Oggi è 17/07/2018

Cronaca

Dopo il parcheggio a pagamento a Unipa arriva la Z.V.L: zona a voto limitato

L’affluenza nel capoluogo siciliano è la seconda più bassa di tutto il sud Italia

Pubblicato il 19 maggio 2016

Dopo il parcheggio a pagamento a Unipa arriva la Z.V.L: zona a voto limitato

Palermo, 19 maggio – Questa è la quinta volta in un anno in cui gli studenti del nostro Ateneo sono chiamati alle urne per eleggere i propri rappresentanti. Nella stragrande maggioranza degli Atenei italiani le elezioni studentesche sono programmate in maniera tale da consentire un unico voto, ogni due anni, in cui gli studenti sono chiamati ad eleggere i loro colleghi in tutti gli organi di rappresentanza presenti in Ateneo.

Consapevoli che sarebbe stato difficile convincere i colleghi a tornare alle urne per l’ennesima volta durante quest’anno, ci aspettavamo che il Rettore e l’amministrazione d’Ateneo si impegnassero per garantire l’affluenza al voto e per predisporre procedure elettorali utili a semplificare le operazioni di voto per gli studenti.

Solo venerdì pomeriggio, invece, è stato pubblicato l’elenco delle ubicazioni dei seggi da cui abbiamo appreso innanzitutto l’assenza delle liste elettroniche per l’elettorato degli studenti. Si tratta della mancata possibilità concessa agli studenti di potere votare in uno qualsiasi dei 22 seggi previsti in Ateneo. Questa procedura, adottata con successo per le elezioni studentesche dell’ultimo anno, aveva garantito un aumento dell’affluenza e stava diventando una buona pratica cui gli altri Atenei d’Italia guardavano con interesse.

L’elenco dei seggi relegava ciascuno studente a potere votare in un singolo seggio e la geografia secondo cui erano disposte le urne risultava pesantemente viziata da scelte quantomeno inopportune: nessun seggio era stato previsto presso la ex Facoltà di Economia, gli studenti dei Corsi di Scienze Politiche, che svolgono la maggior parte delle proprie lezioni all’edificio 19 della Cittadella Universitaria, sarebbero stati costretti a recarsi al Collegio San Rocco, in via Maqueda. Niente di meglio per gli studenti di Scienze Motorie che si sarebbero dovuti spostare da Viale delle Scienze addirittura fino in Via Pascoli o per gli studenti dei corsi di lettere e scienze della formazione a cui è stato impedito di votare presso il polididattico, luogo in cui seguivano le lezioni. Gli studenti di Medicina, a seconda della lettera con cui aveva inizio il proprio cognome, erano costretti a recarsi in uno dei tre seggi sparsi ai poli opposti del Policlinico Universitario.

Abbiamo prontamente avviato un’interlocuzione con il Rettore e l’ufficio elettorale al fine di ovviare a tali previsioni, chiedendo di abilitare gli elenchi elettronici dell’elettorato e di modificare la lista dei seggi rendendola maggiormente funzionale alle esigenze di voto degli studenti. Nonostante le prime rassicurazioni e una nota di richiesta ufficiale inviata a mezzo PEC al Rettore, l’esito delle nostre richieste è alla fine risultato quasi totalmente negativo. Troppo poco tempo, a detta degli uffici, per predisporre le procedure elettroniche per l’elettorato (nonostante il sistema elettronico era già pronto dopo che era stato utilizzato a Marzo per le ultime elezioni), nessuna disponibilità di seggi ad Economia dato che la richiesta per l’individuazione di uno spazio è stata inviata al Direttore del dipartimento di riferimento solo due giorni prima della scadenza stabilita dal Ministero per l’individuazione delle aule in cui ospitare le urne. Solo gli studenti di Scienze politiche hanno ottenuto (con una comunicazione che è arrivata la sera prima del voto) la possibilità di potere votare presso l’edificio 19. Nessuna speranza per gli studenti di Scienze Motorie né per quelli di Medicina.

Agli studenti di UNIPA non è stata mandata nemmeno un’email informativa sulle elezioni quando tanti altri Rettori, consapevoli che in queste elezioni ciascun Ateneo gioca una partita utile ad eleggere propri rappresentanti degli studenti in un organo di respiro nazionale, si sono spesi in prima persona per sensibilizzare al voto gli studenti del proprio Ateneo. Nessuna traccia nemmeno di pubblicità “cartacea” dei manifesti elettorali e delle elezioni in generale, nonostante questa fosse prevista come obbligo all’interno dell’ordinanza ministeriale che riguarda queste elezioni.

Le statistiche sull’affluenza per il primo giorno di voto rivelano tristemente come le nostre preoccupazioni fossero tutt’altro che infondate: solo il 5% degli studenti di UNIPA si è recato alle urne a fronte di un’affluenza al sud che tocca già oggi picchi del 20%. Sono solo 20 gli studenti di Scienze Motorie che sono riusciti a recarsi in Via Pascoli per votare e l’affluenza dei Corsi di Scienze della Formazione è ferma al 2,5%. Queste cifre rischiano di compromettere irreparabilmente la possibilità da parte delle liste in competizione di eleggere un rappresentante degli studenti palermitani al CNSU.

Non ci spieghiamo le ragioni dello scarso interesse dimostrato dal Rettore e dall’ufficio elettorale nei confronti di queste elezioni. Non capiamo come possa essere così lontano dagli interessi del Magnifico Rettore garantire tutto il possibile per consentire agli studenti palermitani di votare e quindi di potere eleggere un rappresentante del nostro Ateneo tra i 28 che siederanno nel Consiglio Nazionale.

Ci aspettavamo maggiore coinvolgimento da parte dell’amministrazione nei confronti dei rappresentanti degli studenti che in alcun modo prima di Venerdì hanno potuto concordare la linea elettorale con gli uffici dello Steri. Così non è stato e adesso la possibilità di essere rappresentati al livello nazionale resta unicamente in mano delle associazioni studentesche e della volontà degli studenti di votare nonostante le difficoltà logistiche create dall’Ateneo.

Non ci resta che pensare che il nostro Ateneo non sia interessato a coltivare una rappresentanza studentesca all’interno dell’organo nazionale, forse le cose qui giù a Palermo vanno già abbastanza bene e non si avverte la necessità di dare voce alle esigenze degli studenti di UNIPA rispetto alle dinamiche nazionali che decideranno il futuro del nostro sistema universitario. Forse è così, o forse bisognerebbe iniziare a mettere realmente gli studenti al centro delle politiche e della programmazione del nostro Ateneo, invece di farlo solamente a parole…

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • San Giuseppe Jato ricorda la strage di via D’Amelio con una seduta straordinaria di Consiglio comunale

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 17 luglio 2018 - Anche la cittadinanza jatina ricorda l'anniversario della stessa di via D'Amelio. E’ convocato per Giovedì 19 luglio, alle ore 19.00, presso l’Aula Consiliare del Comune di San Giuseppe Jato, un Consiglio Comunale in sessione Straordinaria in occasione del XX..

    Continua a Leggere

  • Monreale: Ecoincentivi, ispettori ambientali, orari di conferimento più flessibili. I cittadini scrivono una lettera al sindaco

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Ancora troppe le difficoltà per conferire nei centri di raccolta, a causa degli orari poco flessibili o per motivi logistici, ma soprattutto per un’informazione sulle modalità di suddivisione dei rifiuti e sul loro conferimento che non ha ancora raggiunto tutta la citt..

    Continua a Leggere

  • Avviso di garanzia per l’arcivescovo Francesco Micciché

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Emesso un avviso di garanzia nei confronti dell’ex arcivescovo Francesco Micciché a conclusione delle indagini preliminari condotte dal Pubblico Ministero, la dott.ssa Sara Morri del Tribunale di Trapani. Monsignor Micciché, originario di San Giuseppe Jato e residen..

    Continua a Leggere

  • Operazione antimafia Delirio, fermati gli uomini del dopo Riina. Riciclaggio in bar e scommesse

    Cronaca

    Palermo, 16 luglio 2018 - Operazione antimafia  questa mattina a Palermo. L'arrestato numero uno è Giuseppe Corona, personaggio chiave, finito nel mirino della Dda di Palermo che oggi  ha arrestato 24 persone tra mafiosi, prestanomi ed estortori di diversi clan della città. ..


  • Cumuli di rifiuti accatastati per strada. Emergenza tra via SP20 e Poggio San Francesco

    Cronaca

    Monreale, 16 luglio 2018 - I cassonetti sono scomparsi dalle strade ma ancora i rifiuti stentano a sparire, nonostante sia partita la raccolta differenziata e sono attivi dei centri di raccolta per il conferimento, nelle periferie e lontano da occhi indiscreti c'è chi continua a lasciare i rifiuti ..


  • Caldo africano, ancora poche ore poi ci sarà un calo termico

    Cronaca

    Monreale, 16 luglio 2018 - Tra la tarda sera e la mattina di domani arriverà carico di frescura il Maestrale, quindi si tornerà a temperature normali. Ma il caldo africano è sempre lì. Si attende una nuova visita per il fine settimana. Da valutare intensità e durata. La perturbazione farà a..


  • Monreale. La mostra di Padre Pio si rivela un flop economico. Pochi visitatori. Chiusura anticipata al 31 luglio

    Cronaca

    Monreale, 16 luglio 2018 - Nel business plan era stato stimato un afflusso di ben 7.000.000 (proprio così, sette milioni) di visitatori. Ma i numeri di questo primo mese hanno ribaltato nettamente le stime. E così gli organizzatori della mostra "La Grande luce Padre Pio tra Scienza e Fede”, inau..


  • Operazione antimafia, 28 arresti. Molti sono insospettabili

    Cronaca

    Palermo, 16 luglio 2018 - Maxi operazione antimafia della guardia di finanza. Sono finite in carcere 24 persone e quattro ai domiciliari.

    Tra questi Giuseppe Corona cassiere di un bar di fronte al porto, ma che secondo  le indagini del nucleo specia..


  • Aiutano i più bisognosi, nasce a Monreale una nuova realtà: “La Casa delle gioie”

    Cronaca

    Monreale, 15 luglio 2018 - Si occupano delle famiglie bisognose, sostengono le neo mamme ad organizzare l'arrivo del nascituro. Al momento non hanno una sede ma sperano di allestirla a breve, tra i loro programmi futuri é prevista anche l'apertura di una ludoteca, dove vorrebbero organizzare il dop..


  • Conferisci bottiglie e guadagni, accade a San Cipirello. Presto a Monreale e San Giuseppe Jato

    Cronaca

    San Cipirello, 15 luglio 2018 - A San Cipirello chi ricicla le bottiglie riceverà da oggi buoni spesa da utilizzare nei negozi convenzionati. Questo accada grazie a Legambiente Palermo. Obiettivo del piccolo centro jatino è quello di continuare a incrementare il record di raccolta differenziata, ..


  • Inferno tra Monreale e Altofonte. Pompieri, forestali e Protezione civile a lavoro fino a notte fonda

    Cronaca

    Monreale, 15 luglio 2018 - Ci sono volute diverse ore per domare le fiamme di un vasto incendio che si è sviluppato ieri tra i territori di Monreale e Altofonte. Il rogo, partito da Cozzo Paparina, in contrada Buttafuoco, nei pressi di Poggio San Francesco, è stato segnalato ai centralini dei v..


  • Verifica dei loculi al Cimitero di San Martino. Domani la consegna dei moduli

    Cronaca

    Monreale, 14 luglio 2018 - Continua a rimanere alta l'attenzione sul cimitero degli orrori di San Martino delle Scale.  Da domani alcuni volontari inizieranno a distribuire i moduli per la verifica dei loculi. Il gruppo sarà presente in piazza a San Martino e vicino l’ingresso del paese. ..


  • Corleone, maltrattava i bimbi all’asilo: maestra rinviata a giudizio

    Cronaca

    Corleone, 14 luglio 2018 - Con l'accusa di avere maltrattato i bambini di scuola materna, era stata sospesa dall'esercizio di pubblico ufficio una maestra. L'episodio era accaduto a Corleone dove i Carabinieri hanno hanno eseguito un'ordinanza di misura cautelare della sospensione dall'esercizi..


  • Incendio a Poggio Ridente. Evacuate alcune abitazioni

    Cronaca

    Palermo, 14 luglio 2018 - Intorno alle sette del mattino un Canadair è decollato dall'aeroporto di Trapani per un intervento antincendio su Poggio Ridente. Ancora in corso le operazioni.  L'incendio non è di vaste proporzioni, ma le fiamme lambiscono alcune abitazioni che per questo s..


  • San Cipirello, 18 sindaci vogliono impugnare l’ordinanza di Musumeci sull’avvio della differenziata

    Cronaca

    San Cipirello, 14 luglio 2018 - "Raccolta differenziata sì ma la Regione Siciliana ci metta nelle condizioni di farla, realizzando più impianti di raccolta". È il messaggio che spediscono 18 sindaci della provincia di Palermo al governatore della Sicilia Nello Musumeci dopo che ieri si sono riuni..


  • L’importanza dei tavolini da salotto: perché è importante non sottovalutarli

    Cronaca

    Nella scelta di un tavolino da salotto, sono cinque i principali aspetti che meritano di essere valutati in vista di un acquisto indovinato e soddisfacente: le dotazioni, l'identità cromatica, i materiali, le dimensioni e il design. Tra soluzioni tradizionali e alternative mod..


  • Il Movimento «Il Mosaico» si riempie di tessere. I nomi dei gruppi di lavoro

    Cronaca

    Monreale, 13 luglio 2018 - Si è tenuto martedì 10 luglio, a Chiasso Cavallaro, un primo incontro pubblico del Movimento Il Mosaico in cui gli iscritti e i simpatizzanti hanno avuto ..


  • Piazzale Candido, il centro di raccolta sotto casa ma i rifiuti vengono lasciati per strada

    Cronaca

    Monreale, 13 luglio 2018 - Cumuli di immondizia a due passi dalla postazione mobile di piazzale Candido. Succede a Monreale nelle vicinanze di via Venero, dove questa mattina gli operatori della ditta Mirto hanno trovato una discarica di sacchetti, nonostante il centro d..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com