Il Pietro Novelli mette in scena una rappresentazione teatrale per sostenere la fondazione Telethon

0
Araba Fenice desk

Monreale, 28 marzo – Nell’immaginario collettivo il termine “Speciale” rimanda ad una persona, un evento, una cosa che possiede caratteristiche peculiari poco usuali, “diverse” nell’accezione positiva del termine. La “diversità”…”la normalità” sono concetti eminentemente umani, che, a volte, risultano, erroneamente, in prospettiva opposta, ma che in realtà rappresentano le facce di una medesima medaglia, costituita dall’umanità tutta e dalla sua realtà caleidoscopica e multisfaccettata.

La scuola costituisce oggi più che mai, un ambiente dove tutte le identità presenti confluiscono verso i medesimi traguardi formativi, gli stessi iter, che attraverso l’adattamento ad personam del percorso di apprendimento, offrono a tutti i discenti la migliore possibilità di crescita cognitiva, emotiva e relazionale.

La scuola diventa un setting inclusivo, dove ogni bambino offre ciò che può realizzare al massimo delle sue possibilità.

La D.D. “P.Novelli” ha ben interiorizzato le prerogative inclusive, che sono la condicio sine qua non, per la formazione delle giovani menti e dei giovani cuori, e ricerca ogni modalità organizzativa, ogni occasione offerta dal territorio o da qualsiasi realtà che possa privilegiare e valorizzare ciò che pedagogicamente e didatticamente essa stessa costruisce quotidianamente, attraverso l’impegno di tutti i docenti.

Una bellissima e poetica iniziativa è stata accolta e posta in essere dalla classe lllE, coordinata efficacemente dai docenti Rosa Giambruno, Salvo Campana ed Anna Maria La Mantia, una significativa rappresentazione  teatrale, organizzata per sostenere la fondazione Telethon.

Il mondo animale diventa lo sfondo unificante, la scena madre dove si svolgono gli eventi che hanno come piccoli attori i bimbi della lllE,  eventi che la guida artistica competente e raffinata di due esperti come gli insegnanti Giambruno e  Campana, ha contribuito ad implementare con originalità, realizzando magiche atmosfere, in cui la creatività supportata anche dalla musica diventa eterea e coinvolgente.

L’evento avrà luogo il 31 Marzo alle ore 10.00, con la partecipazione dei genitori degli alunni della stessa classe, che, con un contributo economico volontario, intendono sostenere la ricerca che da anni la “Fondazione Telethon” pone in essere a favore delle scoperte scientifiche più innovative e mirate per la cura di determinate patologie.

Una bella dimostrazione di solidarietà veicolata da potenti ed efficaci mezzi: la creatività, lo slancio e la passione dei bambini.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com