“Cerchiamoci”, un ciclo di percorsi pensati per le donne e i bambini della comunità locale presentato dalla dott.ssa Barbara Ferraro

acqua park

Monreale, 6 marzo – Questo pomeriggio, presso il Circolo Culturale Italia è stato inaugurato “Cerchiamoci”, ciclo di percorsi pensati per le donne e i bambini della comunità locale, volto alla sensibilizzazione e riflessione sui bisogni e le potenzialità inespresse del territorio.

Barbara Ferraro, rappresentante dell’Associazione Arci Collettivo Link, ha aperto l’incontro; in particolare, ha raccontato la nascita della collaborazione tra le quattro associazioni attive nel territorio monrealese, Benedetto Balsamo, Dorcas, il Quartiere e Nati due volte.

Volontà di fondo, spiega Barbara, è quella di riattivare l’attenzione della comunità verso alcune  tematiche, di cui si ha la percezione d’essere trascurate quanto dai cittadini che dalle istituzioni ad esse preposti.

In particolare genitorialità e infanzia sono le due macro aree cui il progetto si rivolge auspicando di attivare la resilienza insita in suddetto target di popolazione per trovare nuove risposte alle esigenze sociali emergenti.

Il cambiamento, infatti, è possibile solo attraverso una presa di coscienza che passa attraverso lo svolgimento di tutte quelle attività che prevedono il moltiplicarsi di relazioni positive tra i cittadini, che favoriscano la presa di coscienza della comunità e promuovano il “saper fare” di ogni persona.

In questa ottica nasce la collaborazione delle Associazioni citate e grazie alla messa a disposizione del saper fare competente di Simonsi e Graziana Albano verranno attivati due laboratori: uno di psicomotricità pensato per le donne e uno di psicomotricità per i bambini arricchito dal percorso di narrazione creativa e illustrazione.

I percorsi sono pensati per favorire la consapevolezza del proprio corpo, migliorare l’autostima, potenziare la fiducia in se stessi e nel gruppo, stimolare la creatività.

Al termine della presentazione del progetto è seguito il seminario della Dott.ssa Donatella Natoli sul tema dell’alimentazione e sulla qualità della relazione genitoriale.

I presenti hanno assunto assetto circolare e insieme si è discusso su come l’Alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione dalle malattie cardio-vascolari e la formazione di cellule tumorali.

Secondo la Dott.ssa Natoli, il momento dello svezzamento deve diventare un momento di cambiamento delle abitudini alimentari dell’intero nucleo familiare; il bambino deve imparare a mangiare come gli adulti e gli adulti devono imparare a mangiare sano, adottando uno stile di vita esemplare.

Insieme si è dibattuto sulle abitudini alimentari, condividendo consigli utili sulle scelte quotidiane.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale