Di Matteo: “Necessario tavolo tecnico permanente per definire iter tecnico amministrativo per avvio operativo della società di scopo”

acqua park

“Ho riportato all’Assessorato Regionale ai Rifiuti la necessità di istituire un tavolo permanente capace di definire ogni attività tecnica ed amministrativa propedeutica ad un reale e concreto superamento della drammatica situazione che stano vivendo i 276 ex dipendenti dell’Alto Belice Ambiente”.

Con una nota inviata all’assessore ai Servizi di Publica utilità, la dott.ssa Vania Contrafatto, il Presidente della SRR Palermo Provincia Ovest, avv. Filippo Di Matteo, in vista dell’assemblea dei soci della SRR del 12 marzo, chiede l’istituzione del tavolo tecnico al fine di discutere con urgenza alcune questioni:

–       Iscrizione della Società di scopo, la “Belice Impianti srl”, all’Albo Gestori Ambientali (AGA). Di Matteo chiede infatti che l’AGA venga convocata al tavolo tecnico, per verificare formalmente la fattività dell’iscrizione, fissarne le modalità ed impartire la necessaria celerità per l’ottenimento della relativa autorizzazione alla raccolta e trasporto dei rifiuti;

–       Modi, tempi e condizioni tecniche ed economiche di affidamento del servizio alla società di scopo, predisposizione degli appositi contratti di servizio per l’affidamento del servizio alla società di scopo. Questi contrati dovranno, infatti, specificare i compiti che saranno in capo al comune socio e alla società di scopo, il numero e il costo del personale da destinare ad ogni singolo Comune, in accordo alla volontà espressa dai comuni sulla costituzione degli ARO.

Il presidente della SRR ha chiesto inoltre che venga stabilito in fase contrattuale il deposito cauzionale, pari ad una mensilità dei costi sostenuti dalla società affidataria del servizio, in relazione ai compiti ad essa affidategli dai Comuni.

Il tavolo tecnico dovrà servire inoltre a fugare ogni dubbio sulla ripresa immediata in servizio dei 276 dipendenti in atto sospesi.

La nota è stata anche inoltrata ai sindaci della SRR, al Curatore Fallimentare, al Commissario Straordinario dell’ABA, al prefetto di Palermo.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale