ESCLUSIVA. Rifiuti in piazza. Uno degli autori confessa e chiede scusa alla città (IL VIDEO)

Immobiliare Max

Monreale, 22 febbraio – “E’ stato solo un gesto dettato dalla disperazione. Chiedo scusa ai cittadini e alle forze dell’ordine”.

In un breve video Giovanni Segreto, riconosciuto dagli inquirenti come uno dei due autori del riversamento di rifiuti su un tratto di piazza Vittorio Emanuele, avvenuto ieri mattina, chiede scusa alla cittadinanza.

Visibilmente emozionato, a telecamere spente, Segreto spiega che è stata la disperazione a condurre lui e il suo collega ad un gesto inconsulto, che a mente fredda non avrebbe mai commesso. E’ dispiaciuto nei confronti dei cittadini di Monreale che hanno mostrato molta comprensione per il loro dramma familiare, e soprattutto nei confronti dei suoi colleghi, per avere messo in cattiva luce, con il suo gesto, una forma di protesta che era stata condotta finora in modo pacifico e nel rispetto della città.

Segreto però non nasconde che se nei prossimi giorni non vi sarà uno sblocco nel versamento delle spettanze (retribuzione di dicembre, quattordicesima e TFR), avvierà altre forme di protesta più eclatanti:

“Dalla prossima settimana sarò qui con tutta la mia famiglia. E poi minaccerò di gettarmi dal campanile del Duomo”.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale