Oggi è 14/12/2018

Cronaca

Vertenza AlmavivA: diversi i monrealesi a rischio

A Palermo 1.670 dipendenti AlmavivA Contact a rischio posto di lavoro

Pubblicato il 29 marzo 2016

Vertenza AlmavivA: diversi i monrealesi a rischio

Correva l’anno 2000 quando nasce a Roma AlmavivA, mentre nel febbraio 2001 aprì la sede a Palermo, ai tempi Cosmed che si prestava a diventare il cuore dell’azienda. Prima e grande realtà lavorativa palermitana è AlmavivA Contact, leader mondiale nell’outsourcing di servizi CRM. All’interno della società i dipendenti hanno intrapreso da anni un percorso professionale, oltre lavorativo, mettendo a disposizione dei clienti (Alitalia, Enel, TIM, WIND, Vodafone e Sky) le competenze acquisite. Circa una cinquantina i monrealesi che hanno trovato nel gruppo un posto di lavoro.

Operatori professionisti nel settore, certi di un’indipendenza economica e del famigerato diritto al lavoro hanno intrapreso o stanno disegnando un progetto di vita, ognuno a proprio modo!

Da tempo ormai va avanti la Vertenza AlmavivA. La società ha comunicato il 21 marzo alle Organizzazioni Sindacali e al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali l’apertura di una procedura di riduzione del personale, nel quadro di un complessivo piano di riorganizzazione aziendale. La sede di Palermo conta una riduzione fino a 1.670 persone, la conferma dei numeri sta facendo barcollare l’equilibrio economico e sociale di diverse famiglie palermitane e monrealesi.

In un tempo storico-sociale non di certo lauto, Palermo non può permettersi né di perdere un’azienda rilevante come AlmavivA Contact, né di mettere in mobilità ancora altri lavoratori; questo è quello che potrebbe succedere se entro 75 giorni dal 21 marzo (quindi il 4 giugno) non sarà raggiunto un accordo.

La struttura fino a qualche giorno fa ospitava la sede legale della società, ma il 4 marzo è stata nuovamente trasferita a Roma, il trasferimento a Palermo era stato fatto come segnale della volontà dell’azienda di investire in questo territorio. Poi cos’è successo?

Assenza di regole utili al settore dell’outsourcingutilizzo opportunistico degli incentivi per l’occupazione e il calo progressivo dei volumi totali lavorati in Italia sono fra le cause che hanno portato alla crisi del settore. Altro fattore determinante (non ultimo) è il mancato rispetto delle norme di legge sulla delocalizzazione delle attività di call center, entrata in vigore quattro anni fa e mai applicata. Passo che consentirebbe di fermare la fuga di imprese verso paesi con un basso costo del lavoro, riuscendo così anche a riportare in Italia attività importanti e contribuire a stabilizzare i livelli occupazionali.

Per trattare questi temi caldi, il 9 marzo è stato convocato dal Ministero per lo Sviluppo economico un tavolo tecnico sul settore dei Call Center. L’incontro ha determinato la definizione di un Protocollo in cui il Governo si è impegnato a risolvere alcune questioni: Riqualificare il Sistema degli Appalti con l’accelerazione applicativa della Clausola di Salvaguardia; favorire lo svolgimento delle attività di Call Center in Italia con l’applicazione ed implementazione delle norme previste dal 24 bis D.L. 83/2012; favorire una disciplina omogenea per gli Ammortizzatori Sociali.

Gli effetti che la delocalizzazione sta causando non sono da sottovalutare e soprattutto riguardano tutti gli italiani, non soltanto gli operatori Call Center. Se vi è capitato di chiamare o ricevere una chiamata da un Customer care e vi ha risposto una voce straniera, sappiate che in quel momento i vostri dati sensibili sono stati gestiti da uno Stato che ha regole ben diverse dell’Italia! Con il trasferimento dei servizi all’estero vengono trasferiti anche una serie di informazioni degli utenti: traffico telefonico, dati Sim, dati utenti e dati carte di credito.

 Il segretario regionale della UilCom Sicilia, Giuseppe Tumminia, ribadisce “È giunto il momento che la politica assuma un ruolo attivo in questa vertenza. Servono subito misure eccezionali. In ballo c’è il futuro dei lavoratori e questo sindacato continuerà a battersi per difendere i loro diritti”.

Intanto per affrontare la vertenza sono stati fissati due incontri a Roma, uno è il prossimo 31 marzo e l’altro giorno 1 aprile. Diverse continuano ad essere le forme di protesta in corso. Previsti, inoltre, un gazebo permanente in via Ruggero Settimo e sit-in davanti le sedi dei committenti AlmavivA Contact.

Un meccanismo inceppato sicuramente tra scarse normative, dove complice è un Governo sordo all’allarme lanciato da diversi anni.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Raccolta differenziata, agli anziani e ai disabili chi ci pensa? L’amministrazione attivi il porta a porta

    Cronaca

    Monreale, 14 dicembre 2018 - Sono passati ormai sei mesi da quando a Monreale è partita la raccolta differenziata, ma basta fare un giro per le vie del paese per rendersi conto che ancora molti cittadini non comprendono la sua importanza, dato che essa offre una valida alternativa al classico smalt..

    Continua a Leggere

  • «Raccontare l’amore si può!»

    Cronaca

    Palermo, 14 dicembre 2018 - Si svolgerà oggi pomeriggio alle ore 16.30 presso l’Università degli Studi di Palermo, Collegio San Rocco in Aula Borsellino in Via Ugo Antonio Amico, 2/4 a Palermo, la presentazione del libro «Ti racconto l’amore», dialo..


  • Bruno Palermo presenta il libro “Al posto sbagliato” per dare memoria ai bambini uccisi dalla mafia

    Cronaca

    Monreale, 14 dicembre 2018 - Ieri, 13 dicembre 2018, nel Circolo d..

    Continua a Leggere

  • Strada Statale Palermo Sciacca: 8 auto danneggiate da un giunto sollevato

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Torna a far parlare di sé lo scorrimento veloce Palermo Sciacca, troppo spesso al centro di spiacevoli casi di cronaca. Questa volta, per fortuna, non ci sono stati morti né feriti.  Sono 8 le auto che hanno riportato ..

    Continua a Leggere

  • Parrucche distribuite gratuitamente a pazienti oncologiche. Salvo Lo Coco il parrucchiere di riferimento

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Saranno realizzate e donate gratuitamente alle donne che ne faranno richiesta. Cento parrucche vengono messe a disposizione delle pazienti oncologiche da Assoacconciatori, la nuova categoria di Confesercenti Sicilia, parte integrante dell’area Produzione guidata da Nun..

    Continua a Leggere

  • Allarme randagismo. I residenti di via della Repubblica presentano denuncia, inseguita una signora

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - "Adesso basta, oltre la paura di uscire di casa abbiamo dovuto assistere ad una strage. I gatti che da tempo accudiamo sono stati torturati ed uno è stato squartato da un branco di cani. Abbiamo trovato resti ovunque". Sono esasperati i residenti di via della Repubblica..

    Continua a Leggere

  • Domani l’appuntamento con l’Open Day al Liceo Basile. Notte dei Licei l’11 gennaio

    Cronaca

    [gallery ids="86069,86070,86071,86072,86073"] Monreale, 13 dicembre 2018 -Domani dalle 9 alle 13,15 saranno presenti il Dirigente Concetta Giannino, docenti ed alunni della scuola ad accogliere gli ospiti. Verranno fatti visitare gli spazi e le strutture del Liceo classico e scientifico Emanuele ..

    Continua a Leggere

  • Salvaguardia dei boschi. Dal 1° dicembre aperte le richieste di finanziamenti

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Dal 1° dicembre 2018, e fino al 29 maggio 2019, tramite il portale Sian è possibile richiedere dei finanziamenti per avviare degli interventi di salvaguardia del territorio, nella fattispecie della superficie boschiva. La segnalazione arriva da Alberto Arcidiacono, ..

    Continua a Leggere

  • A Monreale nasce BRQ, il primo show-room dove la casa dei tuoi sogni prende forma

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 201..


  • Lavoratori ex Tech ancora in attesa dell’assunzione. Fumata nera in assessorato

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Ormai da circa 3 anni sono tenuti con il fiato sospeso i 28 ex dipendenti della Tech, la società che per circa 10 mesi, nel 2015, si era aggiudicata il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani per il comune di Monreale, in seguito al fallimento dell..

    Continua a Leggere

  • Strada Vicinale Cannizzara in totale abbandono, buche pericolose e avvallamenti

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Si è parlato più volte,

    Continua a Leggere

  • Oggi Monreale profuma di arancina

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Mentre da qualche parte continua la diatriba tra arancina al femminile o arancino al maschile, a Monreale non c'è mai stato dubbio e mai ci sarà, si chiama arancina.  Si inizia a pensare a Santa Lucia e all'arancina day subito dopo l'Immacolata. Si comprano gli..

    Continua a Leggere

  • Da giovedì 13 apre il nuovo Bed&Breakfast “A casa di Simona”

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 — ..

    Continua a Leggere

  • Via Pezzingoli. Altre buche, situazione rischiosa per il transito veicolare

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Arrivano segnalazioni da parte dei residenti di via Pezzingoli, dove le condizioni dell'asfalto continuano a peggiorare a vista d'occhio. Recentemente era stato già affrontato un problema simile in un

    Continua a Leggere

  • Arbi arredo, per un bagno da amare 

    Cronaca

    12 dicembre 2018 - Arredare un bagno oggi, significa essere attenti non solo alle tendenze del momento imposte dalle mode e dalle tendenze, ma significa rispondere ad esigenze totalmente nuove che fino a qualche anno fa erano impensabili per questa zona della casa; per questo bisogna affidarsi a pro..

    Continua a Leggere

  • Campagna di microchippatura. Il consigliere Silvio Terzo: “Getto la spugna”

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Ancora uno smarrimento e ancora un cane senza microchip e rintracciare il proprietario diventa un'impresa, ma per fortuna la potenza dei social aiuta. E l'amico a quattro zampe viene ritrovato. Sono in molte le persone che decidono di non microchippare l'animale, "compli..

    Continua a Leggere

  • La Regione stanzia 15.618.183,35 € per il miglioramento dei servizi socio-educativi per la prima infanzia

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Una nuova occasione per il settore no profit che opera a favore dei minori: l'Assesso..

    Continua a Leggere

  • Operazione COrSA NOSTRA. Corse truccate all’ippodromo. 9 arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="85888,85889,85890,85891,85892,85893,85894,85895"] Palermo, 12, dicembre 2018 - Minacce di morte e intimidazioni per i fantini che non si piegavano al volere della mafia. È quanto risulta dalle indagini dei Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo che all’alba di oggi, su de..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com