IMU sui terreni: attesa il 4 Febbraio la sentenza del TAR

0
tusa big

MONREALE, 28 gennaio. Il Consiglio dei Ministri ha rivisto e modificato, con Decreto Legislativo, i criteri per il pagamento dell’IMU agricola relativa al 2015 con effetti anche sul 2014.

Per quanto riguarda il Comune di Monreale, l’IMU sui terreni agricoli deve essere pagata dai contribuenti.

Il Comune di Monreale infatti, è stato inserito nella lista dei “Comuni parzialmente montani”, cioè quei comuni la cui sede Istat sia registrata tra i 281 ed i 600 metri di altitudine sul livello del mare.

Nei comuni, la cui sede registrata Istat sia sotto i 280 metri sul livello del mare tutti i contribuenti sono tenuti a pagare l’IMU sui terreni, compresi gli imprenditori agricoli ed i coltivatori diretti.

Nei Comuni la cui sede Istat si trovi dai 600 metri in su l’IMU sui terreni non è dovuta.

A Monreale dunque i contribuenti, ad esclusione di imprenditori agricoli e coltivatori diretti, dovranno versare l’IMU sui terreni.

Ma entro quando deve essere pagata l’IMU sui terreni? Precedentemente la scadenza era prevista il 26 gennaio 2015 ma adesso è stata prorogata al 10 febbraio 2015.

Il TAR del Lazio ha infatti, sospeso il Decreto Legge che prevede il pagamento dell’IMU sui terreni. Il pronunciamento del TAR doveva arrivare il 21 gennaio scorso ma la decisione è stata rinviata al 4 febbraio costringendo il Consiglio dei ministri a prorogare la scadenza dello stesso tributo al 10 febbraio.

L’IMU sui terreni agricoli quindi va pagata entro il 10 febbraio salvo pronunciamento contrario del TAR del Lazio del 4 febbraio prossimo con il quale il Decreto Legislativo potrebbe essere bloccato.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com