Oggi è 28/05/2018

Scuola

D.D. “Pietro Novelli”: Presentazione dei libri di fiabe della professoressa Maria Antonietta Spadaro

Condividere l’esperienza della lettura di racconti aiuta la costruzione di un linguaggio comune, tra genitori e figli, offrendo un’importante occasione per rafforzarne il rapporto affettivo

Pubblicato il 5 febbraio 2015

D.D. “Pietro Novelli”: Presentazione dei libri di fiabe della professoressa Maria Antonietta Spadaro

Monreale, 5 febbraio – Ieri, 4 febbraio 2015, all’interno di quel progetto che ha ulteriormente rafforzato, l’ormai avviato e proficuo asse comunicativo scuola-famiglia, un altro importante evento rivolto non soltanto ai genitori, ha avuto luogo nei locali dell’aula magna della D.D. “Pietro Novelli”: la presentazione dei libri di fiabe della professoressa Maria Antonietta Spadaro. 

Albert Einstein diceva: “Se volete che vostro figlio sia intelligente, raccontategli delle fiabe; se volete che sia molto intelligente, raccontategliene di più”.

aIMG 7780Questo, perchè la fiaba ha un enorme valore catartico, in quanto conduce il bambino in un mondo fantasioso, parallelo a quello reale, in cui vengono reinterpretati e smussati anche i luoghi più oscuri ed impenetrabili, della personalità in divenire. La fiaba veicola un ulteriore valore relativo alla sfera emotiva: condividere l’esperienza della lettura di racconti, aiuta, infatti, la costruzione di un linguaggio comune, tra genitori e figli, offrendo un’importante occasione per rafforzarne il rapporto affettivo.

Le fiabe della professoressa Spadaro, esperta d’arte, appaiono ancora più originali e formative, in quanto coniugano la creatività e la trasposizione di sentimenti ed azioni, attraverso la fantasia che diventa stesura raffinata, con  un elemento assolutamente inusuale, quasi rivoluzionario:  i luoghi nei quali si svolgono gli eventi di tali fiabe. Essi, infatti, sono racchiusi all’interno di un’unica e splendida cornice: Palermo ed i suoi strepitosi monumenti.

Ulteriore caratteristica peculiare della fiaba è quella dell’ambientazione irreale, fantastica, legata a mondi lontani ed inesistenti. Paesi e foreste dai nomi bizzarri, animati da personaggi altrettanto bizzarri ed assolutamente fantasiosi. Nelle bellissime e suggestive fiabe della professoressa Spadaro, i luoghi sono, invece, reali, riconoscibili, bellissimi ed appartenenti alla nostra terra ed alla nostra cultura, preziosa ed unica. I titoli sono già indicativi di queste significative opere: “Tutti rimasero di stucco”, rimanda ai candidi stucchi di scuola serpottiana; “Il castello stregato” diventa un magnifico palcoscenico, il cui interprete principale è il magnifico Castellaccio. Luoghi affascinanti, che i giovani lettori possono visitare, respirandone la particolare essenza, condividendo l’esperienza anche con gli adulti, che spesso non apprezzano le nostre città, anche perchè ne sconoscono le reali opportunità culturali e le potenzialità artistiche, quelle che davvero ne definiscono l’autentica identità. Un’identità subito tangibile e fruibile da chi l’intende conoscere e che trova ampio spazio nell’espressione artistica, tramandata nei secoli. Non a caso Herbert Read afferma: “L’arte può essere la base dell’educazione”.

La presentazione della professoressa Spadaro ha entusiasmato gli animi dei presenti, ha emozionato e implicitamente suggerito ai docenti possibili percorsi didattici a tema, percorsi d’arte da progettare anche con l’ausilio dell’assessorato alla pubblica istruzione.

L’assessore Nadia Granà, presente all’evento, oltre a rendersi disponibile per ogni possibile iter progettuale, relativo alla riscoperta artistica del territorio, da parte dei bambini, ha gentilmente donato, a titolo personale, diverse copie dei libri della professoressa, alla scuola. Tale fermento creativo e progettuale, posto in essere, fa bene alla scuola, la quale può incentivare, negli alunni, la costruzione di un’ armonica personalità, autonoma, non allineata e costretta nelle obsolete gabbie educative, espressione di vecchi retaggi, che omologavano e non favorivano la divergenza di pensiero.

Come diceva Danilo Dolci: “Ostacolare la creatività è un aspetto della violenza”.    

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Il “Cimitero degli orrori” di San Martino delle Scale. La carriera di Giovanni Messina, da muratore a imprenditore milionario

    Scuola

    Monreale, 28 maggio 2018 - Giovanni Messina, settantenne originario di Palermo, si era trasferito a San Martino, dove da anni vi abita con la moglie, Erminia Morbini, di origine monrealese, e con figli e nipoti. Oggi vive in una bella villa a fondo San Benedetto, immersa tra gli alb..

    Continua a Leggere

  • Spaccio di eroina allo ZEN davanti ai bambini. Neutralizzata una banda. Dosi vendute a 10€ (I NOMI DEGLI ARRESTATI E IL VIDEO DELL’OPERAZIONE)

    Scuola

    [gallery ids="64892,64893,64894,64895,64896,64897,64898,64899,64900,64901,64902,64903"] Palermo, 28 maggio 2018 - I Carabinieri della Stazione di San Filippo Neri hanno eseguito un’ordinanza relativa all’applicazione di 8 misure cautelari, 5 in carcere e 3 divieti di dimora nel Comune di Pale..

    Continua a Leggere

  • Folla al Cimitero degli Orrori: “Abbiamo dato a Messina 10.000€. 5.000 per tumulare mio padre, altre 5.000 per riservare un posto accanto a lui per mia madre, ancora in vita. Soldi buttati al vento, così come gettata da qualche parte è la bara di mio padre” (IMMAGINI E VIDEO)

    Scuola

    [gallery ids="64843,64844,64845,64846,64847,64848,64849,64850,64851,64852,64853,64854,64855,64856,64857,64858,64859,64860,64861,64862,64863,64864"] Monreale, 27 maggio 2018 - Rabbia, tanta rabbia, ma anche tante lacrime di disperazione per non sapere dove deporre un fiore o dove inginocchiarsi pe..

    Continua a Leggere

  • Domani a Piana degli Albanesi un gruppo di Ministri albanesi e kosovari

    Scuola

    Piana degli Albanesi, 26 maggio 2018 - Domani, 27 maggio e il 28 maggio una delegazione di Ministri della Repubblica d’Albania e della Repubblica del Kosovo terranno visite ufficiali in Sicilia. In particolare domenica 27 a Piana degli Albanesi l’incontro verterà sul tema “Minoranze stor..

    Continua a Leggere

  • Le ossa dei morti nascoste nel cemento. Sono 12 gli indagati del Cimitero degli orrori

    Scuola

    Monreale, 26 maggio 2018 – Quello che esce fuori dalle indagini dei carabinieri di Monreale sul cimitero di San Martino delle Scale è davvero inquietante e sconcertante. Non a caso i carabinieri lo hanno definito il «Cimitero degli Orrori». L’operazione di questa mattina, che ha portato agli ..

    Continua a Leggere

  • Ligabue in visita a Monreale. Toccata e fuga del famoso rocker

    Scuola

    Monreale, 26 maggio 2018 - Stamattina Ligabue si trovava a Monreale. Il famosissimo rocker emiliano è stato avvistato nei pressi di piazza Vittorio Emanuele. Alla notizia numerosi fan hanno iniziato a dare la caccia a Ligabue Il cantante ha però fatto una fugace visita nella nostra città e non..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori a Monreale. NOMI E FOTO degli arrestati

    Scuola

    [gallery ids="64792,64793,64794,64795"] Tutti sono gravemente indiziati di avere fatto parte di un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di numerosi delitti tra cui quelli di truffa, falsità in atti pubblici commesse da privati, falsità in certificazioni, violazione di sepo..

    Continua a Leggere

  • Arresti a Monreale e avvisi di garanzia. Banda gestiva il cimitero VIDEO e INTERCETTAZIONI

    Scuola

    Monreale, 26 maggio 2018 - Questa mattina, a partire dalle prime luci dell'alba, i carabinieri di Monreale sono impegnanti nell'operazione di esecuzione del..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori a Monreale. Arrestate 4 persone e numerosi avvisi di garanzia

    Scuola

    Monreale, 26 maggio 2018 - Stamattina, su ordine della Procura della Repubblica di Palermo, i Carabinieri della Compagnia di Monreale in esecuzione di un’Ordinanza del G.I.P. presso il Tribunale di Palermo hanno arrestato 4 persone e sottoposto una quinta alla misura cautelare coercitiva d..


  • “La mafia uccide, il silenzio pure”

    Scuola

    Monreale, 25 maggio 2018 - La Feltrinelli di Palermo Giovedì 31 maggio alle ore 18:30 dedica un intenso pomeriggio alla memoria di Peppino Impastato, nell’anno in cui ricorre il quarantennale della morte, con l’incontro “La mafia uccide, il silenzio pure”. La storia di Peppino – cele..


  • Miss Monreale 2018. Venerdì 1 giugno al via il casting (Nell’articolo come partecipare)

    Scuola

    Monreale, 26 maggio 2018 - Al via il Casting per la seconda edizione di MISS MONREALE. Da venerdì 1 giugno, presso l’hotel Savoia di Monreale, in via Benedetto D’Acquisto, dalle 15,00 alle 19,00 cominceranno le selezioni. Dopo il successo della prima edizione del concorso di..


  • Fuori uscita liquami in via San Martino. La replica di Gelsomino e Zingales a Moncada

    Scuola

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Non so chi ha dato queste notizie mi assumo la responsabilità nel dire che non corrispondono a verità e che gli assessori presenti si sono semplicemente impegnati ad esaminare la problematica e cercare di trovare una soluzione dopo avere esaminato la pratica inerente ..


  • Capizzi: “Accertare responsabilità? Concordo con Caputo, ma necessario fare un’analisi approfondita su chi ha provocato danni già giudizialmente accertati, con sentenze emesse in via definitiva”

    Scuola

    Monreale, 25 maggio 2018 - “Poche volte mi sono trovato d'accordo con l’avv. Caputo, e questa è una di quelle. Nella vita di ognuno di noi accadono talvolta dei fatti che danno una scossa, lasciano un segno, molto spesso in positivo, perché conducono a nuove r..


  • Fuoriuscita di liquami in via San Martino intervengono i tecnici

    Scuola

    Monreale, 25 maggio 2018 -Fuoriuscita di liquami in via San Martino, zona Ponticelli. Su segnalazione dei cittadini questa mattina sono intervenuti sul posto i tecnici dell'Amap, rimane da verificare se il problema riguarda la fognatura del comune di Monreale.  Per risolvere una volta e..


  • A San Cipirello arriva il colore. Una piazza dedicata a Caronia, medico antifascista, e a Sonnino

    Scuola

    San Cipirello, 25 maggio 2018 - Quegli edifici, un tempo grigi e anonimi, diventano il trionfo del colore e del ricordo di due personalità che hanno portato in alto il nome di San Cipirello. L’artista romano Eliseo Sonnino ha creato, in una piazza della città della Valle dello Jato, il murale da..


  • L’antimafia dei fatti. Una mietitrebbiatrice per le sorelle Napoli. Un dono per ricominciare

    Scuola

    Mezzojuso, 25 maggio 2018 -   Il 23 maggio è stata la giornata delle celebrazioni antimafia. Incontri, convegni, discussioni, cortei, foto in bella vista e tante parole in occasione del ricordi delle stragi di mafia. Mentre in molte città siciliane si sprecavano parole, ..


  • Pioppo, la delegazione senza anagrafe e stato civile. Lo Coco interroga il sindaco

    Scuola

    Monreale, 25 maggio 2018 - I servizi di anagrafe e stato civile non vengono ancora garantiti presso la delegazione municipale di Pioppo. Da oltre un anno, in seguito al trasferimento di personale, i pioppesi devono recarsi a Monreale per usufruire dell’ufficio. Sulla questione il capogruppo del gr..


  • Monreale. Salvino Caputo: “Campo sportivo ad Aquino, parcheggio Cirba e lease back caserma Carabinieri. Un danno alle casse comunali”

    Scuola

    Monreale, 25 maggio 2018 – “Presenterò un esposto alla Corte dei Conti e alla Magistratura ordinaria perché venga fatta luce su scelte politiche che hanno avuto ripercussioni notevoli sugli equilibri finanziari del Comune oltre ad avere privato la città di due strutture fonda..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com