Oggi è 17/01/2018

Cronaca

La D.D. “P.Novelli” aderisce al progetto: “Settantesimo Anniversario della Liberazione”

Una sorta di “macchina del tempo” il progetto ha condotti gli alunni delle classi IV B, IV F, IV G e V B dalla fine della prima guerra mondiale, passando dalla crisi del dopoguerra e dall’avvento del fascismo, all’oscurantismo di regime che determinò le lotte partigiane fino all’agognata Liberazione

Pubblicato il 9 giugno 2016

La D.D. “P.Novelli” aderisce al progetto: “Settantesimo Anniversario della Liberazione”

Monreale, 9 giugno – “La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare”. Questa frase di Calamandrei rende tangibile, quasi corporeo il valore inestimabile della Libertà.

Libertà che al pari del “respiro” ci permette di vivere in armonia con la dimensione più autentica dell’esistenza. Ma essa, come ogni bene prezioso, non è mai scontata, non è una “condicio” permanente, ma è un dono da preservare e da custodire. Per proteggerla bisogna, però, conoscerne la ratio, le fondamenta sofferte che la sottendono, il sacrificio che l’ha generata, da un “gentilizio” di soprusi, il respiro soffocato dell’ingiustizia che ne ha determinato il corso…per decenni.

Gli alunni delle classi IV B, IV F, IV G e V B della D.D. “P. Novelli” coordinati dalle insegnanti: Giuliana Barone, Rosalia Cellura, Agata Grasso, Marta Ausilia Loggia, Rosalia Lo Piano, Elisa Renda, Pina Sirchia, hanno intrapreso un viaggio a ritroso, scandito da un progetto legato alla valorizzazione del “Settantesimo Anniversario della Liberazione”, che come una sorta di “macchina del tempo” li ha condotti dalla fine della prima guerra mondiale, passando dalla crisi del dopoguerra e dall’avvento del fascismo, all’oscurantismo di regime che determinò le lotte partigiane fino all’agognata Liberazione.

I bambini hanno avuto modo di scoprire come durante la dittatura del ventennio, libertà assolutamente normali al giorno d’oggi, furono negate: libertà di poter esercitare un’ opinione politica diversa, libertà di pensiero, di espressione, libertà di stampa e quindi di fruire, con spontaneità, dei molteplici aspetti culturali presenti nelle produzioni bibliografiche, considerate avverse. Poesie di Quasimodo, Ungaretti, Montale si sono alternate a canzonette d’epoca come “Marameo perché sei morto” dal testo apparentemente frivolo e banale, ma dal significato subliminale: una dichiarazione non esplicita di profondo diniego alla dittatura, una sottintesa opposizione, sottoforma di allegro motivetto, ad un regime totalitario e liberticida. Infine la lotta partigiana che integro’ diverse posizioni politiche, riuscì ad unire atei e cattolici e determinò la conquista di quel bene perduto per troppo tempo. L’analisi di un periodo sofferto, attraverso la potenza veicolata dalla narrazione che diventa arte, alla presenza di due ospiti d’onore che hanno arricchito l’uditorio, Letizia Colajanni e Margherita Caracci, ha costituito un breve ma toccante percorso, la Chiave di Volta tra ieri e oggi. Alla fine il sottofondo del nostro Inno Nazionale e del più famoso canto per la Libertà: “Bella ciao” ha inondato l’aula magna di una tensione emotiva tangibile tra adulti e bambini, una corrente empatica che è sfociata nella consapevolezza di una memoria ritrovata, momentaneamente riemersa dall’Oblio determinato dall’attuale pericolosa assuefazione apatica e rassegnata di una realtà che potrebbe, se non rinvigorita dalla memoria, dalle fondamentali radici storiche, trasformarsi in un pericoloso “Altro”.

“E come potevano noi cantare
Con il piede straniero sopra il cuore,
fra i morti abbandonati nelle piazze
sull’erba dura di ghiaccio, al lamento
d’agnello dei fanciulli, all’urlo nero
della madre che andava incontro al figlio
crocifisso sul palo del telegrafo?
Alle fronde dei salici, per voto,
anche le nostre cetre erano appese,
oscillavano lievi al triste vento.”
S. Quasimodo

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Reportage sui neomelodici e minacce a Meridionews. La solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti

    Cronaca

    "L'Ordine dei giornalisti di Sicilia è vicino ai colleghi della testata online Meridionews di Catania, oggetto di violenti attacchi dopo la pubblicazione di un servizio sui cantanti neomelodici etnei". Lo dice l'Ordine in una nota. "


  • Alunni senza mensa scolastica. Il Comune di Partinico sospende il servizio

    Cronaca

    Partinico, 17 Gennaio 2018 - Non inizia nel migliore dei modi l’anno scolastico per le scuole di Partinico che hanno a disposizione il servizio mensa. Il Comune dal primo Gennaio ha sospeso il servizio di refezione per cinque istituti scolastici, la causa sarebbe legata alla manca..


  • “La dura memoria della Shoah”, il 25 gennaio la presentazione del libro a Casa Cultra

    Cronaca

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Un approccio nuovo alla storia della Shoah, costruito con anni di studi specifici e di esperienza didattica dedicata all’argomento. Un testo per le scuole, pensato per studenti e docenti, ma anche per tutti gli appassionati di Storia. Nonostante rappres..


  • Monreale, tragico incidente domestico. Una donna cade dalle scale e muore

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Sale le scale di casa, cade e muore. È accaduto a Monreale nel pomeriggio dello scorso 13 gennaio. La vittima è una signora monrealese, M. A. di 74 anni. La tragedia si è consumata in via Baronio Manfredi, all’interno della sua residenza. La signora, secondo quant..


  • Ruba l’insegna di Corleone, nei guai un turista tedesco. «Innamorato della città»

    Cronaca

    Corleone, 17 gennaio 2018 - Stava smontando l'insegna che riporta il nome della città di Corleone per portarlo a casa come souvenir. Ad essere stato colto con le mani nel sacco è stato un turista tedesco che, armato di di cacciavite, ha deciso di rubare la targa con la grossa scritta «Corleone»...


  • Via Esterna San Nicola in frana, intervengono i Vigili del Fuoco /FOTO

    Cronaca

    [gallery ids="49180,49181,49187,49188,49189,49190,49191,49192"] Monreale, 17 gennaio 2017 – Ancora nessun provvedimento è stato preso nei confronti di via Esterna San Nicola dove più di


  • Monreale, irregolarità nella depurazione delle acque. L’allarme di Legambiente

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018- Sono 324 le irregolarità nella depurazione delle acque siciliane e 228 su 390 Comuni non depurano come si dovrebbe o non hanno ancora reti fognarie. L’allarme è stato lanciato da Legambiente Sicilia che ha studiato i dati pubblicati sul Portale dell’Acqua


  • Palermo, Parco Villa Filippina: dal Vintage al Carnevale tutti gli appuntamenti

    Cronaca

    Palermo, 17 Gennaio 2018 - Con il suo spettacolare portico Nasce Parco Villa Filippina, all’interno della storica villa monumentale al centro di Palermo. A due passi dal Tetro Massimo, il giardino della Villa settecentesca si estende per oltre 10.000 mq e si candida a Parco urbano, aprendosi alla ..


  • Musica dal vivo, recite, caccia allo sport e visita al Museo mineralogico. Porte aperte all’Antonio Veneziano

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - Musica dal vivo, recite, caccia allo sport e visita al Museo mineralogico. All'ICS Antonio Veneziano di Monreale venerdì 19 Gennaio, dalle 18,00 alle 21,00, e sabato 20 Gennaio, dalle 10,00 alle 13,00, si terrà l’Open-Day. Noi alunni intratterremo i genitori degli all..


  • Circolo di Cultura Italia. Burgio: “Offriamo un canone di 200 € al mese. In linea con gli altri affitti del comune”

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Duecento euro. E’ quanto offre l’associazione “Circolo di Cultura Italia” per il canone di affitto dei locali del comune di piazza Vittorio Emanuele, nel centro storico di Monreale. Una proposta per sanare il contenzioso apertosi con l’amministr..


  • Monreale, il Prof. Roberto Amato il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 -Il Prof. Roberto Maria Amato è il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici del Comune di Monreale, funzionario della Regione Siciliana con alle spalle una lunga esperienza lavorativa all'interno dell'ente. Nella Sala Rossa di città, alla presenza del sindaco P..


  • 750° anniversario dedicazione Cattedrale Monreale: il 27 gennaio una Giornata di Studi

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - In occasione del 750° anniversario della Dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale, sabato 27 gennaio si terrà una Giornata di Studi presso il palazzo Arcivescovile della cittadina normanna. All'incontro formativo prenderà parte l’a..


  • Istituto Guglielmo II, aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2018-2019

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - Prendono il via oggi le iscrizione per l'anno scolastico 2018-2019 nell'istituto comprensivo "Guglielmo II". Durante il periodo delle iscrizioni, che si conclude il 6 febbraio, sarà possibile visitare la struttura e chiedere chiarimenti ai docenti.  ..


  • Partinico, incidente mortale sulla SS 113. Perde la vita una donna di 95 anni

    Cronaca

    Partinico, 16 gennaio 2018 - Un'anziana di 95 anni è morta questa mattina in seguito ad un incidente stradale che si è verificato sulla SS113 nei pressi di Partinico.  Una Fiat Brava guidata da Filippo Bologna, 65 anni, uomo conosciuto del posto e che in passato è anche stato sindaco..


  • Monreale. «No bomba ecologica nella discarica di Zabìa». Capizzi: «Lo confermano le analisi»

    Cronaca

    Monreale, 16 gennaio 2018 - «Le analisi e i rapporti di prova effettuati dall’ARPA Sicilia lo hanno pienamente confermato e certificato: l’ex discarica comunale sita in contrada Zabìa non contiene affatto rifiuti pericolosi e non è stata riscontrata nella zona alcuna presenza di materiali o s..


  • Caos-rifiuti, Musumeci incontra 50 sindaci. Capizzi: «Monreale porta meno rifiuti in discarica»

    Cronaca

    Monreale, 15 gennaio 2018 - Oggi a Palazzo D'Orleans erano presenti quasi tutti i 50 sindaci dei comuni che trasportano i rifiuti in provincia di Catania. Si va verso un'autorizzazione in deroga a tutte le leggi per consentire alla sesta vasca di Bellolampo, la discarica di Palermo, di ricevere rifi..


  • Terremoto del Belìce: “Monreale non esiste più, è stata distrutta”. Le testimonianze dei monrealesi

    Cronaca

    Monreale, 15 gennaio 2018 - "Monreale non esiste più, Monreale è stata distrutta". Era questa la notizia che si diffuse a Palermo in quel lontano 1968, quando nella notte fra il 14 e il 15 Gennaio avvenne uno dei più gravi terremoti italiani del Secondo dopoguerra che interessò la valle del Beli..


  • Ryanair rivoluziona le regole per il bagaglio a mano

    Cronaca

    Scatta la rivoluzione dei bagagli a mano su Ryanair, si chiude l’era del doppio bagaglio a mano: una volta all’imbarco il più ingombrante dovrà essere lasciato agli addetti per essere caricato in stiva senza costi aggiuntivi. Siamo lieti di lanciar..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale