Monreale: nella nuova legge di stabilità previsti 6 consiglieri comunali in meno

0
Araba Fenice desk

Monreale, 26 Febbraio. 24 consiglieri comunali invece dei 30 attuali. Questo è quello che prevede la quarta bozza del decreto legge sulla stabilità, che contiene al suo interno numerose modifiche alla spesa degli enti locali, non tralasciando settori strategici importantissimi come il comparto forestale e il pubblico impiego.

La bozza presentata dall’amministrazione regionale il 17 Febbraio scorso, vede la sostituzione dell’articolo 43 della legge regionale n 16 del 15 Marzo 1963, prevedendo il riordino della composizione numerica del consiglio comunale.

In particolare, per i comuni con popolazione superiore ai 30.000 abitanti, il consiglio comunale sarà composto da 24 membri a fronte degli attuali 30. 
La modifica, qualora la bozza rimanesse invariata, sarebbe applicata al primo rinnovo utile del consiglio stesso.
Ma le modifiche non finiscono qui. 
La bozza contiene infatti tagli anche per il numero massimo di sedute di commissione e consiglio comunale per ogni singolo consigliere, che nel caso di comuni con maggior numero di abitanti (500.000 e oltre) non potrà superare le 60 sedute annuali: considerando che Monreale dovrebbe rientrare nella fascia tra 20.000 e 60.000 abitanti (stante il DPR 19/2001), il numero massimo di sedute sarà certamente inferiore. 
Ed ancora: mentre, ad oggi, quando partecipano ad una seduta di consiglio comunale i consiglieri che svolgono un lavoro dipendente hanno diritto all’assenza dal posto d’impiego (in ultima istanza, pagata dalle casse comunali), per l’intera giornata lavorativa, con la modifica proposta l’assenza dal lavoro sarà giustificata solo “per partecipare alle riunioni degli organi di cui fanno parte per la loro effettiva durata”, fatti salvi i tempi di spostamento.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com