Le Barrique: un locale tipicamente siciliano. Dagli Stati Uniti due giovani monrealesi tornano e scommettono tutto

Un nuovo locale, inaugurato circa una settimana fa, in uno stile puramente ‘artigianale’, dall’arredamento alla fruizione di prodotti locali: dall’amicizia a una collaborazione tra diverse aziende del circondario monrealese

Monreale, 29 aprile – “Per conquistare i sogni, devi crederci”, questo è il motto dei giovani monrealesi Enrico Torti e Marco Brancatelli, che di comune accordo hanno deciso di aprire questa attività e mettere a disposizione di tutta la comunità la loro passione per i vini e per la cucina genuinamente monrealese e siciliana.

Il nostro progetto nasce dalla voglia di entrare in contatto con la cultura enogastronomica del posto. Non vogliamo essere un’unica lucciola nel buio, stiamo avviando una collaborazione molto stretta con i nostri stessi compaesani, i quali ci forniscono prodotti da poter consumare a meno di 70 km dal luogo di produzione”. Così,l’entusiasmo di questi due ragazzi riempie Le Barrique.
Un’atmosfera diversa dal solito, molto più intima e rustica. Lo stile sobrio del locale non scade nel serioso, anzi, grazie all’allegria e alla gentilezza del personale, il clima che si crea dona proprio l’idea del vero spirito di comunità.

La scelta della location vicino al quartiere Ciambra è dovuta proprio alla volontà di esaltare il proprio paese, la propria storia, arricchire le grandi risorse che Monreale è in grado di offrire.
Ingegno è la parola d’ordine: Enrico e Marco hanno deciso di puntare tutto sul proprio territorio. L’esperienza all’estero è stata un grande incentivo, li ha portati a riflettere sulla propria terra e su ciò che è in grado di donare: “Quando eravamo negli Stati Uniti, spesso ci capitava di parlare con la gente e mostrare le foto del nostro paese e la loro reazione era sempre fatta di stupore e meraviglia. Così abbiamo cominciato a credere in questo sogno e nella possibilità di realizzarlo. Non ci abbiamo dormito la notte, ma ci siamo riusciti!”.

Non si tratta di un progetto egoistico, il locale ha anche come obiettivo quello di creare una continua collaborazione con i fornitori, tutti monrealesi. Tra questi vi sono i nomi di Rossella Calascibetta, produttrice specializzata in formaggi caprini dell’azienda casearia Le Scale; Remo Tusa, del panificio comunemente conosciuto come ‘L’Itria’; Giuseppe Mondello, proprietario dell’Azienda Agricola Biologica ‘Casale delle Ginestre’. Altri prodotti tipici sono le birre Indemburg, e quelle realizzate dai monaci di S. Martino delle Scale. Ovviamente i vini proposti sono tipicamente siciliani, dal vino biologico a quelli delle aziende Rapitalà, Principe di Corleone e simili.

In occasione del Ciambr’Art, il locale offrirà una degustazione tipica dalle ore 17 alle ore 20. A tale degustazione prenderà parte R. Calascibetta che illustrerà nel dettaglio la propria azienda e le particolarità dei prodotti biologici.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.