Oggi è 16/01/2018

Cronaca

Santa Caterina: L’Archivio Storico presto aprirà i suoi “Antichi manoscritti”

L’Assessore Nadia Olga Granà si augura di “aprire” alla Cittadinanza il grande portone del Centro Culturale Polivalente con annesso Archivio Storico e Biblioteca, entro la metà del mese di Giugno

Pubblicato il 28 maggio 2016

Santa Caterina: L’Archivio Storico presto aprirà i suoi “Antichi manoscritti”

Monreale, 28 maggio – Il triste vissuto della città di Monreale nei secoli è stato segnato da pestilenze di vario genere (peste nera, colera, tifo, febbre gialla, mal francese, etc.), e la popolazione doveva fare i conti con un ambiente urbano degradato e privo di regole igienico sanitarie, dato che la promiscuità dei cittadini con gli animali domestici rientrava nella “normalità”. Proprio per sopperire ed arginare l’avanzare di malattie di ogni tipo, i Monrealesi, per curarsi, si rivolgevano all’ospedale civico che dal 1496, per opera di tale Antonio De Perisio, sorgeva ed operava fra la quattrocentesca chiesetta di S. Sebastiano e la chiesa di S. Antonio abate.

Fino al 1589 l’ospedale di S. Sebastiano sorgeva tra un agglomerato di altre costruzioni, l’assembramento di tutti questi edifici era notevole e l’affollamento era tale che l’ospedale stesso ne risultava bloccato nella sua opera. Cosi Ludovico II Torres dopo aver portato a compimento l’opera del monastero delle monache di clausura iniziata da Ludovico I Torres, morto prima del suo completamento, decide, viste le pressanti urgenze della situazione sanitaria monrealese, di impiantarvi l’ospedale intitolandolo a Santa Caterina Martire, per come doveva essere intitolato in principio il monastero e perché la chiesa stessa del monastero custodiva una statua a lei dedicata. Solo nel 1646 l’ospedale viene trasferito dall’arcivescovo Torresiglia nel luogo dove a tutt’oggi possiamo ammirarlo.

Ed è propio dove si trova ora che presto potremmo ammirare alcune tracce di affreschi, diligentemente salvati dalla varie opere di restauro che si sono susseguite in questi anni, che fanno da elegante cornice alla “maestosità” e funzionalità degli ambienti dell’ex Ospedale Santa Caterina ora Centro Culturale Polivalente con annesso Archivio Storico e Biblioteca.
Lo svariato “dedalo” di scale che unisco, in un susseguirsi di sali e scendi i vari ambienti, rendono agli spazi un movimento gradevole e per nulla faticoso. Questo potrebbe far pensare che tanti gradini siano un vero e proprio affronto a quello che è il rispetto per l’abbattimento delle barriere architettoniche, ma non è cosi.

Nell’ex Ospedale di Santa Caterina, c’è un ascensore che darà la possibilità a chiunque di poter salire e scendere comodamente dalle due sale di lettura e consultazione. Gli ambienti sono stati già arredati in maniera semplice ma funzionale. Gli ampi spazi dagli alti tetti lignei sono illuminati, sia dalla luce naturale che entra da finestre e balconi, sia dall’impianto di illuminazione che è adeguato a l’uso per cui è stato destinato. È previsto anche uno spazio multimediale che potrà essere usato per la proiezione di filmati o di slide e un impianto stereo. Completano il tutto gli uffici amministrativi e quelli in uso agli archivisti ed ovviamente i servizi igienici, rigorosamente a norma.

L’assessore Granà, che da mesi si spende per far sì che questo importantissimo bene comune potesse ritornare alla Città, ha dichiarato che la ditta “Arcieri costruzioni”, che si sta occupando degli impianti antincendio, prevede di terminare il montaggio di una centralina, che ne regola il delicato impianto, entro la fine di maggio o i primi di giugno, e che grazie ai nostri operai verranno sistemate le ultime scaffalature che andranno ad accogliere alcuni libri che ancora non hanno trovato la loro giusta collocazione. Fondamentale la collaborazione avuta dal personale che ha operato negli ultimi mesi alla sistemazione e catalogazione di libri, che seppur non facente parte dell’archivio storico, restano comunque un bene per la collettività che ne voglia usufruire. L’Assessore Nadia Olga Granà, sempre che non vi siano altri “intoppi di natura burocratica o di altro genere”, si augura di “aprire” alla Cittadinanza Il grande portone del Centro Culturale Polivalente con annesso Archivio storico e biblioteca, entro la metà del mese di Giugno.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, il Prof. Roberto Amato il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 -Il Prof. Roberto Maria Amato è il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici del Comune di Monreale, funzionario della Regione Siciliana con alle spalle una lunga esperienza lavorativa all'interno dell'ente. Nella Sala Rossa di città, alla presenza del sindaco P..

    Continua a Leggere

  • 750° anniversario dedicazione Cattedrale Monreale: il 27 gennaio una Giornata di Studi

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - In occasione del 750° anniversario della Dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale, sabato 27 gennaio si terrà una Giornata di Studi presso il palazzo Arcivescovile della cittadina normanna. All'incontro formativo prenderà parte l’a..

    Continua a Leggere

  • Istituto Guglielmo II, aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2018-2019

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - Prendono il via oggi le iscrizione per l'anno scolastico 2018-2019 nell'istituto comprensivo "Guglielmo II". Durante il periodo delle iscrizioni, che si conclude il 6 febbraio, sarà possibile visitare la struttura e chiedere chiarimenti ai docenti.  ..

    Continua a Leggere

  • Partinico, incidente mortale sulla SS 113. Perde la vita una donna di 95 anni

    Cronaca

    Partinico, 16 gennaio 2018 - Un'anziana di 95 anni è morta questa mattina in seguito ad un incidente stradale che si è verificato sulla SS113 nei pressi di Partinico.  Una Fiat Brava guidata da Filippo Bologna, 65 anni, uomo conosciuto del posto e che in passato è anche stato sindaco..

    Continua a Leggere

  • Monreale. «No bomba ecologica nella discarica di Zabìa». Capizzi: «Lo confermano le analisi»

    Cronaca

    Monreale, 16 gennaio 2018 - «Le analisi e i rapporti di prova effettuati dall’ARPA Sicilia lo hanno pienamente confermato e certificato: l’ex discarica comunale sita in contrada Zabìa non contiene affatto rifiuti pericolosi e non è stata riscontrata nella zona alcuna presenza di materiali o s..

    Continua a Leggere

  • Caos-rifiuti, Musumeci incontra 50 sindaci. Capizzi: «Monreale porta meno rifiuti in discarica»

    Cronaca

    Monreale, 15 gennaio 2018 - Oggi a Palazzo D'Orleans erano presenti quasi tutti i 50 sindaci dei comuni che trasportano i rifiuti in provincia di Catania. Si va verso un'autorizzazione in deroga a tutte le leggi per consentire alla sesta vasca di Bellolampo, la discarica di Palermo, di ricevere rifi..

    Continua a Leggere

  • Terremoto del Belìce: “Monreale non esiste più, è stata distrutta”. Le testimonianze dei monrealesi

    Cronaca

    Monreale, 15 gennaio 2018 - "Monreale non esiste più, Monreale è stata distrutta". Era questa la notizia che si diffuse a Palermo in quel lontano 1968, quando nella notte fra il 14 e il 15 Gennaio avvenne uno dei più gravi terremoti italiani del Secondo dopoguerra che interessò la valle del Beli..

    Continua a Leggere

  • Ryanair rivoluziona le regole per il bagaglio a mano

    Cronaca

    Scatta la rivoluzione dei bagagli a mano su Ryanair, si chiude l’era del doppio bagaglio a mano: una volta all’imbarco il più ingombrante dovrà essere lasciato agli addetti per essere caricato in stiva senza costi aggiuntivi. Siamo lieti di lanciar..

    Continua a Leggere

  • Al via l’Open week nella scuola Morvillo: organizzati laboratori, mostre e attività didattiche

    Cronaca

    Monreale, 15 Gennaio 2018 - Si è aperto oggi e si concluderà venerdì 19 Gennaio l’open week che, come ormai da t..

    Continua a Leggere

  • Una cena per 700 poveri del centro di Biagio Conte. Tra gli chef il monrealese Nicola Venturella

    Cronaca

    Palermo, 15 gennail 2018 - Una cena la Missione Speranza e Carità di Biagio Conte. A organizzarla è lo chef e pasticcere di Partinico Massimo Giambelluca che ha chiamato a ..

    Continua a Leggere

  • «Cacciatori di storie bellissime». A Monreale i Percorsi Virtuosi di So.Svi.Le. e Maghweb

    Cronaca

    Monreale, 15 gennaio 2018 - All’interno di Villa Savoia le testimonianze di chi ha puntato sulla bellezza, molto spesso nascosta, del territorio siciliano. Dai Sicani, fino alla Via Francigena che collega Palermo ad Agrigento, la Sicilia può offrire ancora innumerevoli spunti per convincere i rag..

    Continua a Leggere

  • Monreale a sostegno di Biagio Conte. Padre Elisée incontra il frate laico

    Cronaca

    Palermo, 15 gennaio 2018 - Tanta è ancora la gente che vive per strada che non ha un tetto, un lavoro, una dignità e sopravvive ai margini della società. Sono gli invisibili, non solo clochard,  costretti a dormire nelle auto o per le vie di Palermo sono anche le famiglie sfrattate, i padri ..

    Continua a Leggere

  • Terremoto del Belice, il racconto di Biagio Cigno: «A Camporeale c’era un silenzio surreale».

    Cronaca

    Monreale, 15 gennaio 2018 - Nella memoria di un diciottenne, dopo cinquantanni, le date magari non si ricordano ma sensazioni, umori, odori, suoni, a volte a fronte di avvenimenti epocali, restano impressi come fossero accaduti ieri. A quel tempo abitavo a Palermo e di notte fui svegliato dalla..

    Continua a Leggere

  • Monrealexit. La giunta jatina attiva per il riordino: «Serve fronte comune»

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 15 gennaio 2017 - I monrealesi che vogliono diventare cittadini di San Giuseppe Jato sono circa 160, tutti residenti nelle borgate di Ginestra, Dammusi, Signora e Bommarito. Pagano le tasse alla città normanna ma usufruiscono dei servizi della città a Valle dello Jato


  • Romanotto (Credici Monreale): “Debiti azzerati? Solo a dicembre deliberato ricorso a Fondo di Riserva per 50.000 €”

    Cronaca

    Monreale, 15 gennaio 2018 - Azzeramento dei debiti del comune. Un’operazione di risanamento dei conti dell’ente portata come fiore all’occhiello della sua gestione amministrativa dal sindaco di Monreale, Piero Capizzi, e da lui sbandierato in tutti i consessi ..


  • Discipline in lingua straniera, laboratori, buone prassi innovative. É l’Open Day del Pietro Novelli

    Cronaca

    Monreale, 14 gennaio 2018 - Anche quest'anno la D.D. "P. Novelli" apre le sue porte alle famiglie, ai bambini, al territorio per far conoscere i dettagli della sua organizzazione didattica: attività laboratoriali curriculari, buone prassi innovative, sperimentazioni inclusive.


  • Monreale. Sfratto al Circolo Italia. Burgio: “Posizione del Sindaco denigratoria e offensiva”

    Cronaca

    Monreale, 14 gennaio 2018 - Claudio Burgio è il commissario pro tempore dell’associazione culturale “Circolo Italia”, che ha ricevuto dal comune l’ordinanza di sfratto dai locali di Piazza Vittorio Emanuele 2,4 e 6. Al circolo culturale viene richiesto anche il pagamento di €24.734,35 pi..


  • Quadrante: “Il PD responsabile, abbiamo consentito l’approvazione del “Salva Napoli”. Gestione del Sindaco approssimativa”

    Cronaca

    Monreale, 14 gennaio 2018 - Sull'adesione alla procedura di salvataggio dal dissesto finanziario (cosiddetto "Salva Napoli") da parte del comune di Monreale, portata in aula venerdì scorso, il PD si è astenuto, con la sola eccezione del consigliere Ignazio Davì che, divergendo dalla posizione del..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale