Palermo, torna la ZTL. Il Cga accoglie il ricorso del Comune

In mattinata, dopo l’emissione dell’ordinanza, saranno chiari i dettagli dell’accoglimento

Palermo, 27 maggio – Il Consiglio di giustizia amministrativa ha accolto il ricorso presentato da comune di Palermo contro la decisione del Tar che prevedeva la sospensione dell’area a traffico limitato all’interno del centro storico della città. Tornano quindi in vigore le aree Ztl come da ordinanza firmata dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

L’avvocato Giulio Geraci, che rappresentava il comune di Palermo nel ricorso al Gga, è riuscito a dimostrare che è necessario ridurre in città i livelli di inquinamento da particolato atmosferico, le cosiddette polveri sottili, presente in aria. Questa necessità secondo il legale è prioritaria rispetto al principio sul quale hanno fatto leva i giudici del Tar, principio che ruota attorno al diritto dei cittadini a muoversi liberamente in città.

Il sindaco Leoluca Orlando ha convocato per giorno 27 maggio la Giunta per discutere i prossimi passaggi per l’attuazione della Ztl.

‘Il Comune e l’AMAT – dichiara il Sindaco Leoluca Orlando – hanno risposto ad una legittima azione giudiziaria con una altrettanto legittima azione giudiziaria sulla ZTL. Mai abbiamo commentato, se non nelle sedi, nei toni e con i metodi opportuni, quanto dichiarato dai ricorrenti e certamente non commenteremo oggi, soprattutto per non scadere ai livelli di inutile e volgare polemica e di insulti personali cui qualcuno si è abbandonato nelle scorse settimane”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.