Oggi è 21/04/2019

ARTEria

Benedetto Messina. Artista e “coltivatore” di talenti

Con quello del Prof. Messina comincia la serie di “ritratti” dedicati ad artisti monrealesi

Pubblicato il 15 febbraio 2015

Benedetto Messina. Artista e “coltivatore” di talenti

Se è vero com’è vero che la Sicilia è sempre stata terra più che generosa nel far nascere talenti, Monreale, non è certamente da meno. Gli artisti “monrealesi”, in possesso dei requisiti necessari per essere elencati tra gli Artisti siciliani di rilievo, sono veramente tanti e mi riferisco a quelli venuti al mondo nel ‘900 fino agli anni ’60. Da quegli anni in poi a Monreale non sono più nati pittori, né scultori o fotografi o architetti (ma neanche cantanti, direttori d’orchestra o scrittori e ballerini): è accaduto perché a il presidio ospedaliero con annesso reparto maternità più vicino a Monreale, pur se a pochi chilometri, si trova a Palermo.

Se Pietro Novelli fosse venuto al mondo in anni più recenti sarebbe detto “il palermitano” e probabilmente per le stesse ragioni, Leonardo sarebbe noto come “da Firenze” o “da Pistoia” o da “Prato”…

Gli artisti, figli di monrealesi ma nati a Palermo (per ovvie ragioni di pura opportunità) sono numerosi; alcuni li conosco e gli altri li andrò a cercare.

Monreale, che non ha l’ospedale, è invece sede della Civica Galleria d’Arte Moderna “G. Sciortino” che, però, avrebbe bisogno di urgenti cure (del tema mi sono già occupato) … e, quindi … sto tornando in ambito ospedaliero … Preferisco uscire subito dall’argomento perché, altrimenti, rischio di frappormi tra la coda e il cane che se la vuole mordere e io, magari, dovrei mordermi la lingua (o meglio, la tastiera)! Magari se ne riparla un’altra volta.

Da oggi (e per un bel po’, salvo imprevisti) dedicherò la mia attenzione, quindi, agli Artisti miei concittadini le cui orme sono molto riscontrabili anche in territori distanti da qui; ma anche verso chi sta lavorando in modo serio e promettente.

Dopo aver annotato che la nostra comunità non ha mai avuto un particolare occhio di riguardo neanche nei confronti dei veri Padri dell’«arterìa» locale, Pietro Novelli e Antonino Leto, il discorso non può che partire da BENEDETTO MESSINA: artista di rilievo (pittore, scultore, mosaicista, ceramista e poeta) ma anche (o forse soprattutto) “generatore” di tutto ciò che a Monreale, dai suoi anni giovanili in poi, ha avuto e ancor oggi ha a che fare con l’arte.

Per lunghissimo tempo, nell’ambito artistico cittadino, Benedetto Messina è stato protagonista assoluto e prezioso punto di riferimento; il suo studio-bottega funzionava come una sorta di “orto dei talenti”. Coloro i quali, in quegli anni, sentivano germogliare l’arte al loro interno (me compreso) andavano a farsi “coltivare” da lui, in quel luogo.

Quando ho cominciato a frequentare il suo studio portavo ancora i calzoncini corti (e, come lui, dipingevo paesaggi a spatola); ho fatto parte del numeroso gruppo di allievi della sua Scuola di ceramica e mosaico e, infine, è stato mio insegnante di Disegno geometrico e architettonico all’Istituto d’Arte (cattedra che per alcuni anni ho ricevuto in eredità, prima del trasferimento al Liceo Artistico di Palermo).

Al Prof. Messina si deve la nascita, nella sua casa di via Umberto I°, dell’Istituto Statale d’Arte e di tutto quanto ne è derivato. Senza l’Istituto d’Arte l’economia cittadina avrebbe subito destini diversi: i negozi di ceramica e mosaico, che costellano il centro storico (ammiccando ai turisti ma producendo anche vera arte), non sarebbero mai spuntati e, quasi certamente, ci sarebbero stati più infermieri, impiegati generici, disoccupati e anche un bel po’ di insegnanti e architetti in meno.

Benedetto Messina, nei suoi anni, ha presidiato il territorio per tutelarne e valorizzarne il patrimonio artistico. Verso la fine degli anni ’60, ad esempio, gli fu affidato il restauro di quanto accoglie la parete dell’altare nella Chiesa della Collegiata (stucchi, falsi marmi, cornici in oro, etc.); per i lavori si avvalse della collaborazione di un gruppetto di allievi (tra i quali c’ero anch’io). In quell’occasione, grazie all’acuta ostinazione del Maestro e all’enorme abilità del Prof. Giuseppe Schirò (allora parroco della basilica) nel fiutare le antiche carte, fu possibile attribuire a Giacomo Serpotta l’esecuzione della «coppia di Angeli» posti nella parte alta di quella parete. Il Prof. Schirò rinvenne, infatti, una ricevuta a saldo firmata dallo scultore; di tale documento, secondo informazioni recenti, non ci sarebbe più traccia. In anni più recenti Benedetto Messina si occupò anche del restauro del Crocifisso ligneo, ma quest’intervento gli procurò minor successo.

Del suo lavoro di pittore esistono testimonianze (con cornice o senza) presso uffici del Comune e nella collezione della Galleria Civica, ma si dovrebbe (e potrebbe) rendergli il meritato tributo in modo ancora più tangibile.

Nel novembre del 2005 Benedetto Messina, con un documento indirizzato all’amministrazione dell’epoca e che, suppongo, sia ancora agli atti, aveva manifestato la volontà di donare alla Città il suo studio al piano terra della casa di via Umberto Primo (l’«orto dei talenti») al fine di adattarlo a “casa museo” e offrirlo alla pubblica fruizione. Il progetto, riproposto dagli eredi dopo la morte dell’Artista nel 2009, per motivi che ignoro si è arenato.

Sono certo della fattibilità e colgo l’occasione per segnalare l’argomento alla sensibilità dell’attuale Amministrazione. Il dieci maggio dello scorso anno, (accompagnato dall’omonimo nipote e mio ex allievo al Liceo Artistico di Palermo) ho avuto il privilegio di entrare nella casa dello scultore Filippo Sgarlata a Termini Imerese, trasformata in museo ad opera del Comune.

Perché noi non dovremmo riuscirci?

In un testo del critico d’arte Albano Rossi dedicato alla pittura di Benedetto Messina si legge:

“[…] Sono tutte opere in cui, pur nella diversificazione tematica, si avverte sempre un artista attento che si sorveglia senza tuttavia mortificarsi; ci si accorge che il taglio del quadro è fuori da ogni modulo consueto: e che siamo lontani dal facile e comune illustrazionismo.”

“… Resta, infine, da dire che le opere più recenti danno palmare testimonianza di come Benedetto Messina, sempre disponibile ad una logica evoluzione del linguaggio, abbia saputo pervenire a risultati “moderni” tramite l’uso di una maniera “antica”, sempre restando, peraltro, ben lontano da ogni virtuosismo: un periodo, quest’ultimo, che non minaccia il fare di Messina, troppo avvertito, consapevole e vigile delle esigenze della pittura, per lasciarsi irretire dalla sua stessa apprezzabile «bravura».”

Benedetto Messina – Monreale (PA) 1919 – 2009.

Diplomatosi presso il Liceo Artistico di Palermo e, successivamente, presso il Magistero d’Arte della stessa città, si è dedicato all’insegnamento e all’Arte.

Docente di Disegno geometrico e architettonico presso l’Istituto Statale d’Arte di Palermo e poi presso l’Istituto Statale d’Arte di Monreale del quale è stato il primo Direttore.

Ha fondato e diretto la Galleria d’Arte “La Carrubella” di Monreale.

Sue opere di pittura, scultura, ceramica e mosaico si trovano presso diversi enti pubblici e privati della Sicilia, nonché presso collezionisti in Italia e all’estero.

Fin da giovanissimo ha partecipato a Mostre regionali e nazionali, ottenendo riconoscimenti e premi.

Si sono interessati di lui la Rai e numerose testate giornalistiche.

Alcune tra le mostre più significative:

Mostra nazionale per giovanissimi – Roma, 1937 (premiato); Collettiva di giovani artisti – Nizza Monferrato, 1941; Mostra personale: 100 opere di pittura e scultura – Palermo, 1955; 7° Premio di pittura – “Città di Pizzo Calabro” – 1958 (premiato); Premio Città di Marsala; 1962; Mostra personale a Vicenza – 1972; L’Art libre – Parigi, 1973 (premiato); Mostra personale Galleria Bacchiglione – Vicenza, 1974; Salon International “L’Art libre” – Parigi, 1974 (premiato); Premio internazionale di pittura “Città di Valdagno”, 1974 (premiato); Collettiva di pittura – Città di Cologna Veneta – 1974; “L’Art libre – Confederation français – Parigi, 1975 (premiato); Mostra “Pavone d’oro” – Milano, 1975 (premiato); 4° Concorso nazionale di pittura e scultura Premio “G. D’Annunzio” – Pescara, 1977; 16° Salon National – Palais acadèmiques – Parigi, 1985.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Matteo Salvini e Danilo Toninelli: “Liberateci dal male, amen”

    ARTEria

    Due “pezzi grossi” del governo nazionale arriveranno in Sicilia nel giro di una settimana. Sia il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, sia il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli arriveranno in provincia di Palermo.

    Continua a Leggere

  • Monreale. Mappatura delle discariche abusive. Ai piedi del Castellaccio una montagna di videocassette

    ARTEria

    [gallery ids="99130,99129,99128,99127,99126,99125,99124,99123,99122,99121,99120,99119,99118,99117,99116,99115,99114,99113,99112,99111,99110,99109,98956,98957,98955,98954,98953,98952,98951,98942,98943,98939,98935,98932,98927,98923,98922,98921,98920,98917,98918,99274,99275,99276,99277,99278"]

    Continua a Leggere

  • “Gelarda Traditore della Sicilia”, compare nella notte una scritta sul manifesto elettorale

    ARTEria

    Palermo, 20 aprile 2019 - Nella scorsa notte uno dei manifesti elettorali di Igor Gelarda, candidato della Lega alle europee del 26 maggio, è stato parzialmente coperto dalla scritta "Traditore della Sicilia". "La Lega opera ed agisce sui territori con le due donne e i suoi uomini migliori; inti..

    Continua a Leggere

  • Il ministro Toninelli in visita sulla strada della morte

    ARTEria

    Corleone, 20 aprile 2019 - "Tantissimi di voi me l'hanno chiesto: fai percorrere ad un Ministro le trazzere che percorriamo giornalmente. Detto, fatto!", è quanto ha scritto sul suo profilo Facebook Giuseppe Chiazzese, deputato di Corleone, per annunciare la visita del ministro delle Infra..

    Continua a Leggere

  • “Libertà è partecipazione”. Trasparenza, videosorveglianza, strategia rifiuti zero, portale turistico, ZTL, pedonalizzazione corso Pietro Novelli. Il progetto di Costantini per Monreale

    ARTEria

    Monreale, 20 aprile 2019 - Aggiungiamo oggi un altro tassello al complesso mosaico della campagna elettorale monrealese presentando il programma elettorale di Fabio Costantini, candidato a sindaco di Monreale per il Movimento 5 Stelle.

    Continua a Leggere

  • Monreale, incendio in antivilla. Noia, disagio giovanile, assenza di controllo del territorio

    ARTEria

    [gallery ids="99231,99232,99233,99234,99235,99236"] Monreale, 20 aprile 2019 - Non ha avuto esiti gravi l’incendio che è divampato ieri, nella tarda sera, all’interno dell’antivilla comunale di Monreale (

    Continua a Leggere

  • Monreale, giornata di incontri elettorali: Madonia, Lo Biondo e Romanotto

    ARTEria

    Monreale, 20 aprile 2019 – Giornata fitta di comizi quella di oggi. Sta per iniziare il conto alla rovescia per i candidati a sindaco della città di Monreale. In piazza Vittorio Emanuele alle 17,30 Benedetto Madonia, "Occupiamoci di Monreale", parlerà ai cittadini d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, incendio all’interno della villa comunale. Intervengono i vigili del fuoco (LE IMMAGINI)

    ARTEria

    [gallery ids="99203,99204,99205,99206,99207,99208,99209,99210,99211,99212,99213,99214,99215"] Monreale, 19 aprile 2019 - Un incendio è divampato da poco all’interno dell’antivilla di Monreale. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco, allertati dagli agenti della Polizia Municipale. ..

    Continua a Leggere

  • Luciana Littizzetto in visita oggi al Duomo di Monreale

    ARTEria

    Monreale, 19 aprile 2019 - Una ospite d’eccezione ha attirato questa mattina la curiosità di tanti monrealesi, e non solo. A non passare inosservata è stata l’attrice e show girl Luciana Littizzetto, vista girovagare per il centro storico di Monreale. La Littizzetto è giunta in questi gior..

    Continua a Leggere

  • Monreale secondo Caputo: tributi ridotti, gabinetti pubblici, palazzetto dello sport e parcheggio multipiano

    ARTEria

    Monreale, 19 aprile 2019 - Inizia con l'eliminazione delle barriere architettoniche, il programma elettorale di Salvino Caputo. Sostenuto dalle liste Forza Italia, Per Monreale Salvino Caputo Sindaco e Uniti per Monreale. Tra le prerogative principali di Caputo v..

    Continua a Leggere

  • Affissione irregolare dei manifesti elettorali? Costantini: “Irrispettoso per la legge e per l’ambiente”

    ARTEria

    Monreale, 19 aprile 2019 - Irregolarità nel corso della propaganda elettorale, è l'accusa rivolta d..

    Continua a Leggere

  • “Io lavoro in nero, posso chiedere il reddito di cittadinanza?” “Io come funzionario dell’INPS devo denunciarla”

    ARTEria

    Monreale, 19 aprile 2019 - Il reddito di Cittadinanza è in dirittura d'arrivo e molteplici sono gli interrogativi e i dubbi posti da un cospicuo numero di aspiranti a tale supporto economico. In tempo di comunicazione social, l'INPS ha, pertanto, deciso di mettere a disposizione la pagina FB "In..

    Continua a Leggere

  • Monreale, festa della liberazione organizzata dall’Auser

    ARTEria

    Monreale, 19 aprile 2019 - L’AUSER Circolo "Biagio Giordano" di Monreale anche que..

    Continua a Leggere

  • Accusato di evasione Irpef per 53 mila €, assolto Stefano Lo Greco

    ARTEria

    San Giuseppe Jato, 19 aprile 2019 - È stato assolto Stefano Lo Greco, imprenditore di San Giuseppe Jato operante nel settore dei rifiuti che era stato accusato di evasione IRPEF per l'ammontare di 53.000 €. Ai tempi dell'accusa, risalente al 2016, Lo Greco agiva con una ditta individuale. L'Ag..

    Continua a Leggere

  • Ci lascia Pino Valenza, icona della sartoria monrealese

    ARTEria

    Monreale, 19 aprile 2019 - Se n'è andato questa mattina Pino Valenza, storico sarto di Monreale, conosciuto e benvoluto da tutti. Valenza aveva recentemente compiuto 80 anni e con lui va via la tradizione sartoriale monrealese. Pino Valenza era forse l'unico vero sarto riconosciuto a Monreale, f..

    Continua a Leggere

  • Palermo. Si presenta con documenti falsi per incassare un rimborso IRPEF. Arrestato

    ARTEria

    Palermo, 19 aprile 2019 - Si era presentato all’ufficio postale per riscuotere un assegno, ma non ha convinto il direttore che ha chiamato i Carabinieri. Un palermitano di 79 anni, L. V., martedì pomeriggio si è recato presso una filiale di Poste Italiane, a Palermo, con una delega manoscritt..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Ancora spaccio. 34enne arrestato. Trovato in casa con cocaina, un bilancino di precisione, materiale vario per il taglio ed il confezionamento, contanti per 1.110 €

    ARTEria

    Monreale, 19 aprile 2019 - Ancora droga, ancora a Monreale. Ormai non passa settimana che le cronache non ci parlano di sequestri di sostanze stupefacenti. I Carabinieri della Compagnia di Monreale hanno arrestato un palermitano di 34 anni, T. S., per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stu..

    Continua a Leggere

  • Monreale, arrivano i contributi per il ripristino delle strade. Capizzi: “Ripartiranno i progetti di manutenzione”

    ARTEria

    Monreale, 19 aprile 2019 - Arrivano a Monreale contributi statali, per un ammontare di 374.068,65 €, che rientrano nel piano sicurezza. Il sindaco Piero Capizzi ha infatti reso noto che la somma sarà interamente destinata alla manutenzione delle strade de territorio. Il contributo, previsto pe..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com