Oggi è 18/01/2018

Cronaca

Da Monreale a Dublino, la storia di Piero Ferreri

Il primo servizio sui giovani monrealesi che vanno all’estero in cerca di fortuna

Pubblicato il 14 maggio 2016

Da Monreale a Dublino, la storia di Piero Ferreri

Monreale, 14 maggio – Gli articoli di un giornale attraverso la voce di chi li scrive giungono ai lettori, più meno interessanti, più o meno veritieri, contorti, retorici, barocchi, dirompenti. Oggi faremo i conti con un’intervista, vera, diretta, obiettiva. Prima di pubblicarla per l’assoluto desiderio di mettere per iscritto un articolo aderente al pensiero dell’intervistato l’abbiamo sottoposta al suo consenso.

Incontro Piero Ferreri, prendiamo un caffè nella meravigliosa piazza di Monreale, avvolta dai profumi di primavera. Mentre sorseggiamo la nera bevanda Piero attira l’attenzione di due ragazzi e comincia ad interloquire con loro in un inglese sicuro, spigliato. Si dimentica di me, affascina i due ragazzi invitandoli a visitare la Ciambra e il Pozzillo. I suoi occhi sorridono, esprimono gioia. Piero ha trentatrè anni, ha un diploma di geometra, una laurea in Scienze Motorie. Se volete sapere se è un bamboccione viziato e scansafatiche, schizzinoso e pretenzioso vi dico: No! Assolutamente no. Piero racconta, logorroico, non ha fretta…

Durante gli anni universitari Piero lavora come bagnino, come cameriere, ha un grande desiderio d’indipendenza.
Dopo aver conseguito la laurea lavora presso una palestra come istruttore, per tre mesi. Sottoscrive un co.co.co che prevede 4 ore settimanali per un guadagno di circa 400 euro mensili. Piero è insoddisfatto. Mi dice: Non sono soltanto i soldi che muovono le scelte! A lui piace e lo sottolinea più volte cercare un lavoro da amare.
Sente di essere fortunato, infatti, nel 2009 riesce a trovare lavoro come istruttore di canoa. Il suo guadagno non muta e nemmeno il suo contratto ma Piero è soddisfatto di lavorare con bambini che vanno dagli 8 ai 13 anni. E’ felice di stare tra le onde, tra il sapido sapore degli spruzzi d’acqua blu. Diventa un punto di riferimento per i ragazzi, si occupa di riparare le canoe quando necessitano di manutenzione per non far perdere lezioni ai bambini che sperano di vincere le gare. Piero li incita a non mollare mai, li vuole vincitori.

Ma l’idillio si interrompe, il presidente della società comprende l’animo disponibile di Piero e comincia ad approfittarne. Si pretende che non sia mai stanco, si pretende che sia presente agli allenamenti senza beneficiare di un sacrosanto giorno di riposo, si pretende che svolga mansioni non sue.
Piero racconta e il suo tono non è più il frizzante movimento della bocca a cui fin qui mi aveva abituato. La sua voce è più lenta, più roca, più triste. Nel 2013 lascia in tronco la società sportiva, si scusa con i ragazzi ma si sente costretto a fare questa scelta dolorosa. Dolorosa soprattutto perché deve abbandonare un lavoro che ama e i bambini con i quali ha instaurato un rapporto che dal 2009 è vivo ancora oggi.

Questa scelta diventa un input che da realtà ad un pensiero che da anni Piero maturava, quello di partire, andare via da un luogo incapace di realizzare i suoi sogni e che non è garante di una crescita culturale, economica, personale.
Londra? Troppo cara. Dirotta per Dublino.

Il fiume in piena di Piero si interrompe, quella pausa è una metafora, è il vuoto che ha provato quando ha preso coscienza che le sue non erano parole, il biglietto per Dublino, le valigie, erano i segni tangibili della svolta data alla sua vita. Un paese sconosciuto lo attendeva, sperava di non fallire.
Dublino non è Palermo, non è Monreale! 1) Corso di lingua inglese. 2) Preparazione e distribuzione del curriculum. 3) Uso di internet e di agenzie trova-lavoro. Un mese… Lavoro trovato!!!! Lavapiatti: contratto, 8,80 euro l’ora per 8 ore giornaliere. Pausa di 15 min. e interruzione di 30 min. per il pranzo. Lavora all’Hotel Hilton, presso altri hotel come portiere notturno, come receptionist presso una Spa. Il lavoro si trova, si può cambiare, si può scegliere, si fa esperienza umana e professionale. Piero in questi tre anni ha avuto la capacità di adattamento di un camaleonte ma il suo iter professionale, la sua laurea, non è disposto a gettarli in una pattumiera. Da Dublino ha frequentato un master on line di perfezionamento per la gestione delle imprese sportive, valevole per l’Italia.
Piero non lo dice chiaramente ma i suoi occhi scuri sono pieni di speranza. Piero ci crede ancora e vuole dare una possibilità alla sua terra. Piero crede che il suo contributo è un aiuto per la crescita del Paese. Ogni ragazzo che emigra dona se stesso ad un altro Stato e diventa preziosa risorsa per una terra che lo apprezza, che lo forma, che lo adotta.

L’Italia, così come l’Irlanda di un decennio fa, vive anni difficili che non aprono a rosei scenari. Dublino, racconta Piero, ha trovato la strada per uscire dalla crisi diminuendo gli stipendi dei politici, diminuendo la tassazione, incrementando il microcredito per le imprese. Le multinazionali non investono in Italia, per la tassazione eccessiva preferiscono Irlanda, Polonia, Romania.
L’augurio che faccio a Piero è quello di trovare la sua realizzazione personale e lavorativa qui nel nostro Paese per non dovere, come ha fatto in questi tre anni, precludersi gli odori, i sapori e la bellezza della nostra splendida Monreale. Dimenticavo…se lasci un posto di lavoro in Italia sai bene che è quasi impossibile trovarne un altro…Piero, invece, a Dublino sa bene che è disoccupato soltanto chi non vuole lavorare. Grazie Piero di provarci ancora!

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, il vicesindaco è «a tempo indeterminato». #Oltre: «Resta incompletezza istituzionale»

    Cronaca

    Monreale, 18 gennaio 2018 - Monreale ha un vice sindaco a tempo indeterminato. Il 29 dicembre il sindaco, con una determinazione, ha nominato Giuseppe Cangemi. Questa volta la nomina sembra essere definitiva e Cangemi, che è anche assessore, potrà rappresentare il primo cittadino, in caso di una s..

    Continua a Leggere

  • Servizio civile: 1830 posti in palio

    Cronaca


  • Donna strangolata davanti alla figlia, fermati due incensurati rumeni

    Cronaca

    Nelle prime ore di questa mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Termini Imerese e della Stazione Carabinieri di Cerda hanno eseguito due provvedimenti di Fermo, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese, nei confronti di due giovani romeni i..

    Continua a Leggere

  • Monreale, al via il Capizzi quater. Paola Naimi potrebbe a breve entrare in giunta

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Potrebbe nascere già domani il Capizzi quater. La città di Monreale, lo ricordiamo, è da prima di Natale priva dell’organo di governo, in seguito al passo indietro deciso dal Partito Democratico che ha ritirato i suoi due assessori, Nadia Battaglia e..

    Continua a Leggere

  • Reportage sui neomelodici e minacce a Meridionews. La solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti

    Cronaca

    "L'Ordine dei giornalisti di Sicilia è vicino ai colleghi della testata online Meridionews di Catania, oggetto di violenti attacchi dopo la pubblicazione di un servizio sui cantanti neomelodici etnei". Lo dice l'Ordine in una nota. "


  • Alunni senza mensa scolastica. Il Comune di Partinico sospende il servizio

    Cronaca

    Partinico, 17 Gennaio 2018 - Non inizia nel migliore dei modi l’anno scolastico per le scuole di Partinico che hanno a disposizione il servizio mensa. Il Comune dal primo Gennaio ha sospeso il servizio di refezione per cinque istituti scolastici, la causa sarebbe legata alla manca..


  • “La dura memoria della Shoah”, il 25 gennaio la presentazione del libro a Casa Cultra

    Cronaca

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Un approccio nuovo alla storia della Shoah, costruito con anni di studi specifici e di esperienza didattica dedicata all’argomento. Un testo per le scuole, pensato per studenti e docenti, ma anche per tutti gli appassionati di Storia. Nonostante rappres..


  • Monreale, tragico incidente domestico. Una donna cade dalle scale e muore

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Sale le scale di casa, cade e muore. È accaduto a Monreale nel pomeriggio dello scorso 13 gennaio. La vittima è una signora monrealese, M. A. di 74 anni. La tragedia si è consumata in via Baronio Manfredi, all’interno della sua residenza. La signora, secondo quant..


  • Ruba l’insegna di Corleone, nei guai un turista tedesco. «Innamorato della città»

    Cronaca

    Corleone, 17 gennaio 2018 - Stava smontando l'insegna che riporta il nome della città di Corleone per portarlo a casa come souvenir. Ad essere stato colto con le mani nel sacco è stato un turista tedesco che, armato di di cacciavite, ha deciso di rubare la targa con la grossa scritta «Corleone»...


  • Via Esterna San Nicola in frana, intervengono i Vigili del Fuoco /FOTO

    Cronaca

    [gallery ids="49180,49181,49187,49188,49189,49190,49191,49192"] Monreale, 17 gennaio 2017 – Ancora nessun provvedimento è stato preso nei confronti di via Esterna San Nicola dove più di


  • Monreale, irregolarità nella depurazione delle acque. L’allarme di Legambiente

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018- Sono 324 le irregolarità nella depurazione delle acque siciliane e 228 su 390 Comuni non depurano come si dovrebbe o non hanno ancora reti fognarie. L’allarme è stato lanciato da Legambiente Sicilia che ha studiato i dati pubblicati sul Portale dell’Acqua


  • Palermo, Parco Villa Filippina: dal Vintage al Carnevale tutti gli appuntamenti

    Cronaca

    Palermo, 17 Gennaio 2018 - Con il suo spettacolare portico Nasce Parco Villa Filippina, all’interno della storica villa monumentale al centro di Palermo. A due passi dal Tetro Massimo, il giardino della Villa settecentesca si estende per oltre 10.000 mq e si candida a Parco urbano, aprendosi alla ..


  • Musica dal vivo, recite, caccia di sport e visita al Museo mineralogico. Porte aperte all’Antonio Veneziano

    Cronaca

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Musica dal vivo, recite, caccia di sport, giochi al Pc e visita al Museo ..


  • Circolo di Cultura Italia. Burgio: “Offriamo un canone di 200 € al mese. In linea con gli altri affitti del comune”

    Cronaca

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Duecento euro. E’ quanto offre l’associazione “Circolo di Cultura Italia” per il canone di affitto dei locali del comune di piazza Vittorio Emanuele, nel centro storico di Monreale. Una proposta per sanare il contenzioso apertosi con l’amministr..


  • Monreale, il Prof. Roberto Amato il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 -Il Prof. Roberto Maria Amato è il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici del Comune di Monreale, funzionario della Regione Siciliana con alle spalle una lunga esperienza lavorativa all'interno dell'ente. Nella Sala Rossa di città, alla presenza del sindaco P..


  • 750° anniversario dedicazione Cattedrale Monreale: il 27 gennaio una Giornata di Studi

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - In occasione del 750° anniversario della Dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale, sabato 27 gennaio si terrà una Giornata di Studi presso il palazzo Arcivescovile della cittadina normanna. All'incontro formativo prenderà parte l’a..


  • Istituto Guglielmo II, aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2018-2019

    Cronaca

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - Prendono il via oggi le iscrizione per l'anno scolastico 2018-2019 nell'istituto comprensivo "Guglielmo II". Durante il periodo delle iscrizioni, che si conclude il 6 febbraio, sarà possibile visitare la struttura e chiedere chiarimenti ai docenti.  ..


  • Partinico, incidente mortale sulla SS 113. Perde la vita una donna di 95 anni

    Cronaca

    Partinico, 16 gennaio 2018 - Un'anziana di 95 anni è morta questa mattina in seguito ad un incidente stradale che si è verificato sulla SS113 nei pressi di Partinico.  Una Fiat Brava guidata da Filippo Bologna, 65 anni, uomo conosciuto del posto e che in passato è anche stato sindaco..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale