Promuovere la cultura dello sport, a Monreale i “Giochi della legalità” dal 27 al 29 maggio

L’evento è patrocinato dagli assessorati alla cultura, alla pubblica istruzione, allo sport e dalla Polizia municipale

Monreale, 18 maggio – Le associazioni “Giovani Artisti Crescono”, “Albanova”, “Mons Realis”, “Dueffe Animazione”, “Saltimatti Animazione” ed “Il Parlamento della Legalità Internazionale” daranno vita dal 27 al 29 maggio ai “Giochi della legalità” che si svolgeranno in Piazza Guglielmo e nello spazio adiacente l’antivilla comunale.

L’obiettivo del progetto è di promuovere la cultura dello sport, sviluppare conoscenze, abilità e competenze sia dal punto di vista fisico-intellettivo che da quello sociale e condividere uno scopo fra adulti, ragazzi e bambini.

I protagonisti saranno i piccoli che saranno presentati nelle varie squadre formate dalle scuole del territorio e dalle associazioni partecipanti dell’età compresa tra 6 e 14 anni. Il progetto nasce da un’idea proposta dall’associazione “Giovani artisti crescono“ che ha coinvolto le  associazioni che operano nel territorio monrealese.

Il consigliere Paola Naimi a nome di tutti gli organizzatori, ringrazia tutti coloro che si sono attivati a vario titolo, le scuole e gli sponsor che hanno aderito alla manifestazione mettendo a disposizione risorse e mezzi per la buona riuscita dell’evento sportivo che contribuirà a rilanciare anche l’immagine della città di Monreale.

“Una bella soddisfazione per la nostra città, che esprime la sua capacità di coinvolgimento e di stare insieme – ha dichiarato il sindaco Piero Capizzi – grazie all’impegno di numerose associazioni che insieme promuovono lo sport e la cultura dell’aggregazione, la nostra amministrazione è sempre disponibile a collaborare e a creare sinergie forti per portare avanti queste iniziative”.

L’evento è patrocinato dagli assessorati alla cultura, alla pubblica istruzione, allo sport e  dalla Polizia municipale.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.