Botte e sangue, notte da incubo alla Ciambra

I residenti adesso chiedono più sicurezza alle forze dell’ordine e all’amministrazione

Monreale, 4 maggio – È stata una notte da incubo quella appena trascorsa per i residenti del quartiere Ciambra di Monreale, il quartiere più antico della città, che si trova dietro le Absidi del Duomo.

Quello che hanno ritrovato i residenti è una scena degna di un poliziesco. I fatti risalgono alla notte tra il 3 ed il 4 maggio. Mentre la maggior parte dei monrealesi assisteva alla processione del SS Crocifisso, nel quartiere Ciambra scoppiava una rissa che vedeva coinvolte un numero imprecisato di persone non note.

Come testimoniano le foto, sul luogo che si trova in Via Ricamo, a prova di quanto detto, sono stati abbandonati una bottiglia in vetro rotta sporca di sangue e un giubbotto impregnato di sangue. Sul muro di una palazzina e sull’asfalto sono ben visibili inoltre diverse chiazze di sangue. Alcuni residenti, hanno fatto sapere di aver allertato i Carabinieri che sono intervenuti subito dopo.

“Adesso abbiamo paura”, spiegano i residenti. Tante sono le persone che vivono da sole nel quartiere e che, dopo l’accaduto di questa notte, si sentono poco protette. “Chiediamo all’amministrazione e alle forze dell’ordine più sicurezza e che si attivino per fermare lo stato di degrado al quale sta andando incontro questo storico quartiere”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.