Guzzo e Giuliano: “I consiglieri comunali hanno reponsabilità, votino con consapevolezza”

Ogni rappresentante eletto dai cittadini valuti con attenzione solo ciò che è importante per salvare la città

Monreale, 1 giugno – I consiglieri Guzzo e Giuliano del gruppo Cambiamo Monreale, nella seduta del Consiglio Comunale del 24/05/2016, nonostante avessero presentato i riferimenti normativi che escludevano senza alcuna possibilità di contestazione che sia attribuibile un compenso al Presidente ed ai membri del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Biviere, hanno assistito ad una votazione di buona parte dei consiglieri di maggioranza a favore comunque del compenso e quindi, secondo gli stessi consiglieri, contro quanto previsto dalla legge.

Il consigliere Giuseppe Guzzo, intervenuto nel corso della seduta del Consiglio di ieri, ha depositato, a nome del gruppo, una relazione supportata dall’autorevole parere del Presidente onorario della Corte dei Conti, dott. Prota, con la quale si specifica, secondo le previsioni normative, quali siano i doveri e le responsabilità personali, anche patrimoniali, dei consiglieri per atti che causano danni all’ente cui apparteniamo.

“Tale iniziativa – afferma la nota congiunta di Giuliano e Guzzo – è nata dall’aver maturato l’idea che molti colleghi non siano pienamente consapevoli degli obblighi connessi al proprio ruolo e che finiscano per non prestare attenzione a quanto si discute in aula ma votino solo in base alle indicazioni del proprio segretario di partito, coinvolgendo tutta la maggioranza, utili spesso solo a tamponare situazioni imbarazzanti nate da logiche interne ma che nulla hanno a che fare con l’interesse dei cittadini”.

Il due consiglieri, in un momento tanto delicato per il nostro Comune, ritengono che ci sia il rischio concreto di arrivare al dissesto finanziario, per questo motivo ritengono  “sia necessario che ogni rappresentante eletto dai cittadini valuti con attenzione solo ciò che è importante per salvare la città e voti con consapevolezza mettendo da parte i meri interessi di partito ed avendo quale unico obbiettivo l’interesse della nostra comunità”.

“Crediamo – conclude la nota – sia arrivato il momento di mettere davvero da parte le beghe interne e di concentrarsi tutti insieme esclusivamente su quelle azioni che possano dare nuovo slancio, risanare la nostra economia ed allontanare Monreale dal rischio di dissesto finanziario”.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.