Oggi è 22/07/2018

Cronaca

Monreale, patrimonio dell’Unesco: un’occasione da non perdere per tornare a brillare

Se ben condotta, negli anni a venire avrà di certo influenze positive sui settori attualmente in crisi

Pubblicato il 7 marzo 2015

Monreale, patrimonio dell’Unesco: un’occasione da non perdere per tornare a brillare

Monreale 7 marzo – La Cattedrale di Santa Maria Nuova, con l’annesso chiostro Benedettino, edificati da re Guglielmo II, nel 1174 – monumenti preziosi -, importanti, che la Città di Monreale vanta custodire unitamente ai sacelli reali, non oltre giugno faranno parte insieme alle splendide e gloriose cattedrali di Cefalù e Palermo della lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Un riconoscimento che pone nuovamente alla ribalta della Comunità internazionale, la Chiesa regale di Guglielmo il buono, intitolata alla Madre di Dio, Assunta in cielo; gioiello d’arte e di fede, santuario Mariano, mirabile scrigno contenitore della Bibbia di Guglielmo, rappresentata dall’arte musiva all’interno della basilica Normanna. Un’opera di eccezionale ed incommensurabile valore che non ha eguale, che attraverso i cicli musivi narra una storia incredibilmente stupenda e straordinariamente vera: il Cristianesimo attraverso i testi sacri.

Un connubio fecondo tra architettura, arte del mosaico e scultura, che si ritrova anche nel chiostro dei Benedettini che immortala nei capitelli, avvenimenti biblici e pagani. Un riconoscimento che la Comunità internazionale assegna alla cultura artistica, architettonica, scultorea, BizantinaAraba e Normanna fiorita nella Sicilia nel XII secolo, legata al percorso artistico, culturale, religioso, di fede, di tre cattedrali vescovili, situate nella parte Occidentale della Sicilia. Un riconoscimento che vede insieme le Municipalità di Palermo, Monreale e Cefalù, impegnate a sostenere obbligazioni sempre crescenti e rilevanti, non di poco peso verso l’UNESCO, e le Città che governano e rappresentano.

Un progetto, che coinvolge le Curie Vescovili, le Fabbricerie delle Chiese Cattedrali, le Amministrazioni locali, la Regione Siciliana, e tramite essa l’Assessorato Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, la Soprintendenza Beni Culturali ed Ambientali di Palermo, l’Assessorato al Turismo e allo Spettacolo, impegnate a svolgere ruoli e compiti non soltanto di mera e pura rappresentanza, ma soprattutto proiettate a centrare obiettivi certi e prefissati.

Poco finora ha fatto l’Amministrazione Comunale di Monreale nei confronti dei cittadini Monrealesi circa il governo e l’organizzazione della città anche nei confronti dell’UNESCO. Ogni cosa è rimasta immutata al suo posto, basta solo guardarsi intorno. Niente al di là delle dichiarazioni d’intenti, di futuri propositi esternati e riportati dagli organi di stampa dai toni altisonanti e senza effetto reale alcuno. Nessun’azione riguardo il coinvolgimento degli stessi abitanti. E’ compito delle Municipalità interessate svolgere un ruolo attivo ma soprattutto organizzativo oltre che partecipativo. Questo finora a Monreale non è stato fatto, anzi – a dire di alcuni concittadini – sembra che l’unica cosa che attende l’Amministrazione Comunale è che arrivi presto questo fatidico giorno, che vede Monreale fare parte dell’UNESCO, una questione vista più in ottica burocratica che altro, tramite l’apposizione di un timbro. Le tre Amministrazioni quantunque diverse, restano legate da un sigillo unico e indissolubile, il riconoscimento della cultura, dell’arte, della bellezza dei monumenti Arabo – Normanni, testimonianze splendide di un periodo storico florido che ha prodotto architettura, scultura, arte musiva.

L’Organizzazione delle Nazioni Unite, per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, riconosciuta per l’alta rilevanza culturale, artistica e scientifica, si propone come obiettivo finale di conservare, preservare e mantenere in sicurezza le splendide cattedrali, e con essequanto vi sta intorno. Il contesto, l’ambiente, il paesaggio. Il fatto stesso che le Cattedrali e gli altri gioielli d’epoca Normanna saranno posti sotto l’egida dell’UNESCO, significa che non solo i monumenti riconosciuti dall’UNESCO saranno tutelati, ma soprattutto i nuclei antichi e storici dei quali i monumenti fanno parte. Un riconoscimento che se non sarà accompagnato da politiche mirate tendenti a recuperare e rivitalizzare l’ambiente, potrebbe divenire solo fine a se stesso. Ma per fortuna le cose non stanno così.

L’UNESCO mantiene e tutela l’identità, rafforza le radici, si adopera affinchéil patrimonio architettonicomonumentale venga custodito. Pone i presupposti, le basi, affinché i Comuni si adoperino e si prendano cura del patrimonio storico architettonico edilizio esistente, curino i contesti verdi storicizzati; si adoperino affinché le Città intraprendano un cammino consapevole ed eco-sostenibile, riconoscano all’ambiente un valore assoluto, preponderante, una forza rigeneratrice da cui partire. Un’occasione unica da non perdere, che la Municipalità di Monreale e per essa l’Amministrazione comunale non può farsi sfuggire, che se ben condotta e portata negli anni a venire avrà di certo influenze positive sui settori attualmente in crisi. Un impulso notevole riguardo la debole economia cittadina, un argine e una barriera ad una crisi profonda, soprattutto per quel che riguarda le attività legate al turismo, all’artigianato, al commercio.

La Municipalità di Monreale non solo è invitata a partecipare in prima persona a quest’importante e significativo avvenimento, ma ha l’obbligo politico, culturale, etico e morale, di agire per il bene della città, affinché Monreale diventi quella che ancora non è, una cittadina accogliente, ospitale, pulita, ordinata, decorosa, organizzata. Il fatto stesso che oltre il Duomo e il Chiostro, i turisti un giorno potranno visitare altri gioielli architettonici, altri beni artistici dentro e fuori Monreale, si pensi alle chiese, ai conventi, agli oratori, ai complessi monumentali, alle tante, innumerevoli opere d’arte, attraverso percorsi turistici organizzati, consente in futuro di fare conoscere ad un  pubblico sempre  più vasto, di visitatori e turisti, luoghi ed opere d’arte, finora non tanto conosciute.

Tutto questo solo se il patrimonio ed i beni che la Città dispone, saranno restaurati, resi accessibili, portati all’antico splendore. Una risorsa ulteriore, un rilevante potenziale da promuoverepropagandare che farà salire Monreale alla ribalta insieme alle sue bellezze artistiche, ambientali e paesaggistiche. Un’occasione propizia per porre all’attenzione dei mass media, alla cultura artistica e scientifica internazionale ed alla fruizione di turisti e cittadini una delle Città d’arte fra le piùimportanti e rinomate della Sicilia.

Natale Sabella*,  All rights reserved

* Presidente Movimento “Monreale Futura”

Ricevi tutte le news

Anonimo

E’ possibile riproporre ai cittadini monrealesi il superiore articolo?

31 agosto 2017 | 14:28 | Rispondi
Anonimo

E’ possibile ripubblicare il superiore articolo uscito sulla testata giornalistica Filo Diretto.it in data 7 marzo 2015?

31 agosto 2017 | 14:30 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Altofonte, Festa di Sant’Anna. Lunedì la Notte Bianca

    Cronaca

    Continua a Leggere

  • Malta. Alla “The Chamber Of Fashion” sfilano le modelle della Vanity Models Management del monrealese Francesco Pampa (LE FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="71484,71485,71486,71487,71488,71489,71490,71491,71492"] Malta 22 luglio 2018 - Si è svolto giovedì 19 luglio nella stupenda cornice di Palazzo Verdala a Malta, "The Chamber Of Fashion", una serata internazionale della cultura attraverso la moda.  Tra le tante modelle hanno..

    Continua a Leggere

  • “Estate…Pirandello mio ti conosco”. Da lunedì a Casa Cultura Santa Caterina alcune opere dello scrittore siciliano

    Cronaca

    [gallery ids="71474,71475,71477,71478"] Monreale, 22 luglio 2018 - Anche durante l’estate Casa Cultura Santa Caterina continua con la sua offerta culturale alla città. Lunedì 23 luglio 2018 verrà inaugurata una piccola esposizione sulle opere di Pirandello (dopo quella su Ignazio Buttit..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Parte l’incendio per i botti della festa del quartiere Carmine

    Cronaca

    Monreale, 22 luglio 2018 - I fuochi d'artificio si trasformano in un incendio. Tutto avviene quando già alle 7 del mattino la temperatura segna già 30 gradi e mentre soffia il vento di scirocco. Stamattina Monreale è stata svegliata dall'alborata per i festeggiamenti in onore della Madonna del..

    Continua a Leggere

  • Monreale, incendio minaccia villette a Giacalone. Sul posto i Forestali con pochi mezzi

    Cronaca

    Monreale, 21 luglio 2018 - Questo pomeriggio a Monreale un grosso incendio ha minacciato diverse abitazioni, a peggiorare la situazione è stato non solo il vento che ha alimentato le fiamme ma anche la grave carenza di mezzi in dotazione alle squadre antincendio. Il rogo si è sviluppato in loca..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Applausi per il concerto di Silvia Vaglica e Stephen Vaglica (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="71429,71430,71431,71432,71433,71434,71435,71436,71437,71438,71439,71440,71441,71442,71443,71444,71445,71446,71447"] Monreale, 21 luglio 2018 - Un caloroso pubblico ha assistito ieri sera all’interno del duomo di Monreale al concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana nel duomo d..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Il belvedere riaperto a cittadini e visitatori. Oggi l’inaugurazione (LE FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="71407,71408,71409,71410,71411,71412,71413"] Monreale, 21 luglio 2018 - Dopo circa sette anni è stato ufficialmente riaperto questa mattina il belvedere della villa di Monreale. Un risultato ottenuto grazie alla collaborazione di tanti volontari che nel corso degli ultimi mesi ..

    Continua a Leggere

  • Vuoi visitare il Chiostro di Monreale? Devi pagare un sovrapprezzo per la mostra di Jan Fabre. Lo stop della Regione

    Cronaca

    Monreale, 21 luglio 2018 - I visitatori del Chiostro di Monreale obbligati a pagare un supplemento anche se non interessati a una mostra allestita al suo interno. La Regione stoppa il provvedimento dopo che all'interno del monumento monrealese si è è registrato un brusco calo di accessi. Le polemi..

    Continua a Leggere

  • “Non portate i vostri rifiuti a Palermo”. Orlando scrive anche a Monreale

    Cronaca

    Palermo  21 luglio 2018 - Il Sindaco Leoluca Orlando ha scritto una lettera, indirizzata ai sindaci dei Comuni limitrofi alla Città di Palermo e per conoscenza al Presidente della Regione siciliana e commissario ai rifiuti, al Prefetto di Palermo, all’Assessore Regionale ai Rifiuti ed al Dir..

    Continua a Leggere

  • Declassamento dell’ospedale di Corleone. Sindaci, sindacati e movimenti preoccupati

    Cronaca

    Corleone, 21 luglio 2018 - Il corleonese dice No al taglio all’Ospedale dei Bianchi di Corleone.  La Commissione Straordinaria del Comune di Corleone, i Sindaci di Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani, Contessa Entellina, Giuliana, Marineo, Prizzi, Roccamena, i rappresentanti sindacal..

    Continua a Leggere

  • Cementificazione e consumo suolo, in Sicilia è allarme 

    Cronaca

    20 luglio 2018 - Continua la cementificazione in tutta Italia, e per la Sicilia si rinnova il rischio di dissesto idrogeologico a causa dell’erosione del terreno: la conferma arriva dall’ultimo rapporto Ispra, che evidenzia come un quarto del suolo naturale perduto a li..

    Continua a Leggere

  • Belvedere di Monreale, per domani prevista l’apertura alle 10,00

    Cronaca

    Monreale, 20 luglio 2018 - Dopo l’input dato dal sopralluogo e dalla conseguenziale relazione tecnica redatta dal Prof. Giuseppe Schicchi e dal Prof. Manlio speciale, rispettivamente Direttore e Curatore dell’Orto Botanico di Palermo, dopo aver aperto e ridato ai visitatori circa 40 m. di affacc..

    Continua a Leggere

  • Un impianto di gestione di rifiuti pericolosi scoperto a Palermo. Legami con il mercato nero dei metalli

    Cronaca

    [gallery ids="71299,71300"]

    I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e forestale del Centro Anticrimine Natura di Palermo, supportati dai colleghi della Compagnia Carabinieri di San Lorenzo, hanno sequestrato – all’interno di un p..

    Continua a Leggere

  • XXXI Festival Organistico San Martino delle Scale. Sabato 21 luglio iniziano i concerti

    Cronaca

    Monreale, 12 luglio 2018 - Il XXXI Festival Organistico di San Martino delle Scale, come tradizione, avrà inizio il giorno precedente la festa “esterna” di San Benedetto, che quest’anno coincide con sabato 21 luglio; anche quest’anno il programma avrà protagonista lo storico “organetto L..

    Continua a Leggere

  • La legalità non ha età

    Cronaca

    [gallery ids="71281,71279,71278,71277,71276,71275,71274,71269,71268,71267,71266,71264,71263,71262,71260,71259"] Palermo, 20 luglio 2018 - La manifestazione "Coloriamo via d'Amelio", che da ormai diversi anni ha luogo a Palermo giorno 19 Luglio per commemorare l'anniversario di morte di Paolo Bors..

    Continua a Leggere

  • Stephen e Silvia Vaglica con l’Orchestra Sinfonica in concerto al Duomo di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 20 luglio 2018 - Arriva dall’America anche se ha origini monrealesi e viene a realizzare un suo grande desiderio, quello di esibirsi al Duomo di Monreale, uno dei siti più belli del mondo inserito nel patrimonio dell’Unesco. Questa sera, alle ore 21,00, Stephen Vaglica, uno dei musici..

    Continua a Leggere

  • Monreale, scatta la tagliola sui rifiuti. Telecamere nascoste, vigili e carabinieri contro gli incivili

    Cronaca

    Monreale, 19 luglio 2018 - Coloro che continuano a perseverare con il conferimento selvaggio di rifiuti indifferenziati nel territorio saranno beccati dalle telecamere nascoste disseminate nel territorio. Le immagini saranno trasmesse al comando dei vigili urbani che faranno scattare sanzioni salati..

    Continua a Leggere

  • RESPINTO L’APPELLO DEI PRECARI DEL COMUNE, confermata la sentenza di primo grado

    Cronaca

    Monreale, 19 luglio 2018 - Nell’udienza che si è tenuta stamani al Tribunale di Palermo, la Corte d’Appello ha pienamente confermato la sentenza di primo grado: dunque, è stato ancora una volta respinto il ricorso presentato nel 2013 da un folto gruppo di dipendenti precari del C..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com