Alto Belice Ambiente. Chiusa Sclafani approva il documento della SRR per la cessione del ramo d’azienda

0
tusa big

Monreale, 27 marzo – Giuseppe Ragusa, sindaco di Chiusa Sclafani, prende le distanze dalle dichiarazioni e dalle scelte adottate da Vincenzo Cacioppo, sindaco di Camporeale. Cacioppo, nella nota inviata ieri alla nostra redazione, aveva dichiarato di non avere approvato, assieme al sindaco di Chiusa Sclafani, durante la riunione tenutasi il 13 marzo scorso presso la sede monrealese della SRR, il documento recante le modalità con le quali la società di scopo della stessa SRR, la “Belice Impianti SRL”, dovrebbe garantire la gestione del servizio raccolta e smaltimento rifiuti nei comuni dell’Ambito.

In una nota inviata alla nostra redazione, il sindaco di Chiusa Sclafani conferma invece di avere approvato il documento, che consentirà al più presto anche agli ex dipendenti dell’ABA che operano nel comune di Chiusa di passare alla “Belice Impianti srl”.

Intanto i sindacati lamentano che alcuni comuni non hanno presentato alla curatela fallimentare la manifestazione di interesse all’affitto di un ramo di azienda, “passo fondamentale per la  successiva cessione. Solo 12 su 17”. Mancano all’appello Altofonte, Camporeale, Contessa Entellina, Santa Cristina Gela e Corleone, “che rischiano di mettere in crisi l’intera operazione” affermano Dionisio Giordano segretario regionale Fit Cisl Ambiente, Alessandro Miranda segretario provinciale Fit Cisl, Pietro Caleca e Pietro Quartararo della Uiltrasporti.

“Auspichiamo che questi comuni si attivino con urgenza per permettere ai 275 lavoratori il rientro in servizio”. Lunedì è previsto l’incontro con la curatela fallimentare. “Sarebbe veramente un peccato perdere l’occasione di far trascorrere con serenità le ormai prossime festività pasquali a 275 famiglie, si faccia presto” concludono.

Da indiscrezioni intanto sembra molto probabile il nulla osta da parte del giudice fallimentare alla cessione del ramo d’azienda alla Belice Impianti, sulla base della manifestazione d’interesse presentata dalla SRR, nella figura del suo Presidente Di Matteo.

A breve il giudice fallimentare dovrà emettere il decreto che autorizzerà la curatela a procedere all’affitto.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com