Balli e danze al Centro Aggregativo Anziani di Monreale per la Festa della Donna

0
tusa big

Monreale, 9 marzo – Si è tenuto ieri, presso il Centro Aggregativo Anziani di Monreale, un incontro sul tema “La donna nella società moderna”. In occasione della Giornata Internazionale delle donne, circa 250 soci del centro si sono riuniti per intavolare un dibattito in un confronto intergenerazionale. Presenti infatti le consigliere comunali Aurelia Di Benedetto, Paola Innaimi, Manuela Quadrante, la prof.ssa Valentina Giambruno, oltre al sindaco Piero Capizzi e al Presidente del consiglio Giuseppe Di Verde, che hanno relazionato sul tema proposto.

“Un dibattito interessante testimoniato dall’ampia partecipazione riscontrata” – spiega il presidente del Centro, Mario Di Fiore, che ha colto l’occasione per proporre ai rappresentanti dell’amministrazione una modifica all’art 3 del regolamento. Quest’ultimo infatti pone dei limiti minimi di età (60 per gli uomini e 55 per le donne), per potere associarsi al centro, con l’eccezione ammessa solamente per i loro coniugi se di età inferiore al minimo previsto. La stessa eccezione non può essere fatta per il figlio disabile di un iscritto. “Non è un gesto di civiltà. Abbiamo ricevuto richieste da parte di disabili che vorrebbe accedere alle attività del centro assieme ai genitori, ma sono state respinte”. L’appello di Di Fiore è stato colto dal sindaco Capizzi.

Dopo la parte culturale si è passati al momento ludico della serata. Una vera e propria festa. Un abbondante rinfresco ha coinvolto i partecipanti che si sono poi lanciati in balli e danze che hanno visto come protagonista anche lo stesso primo cittadino. 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com