Oggi è 19/01/2018

Cronaca

Dopo il parcheggio a pagamento a Unipa arriva la Z.V.L: zona a voto limitato

L’affluenza nel capoluogo siciliano è la seconda più bassa di tutto il sud Italia

Pubblicato il 19 maggio 2016

Dopo il parcheggio a pagamento a Unipa arriva la Z.V.L: zona a voto limitato

Palermo, 19 maggio – Questa è la quinta volta in un anno in cui gli studenti del nostro Ateneo sono chiamati alle urne per eleggere i propri rappresentanti. Nella stragrande maggioranza degli Atenei italiani le elezioni studentesche sono programmate in maniera tale da consentire un unico voto, ogni due anni, in cui gli studenti sono chiamati ad eleggere i loro colleghi in tutti gli organi di rappresentanza presenti in Ateneo.

Consapevoli che sarebbe stato difficile convincere i colleghi a tornare alle urne per l’ennesima volta durante quest’anno, ci aspettavamo che il Rettore e l’amministrazione d’Ateneo si impegnassero per garantire l’affluenza al voto e per predisporre procedure elettorali utili a semplificare le operazioni di voto per gli studenti.

Solo venerdì pomeriggio, invece, è stato pubblicato l’elenco delle ubicazioni dei seggi da cui abbiamo appreso innanzitutto l’assenza delle liste elettroniche per l’elettorato degli studenti. Si tratta della mancata possibilità concessa agli studenti di potere votare in uno qualsiasi dei 22 seggi previsti in Ateneo. Questa procedura, adottata con successo per le elezioni studentesche dell’ultimo anno, aveva garantito un aumento dell’affluenza e stava diventando una buona pratica cui gli altri Atenei d’Italia guardavano con interesse.

L’elenco dei seggi relegava ciascuno studente a potere votare in un singolo seggio e la geografia secondo cui erano disposte le urne risultava pesantemente viziata da scelte quantomeno inopportune: nessun seggio era stato previsto presso la ex Facoltà di Economia, gli studenti dei Corsi di Scienze Politiche, che svolgono la maggior parte delle proprie lezioni all’edificio 19 della Cittadella Universitaria, sarebbero stati costretti a recarsi al Collegio San Rocco, in via Maqueda. Niente di meglio per gli studenti di Scienze Motorie che si sarebbero dovuti spostare da Viale delle Scienze addirittura fino in Via Pascoli o per gli studenti dei corsi di lettere e scienze della formazione a cui è stato impedito di votare presso il polididattico, luogo in cui seguivano le lezioni. Gli studenti di Medicina, a seconda della lettera con cui aveva inizio il proprio cognome, erano costretti a recarsi in uno dei tre seggi sparsi ai poli opposti del Policlinico Universitario.

Abbiamo prontamente avviato un’interlocuzione con il Rettore e l’ufficio elettorale al fine di ovviare a tali previsioni, chiedendo di abilitare gli elenchi elettronici dell’elettorato e di modificare la lista dei seggi rendendola maggiormente funzionale alle esigenze di voto degli studenti. Nonostante le prime rassicurazioni e una nota di richiesta ufficiale inviata a mezzo PEC al Rettore, l’esito delle nostre richieste è alla fine risultato quasi totalmente negativo. Troppo poco tempo, a detta degli uffici, per predisporre le procedure elettroniche per l’elettorato (nonostante il sistema elettronico era già pronto dopo che era stato utilizzato a Marzo per le ultime elezioni), nessuna disponibilità di seggi ad Economia dato che la richiesta per l’individuazione di uno spazio è stata inviata al Direttore del dipartimento di riferimento solo due giorni prima della scadenza stabilita dal Ministero per l’individuazione delle aule in cui ospitare le urne. Solo gli studenti di Scienze politiche hanno ottenuto (con una comunicazione che è arrivata la sera prima del voto) la possibilità di potere votare presso l’edificio 19. Nessuna speranza per gli studenti di Scienze Motorie né per quelli di Medicina.

Agli studenti di UNIPA non è stata mandata nemmeno un’email informativa sulle elezioni quando tanti altri Rettori, consapevoli che in queste elezioni ciascun Ateneo gioca una partita utile ad eleggere propri rappresentanti degli studenti in un organo di respiro nazionale, si sono spesi in prima persona per sensibilizzare al voto gli studenti del proprio Ateneo. Nessuna traccia nemmeno di pubblicità “cartacea” dei manifesti elettorali e delle elezioni in generale, nonostante questa fosse prevista come obbligo all’interno dell’ordinanza ministeriale che riguarda queste elezioni.

Le statistiche sull’affluenza per il primo giorno di voto rivelano tristemente come le nostre preoccupazioni fossero tutt’altro che infondate: solo il 5% degli studenti di UNIPA si è recato alle urne a fronte di un’affluenza al sud che tocca già oggi picchi del 20%. Sono solo 20 gli studenti di Scienze Motorie che sono riusciti a recarsi in Via Pascoli per votare e l’affluenza dei Corsi di Scienze della Formazione è ferma al 2,5%. Queste cifre rischiano di compromettere irreparabilmente la possibilità da parte delle liste in competizione di eleggere un rappresentante degli studenti palermitani al CNSU.

Non ci spieghiamo le ragioni dello scarso interesse dimostrato dal Rettore e dall’ufficio elettorale nei confronti di queste elezioni. Non capiamo come possa essere così lontano dagli interessi del Magnifico Rettore garantire tutto il possibile per consentire agli studenti palermitani di votare e quindi di potere eleggere un rappresentante del nostro Ateneo tra i 28 che siederanno nel Consiglio Nazionale.

Ci aspettavamo maggiore coinvolgimento da parte dell’amministrazione nei confronti dei rappresentanti degli studenti che in alcun modo prima di Venerdì hanno potuto concordare la linea elettorale con gli uffici dello Steri. Così non è stato e adesso la possibilità di essere rappresentati al livello nazionale resta unicamente in mano delle associazioni studentesche e della volontà degli studenti di votare nonostante le difficoltà logistiche create dall’Ateneo.

Non ci resta che pensare che il nostro Ateneo non sia interessato a coltivare una rappresentanza studentesca all’interno dell’organo nazionale, forse le cose qui giù a Palermo vanno già abbastanza bene e non si avverte la necessità di dare voce alle esigenze degli studenti di UNIPA rispetto alle dinamiche nazionali che decideranno il futuro del nostro sistema universitario. Forse è così, o forse bisognerebbe iniziare a mettere realmente gli studenti al centro delle politiche e della programmazione del nostro Ateneo, invece di farlo solamente a parole…

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..

    Continua a Leggere

  • Terreni da coltivare per i giovani. Un’opportunità di fare impresa per chi ha voglia di “sporcarsi le mani”

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Terreni incolti ai giovani grazie alla Banca della Terra, un’opportunità di fare impresa per tutti quei giovani di età compresa tra i 18 e i 40 che hanno voglia di “sporcarsi le mani”. L'iniziativa è gestita dall’ISMEA, entro il 3 feb..

    Continua a Leggere

  • Picco influenza 2018, arriva un virus poco atteso. Mezzo milione di siciliani a letto entro fine mese

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Saranno almeno mezzo milione i siciliani che fra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio dovranno fare i conti con l'influenza stagionale. Le varie forme influenzali ivi comprese quelle meno aggressive colpiranno quasi metà della popolazione isolana. Le statistich..

    Continua a Leggere

  • Maxi sequestro di droga a Carini, 1500 chili di hashish e cocaina VIDEO

    Cronaca

    Carini, 19 gennaio 2018 - La Polizia di Stato ha sequestrato un ingentissimo carico di droga ed arrestato tre soggetti, un campano e due residenti a Carini. Gli Agenti della Squadra Mobile di Palermo, ieri sera, hanno bloccato, mentre accedeva nell’area ..

    Continua a Leggere

  • MONREALEXIT, la giunta di San Giuseppe Jato e Comitato insieme per il riordino dei confini

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 19 gennaio 2018 - Sono 160 i cittadini monrealesi che vogliono diventare jatini: «Vogliamo pagare le tasse a San giuseppe Jato». Intanto l'amministrazione jatina e il comitato per il riordino uniscono le forze. «Disponibilità da parte di tutti gli interessati nel processo di r..

    Continua a Leggere

  • Monreale. A giorni la firma del contratto per i 9 ausiliari del traffico in attesa dal 2 gennaio

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Potrebbe finire a breve l’attesa per i 9 lavoratori della ACS  (Automobile Club Servizi s.r.l.) di Palermo, il cui contratto di lavoro è scaduto il 31 dicembre, e che attendono la definizione di alcuni aspetti burocratici per firmare il nuovo cont..

    Continua a Leggere

  • Monreale, domani Ted Formazione a Casa Cultura presenta le opportunità per chi termina la terza media

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Ted, la scuola dei mestieri, presenta ai monrealesi i propri corsi di formazione professionale che saranno attivati anche per il prossimo anno scolastico a Monreale e presso le altre sedi della provincia di Palermo di Carini, Corleone, Misilmeri, Belmonte Mezzagno e Paler..

    Continua a Leggere

  • I carabinieri ispezionano numerose aziende, 39 irregolari e 119 lavoratori in nero

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Il nucleo operativo del gruppo carabinieri per la tutela del lavoro ed i nuclei carabinieri ispettorato del lavoro, hanno effettuato, su tutto il territorio siciliano, una serie di ispezioni nei confronti di aziende edili, a..

    Continua a Leggere

  • Circolare da soli su strada. Al P. Novelli simulato un percorso stradale con segnaletica, strisce pedonali, limiti e divieti

    Cronaca

    Monreale, 19 gennaio 2018 - La strada è di tutti… è il luogo dove convergono le vite, le esperienze, i bisogni e le necessità di ogni individuo. Lo "strumento prioritario" che ci permette di muoverci, di scoprire il mondo, di incontrarci, di intrecciare il cammino tra simili. R..

    Continua a Leggere

  • “Tra mare e cielo”, l’opera del maestro Benedetto Norcia in ricordo di Giuseppe Tusa

    Cronaca

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Oggi pomeriggio, alle ore 15,30, presso il largo Giuseppe Tusa a Milazzo avverrà la presentazione dell'opera scultorea in memoria di Giuseppe Tusa. Presenzieranno le autorità civili e militari. [caption id="attachment_49437" align="alignleft" width="2..

    Continua a Leggere

  • A Palermo è boom di multe Ztl: piovono i ricorsi

    Cronaca

    Palermo, 18 Gennaio 2018 - "La Ztl è un valore aggiunto della Città. Gli obiettivi principali della misura sono stati centrati: l'inquinamento è diminuito e la mobilità è migliorata. Palermo è attraversata da un flusso di circa 980 mila auto al giorno; ci sono 370 mila vetture immatricola..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, in un negozio sequestrati 200 chili di pesce

    Cronaca

    San Cipirello, 18 gennaio 2018 - Pesce in cattivo stato di conservazione e prodotti scaduti. Gli uomini della Capitaneria di Porto, agenti del commissariato e finanzieri di Partinico, e i veterinari dell’Asp hanno denunciato e multato il titolare di un esercizio commerciale a San Cipirello. Ele..

    Continua a Leggere

  • Monreale, investito un ragazzino in bici. Necessario il 118

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – Attimi di paura a Monreale dove un bambino è stato investito da un’auto. L’incidente è avvenuto nei pressi di piazzetta Matteotti, meglio conosciuta come piazza Arancio. Un'automobile, secondo i primi racconti dei testimoni, avrebbe urtato contro il ragazzino di ..

    Continua a Leggere

  • Biagio Conte sta male, interromperà la protesta: “Ognuno adotti un povero, un disoccupato, un senza casa, un disabile, un immigrato, un nucleo familiare”

    Cronaca

    Palermo, 18 Gennaio 2018 - "Continuerò questo momento di preghiera, digiuno e opere fino alla giornata di venerdì dopo la quale aspettando quello che il Signore mi indicherà cercherò di attenzionare fratello corpo sostenendolo con dei liquidi, delle vitamine, degli zuccheri e delle proteine..

    Continua a Leggere

  • Monreale, è «Capizzi Quater». Paola Naimi e Alessandro Zingales nuovi assessori

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – Ci siamo, la squadra del «Capizzi Quater» è stata definita.  Dopo circa un mese di vuoto istituzionale la giunta del comune di Monreale sarebbe nuovamente al completo. Nella rosa degli assessori comunali entrano Paola Naimi e Alessandro Zingales anche se ancora ..

    Continua a Leggere

  • Nuova emergenza, stop a rifiuti a Motta S. Anastasia. I 50 sindaci invocano l’aiuto del Prefetto

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 - Scatta una nuova emergenza rifiuti in cinquanta comuni delle province di Palermo e Trapani tra cui anche Monreale, Altofonte, Roccamena, San Cipirello, San Giuseppe Jato, Corleone, Bisacquino. Da oggi è inibito il loro conferimento nella discarica di Motta Santa Anastasi..

    Continua a Leggere

  • Villaciambra, i residenti contro il conferimento selvaggio dei rifiuti. «Siete incivili, vergogna»

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 – «Bene la raccolta differenziata ma servono più controlli sul conferimento selvaggio dei rifiuti», è la protesta dei residenti di Villaciambra, frazione di Monreale. I cittadini, quelli che hanno iniziato a seguire il calendario della raccolta differenziata, fanno se..

    Continua a Leggere

  • Monreale, il vicesindaco è «a tempo indeterminato». #Oltre: «Resta incompletezza istituzionale»

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 - Monreale ha un vice sindaco a tempo indeterminato. Il 29 dicembre il sindaco, con una determinazione, ha nominato Giuseppe Cangemi. Questa volta la nomina sembra essere definitiva e Cangemi, che è anche assessore, potrà rappresentare il primo cittadino, in caso di una s..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale