Oggi è 24/05/2019

Cronaca

La D.D. “P.Novelli” aderisce al progetto: “Settantesimo Anniversario della Liberazione”

Una sorta di “macchina del tempo” il progetto ha condotti gli alunni delle classi IV B, IV F, IV G e V B dalla fine della prima guerra mondiale, passando dalla crisi del dopoguerra e dall’avvento del fascismo, all’oscurantismo di regime che determinò le lotte partigiane fino all’agognata Liberazione

Pubblicato il 9 giugno 2016

La D.D. “P.Novelli” aderisce al progetto: “Settantesimo Anniversario della Liberazione”

Monreale, 9 giugno – “La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare”. Questa frase di Calamandrei rende tangibile, quasi corporeo il valore inestimabile della Libertà.

Libertà che al pari del “respiro” ci permette di vivere in armonia con la dimensione più autentica dell’esistenza. Ma essa, come ogni bene prezioso, non è mai scontata, non è una “condicio” permanente, ma è un dono da preservare e da custodire. Per proteggerla bisogna, però, conoscerne la ratio, le fondamenta sofferte che la sottendono, il sacrificio che l’ha generata, da un “gentilizio” di soprusi, il respiro soffocato dell’ingiustizia che ne ha determinato il corso…per decenni.

Gli alunni delle classi IV B, IV F, IV G e V B della D.D. “P. Novelli” coordinati dalle insegnanti: Giuliana Barone, Rosalia Cellura, Agata Grasso, Marta Ausilia Loggia, Rosalia Lo Piano, Elisa Renda, Pina Sirchia, hanno intrapreso un viaggio a ritroso, scandito da un progetto legato alla valorizzazione del “Settantesimo Anniversario della Liberazione”, che come una sorta di “macchina del tempo” li ha condotti dalla fine della prima guerra mondiale, passando dalla crisi del dopoguerra e dall’avvento del fascismo, all’oscurantismo di regime che determinò le lotte partigiane fino all’agognata Liberazione.

I bambini hanno avuto modo di scoprire come durante la dittatura del ventennio, libertà assolutamente normali al giorno d’oggi, furono negate: libertà di poter esercitare un’ opinione politica diversa, libertà di pensiero, di espressione, libertà di stampa e quindi di fruire, con spontaneità, dei molteplici aspetti culturali presenti nelle produzioni bibliografiche, considerate avverse. Poesie di Quasimodo, Ungaretti, Montale si sono alternate a canzonette d’epoca come “Marameo perché sei morto” dal testo apparentemente frivolo e banale, ma dal significato subliminale: una dichiarazione non esplicita di profondo diniego alla dittatura, una sottintesa opposizione, sottoforma di allegro motivetto, ad un regime totalitario e liberticida. Infine la lotta partigiana che integro’ diverse posizioni politiche, riuscì ad unire atei e cattolici e determinò la conquista di quel bene perduto per troppo tempo. L’analisi di un periodo sofferto, attraverso la potenza veicolata dalla narrazione che diventa arte, alla presenza di due ospiti d’onore che hanno arricchito l’uditorio, Letizia Colajanni e Margherita Caracci, ha costituito un breve ma toccante percorso, la Chiave di Volta tra ieri e oggi. Alla fine il sottofondo del nostro Inno Nazionale e del più famoso canto per la Libertà: “Bella ciao” ha inondato l’aula magna di una tensione emotiva tangibile tra adulti e bambini, una corrente empatica che è sfociata nella consapevolezza di una memoria ritrovata, momentaneamente riemersa dall’Oblio determinato dall’attuale pericolosa assuefazione apatica e rassegnata di una realtà che potrebbe, se non rinvigorita dalla memoria, dalle fondamentali radici storiche, trasformarsi in un pericoloso “Altro”.

“E come potevano noi cantare
Con il piede straniero sopra il cuore,
fra i morti abbandonati nelle piazze
sull’erba dura di ghiaccio, al lamento
d’agnello dei fanciulli, all’urlo nero
della madre che andava incontro al figlio
crocifisso sul palo del telegrafo?
Alle fronde dei salici, per voto,
anche le nostre cetre erano appese,
oscillavano lievi al triste vento.”
S. Quasimodo

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Nuovo look per la piramide a vetri. Ripulita dentro e fuori, presto anche illuminata

    Cronaca

    [gallery ids="104345,104346,104347,104348,104349,104350"] [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2019/05/video-pulizie-piramide.mp4"][/video] Monreale, 24 maggio 2019 - Ancora un segnale di cambiamento dalla nuova amministrazione del sindaco ..

    Continua a Leggere

  • Scooter si schianta in corso Calatafimi. Un ferito grave

    Cronaca

    Palermo, 24 maggio 2019 - Una giornata cominciata molto male a Palermo: dopo che un tir ha bloccato la carreggiata di viale Regione Siciliana in direzione Trapani, un altro incidente è avvenuto pochi minuti fa in corso Calatafimi. Uno scooter si è schiantato contro un'auto, le dinamiche dell'in..

    Continua a Leggere

  • “Mons. Michele Pennisi protettore dei mafiosi”. In corso l’indagine sulla diffamazione nei confronti del vescovo

    Cronaca

    Monreale, 24 maggio 2019 - La città di Monreale è rimasta di sasso dopo che ignoti hanno tappezzato le vie del centro cittadino con un volantino contenente alcune frasi offensive nei confronti dell’Arcivescovo di Monreale, Michele Pennisi. “Mons. Michele Pennisi, Protettore dei mafiosi..


  • Gelsomino: “Dichiarazioni ingenerose. L’amministrazione Capizzi sempre al fianco dei commercianti”

    Cronaca

    Monreale, 24 maggio 2019 - “Sono molto stupito dalle dichiarazioni rilasciate da Filippo Tusa (presidente dell’associazione dei commercianti, ndr). Ingenerose per il lavoro che abbiamo svolto”. Mimmo Gelsomino, ex assessore della giunta Capizzi, interviene sulle dichiarazioni di Filippo Tusa, ..


  • Monreale, Circolo di Cultura Italia. Un weekend con l’artigianato e con la musica

    Cronaca

    Monreale, 24 maggio 2019 - Sabato 25 e Domenica 26 Maggio il Circolo di Cultura Italia, nella maestosa piazza Vittorio Emanuele a Monreale, aprirà le porte alla mostra che verra allestita nella sala liberty dedicata al pittore Antonino Leto. Vi aspettano incantevoli manufatti artigianali, r..


  • “FIAT VOLUNTAS DEI” in scena al circolo AUSER di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 24 maggio 2019 - Nell’ambito delle sue attività culturali, l’AUSER Circolo Biagio Giordano di Monreale, nella giornata di sabato 25 maggio prossimo, presso la propria sede in via Venero n. 217, rappresenterà a cura dei propri soci la commedia teatrale “FIAT VOLUNTAS DEI” del..


  • Palermo, traffico in tilt in via Regione Siciliana

    Cronaca

    Palermo, 24 maggio 2019 - Una mattina di ordinaria follia in via regione siciliana, a Palermo. Traffico in tilt nel tratto della carreggiata in direzione Trapani, all’altezza di via Maria SS. Mediatrice.  Intorno alle 08,00 un Tir è sbandato e si..


  • L’ACM incontra il sindaco. Filippo Tusa: “Sei l’ultima speranza, altri 5 anni così non sono sostenibili”

    Cronaca

    Monreale 23 Maggio 2019 – Oggi una rappresentanza dell’Associazione commercianti di Monreale è stata ricevuta dal neo sindaco. I commercianti hanno voluto dare il loro saluto e porgere gli auguri ad Alberto Arcidiacono.  Durante l’incontro, informale, chiesto dall’associazione, s..


  • Commemorazioni, diserzioni, prese di posizione e contestazioni: un giorno non qualunque a Palermo

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - Nella giornata di commemorazione della strage di Capaci il dibattito a Palermo ruota su più tematiche, tutte - purtroppo - squisitamente politiche o ideologiche. Si è infatti parlato molto di prese di posizione, diserzioni, propaganda e pseudo comizi elettorali in vista d..


  • Giorno del ricordo di Falcone, Salvini: “Chi si divide sulla lotta alla mafia sbaglia”

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - "Chi si divide sulla lotta alla mafia, chi usa una giornata di memoria e di futuro per fare la sua piccola battaglia politica sbaglia e fa un torto a Falcone, a Borsellino, alla memoria di tutti gli altri martiri e al Paese intero",


  • Digitale e analogico, due facce della stessa medaglia

    Cronaca

    Si è svolto a Torino, presso l'Istituto Maria Consolatrice, il convegno “Innovare la didattica con il digitale: istruzioni per l'uso”. Gli interventi del dott. Leonetti, docente e tutor di Master presso LTE- Laboratorio Tecnologie dell'Educazione, e della dott.ssa Volpi, Psicologa e Specia..


  • Falcone, il sindaco di Monreale in aula bunker a fianco delle scuole

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - “Ho voluto condividere questo importante momento con gli studenti, i dirigenti scolastici e i docenti presenti oggi alla cerimonia istituzionale, in memoria delle stragi in cui persero la vita i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e gli agenti ..


  • “The Shock”, il monrealese Gaetano La Corte sfida il campione italiano di K-1

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 – “In questo periodo ci siamo allenati tanto e ce la metteremo tutta per farcela”. Gaetano La Corte, è scaramantico, non si sbilancia, preferisce dir poco sulla sfida che lo attende sabato 25 maggio al Conca D’Oro di Palermo. “The Shock”, al centro comm..


  • Trova la fidanzata con uno sconosciuto e lo pesta selvaggiamente. Arrestato il 30enne Antonio Cannata

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - Il 30enne palermitano Antonio Cannata è stata tratto in arresto questa mattina dai carabinieri del nucleo investigativo di Palermo. Il giovane è stato identificato come l'autore dell'aggressione ai danni dell'imprenditore Giovanni Caruso, gestore del ristorante Dorian, av..


  • Orlando diserta l’aula bunker: “Trasformata in piazza per comizi”

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 -Oltre il presidente della Regione, Nello Musumeci, e Claudio Fava anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha deciso di disertare la cerimonia di commemorazione per le vittime della strage di Capaci nell'aula Bunker. Orlando è andato vi..


  • Sotto Monreale centinaia di metri di gallerie. Presente anche un corso d’acqua, ma è presto per parlare di fruibilità

    Cronaca

    [gallery ids="104216,104217,104218,104215,104271,104270,104272"]

    Monreale, 23 maggio 2019 - Questa mattina un gruppo di speleologi è sceso nella grotta sotterranea situata al di sotto di piazza Vittorio Emanuele, accedendovi dalla piramide a vetri. La grotta potrebbe..


  • Palermo ricorda le vittime della mafia: iniziative e piazze piene oggi. Ma la polemica è dietro l’angolo

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - Sono appena sbarcati i centinaia di studenti proveniente da tutta Italia per commemorare, nella data di oggi, la strage di Capaci, in cui furono brutalmente uccisi il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dici..


  • Assicurazione auto Genialloyd: ecco perchè tutti la scelgono!

    Cronaca

    La Compagnia assicurativa del gruppo Allianz, Genialloyd, nasce a Milano nel 1996. Solo due anni dopo lancia il canale online ed è tra le prime ad offrire la comodità e la convenienza di questa modalità di servizio. Nel mondo delle polizze auto è certamente una delle più scelte, grazie ai tanti..