politico, si incominci a mettere al di sopra di tutto il bene comune piuttosto che le piccole miserie e le piccinerie.

Proprio come hanno fatto le instancabili educatrici del “Girasole” e Roberto, uno dei papà che ha messo in salvo tanti bambini senza curarsi di se stesso e della intossicazione che si è buscato. Come ha fatto il comandante De Venuto che non si è risparmiato finché l’ultimo bambino non fosse al sicuro. A molti di noi rimarrà impressa nella pellicola della nostra mente, quella foto mai scattata che lo ritrae inzuppato d’acqua mista a sudore e stremato dalla fatica e dai fumi dell’incendio. Sono certo che in tanti resteremo loro grati: chissà senza questi angeli come sarebbe andata! Per fortuna nel nostro paese non ci sono solo gli Schettino. C’è tanta gente che fa il proprio dovere a rischio anche della vita. Dinanzi a questi, spero che molti, a partire da quei bastardi incendiari, almeno in cuor proprio, sentano l’autentico bisogno di vergognarsi.”

* Tonino Russo Componente dell’assemblea del PD regionale

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Conferisce rifiuti di domenica. Beccato dai vigili. Multa di 600 €

    Cronaca

    Monreale, 18 febbraio 2019 - È stato sanzionato, intorno alle 9 del mattino, nei pressi di via San Nicola, un indisciplinato colto nell’atto di conferire rifiuti fuori orario e in una giornata non idonea. L’ordinanza sindacale, infatti, prevede il conferimento dei..

    Continua a Leggere

  • San Martino delle Scale e Piano Geli, la raccolta differenziata partirà solamente con la nuova società rifiuti

    Cronaca

    San Martino delle Scale, 17 febbraio 2019 - L'avvio era previsto per fine settembre dello scorso anno ma ad oggi a San Martino delle Scale la raccolta differenziata non è ancora iniziata. “Partirà dopo l’individuazione del nuovo gestore che si aggiudicherà per un anno l’appalto di raccolta ..

    Continua a Leggere

  • Lo Biondo rifiuta l’offerta di Gambino e rilancia: “Roberto, una persona perbene e capace, da noi ha le porte aperte”

    Cronaca

    Monreale, 16 febbraio 2019 - “Ringrazio per l'ennesimo invito ma andiamo #OLTRE.  Ritengo che un invito pubblico, dopo una risposta chiara ricevuta a microfoni spenti, rischi (volutamente?) di creare caos ulteriore”. Massimiliano Lo Biondo co..

    Continua a Leggere

  • “INSIEME SI CRESCE CON IL PIZZINO DELLO SCONTO”. Nasce a Monreale una nuova iniziativa imprenditoriale

    Cronaca

    Monreale, 16 febbraio 2019 - "INSIEME SI CRESCE CON IL PIZZINO DELLO SCONTO”. È questo lo slogan di una nuova iniziativa ideata da Ester Cuccia, imprenditore monrealese del settore pubblicitario. E nel periodo in cui il digitale ha preso il sopravvento sul cartaceo, Cuccia ha pensato bene di r..

    Continua a Leggere

  • “La scuola siciliana oggi”, gli studenti dei Licei D’Aleo e Basile incontrano Lagalla

    Cronaca

    Monreale, 16 febbraio 2019 - Il prossimo 19 febbraio gli studenti dell’istituto Superiore “E. Basile-M- D’Aleo” riceveranno la visita dell’Assessore alla Pubblica istruzione, Roberto Lagalla. L’evento avrà luogo presso l’Aula Magna della sede di Via Biagio Giordano e sarà anche l’o..

    Continua a Leggere

  • Palermo – Brescia: 1 – 1. Un anticipo di serie A

    Cronaca

    Stadio Renzo Barbera (Palermo), 16 febbraio 2019 - Lo stadio Renzo Barbera torna ad essere il 12° uomo in campo. Si é registrato il record  stagionale anche di tutto il campionato cadetto. I tifosi presenti sono stati 22.329. Una cornice importante per una gara che ha rise..

    Continua a Leggere

  • Istituito punto di raccolta rifiuti nella villetta di Aquino, iniziativa spontanea di “alcuni” residenti

    Cronaca

    Monreale, 16 febbraio 2019 - La villetta di Aquino fa ancora parlare di sé, e anche questa volta nessun premio morale per gli ..

    Continua a Leggere

  • “Popolari per Monreale”. Ecco i primi nomi della lista che sosterrà Piero Capizzi

    Cronaca

    Monreale, 16 febbraio 2019 - "Popolari per Monreale" è il nome di una delle liste elettorali che sosterranno alle prossime consultazioni la candidatura del sindaco uscente, Piero Capizzi. Ieri è stato ufficializzato il nome della lista e presentato il logo, elaborato da Ester Cuccia. La composizio..

    Continua a Leggere

  • Domani screening mammografico gratuito a Palermo, Corleone e Petralia Sottana

    Cronaca

    Monreale, 16 febbraio 2019 - Screening mammografico gratuito domani negli ospedali aderenti. L'Asp di Palermo ha deciso l'apertura domenicale per i Centri in cui è possibile effettuare l'indagine. La prevenzione è importante e questa iniziativa darà la possibilità di effettuare i control..

    Continua a Leggere

  • Roberto Gambino: “Sarò il candidato sindaco”. E conferma: “Se andiamo al ballottaggio vinceremo”

    Cronaca

    [gallery ids="92343,92342,92341,92340,92339,92338,92337,92332,92331,92330,92328,92327,92326"] Monreale, 15 febbraio 2019 - “Sarò il candidato sindaco”. Questo pomeriggio, all’interno di un’affollata aula consiliare, Roberto Gambino ha sciolto la riserva, visibilmente emo..

    Continua a Leggere

  • Operaio muore schiacciato, tragedia a San Cipirello

    Cronaca

    San Cipirello, 15 febbraio 2019 - È la terza in pochi giorni, ancora una

    Continua a Leggere

  • Incidente in via Pietro Novelli. Un malore improvviso gli fa perdere il controllo dell’auto

    Cronaca

    Monreale, 15 febbraio 2019 - Un malore, probabilmente un capogiro, lo ha colpito all’improvviso mentre era alla guida della sua auto insieme alla moglie. L'uomo di 62 anni, ha perso il controllo della Fiat Punto su cui viaggiava finendo fuori strada. La vettura è finita contro un tubo del metano ..

    Continua a Leggere

  • Ars, approvata la finanziaria. Salvata Riscossione Sicilia e i precari dei comuni in dissesto passano a Resais

    Cronaca

    Palermo, 15 febbraio 2019 - La finanziaria regionale è stata approvata nella notte. Come già accaduto molte altre volte in precedenza, l'esame del documento finanziario si è protratto fino a tarda ora e il voto finale è arrivato dopo le sette di mattina, con 44 voti a favore e 28 contrari. D..

    Continua a Leggere

  • Roberto Gambino candidato sindaco? Oggi scioglierà la riserva. La squadra sarà quasi tutta presente

    Cronaca

    Monreale, 15 febbraio 2019 - C’è molto interesse intorno all’incontro che si terrà questo pomeriggio in aula consiliare, nel corso del quale Roberto Gambino scioglierà la riserva in merito alla sua decisione di accettare l’invito a candidarsi a sindaco di Monreale. Una riserva mantenuta fin..

    Continua a Leggere

  • Chi è Salvatore Milano, già arrestato nel 2008 nell’operazione Perseo. Al maxiprocesso, Buscetta e Contorno lo indicavano quale socio occulto del marchio “Bagagli”

    Cronaca

    Palermo, 15 febbraio 2019 - È scattata questa mattina la confisca di svariati beni appartenuti a Salvatore Milano e Filippo Giardina, nei confronti dei quali il Tribunale ha anche disposto la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno in città, per 4 anni per il ..

    Continua a Leggere

  • Abbandono rifiuti e scarti edili, Lo Biondo (#OLTRE): “La mia proposta per prevenire il degrado del territorio”

    Cronaca

    Monreale, 15 febbraio 2019 - Ancora una proposta amministrativa arriva da Massimiliano Lo Biondo, candidato a sindaco alle prossime consultazioni del 28 aprile con la lista #OLTRE. Stavolta l’obiettivo è il contrasto all’abbandono selvaggio di rifiuti e scarti edili. “Necessario prevenire ..

    Continua a Leggere

  • Confiscati i 3 punti vendita Bagagli di Palermo e beni per 8 milioni di euro. Secondo la Procura sono riconducibili a Cosa Nostra

    Cronaca

    Palermo, 15 febbraio 2019 - L a Direzione Investigativa Antimafia ha eseguito questa mattina un decreto di confisca, emesso dal Tribunale di Palermo, nei confronti di Salvatore Milano, 66 anni, e Filippo Giardina, 66 anni. Le indagini su Milano e Giardina ebbero inizio..

    Continua a Leggere

  • Fondi a favore degli inquilini morosi incolpevoli. Ecco come accedere

    Cronaca

    Monreale, 15 febbraio 2019 - Scade il 31 dicembre 2019 il bando per accedere al “Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli”. Il contributo riservato a favore del Comune di Monreale è destinato a sostenere i conduttori morosi al fine di prevenire gli sfratti. La somma sarà erogata in mo..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com